Nicola Bedin: la vision sulla sostenibilità del Presidente di Snam

La strada di Snam verso il “successo sostenibile”: la vision del Presidente Nicola Bedin nell’intervista dello scorso marzo al “Corriere della Sera”.

Nicola Bedin

Nicola Bedin, Presidente di Snam: puntiamo convinti sulla transizione energetica

“Quello che conta davvero è l’impronta delle nostre azioni e delle nostre decisioni per la comunità che rappresentiamo e per il mondo in cui viviamo. La logica del profitto non può essere l’unico indicatore delle performance di un’azienda o di una classe dirigente”: intervistato lo scorso 21 marzo dal “Corriere della Sera”, il Presidente di Snam Nicola Bedin ha sottolineato come oggi sia impossibile pensare a una crescita senza considerare il proprio ruolo e l’impegno sul fronte della sostenibilità. “Siamo alla vigilia di una rivoluzione senza precedenti e l’impatto del Covid probabilmente ha accelerato questo processo”: oggi “si sta sedimentando anche nell’opinione pubblica la stringente necessità di produrre azioni che abbiano effetti positivi di lungo termine per tutti, non solo per chi lavora a diretto contatto con le aziende”. L’impegno di Snam su questo fronte è sancito anche nello statuto: l’articolo 2 di recente è stato modificato con l’introduzione del “corporate purpose” che individua nel “successo sostenibile” l’obiettivo principale del Gruppo. “Siamo stati la prima società italiana a costituire in seno al proprio cda un comitato Esg. E nel piano strategico, predisposto dal ceo Marco Alverà e dal management con la piena condivisione del consiglio, abbiamo anticipato al 2040 il raggiungimento della neutralità carbonica, con un calo delle emissioni del 50% già entro il 2030”, ha spiegato nell’intervista il Presidente Nicola Bedin. Non solo: “Abbiamo individuato 22 indicatori come parametri Esg da raggiungere entro il 2023. Significa adesso”. Il Presidente ha ricordato inoltre come il Gruppo punti con grande convinzione sulla transizione energetica: “Crediamo che i gas rinnovabili, dal biometano all’idrogeno, siano la strada da seguire. Una strada complementare, e non in contrasto, a quella dell’energia elettrica”.

Nicola Bedin: il ritratto formativo e professionale del Presidente di Snam

È stato designato Presidente di Snam nel giugno dello scorso anno. Nicola Bedin, originario di Montebelluna (TV), si è laureato con il massimo dei voti e la lode in Economia Aziendale presso l’Università Bocconi di Milano. In curriculum annovera una serie di esperienze di studio presso la Charter Oak High School in California, l’University of Texas di Austin e l’University of California di Berkeley. Tra il 2001 e il 2004 analista finanziario in Mediobanca, inizia successivamente a lavorare presso il Gruppo Ospedaliero San Donato, principale operatore italiano nel settore ospedaliero. Ne diventa Amministratore Delegato nel 2005, ricoprendo tale incarico fino al 2017. È stato inoltre Amministratore Delegato dell’Università Vita-Salute San Raffaele dal 2015 al settembre 2017 e dal 2016 all’aprile 2019 Amministratore non esecutivo della quotata Italgas S.p.A.: nel ruolo di Presidente ha guidato inoltre il Comitato Sostenibilità ed è stato componente del Comitato Controllo e Rischi e Operazioni con Parti Correlate. Nel 2018 dà vita a Lifenet Healthcare, iniziativa imprenditoriale in ambito healthcare: presente oggi in Lombardia, Piemonte ed Emilia-Romagna, annovera dieci aziende ospedaliere ed ambulatoriali dando lavoro a circa 800 professionisti del settore. Nel giugno 2020 la nomina a Presidente di Snam. Nicola Bedin opera inoltre come professore a contratto presso l’Università degli Studi di Pavia per l’insegnamento di Economia Applicata.