WHISKY ABERLOUR – STORIA E PRODUZIONE DI UN MITO

Scritto da Birraspeciale il . Pubblicato in Alimentari e Bevande

Aberlour è una distilleria di whisky single malt situati in Charlestown di Aberlour in Scozia e fondata da James Fleming (1830-1895) nel 1879 .

Aberlour offre alcuni tipi di whisky che sono invecchiati in botti o di bourbon statunitense o sherry , un metodo comune tra Scotch single malt.  La vendita distillati Aberlour richiede una maturazione minima da 10 fino a 25 anni.

La distilleria  del wishy Aberlour produce anche le varietà di single malt che, dopo un invecchiamento in botti di bourbon iniziale, vengono trasferiti a un secondo gruppo di barili.  Questo processo è chiamato finitura, e Aberlour offre whisky e affinato in botti di sherry , di porto , di Madera e di vini di Borgogna .

Aberlour appartiene al gruppo Pernod Ricard dal 1974 .

Anche se il marchio esiste dal 1879, la distilleria è stata fondata nel 1826  di James Gordon e Peter Weir.  La distilleria originale, che è stato distrutto da un incendio, fu ricostruita nel 1879 da James Fleming (1830-1895): Questa è la data che viene indicata sulle bottiglie.

Nel 1882, la distilleria è stata venduta a R. Thorne & Sons.  Nel 1898, un’esplosione nel mulino ha causato un secondo incendio che ha distrutto diversi edifici della distilleria e molti serbatoi di whisky.  Il sito è stato ricostruito sotto la direzione di Charles Chree Doig.

Restrizioni della guerra mondiale portano alla cessazione della produzione 1917-1919.  Nel 1920, il sito è stato venduto a WH Holt & Sons.

Allo stesso modo, nel 1942, la seconda guerra mondiale porta alla cessazione della produzione della distilleria viene venduto a James Donald Stewart lo stesso anno.  Nel 1945, il sito è stato venduto a Campbell & Sons Ltd

Nel 1973, la distilleria è stata ampliata con l’installazione di un altro bollitore birra e un nuovo ancora.

Nel 1974, l’azienda Pernod acquista Campbell & Sons.  Un anno dopo, il gruppo Pernod Ricard è fatto, che è ancora parte del marchio Aberlour.

Il nome deriva da Aberlour Aber significa estuario (o bocca) celtica e il fiume Lour , la città di Charlestown di Aberlour si trova alla foce del Lour su Spey (secondo fiume più lungo ‘di Scozia ).

Il modo di lavorazione, comincia con gli ottimi ingredienti. Il Malto imita il naturale processo di germinazione. L’orzo viene immerso in acqua per un paio di giorni, svuotato e poi si girato regolarmente per assicurare anche la crescita. Circa una settimana dopo, i livelli di zucchero sono al loro massimo e pronti per essere essiccati nel forno. L’aria calda e fumo passano attraverso il malto d’orzo per un paio di giorni fino a quando è asciutto. Quando la torba viene usata come combustibile, il malto d’orzo assorbirà il suo sapore affumicato.

Successivamente l’orzo maltato viene macinato nel mulino per fare ‘macinato’, che contiene una miscela di buccia, graniglie e farina. Nella miscela il malto d’orzo terreno è mescolato con acqua di sorgente riscaldata, con un liquido zuccherino chiamato mosto. Il liquido zuccherino viene trasferito ad uno dei tini dove viene aggiunto lievito per fare fermentare. La fermentazione è il processo naturale che converte lo zucchero all’alcol. Dopo circa due giorni, la fermentazione è completa e abbiamo un liquido simile alla birra forte. Il liquido viene distillato due volte in alambicchi di rame a concentrare l’alcol. Ogni piatto ha ancora una forma unica che impartirà sapori specifici per il nuovo distillato.

Il whisky Aberlour è fatto su alambicchi di rame con una base larga per esporre il calore alla superficie massima, con la parte alta più stretta per catturare solo i migliori vapori. Quando il liquido condensato passa attraverso lo spirito sicuro dopo la seconda distillazione, è diviso in tre frazioni: «testa», ‘cuore’ e ‘code’. Solo la frazione centrale della distillazione, il ‘cuore’, è tenuto a maturare come Aberlour Scotch whisky single malt. Il ‘cuore’ è riempito in botti e lasciato maturare in magazzini per un minimo di dieci anni. Vengono selezionate le migliori botti di rovere di qualità. Un mix di rari, costosi botti ex-sherry e botti ex-bourbon sono utilizzati per la maturazione per garantire un perfetto equilibrio di sapori.

L’ingrediente finale è l’atmosfera a Aberlour. E ‘durante il processo di maturazione che il whiskey Aberlour in via di sviluppo assume le sue caratteristiche individuali. Molto di questo dipende dalla lunghezza del tempo con cui il whisky a il tempo di maturare e il tipo di botti usate.La maggior parte dei Aberlour single malt maturano due volte in botte. Il whisky è maturato separatamente nel appositamente selezionate botti ex-bourbon e parti di ex-sherry. Quando si è giunti alla gisuta età, il whisky da due serie di botti viene unito per la prima volta ed i diversi sapori e consistenze sono sottilmente fuse. Tradizione ed esperienza sono ricompensati con single malt di complessità e di carattere eccezionale.

fonte: www.birraspeciale.it

Tags: