moneta biologica

La moneta biologica si usura col tempo e lo scambio.
In un modello ogni anno e a ogni scambio un dodicesimo del suo valore è perduto.
La moneta biologica deve essere riemessa costantemente altrimenti scomparirebbe.
La sua riemissione, al contrario delle monete comuni,  non genera inflazione.
La moneta biologica elimina le tasse e l’evasione fiscale e i paradisi fiscali e il fisco stesso!
La pressione fiscale diventa impersonale e a carico della moneta stessa.
Non c’è necessità quindi di dichiarazione dei redditi né di tutta la burocrazia connessa e il fisco diventa inutile.
La moneta biologica è prodotta in ragione delle persone stesse che è come se la generassero col loro respiro.
Una parte allora può usarsi per pagare la spesa pubblica senza dovere rivolgersi ai contribuenti mentre un’altra può costituire un REDDITO UNIVERSALE.
La pressione fiscale rimane progressiva perché i redditi bassi hanno il prelievo fiscale compensato dal REDDITO UNIVERSALE che gradualmente diventa insufficiente a compensare i redditi alti.
In totale si ha l’eliminazione di tutte le tasse, a meno che non si vogliano regolare particolari settori, e una redistribuzione della ricchezza.

Per approfondire