Un’altra candelina on the beach per Borderline

Scritto da BorderlineAgency il . Pubblicato in Aziende, Pallavolo, Sport

L’agenzia di comunicazione saluta il suo sesto anno di attività con il trofeo di beach volley 3×3 misto. Appuntamento il 12 giugno alle 19.00 al Palabeach di via dell’Aeroporto 40, a Bologna, per festeggiare insieme un altro anno di successi

Spegne la sua sesta candelina Borderline, agenzia di comunicazione integrata da tempo affezionata al beach volley, che per la sua festa riconferma l’ormai consolidata partnership con il Palabeach di via dell’Aeroporto a Bologna.

Il torneo – che ha raccolto l’adesione di 32 team partecipanti per un totale di 96 sportivi – premierà 4 squadre miste con i gadget Borderline, accogliendo sugli spalti amici e community, invitati al termine dei giochi a celebrare insieme il compleanno dell’agenzia di comunicazione e brindare all’inizio di un nuovo anno di sfide stimolanti.

La partnership con il Palabeach bolognese di via dell’Aeroporto 40, location ormai familiare per Borderline, si riconferma anche in virtù della condivisa passione per il gioco di squadra, ritenuto dall’agenzia un ingrediente imprescindibile per ottenere dei risultati solidi e duraturi. Affiatamento, intesa, cooperazione: sono queste solo alcune delle caratteristiche che permettono ad un team di emergere e di imporsi sui diretti concorrenti, qualunque sia il loro terreno di applicazione.

Borderline è cresciuta anno dopo anno, dando vita a un gruppo di creativi poliedrici ed esperti, che ogni giorno elaborano la miglior strategia di comunicazione integrata, cercando di offrire ai clienti un servizio completo e attento, reso speciale dal tocco di estro made in Borderline. Un mix vincente che ottimizza al meglio i tradizionali strumenti di comunicazione con le più moderne formule, in linea con le tendenze più attuali, sia per il mondo trade che consumer. L’agenzia, per sua stessa natura “prossima al limite”, Borderline e non solo above the line o below the line, da sempre garantisce un alto standard di professionalità in tutti i rami della comunicazione e del marketing di cui è specialista affermata: dall’ufficio stampa alla grafica, dall’event management al web marketing, dalla programmazione alla consulenza, dalla media strategy al content management, l’agenzia di comunicazione Borderline esprime quotidianamente un forte dinamismo, grazie all’apporto di una squadra giovane e ricca di entusiasmo, che attinge al proprio know-how per proporre al cliente le soluzioni più efficaci.

www.borderlineagency.com

La Land of Joy Scrambler® inaugura a ritmo di musica

Scritto da BorderlineAgency il . Pubblicato in Alimentari e Bevande, Auto/Moto, Gastronomia e Cucina, Lifestyle, Locale, Turismo

Ha tagliato il traguardo la seconda tappa del viaggio Scrambler Ducati Food Factory nel centro di Bologna: il 6 giugno il locale ha proposto al pubblico una serata scandita dalla degustazione delle sue specialità food and beverage e dalle note del dj Ringo, il tutto nell’esclusiva cornice della duecentesca Corte de’ Galluzzi.

Dopo la riuscita esperienza di via Stalingrado e il successo registrato in occasione della Press Opening Preview del 24 maggio, il progetto Scrambler Ducati Food Factory prosegue e ottiene un altro importante traguardo.

Mercoledì 6 giugno, il secondo punto vendita della Land of Joy Scrambler® – risultato della collaborazione tra Ducati e la società bolognese specializzata nel food retail Sviluppi Urbanisi è presentato ai suoi futuri avventori attraverso un evento inaugurale dedicato all’intrattenimento. Le porte del locale di via D’Azeglio 34 si sono aperte alle 20.00 per accogliere gli ospiti della serata e accompagnarli lungo un percorso degustativo fatto di sapori e tipicità dell’Emilia Romagna, ma anche di piatti americani, tapas, elaborazioni gastronomiche customizzabili e birre artigianali.

