Pierroberto Folgiero: Fincantieri, il futuro della crocieristica nelle navi per Viking

Pierroberto Folgiero: proporre soluzioni ad alto valore aggiunto, in grado di anticipare le necessità dei clienti e rispondere alle sfide della transizione green e digitale è la mission di Fincantieri.

Pierroberto Folgiero

Fincantieri, guidata da Pierroberto Folgiero, costruirà ulteriori quattro navi per Viking

La “Viking Saturn”, decima nave da crociera realizzata da Fincantieri per la società armatrice Viking, era stata varata lo scorso 23 giugno alla presenza dell’AD e DG Pierroberto Folgiero e dell’armatore Viking Torstein Hagen. La collaborazione, iniziata nel 2012 per un primo ordine di dieci unità, è destinata a proseguire ancora a lungo: nel marzo 2018 a Fincantieri erano state commissionate ulteriori sei unità nell’ambito di un progetto implementato in sinergia con la società finlandese e basato sulle caratteristiche di successo delle navi precedenti, aggiornate e rivisitate secondo le più recenti tecnologie disponibili sul mercato. Nei giorni scorsi sono stati resi efficaci i contratti per la terza e quarta nave: inoltre Fincantieri e Viking hanno firmato i contratti per la quinta e sesta unità, condizionati al conseguimento del relativo finanziamento come da prassi del settore. Il valore complessivo degli accordi è di oltre 1,7 miliardi di euro. Le consegne, come si legge nella nota diffusa dal Gruppo guidato da Pierroberto Folgiero, sono previste rispettivamente nel 2026, 2027 e due nel 2028.

Pierroberto Folgiero: 18 in totale le navi realizzate da Fincantieri per la compagnia finlandese

Innovazione tecnologica e sostenibilità, secondo quanto indicato anche dall’AD e DG Pierroberto Folgiero, sono i pilastri su cui si erge il progetto che Fincantieri porta avanti insieme alla società armatrice. Le navi saranno costruite secondo le più recenti normative in tema di navigazione e fornite dei più moderni sistemi di sicurezza: una nuova generazione di imbarcazioni progettata anche per le celle a combustibile a idrogeno nell’ottica di contribuire a definire un nuovo standard per il settore. D’altronde proporre soluzioni ad alto valore aggiunto, in grado di anticipare le necessità dei clienti e rispondere alle sfide della transizione green e digitale è la direzione in cui guarda Fincantieri, come sottolineato da Pierroberto Folgiero in più occasioni di recente. Dopo l’annuncio arrivato nei giorni scorsi, la collaborazione tra Fincantieri e Viking si traduce in ben 18 unità totali, incluse due navi da crociera expedition della controllata Vard, a riprova della ripresa del settore crocieristico per cui si attende un ritorno sui livelli pre-pandemici nel 2023.