L’importanza dell’e-commerce durante la pandemia da Covid-19: il caso Oil Service srl

Il commercio elettronico ha acquisito negli ultimi anni un’importanza crescente e soprattutto nell’ultimo anno si è rivelato essenziale contro la crisi da Covid-19.

Lo sviluppo del commercio elettronico

La storia del commercio elettronico ha inizio negli anni ’90, ad esempio nel 1995 veniva venduto il primo libro su Amazon e in Italia la prima vendita online è stata realizzata da IBS.it nel 1998. A partire dagli anni 2000, Internet inizia a diffondersi e divenire sempre più importante, grazie anche all’avvento degli smartphone.

I vantaggi che derivano dal commercio elettronico sono numerosi. Innanzitutto, le imprese aumentano la propria visibilità, infatti, i siti di vendita online sono accessibili 24 ore su 24 e permettono di acquistare in ogni momento della giornata senza doversi recare in negozio.

Ad aver aumentato la fiducia dei consumatori verso questo canale di vendita sono state la presenza di recensioni sui prodotti e un’attenta assistenza pre e post vendita, nonché spedizioni, resi gratuiti e i numerosi sconti dedicati.

E-commerce e Covid-19

Sebbene siano ancora in molti a dubitare del commercio elettronico, questo si è rivelato un’arma vincente contro la crisi dovuta ai lockdown per la pandemia da Covid-19.

In questo periodo buio per gli imprenditori, in molti hanno finalmente deciso di investire nell’e-commerce. Mentre i negozi sono stati costretti a chiudere, l’online è diventato l’unico canale di contatto con il cliente.

Coloro che, invece, già disponevano di un sito di vendita online hanno visto le proprie vendite aumentare esponenzialmente fin dall’inizio della pandemia.

Oil Service srl

Un esempio è Oil Service srl, azienda di Rezzato, in provincia di Brescia, che vende filtri e pezzi di ricambio per compressori unicamente online. Grazie alla visione innovativa dei proprietari, Oil Service ha deciso di trasformarsi in un e-commerce già nei primi anni 2000, quando il settore era ancora agli inizi. L’azienda nasce originariamente come distributrice di lubrificanti industriali a Quartu Sant’Elena, e si trasferisce successivamente nel Bresciano per rimanere più vicini ai fornitori e ai clienti.

Il portale Buyfilteronline.com

Sul proprio sito di vendita Buyfilteronline.com si possono trovare ricambi originali e alternativi di più di 2000 marchi, tra cui Atlas Copco, Ingersoll Rand, MTU. I clienti acquistano da ogni parte del mondo: “riceviamo richieste di vendita più a livello mondiale che locale e spediamo i prodotti davvero in ogni Paese del mondo” afferma la proprietaria Annalisa Schiavino, e aggiunge: “la nostra forza è quella di offrire i prodotti della migliore qualità al prezzo migliore”.

L’azienda ha chiuso il 2020 quasi raddoppiando il proprio fatturato rispetto all’anno precedente, anche grazie ad investimenti in ambito Seo e Marketing. Questo sviluppo ha anche permesso l’ampliamento della gamma dei fornitori: con l’aggiunta dei prodotti di Caterpillar e Fleetguard il sito ha ora più di 3 milioni di prodotti tra cui scegliere.

Il portale è oggi uno degli store online più grandi per la vendita di ricambi per compressori e pompe a vuoto ed è il punto di riferimento per migliaia di manutentori professionisti alla ricerca di pezzi di ricambio di qualità.