Puoi essere dipendente dall’auto-miglioramento?

L’auto-miglioramento può essere meraviglioso per il nostro benessere aiutandoci a vivere le nostre migliori vite. È naturale voler stare al passo con i nostri coetanei, sentirsi produttivi nella nostra vita quotidiana e vivere in modo significativo con gli altri. Tuttavia, la paura di non essere o di fare queste cose può creare in noi un bisogno schiacciante di cercare continuamente il miglioramento.

Ci guardiamo intorno e notiamo cosa stanno facendo le altre persone e ipotizziamo che sia quello che dovremmo fare anche noi. Vediamo o ascoltiamo annunci pubblicitari per programmi di auto-miglioramento che stanno spingendo un’idea che adottiamo e accettiamo come nostra. Può essere facile perdersi un po’ e sopraffarsi in tutto questo, eppure, non importa quanto tempo stiamo spendendo per il miglioramento di noi stessi, sembra che non stiamo mai facendo abbastanza.

Aree di auto-miglioramento

Potresti guardarti intorno e notare alcune aree diverse che potresti voler migliorare. Con l’industria dell’auto-miglioramento grande quanto è, puoi stare certo che non sei solo nella tua ricerca di vivere bene! Ci sono cinque aree principali che emergono più spesso quando si considera l’auto-miglioramento, tra cui:

  1. Salute e forma fisica: perdita di peso, aumento dell’esercizio fisico, abbassamento della pressione sanguigna
  2. Cura di sé: aumento dell’efficienza, riduzione della procrastinazione, meditazione
  3. Salute mentale: consapevolezza, gratitudine, riduzione dell’ansia
  4. Relazioni: appuntamenti, superare le rotture, trovare l’amore
  5. Istruzione e / o carriera: ricerca di lavoro, promozioni, esplorazione della carriera

All’interno di ciascuna di queste aree, ci sono una varietà di idee su come possiamo migliorare la nostra vita ben oltre gli esempi elencati qui. Ad ogni turno, siamo bombardati da messaggi su come possiamo fare o essere migliori, su come aumentare determinate cose e ridurne altre e su come essere più o meno di qualcosa.

Volere migliorare non è una brutta cosa

Il tuo desiderio di voler vivere bene non è intrinsecamente cattivo. In effetti, siamo progettati per crescere e imparare, continuando dalla culla alla tomba. Non migliorare può portarci a sentirci stagnanti nelle nostre vite, emarginati o sentirci come se potessimo, socialmente, essere lasciati indietro. Come esseri umani, vogliamo assicurarci di fare il possibile per evitare quelle paure che si manifestano nella nostra vita. L’auto-miglioramento può sembrare la chiave per assicurarsi che stiamo tenendo il passo o addirittura guidando il gruppo.

Segni di un problema

Tempo

Il tempo dedicato all’auto-miglioramento può essere uno dei modi più ovvi per sapere quando sta diventando troppo. Un periodo di tempo dedicato intagliato per l’auto-miglioramento ogni settimana, mese o anno può essere salutare e permetterti comunque di vivere la tua vita.

Quando i nostri sforzi di auto-miglioramento diventano qualcosa che consuma la maggior parte del nostro tempo libero, possiamo iniziare a sentirci sopraffatti. Potresti persino scoprire che ti stai ritirando da incontri, eventi e obblighi sociali per concentrarti sul tuo miglioramento personale. Quando ti ritrovi a non onorare gli impegni precedentemente programmati o a non rispettare gli obblighi sul lavoro o a casa a causa della tua attenzione all’auto-miglioramento, può essere un segnale che gli stai permettendo di controllare troppo la tua vita.

Mancanza di concentrazione

C’è una differenza tra stabilire obiettivi specifici e sentirsi senza meta nei nostri tentativi di essere “migliori”. Quando non ci concentriamo, non sappiamo dove stiamo andando o i passaggi necessari per arrivarci. In questi casi, tutto ciò che sappiamo è che non vogliamo rimanere dove siamo. Quando i nostri sforzi di auto-miglioramento sembrano inutili e ci fanno saltare da un’area all’altra della nostra vita, quello può essere un segnale per farci sapere che potrebbe sfuggire di mano.

Processo decisionale impulsivo

Proprio come con altre abitudini, l’auto-miglioramento può sembrare eccitante. Man mano che sempre più programmi vengono creati e resi disponibili per noi su una varietà di argomenti, si può sentire la tentazione di acquistare il prossimo nuovo programma o partecipare all’ultimo programma di coaching.

Ciò che rende ancora più allettante è che la maggior parte dei programmi di auto-miglioramento sono offerti sotto forma di download rapidi, programmi di coaching remoto, social media e app, con un mondo di opzioni disponibili per noi da acquistare e utilizzare ogni volta che vogliamo. Più ci troviamo ad acquistare o iscriverci a programmi per ogni capriccio, può indicare che stiamo facendo fatica a controllare il nostro processo decisionale nel settore dell’auto-miglioramento.

Mai sentirsi soddisfatti

Volere migliorare noi stessi e vivere grandi vite non è una brutta cosa. Tuttavia, quando tutti i nostri sforzi sono focalizzati sul miglioramento dei nostri pensieri, comportamenti e, in generale, delle nostre vite, possiamo iniziare a chiederci se c’è qualcosa di buono da festeggiare su chi siamo?

