Alta Velocità, l’espansione di FS Italiane all’estero: il punto dell’AD e DG Gianfranco Battisti

Con un Piano Industriale che prevede investimenti pari a 58 miliardi di euro nel periodo 2019-2023, FS Italiane punta ad esportare l’eccellenza del Made in Italy: l’analisi di Gianfranco Battisti, AD e DG del Gruppo.

Gianfranco Battisti

Gianfranco Battisti: il know-how di FS Italiane tra innovazione tecnologica, ingegneria e progettazione

FS Italiane, sotto la guida di Gianfranco Battisti, sempre più protagonista in Europa e nel mondo: è quanto emerge dai traguardi raggiunti nel settore internazionale dei trasporti, un ambito in cui la società è posizionata da anni al vertice. Ricavi all’estero che hanno raggiunto 1,8 miliardi di euro nel 2019 (a costituire circa il 14% del fatturato totale del Gruppo) e una quota relativa al mercato europeo che rappresenta circa il 94% del fatturato estero: numeri che, sommati all’altissimo livello di specializzazione raggiunto, permettono alla società di consolidarsi come un punto di riferimento nel settore. Da qui prosegue il percorso internazionale di FS Italiane che, con 22 sedi in 5 continenti e supportata dalla connessione costante tra la Holding e le società controllate, ha all’attivo ben 12 accordi di cooperazione internazionale. Non è un caso che FS Italiane sia riuscita a imporsi ormai da anni nel settore globale dei trasporti: innovazione tecnologica, ingegneria e progettazione, così come direzione lavori, esercizio e manutenzione di infrastrutture, rappresentano infatti un patrimonio di competenze specialistiche invidiato in tutto il mondo e che la società guidata da Gianfranco Battisti è sempre più intenzionata ad esportare.

Gianfranco Battisti: la presenza di FS Italiane nel mondo

In tale contesto, gli indirizzi dell’ultimo Piano Industriale del Gruppo, presentato dall’AD e DG Gianfranco Battisti per il periodo 2019-2023, si propongono di ampliare ulteriormente la presenza internazionale di FS Italiane. Un ruolo già consolidato da diversi progetti attivi in Europa nel trasporto ferroviario passeggeri e nei servizi di trasporto merci. Un esempio sono i progetti intrapresi con le numerose società appartenenti al Gruppo, come Netinera e TX Logistik attive in Germania, Thello in Francia e Trenitalia UK nel Regno Unito (attraverso le controllate c2c e First Trenitalia West Coast). Ilsa in Spagna, Trainose in Grecia e QBuzz nei Paesi Bassi si aggiungono inoltre all’operatività di FS Italiane nel continente. Ma, come evidenziato in più occasioni dall’AD e DG Gianfranco Battisti, l’impegno del Gruppo coinvolge sempre più attività su scala mondiale: supportata dalla società d’ingegneria Italferr, FS Italiane opera infatti in Stati Uniti, India, Colombia, Turchia, Perù, Egitto ed Etiopia, nazioni in cui è attiva su importanti progetti di tipo infrastrutturale. Operativa anche in Arabia Saudita e Thailandia tramite FS International, realizza inoltre attività di valutazione e certificazione insieme a Italcertifer conducendo, nello specifico, progetti in Arabia Saudita, Emirati Arabi Uniti, India e Australia.