Volontari a Castelplanio per augurare un buon 2019 con un codice morale basato unicamente sul buon senso – La via della felicità di L. Ron Hubbard.

Scritto da Tiziana Bonazza il . Pubblicato in Religione

Per augurare un buon 2019 all’insegna dei valori e del buon senso, che storicamente hanno delineato gli argini della via verso una vita migliore per tutti, i volontari della Missione di Senigallia sabato saranno presenti al centro commerciale di Castelplanio, paese medievale marchigiano detto Castello, presentando le opere di L. Ron Hubbard e distribuendo gratuitamente copie de La via della felicità augurando a tutti pace e felicità per il nuovo anno!

Ma L. Ron Hubbard, chi era veramente? E ancora: perché scrisse questo codice privo di connotazioni religiose, la cui punta di diamante è probabilmente un libretto intitolato La Via Della Felicità?

Un’analisi quantitativa riportata nella rivista dello Smithsonian Institution  colloca il Fondatore di Scientology tra le figure religiose più importanti della storia degli Stati Uniti.

Nella sua edizione 2015 per collezionisti, la rivista dello Smithsonian Institution ha posizionato L. Ron Hubbard, fondatore della religione di Scientology, tra i 100 americani più influenti di tutti i tempi.
La rivista lo ha inoltre incluso tra le 11 personalità più importanti della storia americana in ambito religioso, menzionando il suo storico bestseller, Dianetics, la forza del pensiero sul corpo, e la conseguente nascita di Scientology, una religione che oggi conta 11.000 chiese, missioni e gruppi in 167 nazioni.

E’ curioso che per descrivere l’immenso lavoro, i campi d’interesse e le opere di L. Ron Hubbard, il fondatore di Scientology, sia stato necessario un immenso lavoro di ricerca.

A colmare questa lacuna ha provveduto la recente pubblicazione di una sua biografia, molto estesa e sui generis al punto da essere chiamata “enciclopedia biografica”. Sono ben 16 volumi, corredati da foto e da suoi scritti originali, alcuni inediti.

A differenza di altre biografie di personaggi famosi, che si dilungano a volte morbosamente su dettagli spesso riportati da terze persone, questa invece dà la parola alle opere del protagonista, mettendo in primo piano il suo pensiero e le varie diramazioni dei suoi interessi e attività.

Alcuni dei volumi, ad esempio, rivelano che nell’arco della sua vita Hubbard aveva portato avanti una serie di ricerche nel sociale, toccando vari settori chiave quali l’istruzione, il recupero dalla droga e la riabilitazione dei criminali. Ricerche che sono sfociate in una serie di pubblicazioni e di metodologie usate oggi con successo in scuole, centri di riabilitazione e istituti carcerari di vari paesi.

È un filone a sé stante rispetto a Scientology, privo di connotazioni religiose, la cui punta di diamante è probabilmente un libretto intitolato La Via Della Felicità, un codice morale basato unicamente sul buon senso. Tra tutte le opere di Hubbard, vanta in assoluto il maggior numero di ristampe, avendo superato i 100 milioni di copie pubblicate in 97 lingue. In una ipotetica classifica dei libri più venduti di sempre, il cui podio è occupato dalla Bibbia, dalle Citazioni di Mao e dal Corano, si piazzerebbe subito dopo i primi dieci. Niente male per un libro che ha poco più di trent’anni di vita (è stato scritto da Hubbard nel 1980 e pubblicato per la prima volta nel 1981).

Uno dei motivi di una così rapida diffusione è stato il suo utilizzo da parte di varie istituzioni, associazioni ed enti in zone di forti tensioni o ad alto tasso di criminalità, come strumento di educazione e di prevenzione. Attualmente ne stanno facendo ampio uso i corpi di polizia di Ecuador e Colombia, distribuendolo in modo massiccio tra la popolazione delle aree più esposte al crimine. Potrà sembrare strano, ma si possono ottenere risultati inaspettati parlando alle persone di onestà, valori morali e integrità personale senza minacce o bacchettate, ma facendo leva sul buon senso e sul potere di scelta individuale.

