Mondo libero dalla droga: corso gratuito on line per scoprire i devastanti effetti delle sostanze inalanti.

Scritto da Tiziana Bonazza il . Pubblicato in Religione

E’ una novità assoluta apprendere la verità sulla droga in piena privacy, con un linguaggio adatto ai giovani e senza nessuna predica!
Viviamo in una società biochimica, dove ogni droga, che sia legale o illegale sta venendo usata ampiamente senza tener conto dei danni fisici e mentali.
Al sito Mondo libero dalla droga è possibile trovare tutti i materiali informativi, annunci di pubblica utilità, documentari e materiale didattico, oltre ai corsi gratuiti online. Lunedì 25 febbraio, per diffondere tali informazioni i volontari dell’associazione ”La via della felicità Cervia – Amici di L. Ron Hubbard” saranno presenti a Meldola di Forlì con La verità sugli inalanti.
A parte l’eroina e cocaina che a volte vengono sniffate, con “sostanze inalanti” si intendono gas delle sostanze tossiche che vengono inalate per ottenere uno sballo. Tra i più di 1000 prodotti casalinghi e altri prodotti comuni di cui si può abusare come sostanze inalanti, quelli usati più di frequente sono i lucidi per scarpe, la colla, la benzina, il liquido degli accendini, il protossido d’azoto, vernici spray, fluidi correttori, fluidi per pulire, i deodoranti per interno e solventi per vernici o altri solventi per pitture.
La maggior parte di questi producono effetti simili agli anestetici, che rallentano le funzioni corporee. Dopo uno sballo iniziale e perdita dell’inibizione arriva l’assonnamento, la debolezza e l’agitazione.
Le sostanze chimiche vengono assorbite rapidamente attraverso i polmoni nel flusso sanguigno e raggiungono velocemente il cervello e altri organi, causando talvolta un danno fisico e mentale irreversibile.
Iscriversi al corso è semplicissimo, è gratuito e lo si può fare in pochi minuti basta andar al sito https://it.drugfreeworld.org/drugfacts/inhalants/the-truth-about-drugs.html

Prevenzione e ancora prevenzione per dire la verità sulla marijuana.

Scritto da Tiziana Bonazza il . Pubblicato in Religione

Visti i recenti fatti di droga, i volontari della Chiesa di Scientology dell’Adriatico, saranno presenti ad Appignano, questo fine settimana, con attività di prevenzione alla droga.
I volontari saranno presenti ad Appignano con materiale informativo dal titolo La verità sulla Marijuana per informare i giovani, e non solo, in merito agli effetti a breve e lungo termine di questa sostanza. Gli opuscoli verranno messi anche a disposizione del pubblico nelle attività commerciali e punti di aggregazione del paese.
La cosa più “stupefacente” è il traffico rivolto ai giovani minorenni, che non tralascia neanche un paese di qualche migliaio di abitanti. Normalmente si pensa che questo sia un rischio nelle grosse città, punti nevralgici di spaccio, ma qui si tratta dell’amico, del vicino di casa, del tuo compagno di scuola, o di una persona conosciuta che ti avvia sulla strada della dipendenza.
Che si tratti di droga pesante o leggera, come scrisse L. Ron Hubbard “La droga è un problema planetario, sguazza nel sangue e nella sofferenza umana”. E questa è la sola cosa che i volontari tengono in considerazione, per impegnarsi costantemente a sostegno della Fondazione per un Mondo Libero dalla Droga, un’associazione di pubblica utilità, non a scopo di lucro, che dà ai giovani e agli adulti informazioni basate sui fatti in merito alla droga, affinché possano prendere decisioni consapevoli e vivere liberi dalla droga.
Nel maceratese, l’impegno dei volontari è settimanale; coinvolgono ragazzi nelle scuole, nei luoghi di ritrovo e ovunque possano raggiungerli con opuscoli informativi di prevenzione che trattano le principali droghe in uso.
La marijuana è una delle droghe più usate al mondo. C’è un crescente divario tra la più recente scienza sulla marijuana e il mito che la circonda. Alcune persone pensano che, essendo legale in alcuni posti, sia sicura. Ma il tuo corpo non distingue una droga legale da una illegale: sa solo l’effetto che la droga crea una volta che l’hai presa. Lo scopo di questo opuscolo è quello di chiarire alcune delle disinformazioni sull’erba.
Scopri la verità sulla marijuana al sito: https://it.drugfreeworld.org/drugfacts/marijuana.html

