Milano Art Gallery: Luca Maris, cantante appassionato del mondo dell’arte, presenzia al prestigioso vernissage di “Evoluzioni artistiche” inaugurato da Andrea Pinketts

Si è svolto con successo il vernissage inaugurale della prestigiosa mostra collettiva “Evoluzioni artistiche” in data 20 dicembre 2014, presso la storica galleria milanese “Milano Art Gallery” in via Alessi 11, con la partecipazione d’eccezione di Andrea Pinketts, popolare scrittore e volto televisivo Mediaset. L’esposizione, organizzata dal manager produttore Salvo Nugnes ha riunito un gruppo di talentuosi artisti del panorama contemporaneo e resterà allestita in loco fino al 9 gennaio 2015. All’evento d’inaugurazione è intervenuto nel parterre esclusivo di ospiti il talentuoso cantante Luca Maris, da sempre cultore e appassionato del mondo dell’arte.

Nel commentare le pregiate opere Maris ha apprezzato il variegato ed eterogeneo stile espressivo degli autori dichiarando “Queste creazioni hanno come filo conduttore trainante la passione viscerale degli artisti, tutti guidati dal desiderio di mettersi in gioco con ricerche e sperimentazioni interessanti e originali per imprimere i propri sentimenti, le proprie emozioni e condividerle con i fruitori. In ciascuno si può trovare e delineare un’impronta distintiva esclusiva e personalizzata, che rende le opere inconfondibili e stimola la vivace e dinamica interpretazione. Ogni artista riesce a infondermi delle percezioni molto intense e delle suggestioni, che vanno oltre l’impatto visivo ed estetico, ma entrano direttamente nella sfera interiore e spirituale in modo assai compenetrante, sollecitando profonde percezioni sensoriali”.

Maris, parlando dei numerosi progetti, che lo vedranno coinvolto nel nuovo anno racconta “Nel 2015 ho in ballo delle situazioni davvero sorprendenti, che a breve si verranno a concretizzare con forte richiamo per l’opinione pubblica oltre che per gli addetti di settore. Tra esse possono rivelare l’inizio imminente di una straordinaria collaborazione con il mitico Tony Esposito, con cui più volte in passato ho già avuto l’onore di lavorare e per il quale ho un’autentica ammirazione, considerandolo un maestro modello encomiabile di riferimento nel mio percorso musicale e canoro. Poi ho in serbo una serie di mie presenze televisive distribuite su più fronti, dove ci sarà anche l’occasione per il mio fan club di intervenire tra gli spettatori e di ascoltare le mie esibizioni stile concerto dal vivo”.