Terna Energie Rinnovabili: accordo collaborazione Desertec e Res4Med

Scritto da TheEnergyNews il . Pubblicato in Economia

Energie rinnovabili. A Milano in occasione della terza conferenza Euromed, è stato firmato un accordo di collaborazione tra il consorzio Desertec Industrial Initiative (Dii) e Renewable EnergySolutions for the Mediterranean (Res4med) a fronte di investimenti nelle regioni del Sud del Mediterraneo per 120-160 miliardi di euro per energie rinnovabili. Significativo l’impegno di Terna, la società guidata da Flavio Cattaneo, partner sia del Dii, sia di Res4med con Terna Plus.

E’ stato siglato a Milano un accordo di collaborazione nel settore delle energie rinnovabili tra il consorzio Desertec Industrial Initiative (Dii) e Res4med, Renewable Energy Solutions for the Mediterranean.

Con il motto “Energia solare ‘nel’ e ‘dal’ Mediterraneo”, la firma da parte del presidente della Dii Paul Van Son e di Res4med, Francesco Starace è avvenuta nell’ambito della terza conferenza Euromed. Come sottolinea una nota, nei prossimi 20 anni nei Paesi del Sud del Mediterraneo l’aumento di capacità elettrica richiesto a fronte dell’incremento della popolazione di 80 milioni di persone richiederà investimenti per 120-160 miliardi di euro per le sole centrali solari ed eoliche.

Le attività di Dii, fondata in Germania nel 2009, con 57 soci e partner in 16 Paesi (tra cui Enel Green Power, Terna, guidata da Flavio Cattaneo, Unicredit, Intesa e Italgen-Italcementi) puntano a creare entro il 2050 un mercato di scala industriale per le rinnovabili nelle regioni desertiche del Sud Mediterraneo e del MO. Res4Med è l’associazione creata ad Enel Green Power, Edison, Cesi, Gse, Pwc, Terna Plus e Politecnico di Milano per promuovere le rinnovabili nel Mediterraneo e le infrastrutture elettriche necessarie al loro trasporto.

FONTE: Borsa Italiana

Tags: , , , ,

TheEnergyNews

The Energy News è un blog di professionisti che fa parte di un network specializzato sui temi dell’energia e delle fonti rinnovabili. La redazione, attenta e aggiornata, è in stretto contatto con gli uffici stampa delle aziende di questo settore e si prefigge come obiettivo la diffusione delle notizie legate alle tematiche energetiche sul web 1.0 e 2.0.