L’apparenza inganna (cinque racconti) – Ernesto Ammerata

Trama
Cinque racconti il cui fine conduttore è proprio l’apparenza, nulla è ciò che sembra.
Le ambientazioni sono di volta in volta diverse e si passa dal realismo alla fantascienza fino a finire nel surrealismo.
I protagonisti saranno catapultati in luoghi e tempi diversi, avventure e disavventure di varia natura. Il lettore attraverserà diversi periodi storici e diverse ambientazioni, da una notte del 1800 in una Vienna illuminata e misteriosa, alla battaglia sulle spiagge della Normandia durante lo sbarco degli alleati del 6 Giugno del 1944.
Il titolo è un noto proverbio e come sa chi mi conosce, io li cito spesso per cui già il titolo mi ha attratta.

Recensione

Il libro è composto da cinque racconti il cui fine conduttore è proprio l’apparenza, nulla è ciò che sembra.
Di certo, quindi, i racconti non hanno finali scontati ma nemmeno prevedibili, sono piuttosto delle sorprese ogni volta.
Le ambientazioni sono di volta in volta diverse e si passa dal realismo alla fantascienza fino a finire nel surrealismo forse.
Anche i periodi storici e le tipologie di finali sono diversi per cui ce n’è per tutti i gusti si può dire.