Uscita dall’euro conseguenze per l’Italia

Scritto da RemigioLordi il . Pubblicato in Economia, Opinioni / Editoriale

Uscita dall’euro: pro e contro

Il mondo politico, giornalistico e accademico si divide in due parti, ovvero: uscire dall’euro oppure restare nella moneta unica.

Ecco qui di seguito i vantaggi che potrebbero esserci se l’Italia uscisse dall’euro:

  • riacquistare competititvità sui mercati internazionali
  • libertà dai vincoli alla spesa in deficit
  • aumento della produzione e della occupazione

Gli svantaggi

  • per molti uscire dall’euro significherebbe bancarotta
  • l’uscita dall’euro non cancellerebbe le inadeguatezze degli apparati produttivi

Uscita dall’euro conseguenze per l’Italia

Se l’Italia esce dall’euro, questa non sarebbe una svalutazione come le altre, sarebbe una svolta storica perché sarebbe l’inizio di una rottura dell’unione monetaria europea. La fuga di capitali infatti non farebbe altro che aumentare a dismisura i livelli di interesse nei paesi periferici dell’area euro, facendo così precipitare il Paese in recessione.

Uscita dall’euro: L’Italia uscirà?

Secondo una recente ricerca è stato dimostrato che l’Italia è il Paese con la più alta probabilitàdi uscire dall’euro. Ebbene si, avete letto bene cari lettori..

Una parte del problema sta nel fatto che il nostro Paese come indicato nel Fondo monetario internazionale, ha seri problemi strutturali.

Al giorno d’oggi è veramente difficile aprire un’attività, difficile ampliarla. Tuttavia l’Italia ha sempre avuto problemi di questo genere anche quando c’era in circolazione la lira, ma almeno riusciva comunque a crescere.

E’ troppo caro per gli esportatori e d’altro canto è restrittivo per il governo che ha dovuto suo malgrado, tagliare il proprio budget.

Uscita dall’euro: conclusioni

Secondo gli analisti, l’addio all’euro e il ritorno alla lira comporterebbe una svalutazione del 30%. Di conseguenza schizzerebbe verso l’alto il costo delle materie prime, quali gas e petrolio, mentre il valore di case e terreni calerebbe. L’inflazione aumenterebbe e i conti correnti perderebbero valore per alcune decine di miliardi.

Insomma se l’Italia uscisse dall’euro le cose non sembrerebbero andare proprio per il verso giusto.

Tags: , ,

RemigioLordi

Ciao sono Remigio