Alle 21.00 è entrata in scena la musica, con una coinvolgente performance del noto dj e conduttore radiofonico Ringo chiamato ad animare la serata d’apertura.

Ad impreziosire il tutto, una location suggestiva ricreata tra le mura di un imponente organismo architettonico del XIII secolo, Torre Galluzzi, una delle poche torri gentilizie bolognesi ancora esistenti, eretta a ridosso dell’allora abitazione dei nobili Galluzzi, prospiciente l’omonima corte. Completa e distingue il look elegante e ricercato del locale di via D’Azeglio l’elemento motoristico e sportivo, percepibile distintamente nell’ingresso principale ma anche sulle pareti interne e in tutti i dettagli dell’allestimento. Un design vintage e curato che non rinuncia al buon gusto e alla raffinatezza, modernizzato dallo stile della tradizione Scrambler Ducati: il punto di ritrovo ideale per chi desidera vivere il centro di Bologna a qualsiasi ora, concedendosi una pausa ristorativa o sfruttando la sala privé ricavata all’interno del punto vendita.

Il tributo al gusto e alla ricercatezza è rintracciabile nell’intera offerta culinaria dello Scrambler Ducati Food Factory, declinata sui vari momenti della giornata: dalla colazione alla cena, passando per il brunch, l’aperitivo e il pranzo, il menù del format ristorativo mette a disposizione dei suoi clienti dolci prodotti di pasticceria e una vasta scelta di piatti salati, tra cui non possono mancare pasta fresca, taglieri misti e hamburger di manzo (classici o double) in perfetto stile americano.

Aperto 7 giorni su 7 bar lun-gio 08:00-00:00 ven-sab 08:00-01:00 dom 10:00-00:00 cucina 7/7 dalle 12:00 alle 14:30 e dalle 19:00 alle 23:00.

Sviluppi Urbani srl nasce a Bologna trent’anni fa dall’unione di professionisti con esperienze di successo nel settore immobiliare, nella consulenza retail e nella gestione e commercializzazione di complessi commerciali. Negli anni si è occupata anche di progetti di start up legati al retail e alla ristorazione nei quali è stato ideato il concept architettonico e l’immagine interna, definito il format, e realizzato il locale, grazie ad un team di architetti interni in grado di seguire le fasi di progettazione, costruzione e allestimento dei punti vendita.

Scrambler Ducati. Scrambler® è un nuovo brand nato all’interno di Ducati per interpretare i valori dell’iconica Scrambler Ducati degli anni ’70, nata negli Stati Uniti e poi divenuta in pochi anni un successo mondiale. Anticonformista, accessibile ed essenziale, Scrambler Ducati identifica il mix perfetto di tradizione e modernità ed è un ritorno alla pura essenza del motociclismo: due ruote, un manubrio largo, un motore semplice e tanto, tanto divertimento. Scrambler® si presenta in tante differenti versioni, per venire incontro alla “self-expression” di ognuno. Icon, disponibile in giallo, rosso e nella colorazione Silver Ice, Classic, Sugar White, Mach 2.0, Street Classic, Full Throttle, Scrambler Sixty2 400 cm3 con la nuova Hashtag, Desert Sled, una versione dichiaratamente off-road, e la Café Racer, interpretazione Scrambler® delle leggendarie moto che hanno dato vita ad una vera e propria rivoluzione nel mondo delle due ruote che, nella sua colorazione “Black Coffee”, porta gli anni ’60 nella Land of Joy di oggi. Oltre a questi modelli, il 2018 ha visto il lancio della gamma 1100, una mota che amplifica l’indole creativa di Scrambler in linee più mature e ricercate, dal solido equilibrio tra muscoli e compattezza.

Scrambler Ducati Food Factory

Via D’Azeglio 34, Bologna Tel. 0514683535

Via Stalingrado 27/6, Bologna Tel. 051362777

www.scramblerducatifoodfactory.it

dazeglio@scramblerfoodfactory.it

Hashtag ufficiali: #ScramblerDucati #FoodFactory

Press office BORDERLINE srl T. 051/4450204

Communication manager & p.r.: Matteo Barboni – M. 349/6172546 m.barboni@borderlineagency.com

Ecco come trovare il portabiciclette per auto adatto alla vostra auto!

