Posts Tagged ‘Zelig’

Milano Art Gallery: Vittorio Sgarbi, Antonio Ricci, Anna Maria Barbera, Bob Krieger e i comici di Zelig presenti al vernissage di Max Laudadio

Scritto da ufficio-stampa il . Pubblicato in Arte, Celebrità, Fotografia

Una folla di gente fuori dalla Milano Art Gallery per aspettare l’inizio del vernissage della mostra fotografica di Max Laudadio, lo storico inviato di Striscia la Notizia, organizzata dal manager di vip Salvo Nugnes, che fino al 10 Maggio presenta una gran varietà di innovativi scatti dalla tecnica originale e creativa, avvalendosi della curatela del Prof. Vittorio Sgarbi.

All’inaugurazione del 22 Aprile, infatti, le sale espositive sono state “invase” da una moltitudine di visitatori, giornalisti, televisioni, fotografi e personalità vip per scoprire l’arte di un personaggio così conosciuto ed apprezzato in Italia e non solo. Tra il folto pubblico erano presenti i comici di Zelig Anna Maria Barbera alias “Sconsolata”, Davide Paniate, Federico Basso, Gianni Cinelli, Alessandro Betti e Andrea Bove, il cabarettista Enrico Beruschi, il campione olimpico Igor Cassina, il fotografo di fama internazionale Bob Krieger e non poteva mancare Antonio Ricci, l’autore di Striscia la Notizia.

Laudadio, da sempre molto attivo nel sociale, ha voluto fare beneficenza anche in occasione della sua mostra, organizzando un’asta con alcune delle sue opere più belle che terminerà proprio il 10 Maggio. Il ricavato sarà devoluto all’Associazione Ai.Bi. “Amici dei Bambini” e alla Fondazione Exodus di Don Mazzi. Partecipare è semplicissimo, basta mandare una mail con la propria offerta a info@milanoartgallery.it . Sul sito della galleria si trovano le foto di tutte le opere protagoniste al link www.milanoartgallery.it/art_ML_asta.php .

Presenza di numerosi vip al vernissage della mostra “Le Dive nell’arte” di Piercarlo Malinverni “l’artista della Casa Reale dei Savoia”

Scritto da ufficio-stampa il . Pubblicato in Arte, Celebrità, Film

Il poliedrico artista Piercarlo Malinverni detto “l’artista della Casa Reale dei Savoia” è stato raggiunto telefonicamente per un intervista sul vernissage della mostra “Le Dive nell’arte”, organizzata dal manager Salvo Nugnes, presso la storica “Milano Art Gallery“. Durante l’inaugurazione, che ha ottenuto un notevole successo e riscontro, erano presenti molti vip, tra cui il noto scrittore di noir Andrea Pinketts, la giornalista Annamaria Consolaro volto “meteo” di Mediaset, alcuni comici di Zelig e diverse personalità dal “sangue blu”.

D: Ci è stato riferito che erano presenti alla sua mostra alla Milano Art Gallery diversi ospiti speciali. Si aspettava la presenza di così molti personaggi famosi alla mostra? Ne è soddisfatto?

R: Sono soddisfattissimo e mi sento veramente onorato di tanta partecipazione di persone qualificate.

D: La mostra è intitolata “Le Dive nell’arte“. Un commento nel confronto tra mondo dell’arte e mondo del cinema?

R: C’è sintonia in questo parallelismo, emerge un humus che è esaltante e continua a proporre nuovi stimoli, perché il mondo del cinema e del teatro, con le sue maschere e le sue finzioni, è il paradosso della vita stessa. L’idea delle attrici quindi è stata quella di coagulare, fissare su un tavola, il momento di gloria della loro bellezza estrema e renderla eterna, con qualche simbolo che indicasse alcune cose significative dei loro film famosi e alcuni accenni alla loro vita privata, in qualche caso anche un po’ piccante. Secondo me in arte niente deve essere scontato, i messaggi, i simboli vanno letti dal fruitore.

D: Come nascono la passione e l’amore per le grandi dive di Hollywood?

R: Innanzitutto per una riverenza verso la bellezza femminile e poi per l’idea che le dive degli anni Cinquanta e Sessanta idealmente rappresentano le nostre madri.

D: Una riflessione sul concetto di arte; cosa significa essere artisti nell’epoca attuale?

