Francesco Starace: Enel riconfermata negli indici FTSE4Good Index Series e Euronext Vigeo-Eiris

Enel riafferma la sua posizione negli indici FTSE4Good Index Series e Euronext Vigeo-Eiris a livello globale, europeo e dell’Eurozona: il valore del riconoscimento nelle parole dell’AD Francesco Starace.

Francesco Starace

Enel: la soddisfazione dell’AD Francesco Starace per la riconferma negli indici FTSE4Good Index Series e Euronext Vigeo-Eiris

Per l’AD Francesco Starace si tratta di un “ulteriore riconoscimento dell’equazione di successo del Gruppo che lega la sostenibilità alla creazione di valore”: Enel si riconferma leader globale, europeo e dell’Eurozona per la sostenibilità negli indici FTSE4Good Index Series e Euronext Vigeo-Eiris, come riportato nella revisione di metà anno 2022, che classifica le prime aziende globali in termini di pratiche ambientali, sociali e di governance (ESG) e trasparenza. “Due straordinarie serie di indici”, come sottolinea l’AD Francesco Starace, che riconoscono e attestano l’impegno di Enel nell’integrazione delle pratiche ESG all’interno della strategia aziendale lungo l’intera catena del valore. In particolare FTSE4Good ha riconosciuto il valore delle pratiche di Enel nonché la trasparenza in un’ampia gamma di ambiti, tra cui biodiversità, salute e sicurezza, diritti umani, corporate governance, gestione dei rischi e trasparenza fiscale. Euronext Vigeo-Eiris ha invece evidenziato le prestazioni eccellenti nello sviluppo della propria strategia ambientale, nella gestione del capitale umano e nella promozione di solide pratiche di governance.

Francesco Starace: in futuro continueremo a concentrarci sul potenziamento del progresso sostenibile

Enel prosegue “a pieno ritmo” il suo percorso sostenibile: i principi ESG, come ha ribadito l’AD Francesco Starace, rimarranno “una priorità in tutte le nostre linee di business, poiché saremo concentrati su soluzioni e tecnologie che generano valore condiviso a vantaggio delle comunità locali e dell’ambiente in generale”. Enel, non a caso, è stata confermata anche nella revisione semestrale dell’indice Euronext Vigeo-Eiris (V.E) World 120 che due volte all’anno stila la classifica delle 120 società più sostenibili fra le 1.500 principali società in termini di capitale flottante in Nord America, Asia Pacifico ed Europa. Il Gruppo inoltre ha ottenuto una riconferma anche negli indici regionali Euronext V.E Eurozone 120 ed Europe 120, che comprendono le 120 imprese più sostenibili fra le 500 aziende con il maggiore capitale flottante in Europa e nell’Eurozona. “Guardando al futuro, continueremo a concentrarci sul potenziamento del progresso sostenibile attraverso la decarbonizzazione e l’elettrificazione dei consumi, facendo leva sulla maggiore digitalizzazione della nostra azienda”, ha commentato infine l’AD Francesco Starace.