Posts Tagged ‘vip’

Il Casinò di Venezia On Line celebra la Mostra del Cinema di Venezia

Scritto da Clickandplay.it il . Pubblicato in Giochi

La Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia ha portato anche quest’anno grandi star sul red carpet del Palazzo del Cinema. Feste, moda e glamour animano la città che vive dieci giorni di frenesia. Il Casinò di Venezia è uno dei centri delle notti veneziane durante il Festival. Il suo sito di gioco on line, www.clickandplay.it, festeggia questo evento con MOVIE NIGHT, una giornata speciale ricca di premi per tutti.
Dalle ore 0.00 alle 23.59 del 10 settembre 2016 www.clickandplay.it regala real bonus da 1€ per provare tutti i giochi della sua piattaforma, sia da PC che da dispositivi mobile.

Sarà infatti possibile, per tutti i clienti regolarmente registrati in www.clickandplay.it, richiedere real bonus da 1€ validi per i giochi online di clickandplay.it inviando, esclusivamente nella giornata del 10 settembre 2016, una e-mail all’indirizzo infogiocoadistanza@casinovenezia.it con il proprio nome e cognome e il codice dei giochi per cui si desidera ricevere il real bonus da 1€.

I codici sono:
Real bonus del valore di 1€ valido per le Scommesse codice BET09201601
Real bonus del valore di 1€ valido per il Bingo codice BINGO09201601
Real bonus del valore di 1€ valido per il Gratta&Vinci codice G&V09201601
Real bonus del valore di 1€ valido per le Slot Machines codice SLOT09201601
Real bonus del valore di 1€ valido per il Betting Exchange codice EXC09201601

Inoltre, nella speciale notte dei Leoni d’Oro, il Casinò di Venezia organizza un torneo di poker con uno strepitoso montepremi garantito. Nella lobby di poker on line di Casinò di Venezia alle 21.55 del 10 settembre 2016 si terrà il torneo esclusivo MOVIE POKER con buy in 1€ e 200€ di montepremi garantito che sarà suddiviso tra i primi 10 giocatori classificati.

Infine tutti i premi dei tornei Free Bonus di www.clickandplay.it raddoppiano nella giornata del 10 settembre.

Per info: tel. 0415297375 – e-mail: infogiocoadistanza@casinovenezia.it

“RIO ART – Olimpiadi dell’arte” con Sgarbi, Dalì, Alberoni, Alviero, Tomba, Simeoni, Versace

Scritto da ufficio-stampa il . Pubblicato in Arte, Cultura

Dal 4 al 21 agosto 2016, la splendida Rio De Janeiro sarà al centro dell’attenzione pubblica mondiale, ospitando la 31° edizione dei Giochi Olimpici. Proprio in concomitanza con la famosa competizione sportiva, si terrà la mostra internazionale “RIO ART – Olimpiadi dell’arte” ideata e organizzata dal manager della cultura Salvo Nugnes. L’evento, che vedrà in esposizione una selezione di opere, realizzate da artisti di fama, italiani e stranieri, si svolgerà presso l’esclusivo Tiffany’s Hotel Residence nel cuore della metropoli, una location in posizione centralissima e di grande prestigio, da cui si può godere una panoramica davvero unica ed eccezionale a 360° sull’intera città. All’iniziativa daranno il loro autorevole contributo nomi di spicco, come Vittorio Sgarbi e Francesco Alberoni, José Dalì, Alviero Martini, nonché esponenti di calibro nell’ambito sportivo, come Alberto Tomba, Sara Simeoni, Giusy Versace. Il vernissage inaugurale, è fissato per giovedì 4 agosto. È confermata la partecipazione straordinaria del noto stilista Alviero Martini durante l’evento inaugurale.

L’organizzatore Salvo Nugnes spiega “Ad agosto Rio diventa la capitale mondiale dello sport, con 7 milioni di biglietti in vendita per assistere alle varie competizioni olimpiche. Reduce dai mondiali di calcio del 2014, Rio si colloca tra incantevoli spiagge e suggestive montagne e ha sempre occupato un posto di primo piano nel panorama sportivo internazionale. Con la mostra Olimpiadi dell’arte, vogliamo creare una simbolica sinergia di legame tra arte e sport e offrire l’opportunità agli artisti in esposizione di godere di grande visibilità e ritorno d’immagine, presentando le loro opere durante un periodo così speciale per la città, all’insegna di un messaggio di libera diffusione dell’arte e della cultura d’impronta cosmopolita e a tutto tondo”.

E aggiunge “Le Olimpiadi mettono in scena e in risalto il meglio che questa città può offrire, sia a livello turistico che sportivo. Nella tradizione le Olimpiadi hanno un’enorme portata e queste di Rio rappresentano i primi Giochi Olimpici mai svolti in Sud America. Dunque, il loro successo è garantito e di rimando anche la positiva risonanza degli eventi, che si tengono in parallelo e in contemporanea”.