Quando l’auto-miglioramento inizia a sembrare ingombrante, può sembrare che il messaggio che inviamo continuamente a noi stessi sia che non siamo mai “abbastanza”. Non solo questo può sembrare travolgente ed estenuante a volte, ma può portarci a sentirci un po’ senza speranza che riusciremo mai a raggiungere il segno o essere abbastanza.

Vergogna

Cosa succede quando qualcuno ti dice costantemente tutti i modi in cui devi migliorare? Può portarci a provare vergogna se li stiamo deludendo o non stiamo misurando. Quando i nostri sforzi di auto-miglioramento occupano tutto il nostro tempo libero e sembrano non finire mai, possiamo farci sentire anche quel livello di vergogna. Non c’è tempo per fare un inventario dei nostri doni, talenti o cosa stiamo facendo bene quando tutto ciò su cui ci concentriamo sono le aree in cui sembra che ci manchino o ci manchino e che dobbiamo migliorare.

Passi da prendere

Rallenta

Prendersi del tempo per riflettere ed esaminare i modi in cui l’auto-miglioramento sembra prendere il controllo della tua vita può essere molto utile. In questo modo puoi capire meglio come questi comportamenti altrimenti positivi sembrano trasformarsi in qualcosa che ti impedisce di vivere la tua vita migliore.

Ancora una volta, possiamo concentrarci così tanto sulle aree che vorremmo migliorare, ma perdiamo di vista le cose da divertirci e festeggiare. Può anche impedirci di essere presenti nelle nostre vite e nelle nostre relazioni.

Dai un’occhiata a quanto tempo e denaro spendi per l’auto-miglioramento. Ti senti sempre alla ricerca di suggerimenti, trucchi e modi per migliorare te stesso? Potresti anche voler prendere un momento per riflettere su come i tuoi comportamenti potrebbero avere un impatto sugli altri intorno a te. I tuoi sforzi di auto-miglioramento sembrano dissuadere le persone dal fare conversazione con te o le persone vicine a te sembrano sentirsi frustrate dal fatto che stai sempre dando loro suggerimenti su come migliorare anche loro?

Self-Accettazione

Nei nostri sforzi per migliorare continuamente, possiamo finire per inviarci il messaggio che non siamo abbastanza, che ci manca o che non siamo preziosi e degni come siamo. Mentre ti prendi il tempo per rallentare e guardare a tutto ciò che stai cercando di migliorare, può essere utile permetterti di guardare in che modo stai facendo bene la vita e darti credito per la crescita e l’apprendimento.

Accettare noi stessi non significa che smettiamo di crescere. Significa semplicemente che siamo in grado di guardare al quadro generale e riconoscere i punti di forza insieme alle aree che vorremmo migliorare e rassicurarci sul fatto che abbiamo valore senza la necessità di essere perfetti.

Più pratichiamo l’accettazione di sé, più permettiamo agli altri che ci circondano di fare lo stesso. Man mano che apprendi vari metodi o suggerimenti per l’auto-miglioramento, può sentirsi facile eccitarsi e voler condividere queste informazioni con gli altri intorno a te. Sebbene la condivisione delle informazioni possa essere utile e apprezzata, nel tempo, può lasciare agli altri un sentimento più insicuro delle proprie capacità e punti di forza e ridurre il livello di accettazione di sé.

Essere presenti

L’industria del miglioramento personale sopravvive nel farci sentire che siamo in ritardo, non siamo abbastanza o che dobbiamo affrettarci per essere migliori, più forti, più efficienti o più potenti. Mentre cerchiamo di crescere, possiamo facilmente essere allontanati dall’essere pienamente presenti nella nostra vita, guardando le persone e le situazioni che trarrebbero beneficio dall’avere la nostra energia e il nostro tempo.

Praticando l’accettazione di sé e rallentando la corsa per migliorare costantemente, possiamo goderci le nostre vite in modo più completo. Sii consapevole dei tuoi obiettivi e passi specifici per arrivarci, dando al processo uno scopo reale in modo da non sentirti inutile o infruttuoso nei tuoi sforzi per vivere la tua vita migliore.

Consapevolezza and Gratitudine

Quando siamo sempre alla ricerca di modi per migliorare noi stessi e le nostre vite, può essere facile trascurare tutto ciò che sta andando bene e le cose che possiamo apprezzare nelle nostre vite in questo momento. La consapevolezza e gratitudine possono essere utili per imparare a concentrarsi su ciò che ci sta di fronte e a fare un inventario di ciò di cui possiamo sentirci grati nella nostra vita. Le persone hanno vari modi di praticare la consapevolezza e la gratitudine, come:

  • Meditazione mattutina o preghiera
  • Rilassamento tranquillo fuori
  • Tenere un diario di gratitudine
  • Rilassamento progressivo
  • Respirazione misurata
  • Yoga, stretching o altri movimenti delicati del corpo

Valorizza i tuoi punti di forza

L’auto-miglioramento suggerisce che abbiamo un’area della nostra vita che deve essere migliorata o che abbiamo un tratto o un comportamento che deve essere migliorato. Sebbene ciò possa essere vero, dal momento che non siamo perfetti e abbiamo sempre aree in cui possiamo migliorare, ciò non significa che non abbiamo punti di forza o qualità, tratti o comportamenti positivi.

Se ti sei concentrato sull’auto-miglioramento per un bel po’ di tempo e ti senti come se potesse prendere troppo sulla tua vita, potrebbe essere un buon momento per identificare intenzionalmente i tuoi punti di forza. Considera come puoi usare i tuoi punti di forza esistenti in modi creativi.