Una nuova nomina nel Movimento Imprese Ospitalità per promuovere le filiere produttive del made in Italy

Giulio Massimo Cario, creatore di Fashion Diamond Luxury Vodka la prima vodka griffata 100% italiana a rappresentare gli operatori del settore Ho.Re.Ca., Ospitalità e Turismo, per sostenere un comparto in forte sofferenza per il Covid-19 e in sofferenza per le politiche per il contenimento della pandemia.

Un incarico prestigioso quanto impegnativo, quello assunto da Giulio Massimo Cario, creatore di Fashion Diamond Luxury Vodka la prima vodka griffata 100% italiana, in seguito alla nomina di responsabile nazionale per il settore produttori di MIO.

Il Movimento Imprese Ospitalità, Associazione di Imprese che operano nel settore Ho.Re.Ca., Ospitalità e Turismo, contribuendo all’affermazione di un sistema imprenditoriale innovativo, internazionalizzato, sostenibile, capace di promuovere la crescita economica, sociale, civile e culturale del Paese attraverso la tutela dell’enogastronomia “made in Italy“ ha individuato nel creatore di una eccellenza che è un inno alla qualità, alla perfezione, all’inventiva e ai valori della migliore tradizione italiana una delle voci più autorevoli per rappresentare il settore produttori.

Sono onorato e al tempo stesso estremamente determinatocommenta così il suo nuovo ruolo nell’Associazione il neo eletto Giulio Massimo Carioperché come imprenditore ho vissuto sulla mia pelle questo anno così difficile, martoriato dal Covid-19 e reso ancora più problematico dalle limitazioni imposte a livello nazionale nel tentativo di arginare il diffondersi della pandemia. I colleghi produttori stanno pagando un caro prezzo per questa inattività che ha svilito sia a livello lavorativo che umano intere filiere, compensate con esigui e poco più che simbolici “ristori”, senza un progetto di rilancio plausibile e quanto mai necessario per la ripresa di settori fondamentali per il Pil italiano e la salvaguardia di migliaia di posti di lavoro”.

Cario rappresenta, in effetti, un caso paradigmatico della situazione, impegnato nel lancio di un prodotto su cui ha studiato e investito per anni. E’ infatti l’ideatore di Fashion Diamond, la prima luxury vodka griffata 100% made in Italy, pura e unica come un diamante, morbida al palato, fresca e irresistibile, destinata a conquistare gli ambienti più esclusivi della moda e dei clubbing internazionali.

So bene quali siano le difficoltà che hanno ostacolato il settore dei produttori – spiega Cario – perché Fashion Diamond Luxury Vodka è un prodotto premium, dal carattere deciso e senza compromessi, risultato dell’esperienza e del know-how secolare di una nota distilleria italiana. Ho quindi potuto constatare l’impatto del Covid-19”.

Fedele al suo concept, questo superalcolico si caratterizza per una genesi lunga e complessa che non lascia nulla al caso. La scelta delle materie prime, la qualità dell’acqua prealpina, le metodologie e le tecniche utilizzate per la fermentazione, la distillazione e il filtraggio distinguono Fashion Diamond da qualsiasi altra vodka presente sul mercato. Ottenuta al 100% da grano italiano, viene distillata ben 7 volte per creare un gusto inconfondibile per prestigio, raffinatezza e stile. Un processo articolato che distillazione dopo distillazione permette di eliminare tutte le impurità e le sostanze diverse dall’alcool. Sapori e note aromatiche vengono calibrate anche grazie all’utilizzo di carbone dall’alto potere assorbente, a favore della massima pulizia del gusto.

Il lockdown, i colori delle regioni, le Festività Natalizie – illustra Cario – sono state scelte difficili e discutibili. Ciò che preme sottolineare è che il sacrificio imposto alle categorie che rappresento e alle quali desidero dare voce, non è stato in alcun modo considerato. Si tratta di danni economici enormi, con prodotti fermi in magazzino, incassi mancati, spese sostenute per dipendenti, affitti, sanificazioni e adeguamenti alle norme di distanziamento sociale. Il tutto ripagato con pochi ristori che non considerano minimamente né le spese che le categorie hanno affrontato né le problematiche derivanti da questo nuovo stile di vita, ammesso che si possa considerare vita una simile condizione. Attenzione, non contesto l’esistenza del virus e la necessità di combatterlo, ma le modalità con cui si è affrontato e le penalizzazioni di categorie troppo spesso additate in modo sbagliato e non considerate per l’enorme valore economico e sociale che esse rappresentano”.

Ascoltando le motivazioni di Cario è difficile non condividerne il punto di vista. Il turismo, i locali, la ristorazione hanno patito molto più di altre categorie, non considerandone il valore sociale, non solo inteso come momento di convivialità e benessere psicofisico delle persone, ma anche dei territori. Da anni è nota l’importanza della presenza dei locali come barriera al dilagare del degrado nelle grandi città.

Non condivido questa demonizzazione della cosiddetta movida – conclude Cario in relazione alla sua nuova missione – perché gli eccessi sono qualcosa di ben diverso dalla condanna unanime di filiere che impegnano migliaia di lavoratori, generando un indotto importante per intere famiglie. Fashion Diamond si rivolge a un pubblico raffinato e gourmet, a palati fini che desiderano degustare un aroma intenso e avvolgente, ma ciò non significa che anche il piccolo baretto di paese non debba essere considerato, o la pensioncina in provincia. Con il mio prodotto, così come nella mia carriera professionale, ho constatato come i locali siano ambienti di ritrovo preziosi per intere comunità. Un locale è anche un punto di riferimento per chi magari è solo, per chi ha riportato importanti e ha bisogno di stare con qualcuno, piuttosto che per celebrare ricorrenze o altri momenti importanti. Qui stiamo parlando di turismo, ristorazione, somministrazione alimentare… Per quanto Fashion Diamond sia un prodotto di nicchia, destinato agli ambienti più esclusivi della moda e dei clubbing internazionali, credo che la mia esperienza nel mondo dell’intrattenimento possa essere prezioso e avendo recentemente provato sulla mia pelle cosa significhi vivere da produttore questa situazione, ho deciso di mettere tutto il mio impegno nel dar voce a chi come me vive da anni in questo settore”.

Fashion Diamond è un’idea ambiziosa, la prima luxury vodka griffata 100% made in Italy, nata dall’intuizione e dalla passione di Giulio Massimo Cario, professionista del settore beverage con una lunga esperienza in brand di fama internazionale. Ideale per essere degustata liscia, perfetta per accompagnare la preparazione di cocktail e long drink e infine gradevole compagnia per pietanze altrettanto nobili come caviale, salmone e ostriche. Unica da tutte le altre per la purezza estrema, Fashion Diamond è destinata a diventare simbolo degli ambienti più esclusivi di tutto il pianeta.