Spoleto Arte incontra Napoli: Alviero Martini presenta il suo libro di successo

Scritto da ufficio-stampa il . Pubblicato in Arte, Cultura, Libri, Viaggi

All’interno della prestigiosa mostra di “Spoleto Arte incontra Napoli” allestita presso lo storico Museo PAN di Napoli fino al 4 luglio 2016, a cura del professor Vittorio Sgarbi, è previsto un evento importante con protagonista il noto stilista Alviero Martini, che presenta il suo libro di successo, elaborato in stile autobiografico, dal titolo Andare Lontano Viaggiando (Simonelli Editore). L’evento di presentazione si terrà sabato 2 luglio alle ore 17.30.
L’organizzatore è il manager della cultura Salvo Nugnes, che modererà l’incontro con lo stilista. Per l’occasione sarà possibile visitare anche la mostra a lui dedicata per festeggiare una speciale ricorrenza: quella dei suoi 50 anni di carriera, che gli ha procurato tanti e meritati apprezzamenti anche a livello internazionale.

Di Alviero Martini, l’organizzatore Salvo Nugnes ha detto:
“Conosco Alviero da parecchi anni e lo considero un amico di vecchia data. Lo stimo e lo ammiro, perché è un modello esemplare di “self-made man”, uomo che si è fatto da solo, dimostrando una grande intraprendenza, una considerevole determinazione, e una dedizione e uno spirito di sacrificio fuori dal comune. Il suo innato estro creativo e la sua ingegnosa versatilità hanno trovato la strada migliore per esprimersi nel campo della moda, della grafica e del design”.

Tanti i positivi commenti su Alviero Martini, espressi da vip e personalità.
Il prof. Vittorio Sgarbi ha dichiarato: “Alviero non conosce i limiti delle mode, perché le supera”.
Franca Valeri ha detto: “Un elogio ad Alviero Martini, che con la sua geniale professionalità ha raggiunto i 50 anni di carriera, restando sempre aperto e pronto ad intraprendere nuove avventure e sfide creative”.
Di lui l’amico Mario Biondi, che ha fatto anche da testimonial per il famoso marchio ALV -acronimo di “Andare Lontano Viaggiando” – ha detto: “Un anniversario davvero importante, quello dei 50 anni di carriera. Grazie Alviero per le tue creazioni uniche e speciali”.

Milano Art Gallery: L’arte di Nina Gonzalez esposta nella collettiva “International Art Expo” con la presenza speciale di Giorgio Forattini

Scritto da ufficio-stampa il . Pubblicato in Arte, Cultura

La prestigiosa mostra collettiva d’influenza cosmopolita, denominata “International Art Expo” sta per prendere il via nell’esclusivo spazio storico milanese della “Milano Art Gallery” in via Alessi 11, con la direzione organizzativa del manager produttore Salvo Nugnes. L’evento, che si terrà dal 24 gennaio al 13 febbraio 2015, convoglia una serie di nomi di spicco del comparto dell’arte contemporanea e durante il vernissage inaugurale, in data sabato 24 gennaio alle ore 18.00, vedrà la partecipazione del maestro del fumetto Giorgio Forattini, in qualità di ospite d’onore dell’iniziativa. Tra i rinomati artisti presenti anche la talentuosa Nina Gonzalez.

Nelle sue opere è ben tangibile il lungo percorso compiuto nel tempo, con la sintesi di tutte le esperienze di studio legate alla più antica arte della tessitura, che mantengono il ruolo di solide fondamenta e al contempo offrono l’opportunità di sperimentare soluzioni innovative. La Gonzalez, partendo come base dall’antica pratica artigianale della tessitura la reinterpreta in una sintassi tutta personale. Al riguardo spiega “Tutti indossano ogni giorno vestiti fatti di stoffa. Nessuno però si sofferma realmente a capire cos’è quella stoffa, che li copre. Il tessuto e un intreccio complesso di fili. Ha una natura dinamica ed è questo, che voglio raccontare”. Ella studia piccoli brandelli di tela e poi li ingigantisce rappresentandoli sul piano. Alla matericità del supporto utilizzato si contrappone l’immatericità del bianco puro, che nell’intersezione con il nero svela in una sorta di gigantografia, il rapporto tra trama e ordito. Il risultato finale è una texture di intrecci grandi come pixel, che nella loro giustapposizione compongono un “tessuto urbano” molto ben definito. Per la prima volta le condizioni, che creano la “dinamica visiva” non devono essere ricercate solo nella rappresentazione, ma anche in una tecnica inedita, che conferisce all’opera una “tensione guidata”.

Nel delineare i tratti primari del suo stile distintivo è stato commentato “La sua produzione vede opere, che si potrebbero tranquillamente definire tra le più ‘moderne’ ma anche estremamente ‘antiche’ nella loro tecnica esecutiva, spaziando tra il grezzo ‘artigianato’ e la grafica vettoriale alla base c’è sicuramente il recupero di un lavoro artigianale, nello specifico delle arti minori, categoria entro cui la tessitura è rilegata, ma lo scopo finale è l’elevazione alla pari dignità delle arti maggiori, quali pittura, scultura, architettura. Quelle della Gonzalez sono vere e proprie opere d’arte, dove il fruitore è chiamato in causa diventando parte fondamentale dell’opera e dove diventa assai prezioso il suo apporto immaginifico-semantico”.

