ALBERTO VINCENZO VACCARI presenta “Canto Dante” in anteprima assoluta

Dopo l’Inno a Leonardo, uscito nel mondo per il 500° 2019, esce per il 700° di DANTE, di quest’anno, un anticipo in PRIMA ASSOLUTA, un inno dedicato al Sommo Poeta, padre della lingua italiana, dal titolo “CANTO DANTE”.

compositrice e autrice della musica MONICA BULGARELLI 

con l’interpretazione di ANASTASIA BRUGNOLI

parole e ideazione di ALBERTO VINCENZO VACCARI

Canto Dante è una canzone che vuole essere di tutti, per andare nel mondo, come un “Inno”, con la lingua italiana, per questo la facciamo ascoltare non ancora editata, in modo da aprire un cantiere per nuovi talenti che la vogliono cantare e arrangiare per poi essere editata, partendo dalle note e dalle parole che abbiamo scritto come un’antica ballata, per arrivare alla modernità d’oggi “700 anni di poesia”.

La canzone “CANTO DANTE”, intende diventare assieme all’Inno a Leonardo, un frammento importante di uno spettacolo in chiave moderna, frutto di un lungo lavoro… Già le radio ne hanno parlato presentando l’Inno a Leonardo, per questo, come promesso, concediamo un primo ascolto di “Canto Dante”.

Come detto, le due canzoni sono inserite in un copione con sceneggiatura per realizzare un grande spettacolo, musicato, parlato e cantato, dal titolo: “LA FESTA DEL PARADISO” da Dante a Leonardo, con Beatrice e la Gioconda, oltre alla Maddalena che porta il Sacro Graal tramutato in Coppa Enogral, assieme al Piatto del Tempo, per un EVENTO SPETTACOLO in chiave moderna, che dal passato ci conduca in un presente per “una nuova alchimia dopo tanta pandemia, con 700 anni di poesia.” come recita “Canto Dante”. Alla fine dello spettacolo, Dante e Leonardo leggono il Testamento alla Terra.

PER ASCOLTO IN RADIO O STREAMING:  

https://www.dropbox.com/s/wkwfpp8vq8sf6vr/DANTE_MIX_10LuFS.wav?dl=0

https://youtu.be/JCany-FVwxs

“LA FESTA DEL PARADISO”

SPETTACOLO IN 2 ATTI IN CHIAVE MODERNA

inedito: ideazione e sceneggiatura Alberto Vincenzo Vaccari da Dante a Leonardo a oggi

Tra canti e musica si apre la “macchina scenica… Lo spettacolo inizia con un bambino del futuro che si trova spaurito in un mondo senza più umani, fatto di un’intricata “Selva Oscura”, a soccorerlo per condurlo verso una nuova luce arriva la “Maddalena”, simbolo femminile.. Alla fine, Dante e Leonardo leggono il Testamento alla Terra.

   

L’Inno a Dante, come l’Inno a Leonardo, andrebbero a far parte dello Spettacolo “La Festa del Paradiso”, con Dante e Beatrice, Leonardo e la Gioconda, oltre alla Maddalena che porta ai due il Sacro Graal della conoscenza e dell’amore”, e con il DOPO CORONAVIRUS facente parte dello spettacolo. Il copione con sceneggiatura è stato depositato il 1 ottobre 2020 in SIAE.

Non è un lavoro improvvisato ma, bensì, 7 anni di pensamenti e ripensamenti, con prove di alcune coreografie già effettuate da Oki Dance de Paris.

tutti i diritti sono riservati e depositati in SIAE ottobre 2020

CONTATTI

sito 

www.celebrandoleonardo.org 

www.albertovincenzovaccari.it 

info@albertovincenzovaccari.it 

Associazione Culturale Mani d’Oro tel 337484029

BIO

É un artista e scrittore, con un passato d’esperto d’arte in RAI e storico del mobile italiano, ideatore di “Celebrando Leonardo” con il Piatto del Tempo e la Coppa Enogral dal Sacro Graal dei maestri vetrai di Murano, in cui la testa di Leonardo in vetro sorregge il mondo.

Per bere nello Coppa Enogral si dovrà essere ingegnosi e temerari, come lo erano i cavalieri medievali, o compiere 7 giri su se stessi a simbolo di 7 vite, 7 arti, 700 anni da Dante a Leonardo a oggi. Si brinderà dicendo: “Unio Poculum” dal latino Coppa dell’Unione.

Ideatore e paroliere dell’Inno a Leonardo, è stato consulente per le opere d’arte di enti, musei e tribunali, mostre d’antiquariato e associazioni. Docente di Storia degli Stili e metodologie del restauro del mobile. Professore in corsi di formazione europei; relatore e conferenziere in numerose città italiane. Autore, tra l’altro, del libro “Dentro il Mobile Zanichelli” considerato un “classico della storia del mobile italiano”. Oggi è autore di 2 libri, un libro storico “Il Piatto del Tempo e La Coppa Enogral”, e un particolare saggio romanzato “Chi Slegherà Maddalena?”, entrambi contenenti sia l’Inno a Leonardo sia L’Inno a Dante.

Esperto d’arte in trasmissioni televisive: “Mi manda Lubrano” RAI 3; “Candido” su TMC; “Uno Mattina” su RAI 1; “Mattina in famiglia” su RAI 2. Oggi è l’ideatore e Art Director del progetto “Celebrando Leonardo 2019” e “Celebrando Dante 2021” di cui ricorrono i 700 anni dalla morte, con Vanna Maria Annichini e l’Associazione Culturale Mani d’Oro.

Monica Bulgarelli è una chitarrista e cantante di Verona. Arpista e compositrice diplomata al Conservatorio di Musica. Docente di chitarra classica. Dal 2001 è alla direzione dell’Orchestra “I CHITARRISSIMI”, con sede in Pescantina (VR), composta da giovani in età compresa tra i 7 e i 20 anni. Ha vinto diversi concorsi nazionali ed internazionali e ha realizzato 2 album musicali con brani tradizionali, d’autore e folkloristici. Ha realizzato uno spettacolo dal titolo “LA MUSICA DELLE FATE”. DISCOGRAFIA: Concerto per giovani chitarre – Listen, un album autoprodotto con brani e testi in inglese – Orchestra di giovani chitarre registrato in ripresa diretta con etichetta AtKins. Il 2 maggio 2018 suona all’anteprima mondiale di Villa Arvedi per i 500 anni dalla morte di Leonardo.

Anastasia Brugnoli è un’interprete cantautrice veronese classe 1991. Dal 2020 è parte del cast dell’opera-pop “Turandot – Dancing Queen” di Alessandro Fusaro e Marcello Rosso Corradini (progetto per il quale compone piano e voce come autrice compositrice con un disco attualmente in cantiere, anticipato da 4 singoli disponibili sulle piattaforme digitali in streaming). Al violino Andrea Cagalli.