La libertà di scelta è un motivo conduttore in molte opere di Hubbard, un ingrediente essenziale secondo lui per la crescita di individui e nazioni. Uno dei volumi biografici riporta suoi articoli e saggi sul ruolo della giustizia e sugli effetti negativi della punizione, oltre ai retroscena della nascita del libretto La Via Della Felicità.

Per conoscere veramente la figura e le opere di L. Ron Hubbard visita il sito www.lronhubbard.it.

Iniziativa per la pace con i Diritti Umani

Scritto da Loredana Boschetti il . Pubblicato in Religione

Continua l’informazione anche durante le feste natalizie da parte dei volontari “Amici di L. Ron Hubbard” per far conoscere alla comunità i principi della Dichiarazione Universale dei Diritti Umani affinché ognuno di noi li conosca e possa attuarli nella vita di tutti i giorni.

Venerdì 4 Gennaio 2019 in centro a Cesena è stata effettuata dai volontari una distribuzione di opuscoli dal titolo “Che cosa sono i Diritti Umani?” che ogni cittadino o visitatore presente nella zona ha potuto ritirare presso le attività commerciali del centro.

Questa iniziativa ha lo scopo di sensibilizzare la comunità ad una maggior conoscenza che porti in seguito ognuno di noi verso una serena convivenza con famigliari, colleghi, amici e tutti coloro che sono di cultura diversa.

Nel sito si trovano tutte le informazioni riguardo al  documento sancito dall’ONU dal 1948, dunque i 30 diritti umani per esteso e la loro storia, i bellissimi video in cortometraggio con i rispettivi esempi di violazioni sui 30 diritti umani.

La petizione è un’iniziativa che sta venendo supportata da molte associazioni ed individui nell’ambito del progetto umanitario internazionale “Gioventù per i Diritti Umani” che ha elaborato una serie di strumenti didattico-educativi, imperniati sul testo della Dichiarazione Universale dell’ONU del 1948, di cui si propone l’insegnamento anche oltre l’ambito scolastico. Tali strumenti sono infatti utilizzati in diversi contesti per i giovani e gli adulti, dallo sport alla musica, ispirando nel mondo eventi di ogni genere e concerti pro-diritti umani.

Il video UNITED è l’elemento principale della didattica di “Gioventù Internazionale per i Diritti Umani”, pluripremiato video musicale che con una storia di vita di quartiere, mostra il potere dei diritti umani nel vincere violenza, intolleranza e bullismo.

Al sito:www.dirittiumanietolleranza.org,   cliccando sulle attività si possono vedere le immagini dei progetti più significativi svolti dai volontari italiani in Africa, concerti ed iniziative di grande valore umanitario.

Civitanova: iniziamo il 2019 all’insegna della prevenzione!

Scritto da Tiziana Bonazza il . Pubblicato in Religione

Non si sente che parlare di problemi, tragedie e morte legate all’uso di droga, e a volte le vittime sono amici e famigliari, per non parlare di qualcuno che disgraziatamente si trova nei paraggi di chi ha appena assunto qualsiasi tipo di droga. Un business ormai multimilionario di morte che sembra impossibile arginare!

Ma in verità qualcosa si può fare al riguardo. Sabato prossimo i volontari della Chiesa di Scientology dell’Adriatico, da molti anni impegnati in programmi di prevenzione, effettueranno  una vasta
distribuzione di opuscoli informativi a Civitanova dal titolo “La Verità sulla droga”. I volontari durante la mattinata passeranno dai negozianti e bar del centro per lasciare copie gratuite degli opuscoli informativi che verranno messi a disposizione dei giovani e delle famiglie.

Questo materiale messo nelle mani dei ragazzi ma anche dei genitori funge da canale informativo, che è la prima cosa da fare per poter affrontare questa terribile epidemia che oggi come oggi colpisce sempre di più i nostri giovani adolescenti.

Lo scopo dell’iniziativa è di dare potere di scelta ai giovani e agli adulti fornendo loro fatti concreti sulle droghe, così che possano prendere una decisione fondata, dicendo no alla droga e aiutando gli altri a fare lo stesso.