Corsi online per creare informazione capillare sull’abuso di alcol

Scritto da Valentina Monti il . Pubblicato in Religione

La maggior parte delle persone nel corso della vita ha assunto alcol e questo non è un comportamento patologico. Ma per i giovani è meglio sapere di cosa si tratta prima di iniziare ad abusarne.

Al giorno d’oggi, com’è vero che i giovani ricevono molti stimoli a livello sociale, e per questo crescono molto più velocemente, è anche vero che le statistiche dicono che nell’arco degli ultimi 12 mesi, all’età compresa tra gli 11 e i 15 anni il 10% di loro ha assunto bevande alcoliche. Cosa che in passato non succedeva.

Bere è più dannoso per gli adolescenti che per gli adulti perché il loro cervello si sta ancora sviluppando nell’adolescenza e perfino all’inizio dell’età adulta. Bere durante questo momento critico per la crescita può causare danni alle funzioni del cervello per tutta la vita, specialmente per quanto riguarda la memoria, capacità motorie (abilità di movimento) e coordinazione.

Per informare i ragazzi, degli effetti di questa sostanza, i volontari dell’associazione ”La via della felicità-Amici di L. Ron Hubbard” lunedì prossimo sono in centro a Ravenna per far conoscere il sito www.noalladroga.it dove poter trovare materiali informativi e fare il corso gratuito on line dal titolo La verità sull’alcol.

La leggerezza con la quale viene affrontato l’alcol a volte è disarmante. Non essendo una droga ed essendoci in commercio bevande con basso tasso alcolico, fatte apposta per attrarre i ragazzi, può indurre i giovani a prendere decisioni scorrette in merito all’assunzione e abuso di tali sostanze. E’ vero che prima di arrivare all’alcolismo ce ne vuole, ma è vero che per lo sballo di una serata ci si può distruggere la vita.

Come qualsiasi sostanza o veleno, l’assuefazione sviluppa tolleranza, con conseguenti crisi di astinenza e dipendenza. Bisogna assumerne sempre di più per ottenere l’”effetto desiderato”.

Non dimentichiamo poi che l’alcolismo è considerata una tossicodipendenza a tutti gli effetti: come tale, partecipa all’insorgenza o al peggioramento di varie tipologie di natura psichiatrica come depressione, paranoie, e disturbi alimentari.

Per alcuni adolescenti, come Samantha, bere sembrava una soluzione al problema che non volevano affrontare.

Quando avevo 13 anni, gli amici mi prendevano in giro se non bevevo. Ho ceduto perché era più facile far parte della compagnia. Ero davvero infelice e bevevo per sfuggire alla mia vita.

Uscivo sempre meno così ho cominciato a perdere gli amici e più mi ritrovavo da sola, più bevevo.

Ero violenta e fuori controllo. Non sapevo mai quello che stavo facendo. Stavo distruggendo la mia famiglia.”  

Sbattuta fuori di casa all’età di 16 anni, è diventata una senzatetto ed ha cominciato a chiedere l’elemosina per comprarsi da bere. Dopo anni di abuso, i dottori le hanno detto che aveva danneggiato irreparabilmente la sua salute.

“…Avevo solo 16 anni ma il mio fegato era danneggiato malamente ed ero molto vicina ad uccidermi con tutto quello che stavo bevendo.” – Samantha

Scopri la verità sull’ alcol al sito www.noalladroga.it

Tendone giallo dei Ministri Volontari – a Pozzoleone

Scritto da Valentina Monti il . Pubblicato in Religione

Arrivano a Pozzoleone i Ministri Volontari di Scientology con pannelli informativi e soluzioni pratiche per aiutarti a migliorare le condizioni della tua vita e delle vite di coloro che ti circondano.

