Tre argomenti di cui spesso i blog di make up non parlano.

Nel vastissimo universo dei siti dedicati agli argomenti femminili, spopolano sicuramente i blog di make up e di riflesso le loro web master.

Questi siti hanno uno zoccolo duro di contenuti che vanno per la maggiore. Vediamo quali sono.

Sicuramente i post con un determinato make up look, meglio ancora se corredato da un efficace video tutorial.

Molto gettonate sicuramente le recensioni di prodotti per il trattamento di bellezza di viso, corpo e capelli, con ovviamente costo del prodotto, indicazione di dove è stato acquistato e naturalmente l’INCI del prodotto. Quando invece si va a recensire un prodotto per il trucco ad esempio un rossetto o un ombretto, risulta fondamentale proporre anche una foto con gli swatches, ovvero con le prove sulla pelle del prodotto considerato che ne mostrano la reale texture ed il reale colore alla luce naturale o alla luce di un flash.

Sulle pagine di un blog di make up non possono certo mancare gli haul ovvero i “bottini” fatti dalle web master su siti si cosmesi ma anche in negozi tradizionali. Il top in questo senso sono i cosiddetti post “unpackaging” dove le blogger mostrano ed aprono i pacchi appena ricevuti dai negozi online di trattamenti di bellezza e trucco.

Per contro sui siti di trucco mancano spesso consigli efficaci e utili per risparmiare sull’acquisto del make up, che qualunque appassionate di bellezza sa può raggiungere cifre considerevoli.

Allo stesso modo mancano post in cui si parli delle icone senza tempo della bellezza e si aggiungano delle considerazioni sul loro make up o sui trattamenti di bellezza che eseguivano per essere così. Com’era il trucco di Ursula Andres in James Bond? Quali erano le peculiarità nel make up di Audrey Hepburn? E così via!

Non si parla spesso neanche dei più famosi make up artist, quelli che non la loro maestria e scoperto hanno reso il mondo del trucco quello che conosciamo oggi.