Souled, nuovo album di Cortez in uscita il 25 febbraio. E già anticipa le mode.

Tre nuovi video sono già disponibili sul suo canale YouTube per promuovere il nuovo album di Cortez, in uscita il 25 febbraio e totalmente autoprodotto. L’album, che contiene 15 canzoni scritte, suonate ed arrangiate dall’artista italiano conferma la svolta soul e funky disco dell’album Come to Poppa uscito solo qualche mese fa.

Il Covid 19 ha fermato molte attività ma non la creatività dell’artista italiano, che in questo ultimo anno ha prodotto 4 album. Souled è un inno alla gioia, in un momento triste come quello che stiamo vivendo. Non è un paradosso, secondo Cortez, ma una necessità per ritrovare stimoli e voglia di vivere, anche se ancora con molte limitazioni. Souled ha la particolarità di essere stato suonato interamente da Cortez: ritmiche, fiati e programming che fanno del nuovo lavoro un revival in chiave contemporanea della musica soul e disco, con venature funk e rhythm and blues.

Un album pieno di ritmo e passione che va ascoltato tutto d’un fiato, come se fosse un vecchio vinile soul.  In più sembrerebbe davvero unico nel suo genere.

Nel panorama vocale che rende uniformi tutti i cantanti, spesso aiutati da Autotune, Cortez canta con una voce potente e versatile, ricordando artisti di un passato glorioso. Canzoni come “Moonlight over the City”, “From the Cradle to the Grave”, “Hit Me Up” e “We Can Carry On” sono così piene di ritmo, dal funk a ritmi caraibici che chi le ascolterà a stento potrà trattenersi dal ballare.

Un album giovane ma con un background musicale di tutto rispetto, che piacerà anche ai musicofili di mezza età. Molti artisti si imitano l’un l’altro per cavalcare le mode. Questo album, le mode le anticipa, nella sua originalità che attinge dai solchi dei vinili degli anni 70 e 80. Wurlitzer A200 e clavinet, sezioni di trombe e tromboni mescolati a ritmi hip hop, che fanno di “Souled” un must have per questo 2021.

L’album, in uscita il 25 febbraio 2021, sarà in prevendita dal 21 gennaio su Amazon, Apple Music, iTunes con la canzone subito disponibile “Struggling to the Bone”. Tutte le informazioni e gli aggiornamenti, i video e i link social sul sito ufficiale di Cortez officialcortez.net.

Un album casalingo? Sì, perché Cortez lo ha realizzato totalmente nel suo studio di registrazione casalingo, il ByMyself Studio con la supervisione di sua figlia, Anna di soli 3 anni.

“Ho scelto solo le canzoni che le piacevano – chiude Cortez – Se le cantava o ballava già dopo il primo ascolto allora, ho pensato, vuol dire che ho fatto centro, no?”

E si sa, i bambini non mentono mai.