Scritto da marianna alicino il . Pubblicato in Lifestyle, Sport

Pratici, essenziali e sicuri. I portabiciclette per auto sono comodi oggetti per chi ama lo sport e il divertimento all’aria aperta. Si montano facilmente e si richiudono all’occorrenza. Economici e alla portata di tutti si trovano in forme, colori, materiali e tipologie diversi. Per scegliere il modello più adatto è importante capire le proprie esigenze e poi stilare un elenco delle priorità. Posteriori, a gancio o a tetto, i portabiciclette per auto sono indispensabili per chi vuole trasportare le propri bici con facilità e sicurezza. Prima di acquistare il modello che vi sembra più adatto a voi verificate alcuni aspetti come per esempio la compatibilità con la vostra auto e anche che il modello scelto non copra le luci e la targa che impedirebbero il movimento. I costi di un portabicilette per auto sono accessibili e variano in base al modello. Tuttavia risultano molto economici rispetto alla loro qualità e all’utilizzo. Se avete dubbi sul modello da scegliere non esitate a fare domande a chi già utilizza il modello e può consigliarvi. Recensioni e pareri si trovano facilmente online insieme a feedback pratici e utili sulla qualità del prodotto e sulla sua sicurezza. Quest’ultima è fondamentale per avere un prodotto certo. Garanzia e certificazioni confermano l’affidabilità.

Rimini Wellness 2018, Energo Logistic presenta la sua Home Delivery Integrata

Scritto da francescopavolucci il . Pubblicato in Aziende, Sport

Francesco Pavolucci, CEO di Energo Logistic, si propone ai maggiori produttori di macchine per lo sport come unico interlocutore logistico per la consegna dei prodotti fitness.

Anche quest’anno Energo Logistic, l’azienda leader nel settore delle consegne a domicilio qualificate sarà presente al Rimini Wellness 2018, che si terrà dal 31 Maggio al 3 Giugno, per conoscere le novità del wellness hi-tech e presentarsi ai maggiori produttori di macchine per lo sport come unico interlocutore logistico per la consegna prodotti fitness.

Energo Logistic è infatti partner di importanti aziende del settore fitness e si avvale di personale qualificato sia per la consegna che per l’installazione di prodotti per il fitness.

Gli installatori Energo, una volta istruiti dalle aziende produttrici, poi sono completamente in grado di procedere al montaggio di ogni tipo di macchinario e al suo successivo collaudo.

Inoltre contestualmente alla consegna Energo provvede anche al ritiro di attrezzi usati da destinare allo smaltimento come rifiuto ingombrante.

Realtà aumentata, allenatori digitali, app, sistemi intelligenti per programmi personalizzati di allenamento caratterizzano le nuove attrezzature della palestra 4.0. Il modo di tenersi in forma e prendersi cura del proprio corpo è decisamente cambiato: l’acquisizione automatica dei dati di allenamento e i dispositivi indossabili sono sempre di più presenti sul mercato del fitness. Energo azienda sempre al passo con tempi si è qualificata per rispondere a tutte le esigenze del settore e a Rimini Wellness presenterà il suo fiore all’occhiello: il servizio home delivery integrata.

Si tratta soprattutto della consegna “chiavi in mano”, ormai indispensabile per i prodotti della wellness industry 4.0 sempre più interconnessi e sofisticati dal punto di vista tecnologico.

Francesco Pavolucci, CEO di Energo Logistic: “Per questo alla grande kermesse del benessere Energo Logistic si propone come partner ideale per le aziende che ricercano servizi di qualità e che che intendono conquistare anche il mercato digitale dell’home gym, attraverso la vendita online e la consegna prodotti fitness direttamente a casa degli sportivi italiani“.

