Industria italiana del Private Banking, la sfida è conquistare i Millennials

Il settore del Private Banking italiano si è mosso lungo un percorso di crescita negli ultimi decenni. Tuttavia una sfida importante attende questo settore: conquistare la clientela Millennials, che secondo recenti studi potrebbe portare fino a 9 miliardi di potenziali ricavi addizionali.

L’importante sfida per questa industria

industria del private bankingMalgrado la crescita degli ultimi anni, l’industria italiana del Private Banking ha davanti a sé dei territori ancora ricchi ed inesplorati. Secondo un’indagine di XTB esiste infatti un 30% di mercato potenziale che ancora non è stato conquistato. Quello costituito dalle generazioni più giovani.
Ma per riuscirci occorre offrire un modello di servizio completamente nuovo e differente da quello tradizionale.

Conquistare i Millennials

Il target di questo nuovo modello sono le nuove generazioni di risparmiatori e investitori. Appena il 39% di loro possiede un prodotto di investimento, e questa quota scende al 28% riguarda i prodotti assicurativi e previdenziali. Si scende ulteriormente al 20% per i mutui e al 12% per i prestiti.
Tuttavia si tratta di un terreno fertile per l’industria italiana del Private Banking, perché la maggioranza di questi individui (nell’86% dei casi) dice di sentire la mancanza di una consulenza digitale nei momenti chiave in cui deve prendere una decisione. Il Private Banking italiano è proprio su questo gap che deve coltivare la nuova clientela.

L’identikit del nuovo cliente giovane

Bisogna però conoscerne l’identikit. Si tratta di clienti che cercano sempre di più servizi di consulenza digitali evoluti ed efficienti.
Vogliono un servizio ibrido, ossia un mix di servizi tra il digitale e l’umano. Infatti benché l’80% di loro utilizzi soprattutto il canale digitale per le attività bancarie, nel momento in cui serve cercano una consulenza professionale.

L’industria italiana ha quindi bisogno di sviluppare una relazione Smart, una piattaforma digitale user friendly ma soprattutto un’offerta online dedicata sia per quanto riguarda i servizi bancari che quelli di investimento. Inoltre è necessario il passaggio a una logica Lean, ossia con clienti condivisi e gestiti in team. Cosa più importante, serve creare la figura del consulente Next Gen, necessariamente di profilo Junior così da poter parlare la stessa lingua dei clienti.