Verifica impianto messa a terra: lo studio delle armoniche

Scritto da WebmasterDeslab il . Pubblicato in Aziende

Essere certi di poter disporre di un impianto elettrico conforme ai requisiti di sicurezza previsti dalle norme di legge è, come sappiamo, una condizione indispensabile per scongiurare rischi elevati per la nostra incolumità. La verifica impianto di terra non è solo finalizzata a certificare la conformità di un impianto, ma è anche un valido strumento per migliorare il livello di efficienza energetica. Tra i vari interventi che ci aiutano a capire in che modo ottimizzare il consumo di energia, lo studio delle armoniche rappresenta indubbiamente un’operazione che risulta essere molto efficace. Ma che cosa sono le armoniche?

Per definizione, le armoniche sono correnti e tensioni in un sistema elettrico con una frequenza multipla della frequenza fondamentale, (in Italia pari a 50Hz). In sostanza, quando viene alimentato un macchinario elettrico in corrente alternata, la tensione di alimentazione è di forma sinusoidale, esattamente la stessa forma che assume la corrente assorbita dal carico. Questo avviene solitamente per i cosidetti “carichi lineari”, caratteristici dell’elettricità utilizzata nelle industrie nella prima metà del XX secolo, i cui valori di corrente variano proporzionalmente rispetto alla tensione.

Con l’avvento dell’elettronica di potenza (forni ad arco delle industrie, avviatori di motore, sistemi di saldatura ecc), si è assistito ad un crescente aumento di “carichi non lineari”, in grado di distorcere la forma d’onda di corrente che non è direttamente proporzionale alle tensione: tali forme d’onda di frequenza sono chiamate “armoniche”. In sostanza, la presenza di armoniche in un sistema elettrico (distorsione armonica) è indice di inquinamento dell’intero impianto che, oltre a causare una distribuzione non ottimale dell’energia elettrica, può provocare malfunzionamenti alle apparecchiature, generalmente tradotte in perdite eccessive nei trasformatori, surriscaldamenti di cavi, motori, condensatori, generatori ecc.

La verifica impianti di messa a terra consente di svolgere un’attenta analisi per individuare l’origine e la grandezza delle armoniche, e quindi le cause che determinano forti perturbazioni nella rete. La sua utilità, inoltre, non consiste solo nel trovare soluzioni adeguate per incrementare l’ efficientamento energetico, ma anche per conoscere la qualità dell’energia elettrica, ovvero se ci sono stati cambiamenti significativi nella fornitura di corrente elettrica.

Tags: , ,