Private Banking, novità in casa Banca Generali: attive 23 nuove linee su ESG ed economia reale

Banca Generali, istituto leader nel Private Banking, ha recentemente annunciato il lancio di 23 strategie innovative. Al centro dei nuovi prodotti investimenti sostenibili ESG, macro-trend di sostenibilità ed economia reale.

Private Banking, Banca Generali amplia l’offerta con 23 nuove soluzioni che “guardano al futuro”

Novità nel settore italiano del Private Banking. Sono 23 le nuove linee di gestione che Banca Generali Private ha deciso di sviluppare con lo scopo di intercettare i trend del futuro. Investimenti sostenibili ESG, mega e macro trend di sostenibilità, economia reale: le soluzioni messe in campo guardano sempre più al valore legato a criteri come l’impatto ambientale, sociale e di governance. I nuovi prodotti andranno ad ampliare la gamma di Lux Im, la innovativa SICAV di diritto lussemburghese lanciata da Banca Generali nel 2018 e che durante l’anno ha già raccolto oltre 1 miliardo di euro. “Il contesto attuale dei mercati ci ha spinti a sviluppare una serie di nuove soluzioni pensate per ampliare le maglie della diversificazione, puntando su megatrend e investimenti sostenibili – ha spiegato Marco Bernardi, Vice Direttore Generale dell’Istituto leader del Private BankingIn questo senso, abbiamo lavorato ad una serie di soluzioni che guardano al futuro”.

Banca Generali: i dettagli dei nuovi prodotti Private Banking

“L’obiettivo – ha continuato – è consentire ai nostri consulenti di ottenere nuove fonti di rendimento per la clientela cavalcando quelle tendenze che disegneranno un futuro socio-economico diverso e maggiormente orientato alla sostenibilità”. Nel dettaglio, le soluzioni offerte da Banca Generali nell’ambito del Private Banking partono da un approccio gestionale attivo che, grazie al lavoro dei partner storici nei servizi di asset management, è in grado di ampliare le aree di diversificazione. Delle 23 linee, 14 sono dedicate al mercato azionario. Di queste, quattro hanno un focus geografico su Europa, Cina e Stati Uniti, mentre due sono di respiro globale. Le restanti si focalizzano su macro-trend di sostenibilità, tra i quali spiccano: cambiamento climatico, green cities, energia pulita e innovazione industriale. Per quanto riguarda il rendimento fisso, Banca Generali lancia quattro strategie, ognuna con diversi profili di rischio. L’Istituto di Private Banking, infine, offre anche due linee alternative non direzionali a basso rischio e tre a chi invece desidera un parcheggio di liquidità di breve periodo.