“Le droghe privano la vita delle gioie e delle sensazioni che sono, comunque, l’unica ragione di vivere” scrisse l’umanitario L. Ron Hubbard,  al quale  i volontari si ispirano sin dal 1987, da quando iniziarono ad attivarsi con le prime attività della campagna “Dico No alla Droga, Dico Sì alla Vita, che si è evoluta negli anni nella Fondazione per un mondo libero dalla droga,  un’associazione di pubblica utilità, non a scopo di lucro, che dà ai giovani e agli adulti informazioni basate sui fatti in merito alla droga, affinché possano prendere decisioni consapevoli e vivere liberi dalla droga.

Ad oggi una rete globale di volontari, hanno distribuito 56 milioni di volantini educativi, hanno tenuto decine di migliaia di manifestazioni di sensibilizzazione e prevenzione alla droga in 120 paesi e gli annunci di pubblica utilità de La Verità sulla Droga sono stati trasmessi in 275 stazioni televisive. Aiutando persone di tutto il mondo a conoscere gli effetti distruttivi delle droghe e decidere di non farne uso.

Per ulteriori informazioni www.noalladroga.it.

Distribuzione di opuscoli “La via della felicità” a Cesenatico

Scritto da Tiziana Bonazza il . Pubblicato in Religione

Martedì 8 gennaio i volontari “La via della felicità Cervia – Amici di L. Ron Hubbard “della Romagna fanno una distribuzione di opuscoli su “La via della felicità”, una guida al buon senso per una vita migliore. Questa distribuzione viene fatta ai commercianti di Cesenatico.

Si parla tanto di felicità quasi come un sogno! Ma che cos’è la felicità e come si può raggiungere?

La felicità consiste nell’impegnarsi in attività di valore.

In fondo esiste solo una persona che può dire con certezza cosa ti farà felice: te stesso.

Questo opuscolo contiene 21 precetti, in realtà, i margini della carreggiata. Violandoli si è come l’automobilista che esce di strada : il risultato può essere la rovina di un attimo, di un rapporto, di una vita. Solo tu puoi dire dove porta la strada. Spetta a ciascuno stabilire i propri obbiettivi per ogni momento, ogni relazione, ogni fase della propria vita.

A volte ci si può sentire come foglie trascinate dal vento, ci si può sentire insignificanti come un granello di sabbia lungo una strada sporca. Ma nessuno ha mai detto che la vita era una cosa calma e ordinata ; non lo è. Una persona può, in misura più o meno grande, tracciare il proprio percorso e seguirlo. Naturalmente si avranno occasionalmente delle sconfitte cercando di applicare e di far applicare questo libro. Se si rimane entro i margini di questa vita non si può sbagliare di troppo. L’emozione positiva, la felicità e la gioia vere, non vengono da vite spezzate, ma da altre cose.

La via della felicità è un’autostrada per coloro che ne conoscono i margini.

Tu sei il guidatore.

Buon viaggio

Ravenna: cosa significa conoscere i diritti umani

Scritto da Tiziana Bonazza il . Pubblicato in Religione

Anche nel nostro paese i media trattano quasi quotidianamente di violazioni di diritti umani, specie quando si parla di immigrazione. In realtà i diritti umani sono universali e sono di tutti, ai governi spetta il compito di  attuarli a vantaggio di ogni essere umano, compito sicuramente molto difficile, nella scena sociale attuale. Di base però guerre, terribili situazioni di vita che si verificano in ogni dove, e gli abusi di ogni genere avvengono ben dopo che tali diritti son stati violati; forse proprio per mancanza della loro conoscenza in primo luogo.

Per far conoscere i 30 diritti della dichiarazione il 7 gennaio prossimo, i volontari “La via della felicità – Amici di L. Ron Hubbard” della Romagna sono in centro a Ravenna per una distribuzione di opuscoli sui Diritti Umani.

Questa è una campagna tesa a rinsaldare a livello mondiale la consapevolezza e il rispetto per la Dichiarazione Universale dei Diritti Umani, creata dalle Nazioni Unite sullo sfondo dei postumi della Seconda Guerra Mondiale.

L’iniziativa si incentra su 30 annunci di pubblica utilità, un breve documentario, opuscoli educativi, poster e piani di lezione, tutti improntati al tema dei diritti umani.

