‘Ndrangheta a Bra – Si continua a coprire l’ex Sindaco Bruna Sibille

In data 28 Luglio 2020 presso il Comune di Bra, si è consumato un atto di grande lealtà, legalità, obiettività, onestà, e rispetto nei confronti dei cittadini braidesi.

La Maggioranza Consiliare non ha approvato l’instituzione della commissione d’indagine sui fatti di ‘Ndrangheta a Bra. La minoranza sembra ci sia rimasta di stucco, ma alla fine è chiaro a tutti che temono tutti qualcosa

È stato sbagliato sacrificare solo Massimo Borrelli, ma si doveva da subito chiedere le dimissioni di tutta la giunta comunale e dell’ ex Sindaco Bruna Sibille, che viene citata per scambio di voto mafioso nelle intercettazioni.

Povera Italia, ma c’è da dire povera Bra……Zizzola all’ombra dell’Ndrangheta? oppure Capitale della ‘Ndrangheta?

La nostra opinione è semplice, ma coincisa.

Si chieda l’intervento del Presidente della Repubblica e del Prefetto di Cuneo.