Posts Tagged ‘pelle’

Psoriasi e Pelle Secca: un prodotto per lenirla

Scritto da Daniela Fiorillo il . Pubblicato in Salute

La xerosi cutanea, ovvero la secchezza della pelle, è un fenomeno estremamente diffuso che interessa gran parte della popolazione. Può manifestarsi in presenza di alcune condizioni climatiche, quali le temperature molto basse o molto alte, in conseguenza di malattie non cutanee quali il diabete o l’insufficienza renale, oppure come il sintomo di patologie dermatologiche più gravi, accompagnate da fastidi quali arrossamento, prurito, eczema, etc. che spesso condizionano pesantemente la qualità della vita.

Tra le patologie cutanee più diffuse vi è senz’altro la psoriasi, una malattia della pelle a carattere infiammatorio e cronico, che colpisce uomini e donne normalmente in età adulta. Recenti studi hanno rilevato il legame tra la malattia e una deficienza del sistema immunitario al livello delle cellule ematiche responsabili dell’annientamento dei corpi estranei: i leucociti, comunemente noti come globuli bianchi. La psoriasi determina un’attività anomala dei linfociti T, che provocano l’infiammazione della pelle e un’accelerazione nella riproduzione delle cellule dell’epidermide. Sebbene l’insorgere della psoriasi sia spesso determinata da fattori genetici, alcune condizioni, soprattutto ambientali, possono incidere sensibilmente sul riacutizzarsi della malattia, tra cui: stress, infezioni, alterazioni climatiche, disidratazione o l’assunzione di farmaci betabloccanti o al litio.

Sintomi e cure della malattia

La forma di psoriasi più diffusa è la psoriasi volgare a placche: essa si manifesta generalmente con la comparsa di numerose chiazze spesse e circolari, caratterizzate da bordi arrossati e superficie bianca a causa della desquamazione della pelle. Questo tipo di psoriasi interessa prevalentemente braccia, gambe e ginocchia, mani e unghie, talvolta il viso e il cuoio capelluto. L’ispessimento e le scaglie sono dovuti all’iperproduzione di cellule cutanee, che si accumulano in superficie provocando prurito e bruciore. Non di rado possono presentarsi spaccature all’altezza delle articolazioni e difficoltà articolari. Non meno rilevanti sono le conseguenze psicologiche della malattia, in grado di incidere molto pesantemente sui rapporti sociali e sullo stile di vita delle persone che ne sono affette.

In quanto patologia cronica, la psoriasi è recidiva e dunque tende a ripresentarsi regolarmente dopo la prima manifestazione, che in genere si ha dopo l’adolescenza, ma in alcuni casi anche in età infantile. Il decorso tipico della malattia è caratterizzato da un’alternanza tra fasi di comparsa e scomparsa dei sintomi, generalmente sempre nelle stesse zone cutanee. I trattamenti adottati nella cura della psoriasi posso essere sia per uso interno (compresse, intramuscolare, endovena, etc.) sia per uso esterno (da applicare sulle zone interessate), ma spesso i due metodi sono combinati tra loro, soprattutto nella cura delle forme più gravi. In caso di psoriasi lieve, ovvero di lesioni limitate e non molto diffuse, si preferiscono i trattamenti topici.

Come convivere con la psoriasi

Come già accennato, la cronicità della psoriasi non permette una guarigione completa, ma è sicuramente utile seguire alcuni accorgimenti che permettono di convivere meglio con la malattia, ad esempio:

  1. Utilizzare quotidianamente, soprattutto d’inverno, prodotti emollienti, specialmente durante la fase acuta della malattia. Per la psoriasi e, in generale, tutti i casi di xerosi cutanea persistente, è particolarmente indicata la crema dermoprotettiva Dexeryl, a base di glicerolo, vasellina e paraffina liquida, sostanze in grado di idratare a fondo il derma e creare un film protettivo che la protegge dagli agenti esterni, riducendo la secchezza della pelle e i sintomi quali prurito, allergie e arrossamenti. Il prodotto va applicato in quantità moderata sulle zone cutanee interessate, massaggiando delicatamente fino al completo assorbimento. Non applicare su ferite e spaccature.
  2. Indossare tessuti che favoriscano la traspirazione della pelle evitando tessuti sintetici e irritanti.
  3. Seguire un’alimentazione ricca di vitamine e povera di alcol, grassi e zuccheri semplici.
  4. Astenersi dal fumo
  5. Evitare di grattare le lesioni
  6. Evitare detergenti aggressivi e preferire quelli a PH fisiologico
  7. Lavarsi con acqua tiepida e asciugare bene la pelle dopo il lavaggio. Applicare la crema subito dopo il lavaggio, almeno 1-2 volte al giorno.
  8. Evitare di coprirsi troppo durante la notte, lasciare che la pelle respiri più possibile specie nelle ore in cui si verifica la rigenerazione cellulare.

Argan: Prodotti Omia studiati per la cura della tua pelle.