A cura di

Ufficio Stampa
Laura Ravasio – Nuova Comunicazione
cell. 348 9330574
ravasio@nuovacomunicazione.com
http://www.nuovacomunicazione.com

Restyling per il Verona Women: le novità nate dall’impegno di Antonio Franchi

Scritto da articoli news il . Pubblicato in Aziende, Calcio

Il manager bolognese Antonio Franchi è presente all’inaugurazione del nuovo spogliatoio del Verona Women insieme ad altri sponsor, vip e autorità locali. Tante novità per la squadra plurititolata.

Antonio Franchi

Antonio Franchi: il Verona Calcio Femminile diventa Verona Women

Totale rebranding per il Verona Calcio Femminile, a partire dal nome, che diventa Verona Women. Antonio Franchi, Vicepresidente e Consigliere Delegato, ha sottolineato come il club sia oggi rimodernato nella forma e nei contenuti. L’operazione ha come obiettivo quello di ridare al team il prestigio che gli spetta, avvicinando i tifosi alla quotidianità delle partite e degli allenamenti attraverso il nuovo sito e le dirette sul canale Youtube. La squadra è la più titolata d’Italia, con 5 Scudetti Nazionali, 3 Coppe Italia, 4 Coppe delle Coppe e una Semifinale di Champions League, e ora vanta anche lo spogliatoio tra i più innovativi d’Europa: dedicato a Mister Longega, è dotato di luci al Led, apertura biometrica ad impronta digitale, arredo in boiserie in rovere con postazioni personalizzate per le atlete, prese USB e doppi frigoriferi. L’intero AGSM Olivieri Stadium è stato rinnovato con l’aggiunta dell’area hospitality con vista sul campo, la media-room alle spalle della tribuna e la press-meeting room. L’inaugurazione è avvenuta lo scorso 12 marzo prima della partita con la Juventus, in presenza di Antonio Franchi e altri quasi mille ospiti tra autorità locali e del settore, vip e sponsor.

Antonio Franchi: la formazione e la carriera del manager bolognese

Classe 1960, Antonio Franchi nasce a Bologna e a soli 22 anni si laurea in Economia Aziendale a pieni voti presso l’Università Bocconi di Milano. È dottore commercialista fino al 2003 e nel 1985 dà vita a uno studio associato interdisciplinare a Verona, lo Studio Franchi Maccagnani, che fino al suo scioglimento rimane tra i più rinomati della città. In questi anni, oltre a ricevere importanti incarichi in ambito sia nazionale (Commissario straordinario per i Ministeri dell’industria e del Lavoro), sia locale (come quelle di Presidente del Collegio Sindacale della Provincia di Verona e di Giudice in Commissione Tributaria), Antonio Franchi è anche molto attivo sul fronte delle pubblicazioni: è fondatore e Direttore della Rivista Veronese di Diritto e Giurisprudenza d’impresa. Nel 2004 ha inizio la sua carriera di imprenditore a Milano, in particolare nel settore immobiliare. Nel 2008 Antonio Franchi torna ad occuparsi principalmente di Verona, ristrutturando e rivendendo fabbricati di pregio tra cui il Palazzo delle Poste. Attualmente è Socio Unico e Amministratore Unico di Residenze s.r.l., è Vicepresidente e Consigliere Delegato del Club Verona Women e possiede la collezione di Arte Orientale più prestigiosa del Veneto.

Nell’anno dei mondiali Ginokiello presenta il suo nuovo singolo “PELE’ 58′”

Scritto da Giulio Berghella il . Pubblicato in Calcio, Musica

in radio il brano dedicato alla leggenda del calcio 

Sono passati 60 anni dal giorno in cui il popolo brasiliano prese coscienza delle proprie potenzialità in campo; il gioco era passione, ma anche fonte di riscatto ai soprusi della schiavitù.
La Ginga esaltava il ritmo, la forza e la gioia, ma si era sopita dopo la cocente sconfitta casalinga nei mondiali del ’50. L’arrivò di un talentuoso diciasettenne portò il Brasile a salire sul tetto del Mondo per la prima volta.