Il Programma dei Ministri Volontari è stato lanciato più di trent’anni fa, in risposta ad un appello fatto da L. Ron Hubbard, fondatore di Scientology. Avendo notato un tremendo calo del livello di etica e moralità nella società ed un conseguente aumento di droga e criminalità, L. Ron Hubbard ha scritto: “Se a qualcuno non piacciono il crimine, la crudeltà, l’ingiustizia e la violenza di questa società, può fare qualcosa per porvi rimedio. Può diventare un MINISTRO VOLONTARIO ed aiutare a civilizzarla, portando coscienza, gentilezza, amore, libertà dalle sofferenze, instillandovi fiducia, decenza, onestà e tolleranza”.

Di conseguenza, oltre a recarsi ovunque vi sia un disastro, i Ministri Volontari lavorano con gli enti pubblici delle città, aiutando a migliorare le condizioni nei luoghi in cui risiedono. I loro centri informativi e di studio sono riconoscibili dalle tende giallo brillante, sempre aperte al pubblico, durante le manifestazioni e le fiere dei fine settimana, in cui chiunque può iscriversi ad un corso o partecipare ad un seminario nella tenda stessa. Esaurienti pannelli informativi presentano l’ampia scelta di strumenti per risolvere qualsiasi situazione, dal prestare soccorso a studenti in difficoltà o la riabilitazione dalla tossicodipendenza, all’alleviare traumi emotivi o da lesioni, al rimettere in sesto le relazioni o porre fine ai conflitti. I Ministri Volontari di Scientology operano in base al motto: “Si può fare qualcosa”.

Grazie al loro coraggio, umanità e formazione, sono diventati indispensabili in momenti di necessità estrema, viaggiando in tutto il mondo per aiutare le persone che avevano perso tutto a causa di un terremoto, di uno tsunami, di un tornado, di un’inondazione o cose simili.

Dentro le familiari tende gialle chiunque può ricevere aiuto su base individuale per indirizzarsi alle difficoltà che si trova ad affrontare.

Potrà inoltre ricevere informazioni su come iscriversi ai CORSI GRATUITI ON-LINE o RICHIEDERE UN SEMINARIO

I Ministri Volontari saranno presenti a Pozzoleone sabato e domenica. Per informazioni www.ministrovolontario.it o tel. 049 8756317.

Pensa con la tua testa e scopri “La verità sulla marijuana”

Scritto da Valentina Monti il . Pubblicato in Religione

Fatti, testimonianze e dati scientifici è quello che ti serve per prendere la corretta decisione.

Il problema riguardo alle droghe purtroppo è molto attuale e colpisce anche i più giovani che sperimentano senza esserne veramente informati e senza stimare i rischi a cui andranno incontro.

Riferendosi all’impatto devastante della droga sulla società, l’autore, umanitario L. Ron Hubbard, ha scritto: “Il pianeta si è scontrato con una barriera che impedisce un progresso sociale su vasta scala: droga, farmaci e le altre sostanze biochimiche. Queste possono ridurre le persone in condizioni che non solo sono proibitive e distruttive per la salute, ma che sono tali da impedire ogni progresso stabile verso il benessere mentale o spirituale”. Questa affermazione porta alla sua successiva valutazione sul ruolo che l’uso di droga gioca nella disgregazione del tessuto sociale: “la ricerca dimostra che le droghe sono l’elemento più distruttivo nella nostra cultura attuale”.

Ed ecco dei fatti in merito alla droga come la marijuana, di cui si parla come “droga leggera”: alcuni ricercatori hanno osservato che somministrando questa sostanza su alcuni animali hanno sofferto di danni strutturali al cervello.

Possiamo fare un paragone fra alcol che contiene una sola sostanza: l’etanolo e la marijuana che contiene più di 400 sostanze tossiche note e sostanze chimiche cancerogene, tra le quali le stesse sostanze che causano tumori e che si possono trovare nel fumo di tabacco.

A differenza dei fumatori di sigarette, quelli che fumano marijuana tendono ad inalare profondamente ed a mantenere il fumo quanto più a lungo possibile per aumentare l’effetto della droga, peggiorando il danno ai polmoni.

