Importazione delle macchine

Il regolamento (UE) 1020/2019 disciplina l’importazione di macchinari e tutti gli altri prodotti da paesi al di fuori della Comunità Europea.

Cosa afferma il regolamento sull’importazione delle macchine e di tutti i prodotti?

Il regolamento è finalmente entrato in vigore a settembre 2021 e diceva una cosa molto semplice, ovvero:

qualsiasi merce che entra nel territorio dell’Unione Europea deve essere già conforme e quindi deve rispettare il diritto comunitario.

Tradotto in lingue più semplici, questo significa che qualsiasi carico che entra nei nostri confini deve già disporre di una propria documentazione tecnica.

Cosa significa “fascicolo tecnico”?

Il fascicolo tecnico viene chiamato anche documentazione tecnica e nel territorio dell’Unione Europea deve essere predisposto dal fabbricante che può essere sia il produttore come no.

Per quanto riguarda le merci importate, deve essere predisposto dall’importatore in quanto la legge stabilisce che l’importatore viene considerato fabbricante.

Ciò accade a meno che il produttore non UE non abbia nominato un rappresentante nell’UE.

Pertanto, in ogni caso, deve esserci un ente europeo responsabile dell’esistenza del prodotto importato e della documentazione tecnica.

Pertanto, l’importazione di macchine è soggetta a questo vincolo assolutamente chiaro e preciso.

Deve esistere un fascicolo tecnico per ogni macchina importata.

Naturalmente, questa regola solleva diversi interrogativi, vale a dire:

  • posso essere fabbricante se non ho ancora visto la macchina?
  • come faccio a rispondere di ciò che fa il produttore extra UE nella sua fabbrica di produzione?
  • quali garanzie posso dare su cose di cui non ho certezza perchè non le ho prodotte io?

Sono domande legittime, ma chi dovrebbe rispondere se non chi immette sul mercato europeo i prodotti di cui si occupa?

Come si può operare nel caso di importazione delle macchine per rispettare la legge?

Per ottemperare alla normativa europea, l’importatore deve avere cura di predisporre la documentazione tecnica della macchina che intende importare.

Non c’è altra soluzione e lo deve fare possibilmente PRIMA che la merce parta dal luogo di origine.

La conformità alle leggi europee in materia di marcatura CE delle macchine può essere ottenuta creando un fascicolo tecnico contenente tutti i documenti necessari richiesti dalla Direttiva Macchine. In rari casi in cui è richiesto l’intervento obbligatorio di un organismo notificato, i certificati necessari possono essere ottenuti dal fabbricante originario o direttamente dall’organismo notificato.

ATTENZIONE: nessun certificato neppure se richiesto impropriamente dai funzionari doganali consente di rispettare le leggi europee sulla marcatura CE delle macchine. Il certificato è una cosa, la marcatura CE un’altra!

Ti serve aiuto per l’importazione delle macchine? Devi effettuare la marcatura CE delle macchine?

Ti serve redigere o verificare il fascicolo tecnico (o documentazione tecnica) e non sai come fare?

CetN è disponibile a darti tutte le informazioni di cui hai bisogno e a guidarti nella procedura necessaria per immettere legalmente i tuoi prodotti nel mercato comunitario.

Ti forniamo assistenza e consulenza per redigere il fascicolo tecnico o per valutare quello di cui sei in possesso affinché tu sia in regola con la marcatura CE del tuo prodotto.

Si parte dall’analisi dei rischi senza la quale non si può garantire la sicurezza e non si può realizzare una marcatura CE rispettosa della legge.

Contattaci scrivendo a info@cetn.eu o chiamaci al +39 324 534 6172.

Informazioni e preventivi sono sempre gratuiti.