Rinnovabili: Terna, guidata da Stefano Donnarumma, annuncia la piattaforma digitale ‘Terna4Green’

Prosegue l’impegno di Terna verso gli obiettivi di decarbonizzazione: la società guidata da Stefano Donnarumma ha inaugurato Terna4Green, piattaforma in grado di calcolare le emissioni e il risparmio di anidride carbonica legate alla produzione di energia elettrica.

Stefano Donnarumma

Stefano Donnarumma: trasparenza e sostenibilità, i dettagli della nuova piattaforma di Terna

Realizzata con l’obiettivo di monitorare l’andamento del processo italiano di decarbonizzazione, Terna4Green è una dashboard che, attraverso una mappa virtuale, mostra in tempo reale non solo la CO2 prodotta dalla rete elettrica, ma anche quella risparmiata tramite l’utilizzo delle rinnovabili. La nuova piattaforma del Gruppo guidato da Stefano Donnarumma è stata presentata lo scorso 27 ottobre a Rimini durante gli Stati Generali della Green Economy 2021. Ad annunciarla la Presidente Valentina Bosetti, che ha preso parte al panel “La decarbonizzazione nel settore energetico”. Terna4Green è uno strumento che consente di rappresentare graficamente la decarbonizzazione collegata alla produzione di energia elettrica. Due le sezioni della piattaforma digitale. La prima, ‘Risparmio CO2’, tramite la quale è possibile conoscere le tonnellate di anidride carbonica risparmiate su tutto il territorio italiano grazie a fonti rinnovabili come idrico, eolico e fotovoltaico. Nella sezione ‘Emissioni CO2’ vengono invece visualizzate le emissioni in atmosfera dovute alla produzione elettrica nazionale da combustibili. Dati in tempo reale e con la possibilità di confrontarne le performance nel tempo. Grazie al progetto messo in campo dal Gruppo guidato da Stefano Donnarumma sarà dunque possibile verificare i progressi del Paese verso la transizione.

Stefano Donnarumma: Terna, rete elettrica fattore abilitante per raggiungere target su decarbonizzazione

Il lancio di Terna4Green avviene in un momento storico per la lotta al cambiamento climatico. Tra il G20 di Roma e la COP26 di Glasgow, il tema oggi è più che mai al centro del dibattito internazionale. La nuova piattaforma rappresenta un ulteriore step dell’impegno perseguito dalla società guidata da Stefano Donnarumma nel processo di sviluppo sostenibile del Paese. Da sempre Terna si pone infatti come abilitatore e regista della transizione del mercato dell’elettricità verso fonti rinnovabili. Un ruolo ribadito con forza anche in occasione dell’evento di Rimini: “In un sistema elettrico sempre più complesso e articolato – ha dichiarato la Presidente Bosetti – con centinaia di migliaia di punti di produzione diffusi sul territorio e soprattutto non programmabili, è necessario investire sulle reti elettriche. Terna lo sta già facendo, e il suo ruolo di regista e abilitatore della transizione energetica consentirà di trasportare le rinnovabili, generate prevalentemente al sud, verso i centri di maggior consumo nel nord del Paese”. A supporto della transizione green, il Gruppo guidato da Stefano Donnarumma ha già messo in campo, tra Piano industriale e Piano di sviluppo, investimenti per un totale di circa 24 miliardi. Risorse che verranno dedicate alla modernizzazione della rete elettrica e alla realizzazione di nuovi collegamenti e infrastrutture.