Alessandro D’Elia in arte “Ginokiello” si appassiona alla musica da bambino iniziando a trascrivere brani di importanti cantautori italiani.
In seguito lo zio gli donò un amplificatore con stereo, con cui poteva cantare e registrare su cassetta audio; improvvisare su dei riddim Jamaicani e comporre le prime canzoni, che proponeva poi nelle piccole dance hall cittadine.
Trasferitosi in Veneto per lavoro, inizia a iscriversi a concorsi canori e conosce due musicisti che dirigevano lo ZZ studio di Preganziol.
Insieme a loro realizza il suo primo EPUn Lungo Viaggio” (Dicembre 2014) prodotto dalla Ghiro Records di David Marchetti e  costituito da 5 brani: Berlusconi, L’allegro Fantasma 2.0, La Missione, Un nuovo giorno e appunto Un Lungo viaggio.
L’EP ottiene un discreto riconoscimento dal pubblico e viene trasmesso da diverse radio. L’artista continua a partecipare a vari concorsi canori, ottenendo negli ultimi anni svariati riconoscimenti, tra cui :
3° posto al concorso canoro di Trebaseleghe nel 2016 (Premio dell’originalità nel concorso Vota le Voci 2016);
Vincitore del talent Nazionale The Best 2017 sia sezione inediti che vincitore assoluto,
3° posto a Piove in Musica 2017 e classificato nei primi 30 alla selezione del Festivalshow 2017.
Nel 2018 esce il suo nuovo singolo “Pelé 58‘ ” con TRB rec.

https://www.facebook.com/ginokiello.luciano?ref=br_rs
https://itunes.apple.com/it/album/pel%C3%A8-58-single/1376004169

Press, radio, Tv Agency
DCOD Communication By GB Play
promoradio@dcodcommunication.it
promostampa@dcodcommunication.it

La Thuile Trail – La Thuile – 30 giugno 2018

Scritto da HALO COMUNICAZIONE il . Pubblicato in Sport, Turismo

Un percorso di 25 Km, 1.500 metri di dislivello e panorami straordinari sono gli ingredienti di LA THUILE TRAIL 2018, terza edizione della gara di trail running in semi autonomia che si disputerà il 30 giugno sui sentieri di La Thuile, in Valle d’Aosta.

La competizione, che quest’anno farà parte del TOUR TRAIL VDA, oltre al gesto sportivo, offre anche la possibilità di scoprire un territorio selvaggio, ricco di storia e per questo molto affascinante. Il tempo massimo per concludere la gara è fissato in 8 ore, questo per permettere di terminare il percorso semplicemente, con un buon passo. Il tracciato parte dal paese -piazza Cavalieri di Vittorio Veneto- (1.441m), prosegue per il Ponte delle Capre in frazione Bathieu, attraversa successivamente le frazioni Thovex e Buic, si inerpica nel bosco transitando davanti ad alcuni vecchi ingressi minerari per l’estrazione di antracite e, percorre il perimetro del Fortino edificato nel 1630 dal Ducato di Savoia nella zona di Plan Praz, non prima di transitare in località Foillex (1.960 m) dove è attrezzato un punto acqua e soccorso sanitario.

Il trail continua sul sentiero denominato “La Balconata” per arrivare in prossimità del rifugio Deffeyes (2.494 m), lambire il maestoso ghiacciaio del Rutor (3.486 m), la sua morena, i suoi stupendi laghetti e raggiungere la vicina Cappella di San Grato (2.454 m). Successivamente, scendendo, l’itinerario costeggia un torrente che porta a un suggestivo pianoro post-glaciale dove si vede sulla sinistra il Lac des Seracs (2.250 m). Attraversato un ponticello ligneo, a circa metà percorso, il sentiero raggiunge una zona di pietraie, quindi risale per circa 50 metri di dislivello il costone della morena glaciale e poi “scollina” per scendere nuovamente e arrivare al baraccamento di Bellecombe sito nell’omonimo vallone (2.320 m) e continuare verso Comba Sozin e poi passare dalla Valle de La Thuilette dove si può godere di una vista suggestiva su due laghetti e sulle cascate del Rutor.