Scritto da mgacosmetici il . Pubblicato in Salute

Omia Laboratoires studia e realizza una serie di prodotti per la cura e il benessere del corpo e della pelle, che si presenta sempre diversa in ognuno di noi.

Dalla linea Erboristica degli Olii ( argan, jojoba e mandorla) a quella dei Fiori ( Lavanda Officinale, Iris Florentina Rosa Damascena), fino alla Linea Eco bio all’aloe vera, tante le soluzioni per tutti i tipi di pelle studiate dai Laboratori Omia:

  • per pelli grasse e impure: olio di jojoba, argan, aloe vera gel
  • per pelli secche e disidratate: aloe vera gel, iris florentina
  • per pelli mature: olio di jojoba o argan
  • per pelli giovani e grasse: olio di jojoba
  • per pelli irritatesecche e screpolate: olio di jojoba, aloe vera gel, olio di mandorla
  • per pelli sensibili: olio di mandorla, aloe vera gel, iris florentina
  • per pelli affette da neurodermitedermatite e psoriasi: olio di jojoba, aloe vera gel
  • per pelli secchestressate o che tendono a perdere la propria elasticità: olio di mandorla
  • per le smagliature: olio di mandorla
  • per pelli aride e facilmente irritabili: olio di Argan
  • per pelli impure e stressate: Lavanda
  • per pelli normali e delicate: Rosa Damascena
  • doposole: olio di jojoba o mandorla, aloe vera gel
  • anticellullite: olio di jojoba o mandorla

Proprietà dell’olio di Mandorla

L’olio di Mandorle estratto a freddo è costituito soprattutto da gliceridi dell’ acido oleico e linoleico e viene utilizzato per la pulizia della cute sensibile e per il trattamento delle pelli secche e irritate. Incluso in creme, emulsioni ed oli cutanei, ha una funzione ammorbidente e rassodante. Questo rimedio è ideale per conferire alla pelle maggiore elasticità e morbidezza, prevenendo la formazione di smagliature, tipiche del periodo della gravidanza o successive a diete dimagranti.
Proprietà dell’olio di Jojoba

La totale assenza di glicerina indica che l’ olio di Jojoba differisce radicalmente da tutti gli altri oli, risulta essere quindi una cera liquida. Dal tipico colore giallo dorato, possiede un forte potere penetrante ed ha quindi la capacità di favorire il ripristino del pH naturale, combatte il processo di atrofia delle fibre elastiche e collagene e restituisce alla cute le sue proprietà naturali. L’azione idratante ed emolliente dell’ olio di Jojoba combatte sfaldamento dell’ epidermide, specie durante i mesi invernali.
Proprietà Olio di Argan

L’olio di Argan è estratto a freddo è uno degli oli più importanti per il ringiovanimento cutaneo con elevato contenuto di Vitamina E, ideale per i massaggi e per nutrire la pelle dopo il bagno o la doccia. L’olio di Argan è inoltre ricco di acido linoleico e vitamina A, preziosi alleati contro l’ invecchiamento cutaneo. Possiede proprietà cicatrizzanti e protegge la pelle dalle aggressioni esterne neutralizzando i radicali liberi. Consigliato per sciogliere le contratture muscolari e nutrire le pelli molto secche e facilmente irritabili.

Proprietà della Lavanda Officinale

L’estratto di Lavanda Officinale è praticamente una Panacea, la sua freschezza è quella della pulizia interiore, la sua energia offre il dono dell’ equilibrio, della calma e della chiarezza. Giova a tutti i Chakra, agendo sia per calmare che per energizzare. Il colore stesso della lavanda è considerato il colore del silenzio, della calma e della tranquillità. La lavanda possiede anche proprietà medicamentose. L’estratto di lavanda dona la freschezza della pulizia interiore, la sua energia offre equilibrio e calma e chiarezza, con il 7° Chakra la natura espansiva e risanatrice della Lavanda trova la sua piena espressione.

Proprietà dell’Iris Florentina

L’estratto di Iris Florentina rinforza lo sguardo interiore, aiuta chi lo usa a prendere decisioni. Aiuta a rimuovere i blocchi che impediscono il libero flusso dell’ energia. Specialmente tra il plesso solare ed il Chackra del cuore. Gli estratti di rizoma di Iris rinforzano le naturali forze di rinnovamento della pelle, sostenendone la rigenerazione.

Proprietà della Rosa Damascena

Le sostanze contenute nell’ estratto di Rosa Damascena associano la cura della pelle ad una cura di dolcezza e di consolazione per la mente e per il cuore, la pelle rifletterà equilibrio e freschezza. L’estratto di Rosa Damascena tonifica anche la pelle più delicata, è utile per un bagno o un massaggio rilassante.
La Rosa sviluppa la pazienza, la dolcezza, l’ amore e la devozione. Dona armonia ed aiuta ad avere fiducia in se stessi, favorisce l’ elevazione dello spirito.

FONTE: Omia Laboratoires