Alessandro Azzi: “Mutue di Comunità”, il progetto delle BCC lombarde per i territori

Per il Presidente della Federazione delle BCC lombarde, Alessandro Azzi, l’iniziativa avrà estrema rilevanza per il futuro della cooperazione mutualistica di credito nella regione.

Alessandro Azzi

Alessandro Azzi: il ruolo delle BCC a supporto del welfare di comunità

Partire dai nuovi bisogni nati sui territori e dare vita ad una rinnovata mutualità in grado di contribuire a dare risposte concrete anche agli effetti della crisi economica scaturita dalla pandemia. È l’obiettivo di “Mutue di Comunità”, il progetto lanciato dalla Federazione delle BCC Lombarde guidata da Alessandro Azzi. L’iniziativa nasce per fornire supporto alle comunità attraverso la creazione di un nuovo sistema di welfare che la Federazione Lombarda definisce “di comunità” e “allargato”, grazie alla costituzione di diverse associazioni mutualistiche, collegate alle singole BCC del territorio, a favore di soci, clienti e dipendenti delle banche. Un sostegno che riguarderà tutte le fasi della vita familiare: le Mutue potranno infatti garantire copertura di spese e sussidi per nascite, studi, formazione, tutela della salute, fino a iniziative culturali e attività per il tempo libero. Con “Mutue di Comunità” la Federazione guidata da Alessandro Azzi intende rafforzare il ruolo storico del movimento della cooperazione di credito mutualistica lombardo, resosi ancora più necessario nel contesto attuale.

Alessandro Azzi: i dettagli dell’iniziativa

Sono 17 le Banche che hanno manifestato la propria volontà di aderire al progetto promosso dalla Federazione guidata da Alessandro Azzi in collaborazione con dal COMIPA, il Consorzio tra Mutue Italiane di Previdenza e Assistenza che da oltre vent’anni si occupa del supporto delle esperienze associative mutualistiche emanate dal Credito Cooperativo italiano. Finora sono otto le mutue di nuova costituzione, che sia aggiungono a tre storiche associazioni mutualistiche presenti in Lombardia. Numeri che testimoniano l’impegno delle BCC lombarde a sostegno del territorio: “Le BCC lombarde – si legge nel comunicato stampa della Federazione – vogliono dare il proprio contributo, impegnandosi a riscoprire, rinnovare e diffondere le migliori esperienze di attenzione alla prossimità territoriale e di sviluppo delle comunità; solo a partire dalla cooperazione e dal lavoro comune si possano affrontare le sfide future con speranza e successo”. La Federazione, oltre a coordinare il progetto, assisterà ogni nuova associazione mutualistica fornendo supporto sia a livello amministrativo che comunicativo.