Furti in casa, proteggersi con le nuove tecnologie.

Il mercato degli antifurti per casa, offre diverse opportunità per la protezione della propria abitazione, dagli appartamenti in città alle ville isolate.

Ogni tipologia di abitazione è facilmente soggetta a furti e intrusioni, che negli ultimi anni hanno avuto una crescita esponenziale di circa il 17% in 4 anni.

Come sempre, i malintenzionati preferiscono agire nel momento in cui gli abitanti della casa sono assenti, anche nelle ore diurne!

Certo la migliore difesa sarebbe quella di creare dei sistemi di sorveglianza e allarme adatti ed efficaci, anche per scoraggiare fin dall’inizio i ladri alla sola vista della sirena.

Videosorveglianza, il massimo della protezione.

I costi non sono bassi, ma garantisce il top in fatto di sicurezza, dato che grazie alla videosorveglianza sarà possibile tenere sotto controllo anche il giardino, spazi esterni come l’accesso nel caso dei condomini o i terrazzi.

Consente inoltre di monitorare più aree nello stesso momento, anche sul proprio smartphone: diverse applicazioni consentono di visualizzare in tempo reale la zona interessata, per un controllo totale.

Raggi infrarossi attivi, per la nuova tecnologia degli antifurti casa.

Le innovazioni in fatto di antifurti non comprendono solo la videosorveglianza, i diversi sistemi a difesa della propria abitazione sono in grado di garantire il massimo anche grazie alla tecnologia degli infrarossi e delle microonde.

Gli impianti a raggi infrarossi attivi sono meno costosi della videosorveglianza, ma efficaci in quanto viaggiano su un sistema affidabile. Non c’è bisogno di monitoraggio personale, i raggi stessi provvedono a creare una barriera per la quale non appena qualcuno o qualcosa attraversi l’ambiente potrà scattare l’antifurto tramite il segnale acustico della sirena.

Una volta accertata la situazione, potrete disattivare il sistema e riattivarlo in seguito, tramite il pannello alfanumerico.

L’allarme si attiva solo quando viene interrotta la barriera dei raggi infrarossi, evitando che scatti l’allarme per il semplice passaggio del vostro cane o del gatto del vicino!

L’antifurto con infrarossi passivi, con barriere a microonde.

Questa tipologia di antifurti – infrarossi passivi – sono in grado di rilevare ogni intrusione mediante l’utilizzo delle variazioni di temperatura nell’ambiente. Una particolarità che viene associata ad un interfaccia integrata wireless in grado di visionare la situazione e far scattare l’allarme.

Nel caso di antifurti con barriere a microonde, questi garantiscono una minore percentuale di falsi allarmi, contando sulle proprietà delle onde elettromagnetiche ad alta frequenza.

Tali allarmi funzionano grazie a due dispositivi: il primo agisce da ricevitore, mentre il secondo agisce da trasmittente.
Presenta il vantaggio di coprire aree molto vaste, grazie questa tecnologia.

Antifurti combinati e sistemi con infrarossi passivi per interno casa.

Una possibile combinazione di antifurti può essere utile, unendo le diverse tecnologie: i sensori esterni e interni vengono definiti a doppia tecnologia in tal caso.

Perché? Utilizzano gli infrarossi e le microonde, per coprire totalmente le necessità di protezione. La parte esterna della casa a microonde viene abbinata a quella interna ad infrarossi passivi, in modo da poter regolare il sistema in modo ottimale.

Tra sensori esterni e interni, l’abitazione sarà protetta al massimo grazie alla combinazione di tecnologia e strategia.