B20 Italia, Francesco Starace (Enel): “Economia e ambiente realtà che ormai avanzano insieme”

“Inevitabile” ma allo stesso tempo “benefica”, la transizione in atto mette economia e ambiente sugli stessi binari. Lo ha dichiarato l’AD di Enel Francesco Starace in occasione dell’evento finale del B20 Italia 2021.

Francesco Starace

Francesco Starace, processo verso transizione avvenga nel rispetto delle persone

La dicotomia tra economia e tutela dell’ambiente è un concetto superato. Oggi la strada tracciata è unica e si chiama transizione energetica. Un processo “inevitabile” che è ormai “sotto gli occhi di tutti”. Ma soprattutto un cambio di paradigma in grado di portare benefici a livello globale. Francesco Starace non ha dubbi: la transizione è un’occasione irripetibile sia per la salute del pianeta che per dare un freno alle disuguaglianze che lo affliggono. Parole pronunciate dall’Amministratore Delegato di Enel durante l’evento conclusivo del G20 Business Summit Italia 2021 organizzato da Confindustria nella Capitale. “Non è più un trade-off tra ambiente ed economia – ha detto il manager, che in questi mesi ha presieduto la task force ‘Energy & Resource Efficiency’ – ma sono ormai due realtà che avanzano insieme, entrambe con esito positivo: l’una sul benessere di tutti l’altra sull’intero pianeta. Questo è stata la chiave del mio intervento qui a Roma”. Per Francesco Starace è necessario che i Governi del G20 si attrezzino per far sì che “questa evoluzione tecnologica e industriale avvenga nel rispetto delle persone riducendo le disuguaglianze che oggi esistono”.

Francesco Starace: “Nella transizione green Enel in vantaggio rispetto a molti competitors”

La transizione ecologica è stata dunque il tema centrale delle proposte elaborate dalle 9 Task Force che Confindustria ha istituito a inizio anno in vista del G20. “L’efficienza energetica e l’uso delle risorse è stato il tema di questo gruppo di lavoro – ha continuato Francesco Staracenon è solo limitata ai sistemi energetici, si tratta di una transizione profonda che ha un impatto sulla vita delle persone”. Tra le grandi realtà del panorama energetico, Enel è stata una delle prime a credere in una rivoluzione green sostenibile anche sotto il profilo finanziario: “Da sempre Enel ha scommesso sul binomio ambiente ed economia e siamo orgogliosi che oggi il nostro punto di vista sia quello condiviso ormai da quasi tutti”. Un punto di vista che ha permesso al Gruppo di avvantaggiarsi rispetto ai competitors e che oggi consente di accelerare: “Ci troviamo bene in questa transizione green e siamo più avanti di molti altri – ha concluso Francesco Staracestiamo andando velocemente verso la decarbonizzazione completa della nostra base produttiva e soprattutto stiamo preparando le nostre reti e tutte le piattaforme di gestione dei clienti ad un mondo digitale sia negli asset sia nell’interfaccia con le persone”.