Come diventare un estroverso e vincere la timidezza per sempre

Come diventare un estroverso e vincere la timidezza per sempre

Ti sei mai trovato a sognare di parlare un giorno di fronte a un vasto pubblico, di essere la vita di una festa a un evento di networking o di lavorare a stretto contatto con team di persone per completare un grande progetto; solo per pensare più tardi a te stesso che forse questa idea fantasiosa è improbabile perché, beh … sei timido?

Vuoi imparare come diventare un estroverso?

Se è così, forse è perché hai tendenze introverse, ma ambizioni estroverse.

Che cosa?

Tutto quello che voglio dire, è che probabilmente ti piace restare per conto tuo, non ti piace molto stare in grandi gruppi, non ti piacciono le chiacchiere, ma aspiri a raggiungere grandi obiettivi e grandi risultati. Sai, il tipo che sembra favorire chi ha una personalità socievole.

Se suona come te, non preoccuparti, non sei solo. In effetti, ci sono un sacco di persone che si trovano sulla stessa barca. Migliaia e migliaia di persone vogliono sapere come vincere anche la timidezza. La buona notizia è che la tua visione del successo e delle tue ambizioni non deve essere sospesa solo perché sei un introverso.

Ero un introverso. Lo sono ancora in realtà. Ho appena trovato un modo per mascherare le mie inclinazioni introverse. In altre parole, ho imparato alcune strategie di comunicazione interpersonale e sociale che mi permettono di “mascherare” la mia introversione. Ho imparato a diventare un estroverso.

“Non esiste un puro estroverso o un puro introverso. Un uomo del genere sarebbe nel manicomio. ” – Carl Yung

L’introverso uscente

In questi giorni, la maggior parte delle persone penserebbe che io sia un estroverso. Sono stato chiamato gregario, estroverso, socievole e persino la vita della festa prima. Se dovessi credere a quello che gli altri hanno detto di me, dovrei considerarmi un estroverso.

Ma la verità è che io conosco me stesso e sono lontano da esso. In passato ho avuto momenti in cui mi sono liberato e ho abbassato la guardia. Sai, seguire il flusso e lasciare che la mia voce sia ascoltata. Naturalmente, nella maggior parte di quei casi passati, era tipicamente coinvolto l’assunzione di diverse bevande alcoliche.

È stato in quei momenti che ho imparato attraverso gli occhi degli altri, la mia capacità di essere estroverso, anche se non lo ero nel cuore. Lo dico perché per la maggior parte sono un individuo di basso profilo. Sono una persona che non ha problemi a tenersi per sé tutto il giorno e a perdersi nel lavoro. Di solito preferisco ancora non partecipare a grandi eventi sociali. Fare rete non è molto divertente per me e mi ritrovo ancora a evitare eventi di gruppo (di tanto in tanto), soprattutto se riesco a farla franca.

Fortunatamente, nel modo in cui devo “diventare sociale”, o quando devo parlare di fronte a grandi gruppi di persone, ora posso farlo con facilità e in un modo in cui gli altri sospettano che io sia una sorta di farfalla sociale. E sorprendentemente, sono necessarie zero “bevande”.

Imparare a diventare un estroverso

Se ti stai chiedendo “Bene, ma sono in grado di farlo?” Permettetemi innanzitutto di darvi alcune informazioni su come ho acquisito tali strategie. Quindi ti darò alcuni modi per aiutarti a fare lo stesso.

Anni fa, mi ero stufato del mio lavoro come analista per una società di ingegneria e ho deciso di iniziare a vendere immobili. Se sai qualcosa di analisi o ingegneria, probabilmente sei consapevole che, in generale, le persone in questa professione sono molto riservate, analitiche e desiderose di rimanere fuori dagli occhi del pubblico. In breve, il social non è il loro punto forte.

Allo stesso modo, gli agenti immobiliari, o i professionisti delle vendite in generale, sono esattamente l’opposto dell’ingegnere o del professionista dell’analisi. Sono estroversi, loquaci, facili da avere intorno e schiettamente, socievoli.