R: L’arte è l’essenza della vita, per me la vita senza arte avrebbe poco senso. L’arte, oggi come ieri o nel Rinascimento, è uno dei più grandi stimoli che ci può essere per l’uomo, potrebbe essere proprio un punto d’arrivo a cui dedicare una vita intera. Secondo me per l’arte, vale la pena vivere.

D: Ci spiega il significato di gestalt, l’essenza della visione?

R: Gestalt nel senso di intrusione della materia altra all’interno di un’opera d’arte, recuperata anche da oggetti casuali oppure trovati, che a volte diventano proprio il centro del quadro, un punto di partenza per realizzare un’opera. Possiamo dire che si crea un parallelismo tra l’arte e il messaggio sociale che ci può essere nell’opera, ad esempio l’ecologia o un richiamo all’uomo per essere più attento nei confronti del Mondo. L’incremento continuo della tecnologia inventata negli ultimi anni va a discapito della natura, si creano un sacco di detriti e oggetti di consumo che diventano difficili da smaltire, alcuni rifiuti rimangono nell’eternità, quindi possiamo dire che c’è un tentativo anche di un messaggio sociale.

Grande successo per l’inaugurazione della mostra di Piercarlo Malinverni “l’artista della Casa Reale dei Savoia” alla Milano Art Gallery

Scritto da ufficio-stampa il . Pubblicato in Arte, Opinioni / Editoriale

Il poliedrico artista contemporaneo Piercarlo Malinverni, detto “L’artista della Casa Reale dei Savoia” è stato protagonista apprezzatissimo durante il vernissage inaugurale della sua mostra personale dal titolo “Le Dive nell’arte” allestita nello storico contesto della “Milano Art Gallery” in via Alessi 11 a Milano, con l’organizzazione del rinomato manager produttore Salvo Nugnes. All’evento, svoltosi in data domenica 23 marzo, erano presenti illustri ospiti e nomi di spicco, tra cui lo scrittore noir e popolare personaggio televisivo Andrea Pinketts, alcuni dei comici di Zelig, Annamaria Consolaro, giornalista e noto volto del “Meteo” di Mediaset e diverse persone di “sangue blu”. L’esposizione resterà allestita fino al 7 aprile ed è visitabile con ingresso libero al pubblico.

Sul suo esordio artistico e sulla passione per l’arte, Malinverni racconta “Ho cominciato a dipingere a 10 anni. È stata una passione, che ho sempre seguito nel corso di tutta la mia vita e ho coltivato professionalmente accanto alla mia attività principale di medico. Ho ottenuto i miei primi diplomi dalle accademie e dalle scuole d’arte, ancor prima di conseguire la laurea in medicina. È tutta la vita che dipingo e ho cominciato ad esporre in modo cospicuo e seriato dall’inizio degli anni ottanta in poi”.

Riguardo la corposa tipologia di opere esposte spiega “Sono quadri dedicati alle famose attrici degli anni cinquanta e sessanta, partendo dalle italiane come Claudia Cardinale ed Elsa Martinelli e arrivando alle dive francesi e americane, tra le quali cito Marlyn Monroe, che ovviamente non poteva proprio mancare. Un’altra parte di opere è orientata su alcuni quadri di filone astratto-informale, su cui sto indirizzando la mia nuova ricerca di sperimentazione stilistica e che contengono anche importanti e significativi messaggi di matrice etico-sociale sulla tutela dell’ambiente, sull’ecologia e i problemi attinenti ad essa. Spesso, i materiali che utilizzo sono di recupero, provenienti da scarti ed elementi da riciclo e dal vintage d’epoca, per enfatizzare questo stimolo riflessivo nei fruitori“.

MSC attua il Piano B per la lotta alla leucemia.

Scritto da 100gradi il . Pubblicato in Comunicati Stampa, Salute

Piano B cura la regia e la produzione dell’evento MSC dedicato all’AIL, Associazione Italiana contro le Leucemie, raccolti oltre 300 mila euro.

Oltre 300 mila euro raccolti, più di 1.000 persone e 45 aziende partecipanti: questi i numeri più che entusiasmanti per l’evento benefico “Mettiamoci all’Opera: perché la leucemia diventi curabile al 100%”, patrocinato dal Comune di Genova e dalla Regione Liguria.

