Gianni Lettieri: firmato accordo tra Atitech e IAI

Attraverso un video pubblicato sul suo canale Youtube, Gianni Lettieri ha commentato con orgoglio e soddisfazione il nuovo accordo firmato tra Atitech e IAI per la riconversione dei Boeing 737 da civile a cargo.

Gianni Lettieri

Gianni Lettieri commenta l’accordo con IAI

Un accordo importante, “un riconoscimento alle professionalità di Atitech e alle sue maestranze”: così il Presidente Gianni Lettieri ha commentato con entusiasmo e soddisfazione la firma di un nuovo accordo con IAI, un progetto che affida ad Atitech il compito di riconvertire i Boeing 737 da civile a cargo. Il Presidente ha illustrato l’accordo e ne ha commentato le peculiarità in un video dedicato sul suo canale Youtube. Atitech diventa così l’unica società di manutenzione aeronautica a livello europeo e la terza al mondo a svolgere questo tipo di attività. Gianni Lettieri ha ricordato che questo tipo di lavoro veniva già svolto fino a circa 20 anni fa a Capodichino dall’ex Alenia Aeronavali, ma è stato inspiegabilmente interrotto per essere oggi finalmente ripreso da Atitech. “In questo periodo abbiamo effettuato investimenti in formazione, progettazione e attrezzature. Questo accordo consentirà a Napoli di andare alla ribalta per un fatto positivo e cioè per un cluster importante che abbiamo in Campania: quello delle università, delle attività e del distretto aerospaziale”, ha concluso il Presidente.

Gianni Lettieri: il ritratto professionale

Presidente e Amministratore Delegato di Meridie S.p.A., Gianni Lettieri è un imprenditore e dirigente di origini partenopee. Ex Presidente dell’Unione degli Industriali di Napoli, ha acquisito Atitech S.p.A. nel 2009, azienda che oggi è leader nella manutenzione aeromobili civili e militari. Autore del libro autobiografico “L’imprenditore Scugnizzo. La mia Napoli, le mie sfide” (Iuppiter Edizioni), si è da sempre impegnato in prima persona per il sostegno e lo sviluppo del Mezzogiorno. Nel 2011 Gianni Lettieri è stato insignito della laurea honoris causa in Giurisprudenza, con specializzazione in “amministrazione e legislazione di impresa”, conferita dall’Università degli Studi di Napoli Parthenope. Appassionato di lettura, musica e sartoria napoletana (proprio dal settore tessile ha avuto inizio la sua carriera da imprenditore), è sposato e ha tre figli. Nel tempo libero ama leggere e fare sport, in particolare jogging: ha partecipato anche alla Maratona di New York con un tempo di chiusura di 3h e 21m.