La marijuana o hashish è un’ allucinogeno, sostanza che distorce il mondo in cui la mente percepisce il mondo in cui vivi.

La sostanza chimica nell’hashish che crea questa distorsione è nota come “THC” che rimane nei tessuti adiposi per mesi e forse più a lungo, a seconda della costanza e dell’intensità dell’uso; inoltre il THC danneggia il sistema immunitario.

Una delle testimonianze dice: “ho fumato il mio primo spinello nel cortile della scuola. Ora sono un’eroinomane e ho appena finito il mio ottavo trattamento contro la tossicodipendenza.”

Scopri la verità sulla marjiuana al sito: www.drugfreeworld.org

Intervento di prevenzione davanti all’istituto alberghiero di Cervia

Scritto da Tiziana Bonazza il . Pubblicato in Religione

Questo materiale spiega in modo chiaro e semplice come agiscono le droghe nel corpo e quali effetti creano anche a livello mentale, inoltre portano a conoscenza le numerose testimonianze di ragazzi che ne hanno fatto uso.
Per contrastare il devastante uso di droghe ed allargare l’informazione i volontari “La via della felicità Cervia -Amici di L. Ron Hubbard” giovedì sono davanti all’istituto alberghiero di Cervia per consegnare ai ragazzi l’opuscolo informativo di prevenzione “La verità sulla droga”.
Le droghe sono diventate parte della nostra cultura nella metà dell’ultimo secolo. Nel 1960 queste sostanze venivano pubblicizzate dalla musica e dai mass media, permeando ogni aspetto della società.
E’ stato stimato che 208 milioni di persone in tutto il mondo fanno uso di droghe illegali.
In Italia l’Istituto di Ricerca Nazionale sulla Salute e sulla Tossicodipendenza ha stimato che il 20% della popolazione all’età di 12-15 anni fa uso di droghe illegali. Il 74% degli incidenti stradali che si verificano nei fine settimana sono dovuti all’abuso di alcol. La droga più comunemente usata è la marijuana e ne abusano circa il 3,9% della popolazione mondiale compresa tra i 15 e 64 anni.
Per questo i volontari mettono a disposizione il materiale di tutte quelle persone, gruppi autorità ed organizzazioni che lavorano per salvare altri dagli effetti devastanti delle droghe, per ulteriori informazioni www.noalladroga.it.
Con il lancio della nuova campagna è ora disponibile anche il DVD con 16 spot che smantellano le bugie letali che rovinano le giovani vite fino ad ucciderli. Testimonianze raccontate da persone che ci sono passate, che ne hanno fatto uso e che sono sopravvissute.
Questo DVD è un vero e proprio documentario che va già in onda su centinaia di TV.

Corsi di Scientology online: forniamo alle persone strumenti pratici per la vita!

Scritto da Tiziana Bonazza il . Pubblicato in Religione

Semplici ma efficaci corsi on line per affrontare i problemi della vita.

Preoccupazioni finanziarie, droga, tensioni sul lavoro, conflitti familiari, difficoltà di comunicazione. Queste sono solo alcune delle numerose situazioni che oggi rovinano la vita delle persone. Tuttavia, per ogni problema esiste la tecnologia di L. Ron Hubbard – fondatore di Scientology – in grado di risolverlo, ed è disponibile per chiunque, in qualunque momento, in uno dei 19 Corsi Online sul sito scientology.org.
Ogni corso corrisponde a uno dei capitoli del Manuale di Scientology.
I visitatori del sito possono scegliere il corso che più di addice alla loro vita e iniziarlo immediatamente. Poi seguono il foglio di verifica con i materiali online.
Ecco alcuni successi recenti da parte degli studenti:
L’etica e le condizioni
“Sono felice di aver imparato le numerose nozioni contenute in questo corso; sono molto pratiche e posso utilizzarle in tutti gli aspetti della mia vita. Questo mese percepirò lo stipendio più altro della mia carriera, e lo attribuisco a questo corso. Tengo a ringraziare chiunque abbia reso possibile questo corso online, in particolare L. Ron Hubbard.”
In breve:
– Dal 2012 sono stati iniziati più di 50.000 corsi di Scientology Online.
– In media, gli studenti dei corsi iniziano più di 2500 lezioni ogni settimana.
– Ci sono 19 corsi di Scientology online disponibili sul sito scientology.org. Ognuno corrisponde a un capitolo del Manuale di Scientology..
– Il Sito offre una panoramica di ogni corso. I visitatori possono scegliere uno che si addice alla propria vita e iniziarlo immediatamente.
– Sul sito scientology.org i visitatori possono anche vedere tutto il film Strumenti di Scientology per la Vita (oppure i singoli capitoli)
Qual è l’aspetto della tua vita che vorresti cambiare di più di ogni altra cosa?
Abilità nella comunicazione
Tensione e ansietà
Difficoltà sul lavoro
Integrità e onestà
Gestire i conflitti
Problemi matrimoniali
Comprendere la vita
Gestire le finanze
Problemi di studio e apprendimento
Salute
Problemi di droga
Crescere i figli
Visita il sito: www.ministrivolontari.it- http://it.volunteerministers.org/#/tent/menu