In qualità di agente immobiliare alle prime armi che si è tuffato nelle acque profonde della vendita, senza esperienza di vendita e con le inclinazioni sociali di un ingegnere, si potrebbe dire che l’annegamento era imminente.

Gli affari non andavano a gonfie vele ei miei risparmi andavano perduti settimana dopo settimana per tre mesi consecutivi. Quindi, ho fatto quello che avrebbe fatto chiunque in una situazione del genere, ho iniziato a flagellarmi. Nel mio caso, questa agitazione consisteva nel mettermi in gioco 10 volte di più di quanto stavo già facendo.

Consisteva nel leggere una manciata di libri sulla comunicazione, le vendite, la psicologia. Consisteva anche nella pratica, un concetto che avevo dimenticato da tempo da quando giocavo a calcio. Un concetto che sembrava abbastanza estraneo in un mondo del lavoro in cui le uniche volte in cui le persone sembrano preoccuparsi del proprio lavoro, era dalle 9 alle 5.

Miracolosamente, ho trovato un modo per trasformarmi in un estroverso quando contava di più. E alla fine sono diventato il tipo di persona che i miei obiettivi avevano bisogno che fossi.

Per aiutarti a superare la timidezza e diventare un estroverso, ho messo insieme questo breve elenco dei metodi chiave più utili per aiutarmi a realizzare la mia trasformazione.

7 semplici consigli per aiutarti a diventare un estroverso

 1 – Mettiti là fuori

Davvero, una delle cose migliori che puoi fare per uscire dalla tua testa e entrare nel mondo, è semplicemente metterti là fuori. Quando ti spingi costantemente a fare cose di fronte alle persone o ti costringi a parlare con gli altri, anche quando non lo desideri, rafforzi la tua capacità di fare di più in futuro.

Se lo fai abbastanza, alla fine diventerà un’abitudine e non avrai problemi a presentarti come estroverso quando sarà il momento. Fino ad arrivare a quel punto, ovviamente, i seguenti passaggi saranno utili.

2 – Per diventare un estroverso, prima esercitati di essere uno

Può sembrare strano, ma praticare il dono della parlantina è essenziale se vuoi presentarti come un comunicatore dotato. In breve, quando ti eserciti a chiacchierare con qualcuno, ti stai allenando per una performance.

I vantaggi di questo sono duplici. Prima di tutto, se pratichi qualcosa, alla fine migliorerai. Quindi, se ti eserciti a scattare la brezza con gli altri, alla fine ti sentirai più a tuo agio. Allo stesso modo, se pratichi da solo davanti a uno specchio, sarà come se ti stessi preparando a esibirti. Anche dalla pratica mentale si possono trarre molti benefici. Significa che se ti immagini abitualmente di chiacchierare con gli altri in modo impeccabile o di parlare di fronte alle persone senza intoppi, sarai effettivamente pronto a farlo bene quando si presenterà l’opportunità.

È qui che entra in gioco il secondo vantaggio della pratica. Fondamentalmente, se puoi vedere le tue interazioni sociali più come un’esibizione, allora puoi comunicare molto più facilmente a grandi gruppi o ad altri in occasione di eventi sociali molto più facile. La ragione di ciò è perché se consideri la tua comunicazione come performante, non devi attaccarti al risultato della conversazione o del discorso. E distaccandoti, essenzialmente riesci a proteggere il tuo ego nel caso in cui venissi giudicato.

3 – Rendi la fiducia e l’estroversione uno studio

Leggere i modi per superare la timidezza è essenziale per trasformarti in un estroverso.

Se sei timido, introverso e hai bisogno di uno strumento orientato all’azione che ti aiuti a diventare un estroverso, allora questo è un ottimo posto per iniziare il tuo studio sull’argomento. E poi ti faresti un enorme favore aggiungendo anche alcune di queste eccellenti risorse sulla fiducia alla tua libreria.