Per assistere insegnanti ed istruttori in ogni parte del mondo a trasmettere il messaggio dei diritti umani alle loro classi e ai loro gruppi, i materiali vengono resi disponibili sotto forma di pacchetto educativo chiavi in mano. Il kit fornisce piani di lezioni scolastiche per un intero semestre per rendere partecipi gli studenti ed elevare la loro comprensione dell’importanza dei diritti umani.

La portata completa dei diritti umani è molto più vasta.

Significa scelte e opportunità.

Fattore essenziale è anche la responsabilità che ne deriva dal fatto di conoscerli ed applicarli. I diritti di una persona implicano automaticamente dei doveri e con questo il  raggiungimento di una maggiore consapevolezza di cosa significa vivere nel rispetto e nella creazione di un mondo migliore per tutti.

Per chi ne volesse sapere di più è disponibile il sito www.unitiperidirittiumani.it

E sempre un buon momento per prenderci cura della nostra bella città, perché non dal 1 dell’anno?

Scritto da Valentina Monti il . Pubblicato in Religione

Ogni pretesto è buono per i Volontari per il quartiere RetakePadova.

Questo è il primo incontro ufficiale del nuovo gruppo RetakePadova composto da cittadini Volontari che dedicano la loro passione per la loro città intraprendendo azioni, interventi attivi sulle aree che “chiedono” aiuto. Grande fermento e collaborazione per far crescere l’estetica nella nostra bella Padova. C’è una gran voglia di fare, e fare in modo di ottenere “Il Bello più Bello”; questo è l’intento. Nell’uscita del 1° gennaio si parte con un’intervento sull’area del Brenta a Pontevigodarzere, ore 11.00 tutti pronti al parcheggio vicino al ponte e al centro sportivo Pontevi Calcio.

I cittadini e mamme con i loro bambini avranno un ambiente migliore dove passeggiare e giocare. Nei prossimi giorni l’incaricato del gruppo per le comunicazioni porterà dei promemoria che affiggerà per invitare le persone a collaborare e tenere pulita l’area. Come citava il Filosofo L. Ron Hubbard, “Un’essere è di valore nella misura in cui aiuta gli altri”. Aiutiamo a piene mani!!!

Si tante speranze…., più avanti terranno un altro intervento ma i volontari sono certi che la costanza serve di buon esempio. Tutto questo, sta raccogliendo sempre più consensi tra i passanti ed i volontari che si prestano a queste attività.

Un grazie particolare all’Aps-acegas per il supporto e la collaborazione sempre pronta e vivace.

Buon 2019 ai cittadini di Padova dal gruppo RetakePadova

RAGGIUNGIAMO I RAGAZZI PRIMA CHE LO FACCIA LA DROGA

Scritto da Loredana Boschetti il . Pubblicato in Religione, Società

“ECCO I PROPOSITIVI PER L’ANNO NUOVO DEI VOLONTARI DI MONDO LIBERO DALLA DROGA: PER TUTTE LE FESTIVITA’ 2018 I VOLONTARI DELL’ASSOCIAZIONE MONDO LIBERO DALLA DROGA PRESENTI A VICENZA PER DISTRIBUIRE MATERIALE INFORMATIVO PER DIRE NO ALLA DROGA”.

VICENZA – I volontari di Mondo Libero dalla Droga anche durante le festività continuano con l’attività di prevenzione tramite l’informazione dei danni delle droghe

E’ appurato che il miglior deterrente contro l’abuso di droghe sia la prevenzione: una buona campagna d’informazione può cambiare un’idea, un comportamento, e salvare, così, vite umane.

Con questo l’intento i volontari Associazione Mondo libero dalla droga sono scesi in campo  anche durante le festività nell’impegno di fare prevenzione nelle strade del centro di Vicenza e dei suoi bellissimi negozi distribuendo opuscoli informativi sulle principali droghe abusate: marijuana, cocaina, ecstasy, eroina e molte altre.