“LA VERITA’ SULLA DROGA” A Civitanova Marche

Scritto da Tiziana Bonazza il . Pubblicato in Religione

“LA VERITA’ SULLA DROGA” A Civitanova Marche

Continua l’attività di prevenzione dei volontari Mondo libero dalla droga a Civitanova.

Centinaia di opuscoli informativi verranno distribuiti in questi giorni a Civitanova da giovani volontari per far conoscere la Verità sulla droga.

Lo scopo è di sensibilizzare i giovani sul problema dello “sballo”, che specie nei fine settimana miete le sue vittime sulle strade all’uscita delle discoteche.

Gli esperti lanciano l’allarme per il preoccupante aumento di giovani che sempre di più ogni anno si avvicinano all’alcol. Leggiamo continuamente sui giornali di sequestri di patenti per abuso di sostanze stupefacenti e alcol. Tra le statistiche riportate negli opuscoli, troviamo dati allarmanti, dove risulta che in Italia 4 morti su dieci sono dovute ad incidenti avvenuti perché il conducente era in stato di ebbrezza. Leggiamo che gli incidenti per stato di ebbrezza sono la causa principale della morte dei giovani in Italia ed in altri paesi europei. Inoltre in Italia l’alcol è responsabile di almeno 24,000 morti ogni anno. E le statistiche legate all’uso di droga non sono certamente rassicuranti.

I volontari, osservando tra i loro coetanei che il concetto dello sballo con droga e alcol nei fine settimana è quasi diventato “normale”, in previsione del flusso di giovani che si riverseranno nelle discoteche nei prossimi fine settimana per il Carnevale, hanno deciso di impegnarsi in una vasta distribuzione di opuscoli dal titolo “La verità sulla droga” per trasmettere ai ragazzi che si può divertirsi ugualmente anche senza far uso di sostanze che possono portare alla morte.

“Le droghe privano la vita delle sensazioni e delle gioie, che sono, comunque, l’unica ragione di vita.” L. Ron Hubbard

I volontari vogliono veramente contribuire alla creazione di un mondo libero dalla droga e attraverso un’adeguata informazione offrono ai giovani la possibilità di conoscere la verità sulla droga, che al contrario di tutte le falsità che vengono trasmesse in ogni modo possibile riguardo la droga, ricevano le vere informazioni e possano decidere di vivere una vita libera dalla droga.
“Il mio scopo nella vita non era vivere… era avere uno sballo. Nell’arco degli anni ho fatto uso di cocaina, marijuana e alcol, con la falsa convinzione che mi avrebbero aiutato a fuggire dai problemi. Ha solo peggiorato le cose. Ripetevo a me stesso: ‘Smetterò definitivamente dopo quest’ultima volta’. Non è mai successo.” – John

Per informazioni visita il sito: www.drugfreeword.org

Scientologist attivi per una cultura libera dalla droga.

Scritto da Tiziana Bonazza il . Pubblicato in Religione

Fatti e testimonianze in merito ad un efficace educazione sulla droga al Centro Informativo per il pubblico della Chiesa di Scientology di Padova.