4 – Diventa un ascoltatore attivo

Stranamente, questo metodo è probabilmente il più efficace quando si tratta di comunicazione interpersonale. Quindi, in sostanza, quando ascoltiamo attentamente ciò che dicono gli altri e mostriamo sinceramente interesse per loro, le persone troveranno anche noi socievoli e interessanti. Non solo, ma ascoltando attivamente gli altri, ti preoccupi meno di ciò che “dovresti” dire dopo.

Quando togliamo l’attenzione da noi e la mettiamo sugli altri, le persone saranno più desiderose di chattare con noi. Magicamente, verrai ricercato per conversazioni e interazioni sociali. E sapere che gli altri vogliono davvero parlare con noi (perché tutti vogliono parlare di numero uno … se stessi), rende molto più facile chiacchierare con altre persone.

5 – Avere qualcosa di cui parlare

Molte persone evitano di parlare con gli altri perché sentono di non avere molto in comune con loro. Ma c’è un semplice rimedio per questo. Una semplice tattica per aiutarti a uscire dal tuo guscio, è assicurarti sempre di essere aggiornato con le cose di attualità. Sapere cosa sta succedendo nel mondo può aiutarvi a relazionarvi con le persone sugli “avvenimenti della giornata”.

Avendo materiale su cui conversare con gli altri e argomenti che altri sarebbero interessati a conoscere o su cui vorrebbero sentire la tua opinione, aumenterai la tua preparazione a parlare liberamente con gli altri. E più ti senti preparato, più ti sentirai a tuo agio nelle conversazioni con estranei.

Quindi rispolvera le notizie e ciò che è popolare e sii pronto a condividere le tue opinioni come un estroverso.

6 – Per diventare estroverso devi avere ragione

Molti introversi hanno problemi con il cervello impegnato. Elaboriamo eventi e cose in modo molto cerebrale e quindi tendiamo a pensare troppo alle cose. Questo tende a mostrarci come conversazioni interne che abbiamo con noi stessi su tutto. E a volte, quelle conversazioni interiori creano un allarme non necessario.

Come introverso, la tua voce interiore può diventare forte, specialmente quando stai per fare qualcosa che ti rende nervoso. Questo discorso interiore può quindi portare ancora più nervosismo, specialmente se quella voce è piena di un tono di nervosismo. Può essere un effetto compositivo. Ed è questo effetto compositivo che paralizza molti introversi dal “uscire”.

Come introverso sei abbastanza nervoso così com’è, e hai una voce interiore che ti urla contro… “No, no, non farlo! Non funzionerà, ti prenderai in giro”, ecc. Non aiuta la tua situazione.

Quindi, per combattere questo, devi avere la mente giusta. E il modo migliore per avere la mente giusta è mettere a tacere il tuo dubbioso interiore con la meditazione. Se inizi a praticare quotidianamente la mediazione, imparerai facilmente come soffocare le tue chiacchiere nervose interiori. E quando imbavagli quel disastro del treno interiore, provare a diventare un estroverso è molto più facile.

7 – Visualizza l’estroverso che vuoi essere

Se vuoi davvero sapere come diventare un estroverso, non devi saltare questo passaggio. Una delle tattiche più potenti che puoi impiegare per scatenare il tuo estroverso interiore, è visualizzare l’estroverso che vuoi essere. So che sembra semplice, ma la mente è una cosa potente.

Quando inizi a visualizzare quel potente te in uscita, la versione che vuoi essere, dai a te stesso il permesso di mente subconscia di cercare modi per portare quel “tu” nella realtà. Se non sai da dove iniziare, segui la formula della fiducia in sè stessi di Napoleon Hill. È uno strumento potente e può aiutarti a iniziare la visualizzazione che devi fare, per entrare nel tuo sé estroverso.

Parole finali su come diventare un estroverso

Ecco sette potenti tattiche per aiutarti a diventare l’estroverso che sai di poter essere. Mentre ti sforzi di diventare più estroverso, ricorda questo, non è necessario che una persona nasca estroversa per ottenere un successo significativo nelle loro vite. È vero, tanti estroversi sono nati così, ma molti sono stati anche fatti.