Private Banking, Banca Generali tra i protagonisti della World Manufacturing Week 2021

In occasione della World Manufacturing Week 2021 tenutasi a Cernobbio, Andrea Ragaini, Vice Direttore di Banca Generali, ha parlato del ruolo del Private Banking nello scenario attuale.

Andrea Ragaini (Banca Generali): “Economia reale e Private Banking: serve orizzonte di lungo termine”

Diversamente dal mondo finanziario, l’economia reale è quella parte di economia connessa alla produzione e alla distribuzione di beni. Si tratta in pratica del vero motore di ogni Paese. Nel post-Covid investire nell’economia reale significa offrire un’opportunità di rilancio al tessuto produttivo, con imprese sempre più inclusive e responsabili. Ecco perché il ruolo del Private Banking deve essere quello di avvicinare i capitali privati all’economia reale. A sostenerlo Andrea Ragaini, Vice Direttore Generale di Banca Generali. Durante la World Manufacturing Week 2021, il manager è intervenuto come relatore all’incontro dal titolo “Strumenti finanziari per una nuova gestione economica”. Promossa dall’Università LIUC e dalla World Manufacturing Foundation, la tavola rotonda è stata l’occasione per discutere sull’evoluzione dei mercati e in particolare sulle connessioni tra strumenti finanziari e manifattura. Secondo Ragaini per investire in economia reale è necessario un orizzonte di lungo termine. Il compito del Private Banking è quindi quello di guidare gli investitori. Per il Vice Direttore di Banca Generali sono tre gli elementi necessari allo scopo.

Private Banking e aziende: Banca Generali, l’esempio di BG4Real

Nel dettaglio, Andrea Ragaini ha parlato di regolamentazione, fiscalità e governance. Nel primo caso è necessaria la creazione di nuovi strumenti, come ad esempio gli ELTIF, i fondi di investimento europeo a lungo termine destinati a supportare le Pmi. In tema di fiscalità, il Vice Direttore di Banca Generali spinge per nuovi incentivi da parte del Governo. Insieme con l’applicazione delle regole di buona governance, questi tre elementi sono fondamentali per concentrare l’attenzione degli investitori italiani sulle possibilità che il Private Banking offre in termini di investimenti dedicati all’economia reale. Ragaini porta l’esempio di BG4Real, progetto lanciato da Banca Generali con l’obiettivo di creare strumenti di investimento che puntano proprio sul cambio di paradigma degli investimenti tradizionali: “La formazione in questo gioca un ruolo centrale: formazione per i consulenti che devono essere a conoscenza delle nuove dinamiche di mercato, diverse da quelle tradizionali, e formazione per i risparmiatori italiani che per anni hanno guardato al Private Banking solo nell’ottica di investimenti obbligazionari”.