Nasce NEMO, il CRM SaaS per il mondo agrifood, agricolo e vitivinicolo

Il sistema lanciato da Vanilla Innovations Inc. vuole semplificare e digitalizzare il lavoro di accoglienza dei produttori, offrendo strumenti per gestire le relazioni con i clienti, fare formazione e aiutare le cantine nelle attività di tutti i giorni

Bergamo, 24 novembre 2021 – Ottimizzare il rapporto con i Clienti, automatizzare le comunicazioni via Email, Telegram, WhatsApp e SMS, semplificare la promozione e la vendita diretta di prodotti ed esperienze turistiche. Nemo è un CRM specificatamente progettato per essere di supporto alle aziende del comparto agrifood, agrituristico e vitivinicolo al fine di garantire loro che ogni fase dell’interazione con i propri clienti proceda in modo fluido ed efficiente così da aumentare i profitti complessivi raccogliendone i dati, memorizzando informazioni dettagliate sulla cronologia generale degli acquisti, informazioni personali e molto altro.

Nemo supera però i confini di un CRM, integrando funzioni per la gestione delle esperienze turistiche (un mercato in crescita che oggi vale oltre 3 miliardi di Euro) e lo fa integrandosi con Enonautilus e dando la voce alle esperienze turistiche create dai nostri Clienti grazie alla Skill per Amazon Alexa. Nemo consente inoltre di raggiungere Clienti ovunque nel mondo traducendo automaticamente i contenuti in cinque lingue (inglese, francese, spagnolo, tedesco e russo). In principio integrato a Enonautilus, ora Nemo consente di gestire agilmente le prenotazioni e gli incassi (realizzati con carta di credito e altri metodi di pagamento come PayPal) ma anche la pubblicazione delle esperienze sul proprio sito web, grazie a un widget facilmente integrabile. Il software permette inoltre di generare template per e-mail, newsletter, messaggi sms, WhatsApp e Telegram ma va oltre la semplice creazione del contenuto, grazie ad uno strumento di analisi statistica degli invii, dei bounce e dei click effettuati sui link, con l’obiettivo di monitorare la risposta e l’interazione con i contenuti.

A sviluppare Nemo, così come l’ecosistema Enonautilus, è la Vanilla Innovations Inc. azienda americana che ha stabilito i suoi uffici e la sua filiale europea a Bergamo.

Fabio Sarti, Ceo di Vanilla Innovations Inc., spiega che «Nemo è lo strumento che specchia la motivazione di Vanilla Innovations Inc. ad investire nell’agrifood e a gettare un ponte che connetta il comparto enogastronomico con il turismo esperienziale attraverso l’innovazione digitale. Nella nostra visione,” continua Augusto Faglia, COO di Vanilla Innovations “Se questi settori dialogano e sposano obiettivi condivisi, danno vita ad un’alleanza che può creare valore non solo all’agroalimentare e al turismo ma a tutto il Sistema Italia, di cui questi comparti ne sono ambasciatori nel mondo. In questo cammino, ci proponiamo di affiancare le aziende per supportarle attraverso la creazione di strumenti sempre più aggiornati e aderenti ai bisogni del futuro. Il tutto, spingendo sul digitale ma restando focalizzati sull’insostituibilità delle emozioni che nascono dall’incontro con la bontà e la sua condivisione».