Per sfatare il “mito” della droga, i volontari, ispirati dalle opere di L. Ron Hubbard da oltre 30 anni conducono attività di sensibilizzazione e informazione sull’importanza di avere le corrette informazioni sugli effetti dannosi della droga. Tali informazioni possono portare i giovani a comprendere esattamente quali possono essere le conseguenze, decidendo di condurre una vita libera dalla droga.

La distribuzione degli opuscoli forniti dalla Fondazione per un mondo libero dalla droga, è sola una parte della campagna di prevenzione alle droghe, infatti i volontari sono disponibile , per chiunque lo desideri, fornire conferenze informative sulle droghe e i suoi effetti nocivi

Hai il diritto di conoscere i fatti sulla droga, non opinioni, esagerazioni o tattiche intimidatorie. Quindi, come si distingue la realtà dalla fantasia?

Per maggiori informazioni scrivici a mondoliberodalladroga.vi@gmail.com o visita il sito www.noalladroga.it .

Aspettando il Natale: conclusa l’iniziativa di beneficenza natalizia di Scientology

Scritto da Valentina Monti il . Pubblicato in Religione

Si è tenuta sabato pomeriggio la festa di beneficenza “Aspettando il Natale” dei volontari dell’associazione “La via della Felicità” alla presenza di autorità, rappresentanti di associazioni

«E’ ormai tradizione per noi celebrare il Natale all’insegna della beneficenza e della solidarietà – ha detto Tiziana Bonazza della Chiesa di Scientology – E questa sera, come da tradizione, abbiamo ospitato l’iniziativa natalizia dei Volontari de La Via della felicità, che da anni si ispirano all’omonima alla guida al buon senso, per una vita migliore, del filosofo L. Ron Hubbard. Anche quest’anno l’iniziativa ha visto impegnati molti volontari per dei mesi per poter dare un sorriso alle famiglie meno fortunate della nostra città».

L’iniziativa:

Nel quartiere, da un paio d’anni, l’iniziativa si svolge in collaborazione all’associazione Nuova Arcella, e commercianti del quartiere che si son adoperati, non solo personalmente, ma sensibilizzando i propri clienti a fare un dono. Uno speciale ringraziamento va dell’Angolo della Biancheria per aver contribuito, oltre con dei doni, anche con le borse che son state consegnate.

Ettore Botter coordinatore dell’attività dei volontari, ha dato un grosso riconoscimento a tutti coloro che hanno sostenuto e lavorato impegnandosi nella riuscita dell’iniziativa, dicendo: «Grazie alla sensibilità dei cittadini, aziende e negozianti del quartiere, anche quest’anno son stati realizzati più di 200 borsoni come quelli che vedete …che verranno consegnati prima di Natale, e di questo devo veramente ringraziare tutti. E’ un piccolo gesto, ma fatto con il cuore, per far sentire la vicinanza dell’intera comunità a chi ne ha più bisogno».

Da oltre 20 anni i volontari de La via della felicità si adoperano per raccogliere doni da distribuire; inizialmente erano solamente persone più anziane oppure ospiti delle case di riposo, da qualche anno però l’attività si è estesa alle famiglie che per la crisi si son trovate in difficoltà. Alla fine della serata, i doni raccolti e impacchettati son già stati consegnati direttamente ad amministratori, associazioni e parrocchie che pensano poi alla consegna.

Importanti e sentite le parole di encomio per l’iniziativa da parte del Sindaco di Grantorto Luciano Gavin presente a nome di alcune associazioni del suo comune, oltre che a quelle dei rappresentanti delle associazioni di beneficenza tra cui Flora Grassivaro l’Associazione delle Donne per la Pace nel mondo, Ibrahim Azakay dell’associazione Assais, e e di Angelo Chirulli rappresentante dell’Associazione delle Famiglie per la Pace nel mondo. Per il pubblico erano anche disponibili copie gratuite dell’opuscolo La via della felicità di L. Ron Hubbard che i volontari hanno distribuito durante la raccolta doni, a cui i volontari si sono ispirati per la realizzazione dell’evento di beneficenza.