Il tracciato prosegue sul sentiero n.7 per giungere infine alla frazione La Joux a quota mt 1.660 dove è ubicato un secondo punto di ristoro (nonché la partenza della navetta per i concorrenti che si sono ritirati) e continuare fino al tratto di poderale che transita davanti alla Scuola di sci in località Planibel e conduce diritto verso il traguardo situato in Piazzale Cavalieri Vittorio Veneto.

La Thuile Trail

Programma

Venerdì 29 giugno 2018

ore 15.00 -21.00 distribuzione pettorali presso la struttura sportiva comunale Konver nella zona di Arly

ore 19.30 briefing

Sabato 30 giugno 2018

7.00-8.30: Ritiro ultimi pettorali in zona partenza (piazza Cavalieri di Vittorio Veneto)

8.45: Last-minute briefing in zona partenza

9.00: Partenza

12.00: Attesi i primi concorrenti

13.00: Pasta Party

15.00: Premiazioni

17.00: Arrivo ultimi concorrenti

Trail individuale

Trail running in semi-autonomia: 25km lungo i sentieri di La Thuile. Partenza collettiva in linea. L’organizzazione si occuperà di segnalare il percorso e allestire una serie di ristori con cibi e bevande più ristoro finale all’arrivo.

Tempo massimo

Il tempo massimo per la competizione è di 8 ore, appositamente calcolato in modo da permettere di concludere il percorso semplicemente con un buon passo. Cancello orario al Rifugio Deffeyes (Km. 10+000) dopo 4.30 ore dalla partenza (alle ore 13.30 p.m.).

Modalità iscrizione

Iscrizione al trail entro 27 giugno 2018 alle ore 24:00

Numero massimo di concorrenti: 400

In caso di imprevisti metereologici l’organizzazione assicura un percorso alternativo sempre di 25 km, ma a bassa quota.

E’ obbligatorio effettuare l’iscrizione esclusivamente tramite il sito della WEDOSPORT all’indirizzo www.wedosport.net.

Al lago di Verney selezione di 8 atleti per formare la Nazionale di Pesca a Mosca per i Mondiali 2019 in Tasmania

Scritto da HALO COMUNICAZIONE il . Pubblicato in Sport

A La Thuile, nel Lago di Verney, il 21 e il 22 luglio, si svolgeranno per la prima volta le gare di pesca sportiva no-kill di Club Azzurro, valide per la selezione di una rosa di otto atleti che formeranno la Nazionale di Pesca a Mosca e parteciperanno ai Mondiali 2019 in Tasmania.
Una concessione inedita quella del Consorzio Regionale per la Pesca – Valle d’Aosta che permettendo lo svolgimento di queste competizioni, rende anche omaggio a uno dei laghi più belli della Valle d’Aosta.
Il Lago di Verney è uno specchio d’acqua di origine glaciale che si trova nel territorio di La Thuile, in Valle d’Aosta, a 2.088 m di altitudine, proprio sotto il Colle del Piccolo San Bernardo, in mezzo alle montagne che segnano il confine fra Italia e Francia. Un luogo caratterizzato da un particolare ecosistema e da delicati equilibri biologici. Le rive intorno alla conca scavata dal ghiaccio ospitano carici, giunchi, eriofori oltre agli sfagni, tipici muschi abitanti delle torbiere.

Questo singolare contesto naturale, è stato giudicato ideale da Alessandro Sgrani, Commissario Tecnico della Nazionale Azzurra pesca mosca, per poter consentire agli atleti di sfidarsi in condizioni ambientali limite e quindi molto impegnative, come quelle che si troveranno ad affrontare nelle gare mondiali, che si svolgeranno il prossimo anno in Tasmania.
Ventiquattro atleti saranno i protagonisti di due prove ad eliminazione di pesca no-kill senza ripopolamento. Si qualificheranno gli otto che avranno totalizzato i migliori risultati in termini di quantità di pesci pescati.

