Conformità porta pranzo

La conformità dei contenitori porta pranzo (lunch box, bento box, ecc) è un iter obbligatorio e si formalizza attraverso il fascicolo tecnico redatto nel rispetto del Regolamento (CE) n.1935/2004 riguardante i materiali e gli oggetti destinati a venire a contatto con i prodotti alimentari e della Direttiva 2001/95/CE sulla sicurezza generale di tutti prodotti.

Questo vale anche per bottiglie d’acqua e contenitori generalmente utilizzati per le bevande.

La conformità dei lunch box e delle bevande deve essere effettuata dal produttore o importatore del prodotto, che deve predisporre la documentazione tecnica completa prevista dalle norme cogenti. Solo i prodotti conformi possono essere immessi regolarmente sul mercato comunitario e CEC.Group spiegherà cosa è richiesto e come.

Di che tipo di prodotti si tratta?

Per alcune persone, la necessità di ospitare e trasportare correttamente il cibo a pranzo è un evento quotidiano. Gli alimenti vengono preparati la mattina o la sera prima e vanno poi riposti in contenitori ermetici che possono anche essere conservati in modo tale da mantenere la loro resa ottimale al momento del consumo.

Esistono contenitori semplici con coperchio, oltre a contenitori di ispirazione ai bento giapponese con più scomparti che consentono di organizzare diversi tipi di cibo per “pranzi a più portate”.

I contenitori termici sono anche popolari per mantenere il cibo caldo o freddo per un certo periodo di tempo, eliminando la necessità di un forno a microonde o di un frigorifero per conservarlo.

Va sottolineato che i materiali di cui sono composti i lunch box devono essere inerti, ovvero non possono trasferire sostanze in alimenti potenzialmente nocivi, distruggerne le proprietà organolettiche e mettere in pericolo la salute umana.

Quali leggi regolano la conformità dei contenitori porta pranzo?

È bene sapere che in quanto prodotti che entrano in contatto con gli alimenti, questi prodotti devono essere conformi a leggi specifiche che ne indicano le caratteristiche obbligatorie.

La norma principale è il Regolamento (CE) n.1935/2004, che si occupa proprio di materiali e oggetti che vengono a contatto con gli alimenti. Ci sono poi altre leggi e regolamenti che trattano più specificatamente la conformità dei singoli materiali e la destinazione d’uso del prodotto.

Il Regolamento disciplina anche l’etichettatura, la pubblicità e la presentazione del prodotto. Esse devono fornire precise indicazioni senza fuorviare i consumatori inducendoli a modalità di utilizzo scorretto del prodotto.

Inoltre, deve essere rispettata la direttiva 2001/95/CE “sicurezza generale dei prodotti”. Essa vale per tutti i prodotti, a prescindere dal fatto che abbiano o meno l’obbligo di marcatura CE. Per di più, si applica a prescindere dalle tecniche di vendita (quindi vale anche per i prodotti dei marketplace on line).

I contenitori porta pranzo, le borracce e qualsiasi tipo di contenitore per generi alimentari possono essere immessi sul mercato UE in modo legale e conforme SOLO se chi lo fa (soggetto europeo) ha predisposto il fascicolo tecnico (non è il manuale).

Il prodotto alla vendita dovrà poi essere accompagnato SEMPRE da:

  • manuale d’uso e di manutenzione,
  • dichiarazione di conformità
  • etichetta

Ti serve aiuto per certificazione e conformità dei porta pranzo?

Devi redigere o adeguare il fascicolo tecnico e noi sai come fare?

La CEC.Group è al fianco di tutti coloro che immettono sul mercato un prodotto e mette a disposizione le proprie professionalità.

Sei produttore o importatore? Hai bisogno di maggiori informazioni su marcatura CE, certificazione e conformità dei tuoi prodotti?

Chiedere informazioni e ricevere risposte e/o preventivi è gratuito.

Se decidi di lavorare con noi, ti guideremo passo passo nella procedura necessaria ad immettere i tuoi prodotti nel mercato comunitario corredati della documentazione prevista dalla legge. Siamo Consulenti per centinaia di aziende che si affidano a noi.

NOTA IMPORTANTE:

Tutte le leggi indicano la necessità di verificare, monitorare ed aggiornare con periodicità il fascicolo tecnico per poter sempre gestire il rischio e la conformità del prodotto.

La CEC.Group possiede le competenze richieste ed offre anche il servizio di gestione del fascicolo tecnico ai clienti che lo richiedono.  Rimaniamo a disposizione per tutte le informazioni necessarie.

Puoi contattarci scrivendo una mail o telefonando, utilizza i nostri seguenti contatti:

Mail: squizzato@marchioce.net

Tel: +39 347 3233851