Dopo “Genova Diventa Preziosa” battesimo di Msc Preziosa, Piano B e Msc Crociere lavorano di nuovo insieme per un evento di beneficenza dedicato all’AIL – Associazione Italiana contro le Leucemie, i Linfomi e il Mieloma, con l’obiettivo di raccogliere fondi destinati al finanziamento di importanti progetti di ricerca contro le Leucemie.

Piano B ha apportato il suo contributo offrendo regia e produzione per l’evento che si è tenuto giovedì 24 ottobre alle 18:30 a bordo della nave da crociera Msc Opera, ormeggiata a Ponte dei Mille nel porto di Genova fino alla mattina successiva.

Dopo la cena firmata dallo chef Filippo La Mantia, la “splendida gara di solidarietà”, si è spostata nel teatro della nave dove si è tenuta la cerimonia condotta da Fabio Gatti e Rosanna Piturru, che hanno introdotto l’intervento del Prof. Franco Mandelli, Presidente dell’AIL  e fondatore di GIMEMA, e di altri personaggi protagonisti della ricerca medico-scientifica, tra cui il Prof. Ching-Hon Pui, uno dei massimi studiosi mondiali di leucemia infantile.

A seguire, si è tenuto un coinvolgente spettacolo degli Artisti di Zelig – Sergio Sgrilli, Leonardo Manera, Paolo Casiraghi, Max Pisu- che si sono susseguiti sul palco e che hanno introdotto l’emozionante consegna della targa di ringraziamento da parte di Patrizia De Luise, Vicepresidente Nazionale di Confesercenti, per Daniela Picco, Head of on board Marketing di MSC Crociere, per aver voluto e organizzato l’evento.

Con l’irriverente e funanbolica presenza di Geppi Cucciari, si è svolta l’asta di beneficenza condotta da Luciano Carnaroli. Sono stati battuti all’asta oggetti unici – come l’anello Bulgari della collezione Elisia, l’iconica borsa 2.55 Chanel, la bacchetta del Maestro Ennio Morricone e un abito di Sophia Loren, che hanno contribuito in maniera decisiva alla raccolta fondi dedicata alla causa.

La serata si è conclusa con il travolgente concerto di Edoardo Bennato, che ha saputo unire perfettamente la sua anima rock e la sensibilizzazione a tematiche sociali attraverso un repertorio che ha toccato i pezzi storici della sua discografia.

Il 25 luglio si ride a Tarquinia Lido con il duo Pablo e Pedro

Scritto da Daniele79 il . Pubblicato in Spettacolo

Hanno calcato i più importanti palcoscenici teatrali italiani e hanno partecipato a trasmissioni televisive di successo, fino alla definitiva consacrazione prima a Zelig Off e poi a Zelig.

Stiamo parlando del duo comico Pablo e Pedro, mattatori di una serata unica e imperdibile che si svolgerà al Lido (area eventi di viale delle Sirene), giovedì 25 luglio, alle ore 21.30.

L’evento è organizzato da Assotur (www.assotur.it), con la preziosa collaborazione del Comune di Tarquinia. Romani, Nico Di Renzo e Fabrizio Nardi si incontrano nei villaggi turistici e insieme da bravi comici formano il duo di cabaret Pablo e Pedro.

Intuito e tecnica di recitazione sono i principali argomenti che caratterizzano i loro sketch, dove sono messi in scena personaggi grotteschi con racconti bizzarri ma talmente freschi e divertenti che il pubblico non può fare a meno di apprezzare con una massiccia dose di risate e con applausi a scena aperta. La loro consolidata esperienza, li ha portati a creare un repertorio molto vasto ed eterogeneo che comprende varie forme di comicità (parodia, satira, spalla/comico, demenzialità). Tra i loro cavalli di battaglia possiamo ricordare i “Nemici di Maria”, i “Rappers”, gli “Incontri storici”, “Gli sketch più veloci del mondo”, fino ad arrivare alla loro ultima produzione “Dio e l’Arcangelo Gabriele” alle prese con la progettazione di un mondo nuovo.

Per avere informazioni o acquistare biglietti (costo 10 euro), è possibile chiamare il numero 393/9705649 o rivolgersi all’ufficio di Assotur, presso il lungomare dei Tirreni.