Come costruire un mini giardino da tavolo

Siete degli amanti della natura e non potete farne a meno neanche durante la stagione invernale? Considerate l’idea di costruire un mini giardino da tavolo capace di offrire sia un tocco di natura durante i mesi freddi che un alternativa vincente ai soliti e monotoni centri tavola! In questa guida è possibile trovare consigli utili e pratici per realizzare un piccolo giardino in vetro, utilizzando tecniche e kit di coltivazione indoor, utili a garantire una lunga vita al piccolo ecosistema casalingo!

Scelta del contenitore e delle piante e altro materiale necessario

Come prima cosa, per costruire un mini giardino da tavolo bisogna scegliere il tipo di contenitore che conterrà appunto il piccolo ecosistema. Oggi esiste una grande varietà di scelta, l’ideale per questo tipo di cosa è un contenitore in vetro trasparente che abbia anche un coperchio in modo tale da semplificare le operazioni per mantenere pulito e bello il piccolo giardino. Tra i contenitori più utilizzati a tale scopo ci sono le famose campane in vetro da giardinaggio, spesso utilizzate per proteggere le piante dal freddo, la boccia di vetro per pesci rossi, barattoli di conserve, piccoli acquari, mini serre in vetro ecc.

Per quanto riguarda la scelta delle piante invece bisogna prendere in considerazione alcuni importanti fattori tra cui, la grandezza della pianta, il tipo di esposizione di cui ha bisogno e la resistenza all’umidità; bisognerà quindi preferire piante di dimensioni ridotte che tollerano un tasso di umidità alto e che vivono tranquillamente anche senza troppa luce. Tra le migliori da inserire nel nostro mini giardino da tavolo consigliamo: piante carnivore, felci, muschio, edera, orchidee nane, impantiens nano, piccolo calamo, begonie, soleirolia e violette.

Una volta deciso dove e cosa piantare, bisognerà attrezzarsi con il materiale necessario che serve per allestire il mini giardino da tavolo. Servirà ad esempio un terriccio che trattenga umidità, utilizzare della ghiaia piccola per formare uno strato drenante sotto il terriccio, il carbone attivo filtra l’acqua e previene eventuali funghi, il muschio usato sia per decorare che per assorbire acqua in eccesso e poi, guanti, attrezzi da giardinaggio, vaporizzatore spray, e altri oggetti utilizzati per decorare.

Dove posizionare il mini giardino

La posizione ideale è quella di mettere il contenitore in una stanza illuminata ma non alla luce diretta del sole; da evitare di posizionare il mini giardino vicino ai termosifoni o in quelle zone di casa dove sono presenti degli spifferi. La costruzione di un mini giardino da tavolo richiede del tempo, ma il risultato sarà sicuramente sorprendente.