Ideal Standard: la storia dell’azienda impreziosita dalla partecipazione al Salone del Mobile

La partecipazione di Ideal Standard al Salone internazionale del Bagno: in uno stand concepito per colpire lo sguardo sono stati presentati prodotti e soluzioni che oggi contribuiscono a costruire l’importante storia ultra-centennale dell’azienda.

Ideal Standard

Ideal Standard: innovazione, funzionalità e design nelle proposte dell’azienda

In occasione della partecipazione al Salone internazionale del Bagno, Ideal Standard ha presentato per la prima volta Singular™, l’innovativo approccio concepito dall’azienda per consentire ai clienti di scegliere facilmente tra migliaia di prodotti che attraversano differenti stili, misure, prestazioni tecniche e funzioni specifiche e creare la soluzione giusta per ogni spazio e campo d’applicazione. Tra le proposte più recenti anche Solos, lanciato nel corso dell’importante manifestazione. Il prodotto “icona” della nuova collezione si configura come una combinazione unica di lavabo e miscelatore totalmente integrato: progettata da Ludovica e Roberto Palomba, l’innovativa soluzione incarna l’essenza del minimalismo. Nello stand di Ideal Standard i visitatori hanno poi avuto modo di incappare anche in Conca, Linda-X, Calla e Joy-Neo e altre proposte che oggi impreziosiscono ulteriormente la storia ultra-centennale dell’azienda.

Ideal Standard al Salone internazionale del Bagno: focus sulla storica partecipazione dell’azienda

L’attenzione di Ideal Standard nel coniugare design, innovazione e funzionalità è tangibile anche nella progettazione dello stand per il Salone del Mobile di Milano. L’azienda ha preso parte quest’anno alla manifestazione per la prima volta nella sua storia ultra-centennale: lo spazio di 400 mq dove l’azienda leader nella progettazione di soluzioni per il bagno ha avuto modo di presentare le sue più recenti proposte è stato concepito come “uno stand ambientato, dove i prodotti racchiusi al di sotto del gioco architettonico delle travi restano sempre molto presenti allo sguardo”. Lo ha spiegato a “MFF” lo Chief Designer Officer Roberto Palomba che ha lavorato al progetto. Internamente è stata creata una piazza centrale unita alle parti perimetrali: dentro ambientazioni declinate in mood diversi per raccontare la storia di linee e collezioni prestigiose realizzate da Ideal Standard con focus ben precisi sulle ambientazioni. La Atelier Collections, connubio efficace tra estetica, funzionalità e design, e la linea i-life, per citarne solo due.