Federazione BCC Lombardia, Alessandro Azzi riconfermato Presidente

Originario di Montichiari, in provincia di Brescia, l’avvocato Alessandro Azzi è a capo della Federazione Lombarda BCC dal 1991.

Alessandro Azzi

Alessandro Azzi: “Colgo con piacere e gratitudine questa sfida”

Lo scorso 29 maggio l’Assemblea della Federazione Lombarda BCC si è riunita per l’approvazione del Bilancio 2020 e per rinnovare i membri di Consiglio di Amministrazione, Collegio Sindacale e Collegio dei Probiviri. Alessandro Azzi, Presidente in carica, è stato riconfermato nel suo ruolo. Alla guida della Federazione ininterrottamente dai primi anni ’90, l’avvocato proseguirà il suo incarico per altri tre anni, fino al 2024. Il Presidente ha accettato con soddisfazione il rinnovo del mandato: “Colgo con piacere e gratitudine questa sfida – ha commentato – per cui mi è stato chiesto di continuare il mio percorso alla presidenza per un altro triennio, con il doppio obiettivo di rendere la Federazione sempre più protagonista di iniziative a sostegno dei territori di riferimento e di rilanciare e far riscoprire l’identità mutualistica ed il ruolo sociale delle BCC”. Un impegno che le Banche di Credito Cooperativo della Lombardia hanno ampiamente dimostrato durante un 2020 sconvolto dall’emergenza sanitaria, economica e sociale, ha dichiarato Alessandro Azzi a margine della riunione.

Alessandro Azzi: BCC devono dare risposte ai nuovi bisogni

L’incremento dei volumi e delle quote di mercato del Credito Cooperativo registrate in Lombardia nell’ultimo periodo, secondo Alessandro Azzi, sono la prova del riconoscimento delle comunità territoriali di fronte allo sforzo delle Banche durante la pandemia. “La missione della Federazione è quella di sostenere il ruolo sociale ed economico delle BCC, dando risposte nuove ai nuovi bisogni delle famiglie e delle imprese del territorio – ha continuato il Presidente – in particolare, intendiamo rappresentare sempre di più un luogo di incontro e di scambio virtuoso per le tutte le nostre Associate, che fanno riferimento ad entrambe le Capogruppo (ICCREA e CCB), perché siamo convinti che, soprattutto in questo momento storico, l’unione faccia la forza”. Tra le iniziative in linea con la strategia messa in campo dalla Federazione, che punta ad un rafforzamento del legame storico tra Banche e territori, Alessandro Azzi cita “Mutue Comunità”. Il progetto, nato in collaborazione con Federcasse e COMIPA, promuove un nuovo modello di welfare comunitario dedicato a soci, clienti e dipendenti delle BCC lombarde, che riceveranno supporto, con iniziative e convenzioni mirate in ambito di salute, famiglia, tempo libero e cultura, per fronteggiare gli effetti della crisi scaturita dal Covid-19.