L. RON HUBBARD E L’ARTE IN UN LIBRO

Il pensiero del fondatore di Scientology sull’arte, gli artisti e il loro importante ruolo nella società.

Massimo Introvigne esplora le idee del fondatore di Scientology sull’estetica e le arti, una parte importante e raramente studiata della sua visione religiosa del mondo.

Discute anche dell’influenza che Hubbard ha avuto sugli artisti contemporanei, che Introvigne ha intervistato in diversi paesi.

Hubbard scrisse molto sulle arti figurative e durante l’ultima parte della sua vita giunse a ciò che definì come la codificazione della teoria dell’estetica, che includeva approfondimenti sulla comunicazione, la tecnica, la perfezione, il colore e il ritmo.

Diversi noti artisti contemporanei sono scientologist e sono stati influenzati dalle idee di Hubbard sull’estetica. Affermano che, attraverso i corsi frequentati presso i Celebrity Centre di Scientology, hanno appreso tecniche efficaci sviluppate da Hubbard per comunicare attraverso l’arte.

Il libro è in vendita su Amazon.

Massimo Introvigne, sociologo italiano, è il direttore del CESNUR (Centro Studi sulle Nuove Religioni). Negli ultimi 40 anni è stato riconosciuto come uno dei massimi studiosi di nuovi movimenti religiosi. In un articolo su El Pais, la critica d’arte Roberta Bosco lo ha definito “uno dei massimi esperti mondiali” sulle intricate connessioni tra esoterismo occidentale, nuovi movimenti religiosi e arte moderna.