Le ricerche del filosofo umanitario L. Ron Hubbard in questo campo ha portato al mondo soluzioni senza precedenti per la riabilitazione dalla droga.
Questo, a sua volta, ha spronato la Chiesa e gli Scientologist a dare il via al programma laico La verità sulla droga, tramite il quale, da vent’anni, lavorano per informare correttamente milioni di persone sugli stupefacenti.
Le prime iniziative per la prevenzione contro la droga su vasta scala da parte della Chiesa di Scientology e dei suoi fedeli hanno avuto inizio a metà degli anni ’80 con un movimento popolare a livello europeo: ”Dico No alla Droga, Dico Si alla Vita”. Oltre alle diverse attività di sensibilizzazione gli Scientologist d’Europa produssero una serie di opuscoli per i giovani basati su dati di fatto relativi ai pericoli della droga. La richiesta fu così elevata che la Chiesa si impegnò a pubblicarli a livello internazionale. Da allora, la chiesa ha patrocinato la distribuzione di milioni di opuscoli, volantini e manifesti e si è impegnata in migliaia di attività informative sulla droga nella comunità, nelle scuole, chiese e nei luoghi di lavoro.
Questo materiale comprende un Kit di 13 opuscoli che illustrano diversi tipi di droghe ed il DVD documentario che parla dei nuovi tipi di droghe fornendo testimonianze direttamente dai giovani che sono caduti nella trappola mortale.
Vieni a vedere i fatti e richiedi il tuo materiale gratuito di prevenzione alla droga presso la Chiesa di Scientology in via Pontevigodarzere, 10 – Villa Francesconi-Lanza – Padova. Tel. 049.8756317 – www.scientology-padova.org oppure visita il sito www.drugfreeworld.org

CERVIA: FAR CONOSCERE I DIRITTI UMANI

Scritto da Valentina Monti il . Pubblicato in Religione

Si continua a parlare di violazioni dei diritti umani; e il dibattito rimane aperto. A parte chi intende strumentalizzare questo tema, rimane pur sempre vero che in certe situazioni, sembra che tutelare i diritti di qualcuno porti alla violazione dei diritti di qualcun altro, e da qui sorgono continue confusioni e conflitti anche in società civili come la nostra.

La soluzione è la conoscenza e l’applicazione della Dichiarazione Universale dei Diritti Umani; la Carta redatta dalle Nazioni Unite nel 1948 a seguito del conflitto drammatico e letale della seconda Guerra Mondiale.

Le persone che si preoccupano degli altri e che lavorano per creare diritti umani per tutti hanno fatto grandi progressi nel persuadere i governi ad adottare i diritti umani in tutto il mondo.

Ci sono molti modi in cui puoi aiutare a far si che i diritti umani elencati nella Dichiarazione Universale dei Diritti Umani siano conosciuti ed usati. Uno può essere quello di scrivere al proprio rappresentante eletto e chiedere che promuova regole e leggi che assicurino che le persone vengano trattate allo stesso modo. In fondo in una nazione democratica, ogni persona ha il diritto di sostenere ciò che può portare ad una maggiore libertà e benessere per tutti.

La cosa più importante, dato che tutto il resto dipende da ciò, è la nostra responsabilità di rendere le altre persone consapevoli dei diritti umani e di assicurarsi che siano usati in ogni comunità.

Fare in modo che i diritti umani siano una realtà è soltanto un illusione? No. Ogni passo avanti dell’umanità è stato conseguito grazie all’avvedutezza e al coraggio di uomini e donne che lavorano verso un obbiettivo specifico.

Proprio con questo messaggio, sabato prossimo i volontari dell’ associazione “ La via della felicità Cervia – Amici di L. Ron Hubbard” saranno presenti in Viale Roma, nel cuore di Cervia, con opuscoli dal titolo La storia dei diritti umani.

I diritti umani non sono una scelta. Sono essenziali per la nostra sopravvivenza!

La dichiarazione è anche disponibile al sito: https://www.unitiperidirittiumani.it/