Atitech, guidata da Gianni Lettieri, avvia la conversione dei Boeing: è l’unica Mro in Europa

Sorgerà a Capodichino il primo sito europeo di conversione cargo dedicato ai Boeing. Gianni Lettieri: “Contratto con IAI porterà lustro alla città di Napoli”.

Gianni Lettieri

Gianni Lettieri: Atitech – IAI, i dettagli dell’accordo

L’Atitech di Gianni Lettieri e l’Israel Aerospace Industries (IAI) Aviation Group siglano un accordo per trasformare Capodichino nel primo e unico stabilimento europeo specializzato nella conversione cargo dei Boeing 737-700/800. Una collaborazione frutto di una partnership avviata questa estate tra la Mro (Maintenance, Repair and Overhaul) napoletana e il leader mondiale nella conversione di aerei per passeggeri in cargo. Oggi IAI, con i suoi 70 anni di attività, è al servizio delle più grandi compagnie aeree al mondo. La società israeliana ha deciso di espandere le proprie attività in Europa e in America, scegliendo Atitech come business partner. L’azienda si è, infatti, rivelata la sola, tra quelle del continente, a possedere tutti i requisiti previsti per questa specifica conversione. “Sono contento di vedere come Atitech stia espandendo il proprio portafoglio di servizi − ha dichiarato il Presidente Gianni Lettieri durante l’annuncio della partnership − grazie anche a questo nuovo prodotto in linea con la strategia della azienda finalizzata a costruire il Polo delle manutenzioni italiano”.

Gianni Lettieri: con IAI ulteriore passo avanti verso il Polo italiano delle manutenzioni

Per la Mro si tratta di una sorta di ritorno al passato. Negli anni ’90, proprio nell’ala Nord di Capodichino, oggi di proprietà Atitech, la Aeronavali Venezia si occupava di conversione cargo degli aerei di linea dell’epoca. La nuova attività destinata ai Boeing, spiega Gianni Lettieri, “porterà lustro alla città di Napoli anche in considerazione delle eccellenze universitarie del settore presenti in Campania”, ma soprattutto pone Atitech “al centro del settore delle manutenzioni aeronautiche mondiali”. Attraverso l’accordo con IAI, l’azienda napoletana assume un respiro ancora più internazionale e si avvicina ulteriormente al suo obiettivo principale: diventare punto di riferimento del settore non solo in Italia, ma anche nel bacino del Mediterraneo e nel resto d’Europa. Un percorso che sembra già a buon punto. Attualmente l’azienda guidata da Gianni Lettieri ha un portafoglio di oltre 50 clienti. Oltre a offrire servizi a compagnie come Ryanair, Air France e Blue Panorama, Atitech si occupa anche di fornire supporto alle flotte di Guardia di Finanza e Aeronautica.