Padova solidale per il Natale delle famiglie bisognose

Scritto da Loredana Boschetti il . Pubblicato in Religione

Padova, in questi giorni, come per tradizione la città si veste di Natale ed avvolge i cittadini in un’atmosfera piena di calore, simpatia e spirito di fratellanza.  Luminarie, banchetti, mercati e diverse iniziative di volontariato si trovano in ogni angolo della città. In questi giorni, nel centro cittadino sono presenti anche i volontari dell’associazione La via della felicità con un’iniziativa benefica rivolta alle persone meno fortunate della nostra città.

L’iniziativa che continua da oltre 20 anni, ha lo scopo di far sentire, anche le persone che stanno attraversando momenti di difficoltà, meno sole e ancora partecipi alla vita della comunità, nonostante l’attuale stile di vita e lo stress della vita quotidiana.

Questo tipo di iniziativa evidenzia l’importanza dei valori sociali e familiari, che sono parte della nostra tradizione, come la famiglia stessa rappresenta la tradizione e saggezza della nostra società.

Sabato 22 Dicembre, come ogni anno, c’è stata l’attesissima festa ospitata dalla Chiesa di Scientology di Padova, per festeggiare il Natale con la consegna dei regali raccolti dai volontari dell’Associazione La Via della Felicità e donati dai cittadini come simbolo di fratellanza e di rispetto, per coloro che vivono al nostro fianco con delle difficoltà economiche da superare.

La via della felicità diventa molto più luminosa seguendo questo precetto tratto nella guida al buona senso ”La Via della Felicità”  scritta dall’umanitario L. Ron Hubbard che cita: ”Cerca di trattare gli altri come vorresti che gli altri trattassero te”.

Per maggiori informazioni scrivici a padova.laviadellafelicita@gmail.com o visita il sito www.laviadellafelicita.org .

Tutti benvenuti al Congresso del 2018 “Sii coraggioso!”

Scritto da tgcastelli il . Pubblicato in Religione

Quest’anno i Testimoni di Geova hanno scelto la fiera di Roma, per la loro serie di Congressi estivi nella nostra zona, dall’avvincente tema “Sii coraggioso!”. Saranno tre i fine settimana che vedranno i testimoni e simpatizzanti radunarsi alla Fiera di Roma, e si terranno nel periodo, 20-22 luglio, 27- 29 luglio e 3-5 agosto 2018, per tutti i delegati provenienti da tutto il Lazio e parte dell’Abruzzo.

Congresso 2018 Sii Coraggioso!

A partire da questo fine settimana, e fino all’ultimo appuntamento di agosto, i Testimoni di Geova consegneranno personalmente a tutti gli abitanti della zona l’invito ad assistere al congresso.

Si può essere coraggiosi per affrontare le ingiustizie, le malattie, la mancanza di rispetto per le regole, il bullismo, la violenza, la depressione, la morte?  I Testimoni di Geova sono convinti che tutto questo stia per finire. Sarà durante questi Congressi che sarà spiegato come diventare coraggiosi davanti alle avversità e come mantenere il proprio equilibrio durante le sfide quotidiane della vita. Si tratta di un congresso in cui verranno esaminati passi della Bibbia e personaggi biblici, con l’ausilio di numerosi contributi video, il tutto con lo scopo “di aiutare i presenti ad affrontare le ansietà e i timori della vita con coraggio; Molto attesa è la proiezione del lungometraggio: “Giona, una storia sul coraggio e la misericordia”, un personaggio della Bibbia, che narra di un uomo che ha vissuto un’esperienza unica, una storia che ha molto da insegnarci.

Altri momenti attesi del congresso saranno l’emozionante cerimonia del battesimo il sabato mattina ed il discorso pubblico della domenica mattina dal tema: “La speranza della risurrezione ci dà coraggio”.

Per ciascun giorno di congresso, il programma inizierà alle ore 9.20 per concludersi alle ore 16.50. La domenica, il programma prevede la fine dell’evento alle ore 15.50.

Si calcola che presso la fiera di Roma, ci sarà un’affluenza complessiva di circa 30.000 persone per assistere al programma in tutti e tre fine settimana.

L’ingresso al congresso è libero e non si fanno collette. Per ulteriori informazioni e per scaricare il programma siete invitati a consultare il sito ufficiale: https://www.jw.org/it/pubblicazioni/libri/programma-congresso-2018/