COSA E’ LA PESCA NO-KILL
La pesca no-kill è uno sport che mira alla salvaguardia dell’ambiente e degli animali. Praticata da un numero sempre crescente di persone, consiste nel rilasciare il pescato immediatamente dopo la cattura procurando al pesce il minor danno possibile. La pratica del “Catch and Release” è diffusa nelle tecniche di pesca a mosca, spinning e carp fishing e viene svolta con ami singoli senza ardiglione. Nel rilascio del pesce è importante bagnare le mani prima di liberarlo stando attenti a non maneggiarlo troppo.

www.lathuile.it

La Partita Mundial darà centomila euro in beneficenza

Scritto da uff stampa il . Pubblicato in Calcio, Sport

Si terrà giovedì 3 maggio alle ore 11:30 presso il Palazzo delle Federazioni di Roma la conferenza stampa di chiusura de “La Partita Mundial” con la distribuzione dell’incasso raggiunto di centomila euro che sarà devoluto alle associazioni partecipanti.

“La Partita Mundial” è un evento di calcio spettacolo, ideato e organizzato da Fabrizio Rocca e Olivio Lozzi e con la direzione della comunicazione affidata alla Tiziana Rocca Production.

Come di consueto sono state coinvolte numerose Onlus e associazioni benefiche che si occupano sul territorio italiano della lotta alla violenza contro le donne, tra questo spicca l’aiuto fondamentale della Croce Rossa Italiana.

Tra le altre associazioni che riceveranno l’assegno ci sono:

“Salva bebè Salva Mamme”, “WeWorld Onlus”, “#Odiolodio”, “Ti amo da morire Onlus” e “Solarialab”, A.g.o.p Onlus, A.n.d.o.s onlus comitato Velletri, A.n.d.o.s. onlus comitato Roma. A.v.v.i.s., A.i.s.l.a. onlus, Alzheimer Roma Onlus, Amici del Montenegro Onlus, Argos Associazione Forze di Polizia, Associazione Amare il Teatro, Associazione Confraternita Maria Ss.ma delle Grazie, Associazione Culturale Gruppo Idee, Associazione Donatori Sangue PCM, Associazione Favole e Sogni Onlus, Associazione Nazionale Polizia di Stato gruppo Roma 1, Centro Recupero Fauna Selvatica Lipu Roma, Centro Sportivo Italiano Comitato Roma, Croce Rossa Italiana, Destinazione Minori Onlus, Equipe del Cuore Onlus, Fiaba Onlus, Fondazione Biomedica Foscama, Il Caprifoglio Onlus, Io Domani, Tutti insieme per Ludovica, U.g.d.a. onlus, Unione Italiana Rett Onlus, Virtus Italia Onlus, Vitalba Onlus, Zipaolo Team.

Campionato diritti TV: Codici ha presentato una segnalazione all’Antitrust

Scritto da DailyFocus il . Pubblicato in Sport, TV

Codici: ad andarci di mezzo è sempre il consumatore, presentata segnalazione all’Antitrust

diritti-tv-campionato-serie-a-tim

Codici ha presentato una segnalazione all’Antitrust per segnalare il messaggio pubblicitario potenzialmente ingannevole di cui è autrice la società Sky Italia S.r.l

La società infatti, pubblicizza nel proprio sito internet, una proposta di abbonamento della durata di due anni, grazie alla quale gli abbonati potrebbero assistere, a prezzi vantaggiosissimi, a tutte le partite della Serie A TIM, nonché della Serie B TIM.

Sennonché, come è noto, ad essersi aggiudicata i diritti audiovisivi del Campionato di Serie A TIM, non è stata Sky Italia, bensì altra Società, ovverosia Mediapro Italia S.r.l.

Tali “Diritti” sono attualmente oggetto della procedura competitiva avviata da Mediapro Italia S.r.l con la pubblicazione dell’Invito per Operatori della Comunicazione lo scorso 6 aprile 2018.

Il messaggio pubblicitario di Sky sembra essere, pertanto, palesemente ingannevole, in quanto idoneo ad indurre i consumatori a ritenere gli stessi già stati acquisiti da Sky, mentre la procedura di assegnazione dei diritti in questione è appena iniziata, quindi Sky millanta di avere già in tasca qualcosa che ancora non possiede.

Codici non ha potuto far altro che segnalare all’Antitrust, per evitare che come al solito ci vada di mezzo il consumatore.

FONTEspazioconsumatori.tv