Terna: il futuro del sistema elettrico nel Master di Tyrrhenian Lab

È intitolato “Digitalizzazione del sistema elettrico per la transizione energetica” il Master di II livello organizzato da Terna insieme alle Università di Cagliari, Palermo e Salerno. Il percorso formativo, altamente specialistico, è promosso nell’ambito del progetto Tyrrhenian Lab.

Terna: transizione ecologica, un Master di II livello per investire sulle competenze

100 milioni di euro investiti da Terna nei prossimi cinque anni per sviluppare competenze funzionali alla gestione del sistema elettrico e alla transizione ecologica. È quanto prevede il progetto Tyrrhenian Lab, realizzato dalla società che gestisce la rete elettrica a livello nazionale. “Siamo coscienti che la transizione ecologica è un passaggio fondamentale”, ha dichiarato Francesco Del Pizzo, Direttore Strategie di Sviluppo Rete e Dispacciamento di Terna: cruciale “non soltanto per il patto generazionale che abbiamo nei confronti dei nostri nipoti, quelli che verranno dopo di noi, ma anche un passo fondamentale per una maggiore indipendenza energetica del nostro Paese, cosa che oggi è una cruda verità con cui dobbiamo confrontarci”. In questa direzione si muove il Master d’avanguardia di Terna, che punta alla creazione di professionalità specialistiche derivanti dall’ibridazione tra competenze manageriali, ingegneristiche, informatiche e statistiche. “La realizzazione di questa transizione passa anche attraverso lo sviluppo di competenze, in particolare di competenze digitali che sono uno degli asset intangibili ma fondamentale per poter gestire questo percorso di transizione”, così in merito Francesco Del Pizzo, che aggiunge: “Dobbiamo investire sulle competenze attraverso la collaborazione con le istituzioni, in particolare con università eccellenti come questa di Cagliari”.

Terna: competenze specialistiche e multidisciplinari nel progetto Tyrrhenian Lab

Presentato presso il Rettorato dell’Università degli Studi di Cagliari, il Master “Digitalizzazione del sistema elettrico per la transizione energetica” ha durata di 12 mesi, in seguito ai quali 15 studenti selezionati saranno assunti da Terna e potranno operare nella sede di Cagliari. Diversi i profili professionali proposti, tra cui esperti di algoritmi e modelli per il Mercato Elettrico, esperti di sistemi di analisi e regolazione, esperti di gestione degli apparati di campo, nonché esperti dei sistemi di Automazione di Stazione (SAS) ed esperti di Sistemi IoT di Stazione. “I partecipanti al Master non pagano niente e firmano un contratto di assunzione. Quindi hanno già pianificato il loro futuro a tempo indeterminato”, ha commentato Fabrizio Pilo, Prorettore Innovazione e Territorio dell’Università di Cagliari: “L’idea del Master è di avere un parterre di persone con competenze multidisciplinari molto differenziate e dare a tutti quella base culturale che serve per la digitalizzazione, per la trasformazione del sistema energetico”. “Ingegneri elettrici, energetici, ma anche informatici, delle telecomunicazioni, dell’automatica, ambientali, economisti, fisici e matematici”: tra questi “scegliamo i 15 più bravi, che devono essere i più bravi ma anche con le soft skills adatte per lavorare in un’azienda come Terna.