Uno scrigno per Hannover

Scritto da BorderlineAgency il . Pubblicato in Aziende, Tecnologia

Varvel SpA espone i suoi gioielli in uno stand di grande suggestione, per incorniciare le tante innovazioni made in Italy presentate in anteprima al pubblico internazionale

Brillano i gioielli ideati, progettati e realizzati da Varvel SpA, PMI bolognese specializzata nell’ambito delle trasmissioni di potenza e simbolo di un’imprenditoria made in Italy d’eccellenza.

Nell’anno del suo sessantesimo, l’azienda emiliana che opera in oltre 60 paesi in tutti i cinque continenti ha scelto di presentarsi al pubblico internazionale con uno stand rivoluzionario e suggestivo, realizzato per custodire i nuovi prodotti come in un vero e proprio scrigno.

Sarà infatti l’Hannover Messe, la biennale fiera internazionale della meccanica, dal 13 al 17 aprile 2015 in Germania, la prima occasione per esibire il grande lavoro svolto dal reparto Ricerca & Sviluppo di Varvel.

L’impresa socialmente responsabile di Crespellano (BO) porterà con sé, i pezzi storici che ne hanno decretato la crescita costante in questi sei decenni di storia, come le serie di riduttori pendolari e ortogonali RN-RO-RV, i riduttori a vite senza fine RS ed RT, i riduttori ad ingranaggi RD e i riduttori epicicloidali a gioco ridotto RG.

Tante e molto attese anche le novità 2015, come la nuova serie di riduttori ortogonali a 2 coppie di riduzione made in Varvel RO2, volta a sottolineare attraverso moderne tecnologie la progettualità innovativa del gruppo.

Piedistalli e figure geometriche illuminate da fasci di luce faranno risaltare anche le integrazioni ai moduli entrata ISM con albero sporgente e BSM anti-retro, i riduttori a vite senza fine di interasse 50 mm SRS integrale, il riduttore ad assi paralleli RB13, le nuove guarnizioni solide laminate in grafite e la nuova stella giunto.

Una straordinaria concentrazione delle nuove proposte Varvel che a marzo è passata, tra le poche realtà italiane, al secondo step del prestigioso Programma Europeo Horizon 2020 per lo sviluppo di quello che si preannuncia il riduttore del futuro.

Anche le teche alle pareti avranno il compito di incorniciare le grandi novità progettate e completamente realizzate in azienda, mentre le trasparenze consentiranno al pubblico internazionale di avere un colpo d’occhio d’eccezione su tutta la vasta gamma prodotti esibita in occasione dell’Hannover Messe.

“In un anno così importante – afferma Francesco Berselli Presidente di Varvel SpA – abbiamo voluto mostrare il frutto dell’intenso lavoro progettuale e costruttivo messo in atto per garantire ai nostri clienti soluzioni modulari di grande durata ed estrema facilità di assemblaggio. La qualità espressa è il risultato di un impegno pluriennale, con investimenti importanti ed una grande dedizione da parte di tutti. Per questa speciale ricorrenza, al termine della fiera tedesca ospiteremo una folta delegazione internazionale in Italia e apriremo le porte dei nostri stabilimenti per mostrare la nostra rete d’impresa e la filiera produttiva rigorosamente made in Italy”.

Mauro Cominoli, Direttore Generale di Varvel SpA conferma che “Gli investimenti in tecnologia, logistica, informatica sono stati determinanti per continuare a sviluppare quel processo di internazionalizzazione in cui siamo impegnati già da diversi anni, consentendoci di poter portare all’appuntamento tedesco una serie così ampia e ricca di novità. Così come determinanti sono gli investimenti costanti nella ricerca che ci consente di dar vita a prodotti sempre nuovi, in linea con le richieste del mercato e talvolta persino anticipandole”.

Varvel SpA – Via 2 Agosto 1980 n. 9 – 40056 Crespellano BO – Italy – Tel. +39 051 6721811 – Fax +39 0516721825 – varvel@varvel.com
Ufficio stampa: Borderline – Via Parisio 16 – 40137 Bologna Tel. 051 4450204 Fax 051 6237200
Communication Manager & P.R Matteo Barboni – 349 6172546 m.barboni@borderlineagency.com

Tags: , , ,