 

Una vita accanto ai vip, il manager Salvo Nugnes lascia il suo commento sulla morte del cantautore Pino Daniele

Scritto da ufficio-stampa il . Pubblicato in Arte, Cultura, Musica

Sta facendo un ampio giro di diffusione mediatica la notizia sull’improvvisa scomparsa di Pino Daniele, una delle voci internazionali testimonial dell’eccellenza musicale del Made in Italy nel mondo, che lascia un intenso ricordo indelebile.

Il manager produttore Salvo Nugnes ha dichiarato “Considero Pino un autentico poeta della musica e della canzone d’autore, una personalità artistica d’innato carisma, con una voce davvero unica e inconfondibile. Un cantautore e un musicista a tutto tondo, che ha attivato e stimolato un’importante trasformazione, riuscendo a coniugare la tradizione napoletana in commistione con altri generi musicali e vanta nel suo vasto curriculum delle collaborazioni internazionali di forte prestigio. I suoi brani sono delle autentiche pietre miliari. Stando accanto a lui si percepiva la passione viscerale per la musica. Ha vissuto l’intera vita con la chitarra accanto, uno strumento che era per lui simbolicamente come una compagna sempre fedele e immancabile. Il suo contributo ha fatto e farà scuola per le nuove generazioni di musicisti e cantanti. Ha segnato un prima e un dopo modernizzando e contaminando le sonorità napoletane, ma restando però sempre fedele ad esse con l’amore di un legame inscindibile. È stato il musicista del dialogo aperto, attento e proiettato verso una visione cosmopolita di incontro e aggregazione, soprattutto con il Sud del Mondo, l’Africa e le altre culture in generale e ha generato dei coinvolgenti e innovativi intrecci musicali, che resteranno nella storia della musica di tutti i tempi”.

Bassano, Milano Art Gallery: Una costellazione di nomi stellari, Fiorello, Napolitano, Papa Benedetto XVI, Morandi e tanti altri, ammirabile nella collezione mondiale di autografi

Scritto da ufficio-stampa il . Pubblicato in Arte, Cultura

E’ stata inaugurata con successo in data 18 Dicembre 2014 la mostra “Autografi d’Arte” nel prestigioso contesto della galleria bassanese “Milano Art Gallery” sita in Via Portici Lunghi 37, che resterà allestita in loco fino 18 Gennaio 2015. L’esposizione raccoglie dei pezzi davvero unici ed esclusivi di terracotta d’argilla con le firme autografe di personalità di spicco del panorama attuale e rappresenta la più grande collezione al mondo di questo genere. Tra i nomi importanti che hanno impresso il loro autografo, ci sono Rita Levi Montalcini, Papa Benedetto XVI, Sting, Claudio Baglioni, Zucchero, Al Bano, Claudia Cardinale, Catherine Spaak, Roberto Vecchioni e molti altri. L’evento è organizzato dal manager produttore Salvo Nugnes e di recente è stato accolto con grande consenso anche presso la storica sede milanese della Milano Art Gallery, in Via Alessi 11. Anche il Professor Vittorio Sgarbi, visionando queste speciali creazioni artistiche, ne ha apprezzato l’originalità progettuale e l’abilità esecutiva, ponendo l’attenzione sul vivace estro creativo dell’artista ideatore, Gianni De Girardi, che negli anni ha raggruppato oltre mille firme su terracotta con una raccolta sempre in progressiva evoluzione ad incremento.

Nello spiegare le caratteristiche distintive della corposa raccolta d’autore, l’organizzatore Salvo Nugnes dice: “De Girardi ha scelto proprio l’argilla, materiale di tradizione millenaria, per rendere indelebili e incancellabili nel tempo i pregiati autografi dei vip e dei personaggi, che si sono prestati a incidere le proprie firme sulla superficie argillosa. Ogni tavoletta è racchiusa e conservata in appositi cofanetti di legno, di lavorazione artigianale, per sigillarne e valorizzarne l’autenticità, come preziosi tesori di suggestiva espressione artistica. De Girardi riveste un po’ il ruolo simbolico del moderno scriba“.

E aggiunge nel descrivere la particolare tecnica inventata dall’autore: “La procedura di lavorazione inventata è davvero sorprendente. Per ottenere gli autografi vengono usate delle stanghette di occhiali, che fungono da penna, sull’argilla umida. Poi le tavolette vengono infornate per 36 ore e riposte nei cofanetti, mantenendone l’assoluta integrità. Le tavolette hanno tutte dimensioni standard di 30×20 cm e garantiscono la perfetta e fedele riproduzione delle firme autografe“.

Da Napolitano a Papa Ratzinger, da Obama a Sting: le firme di personaggi illustri in un’esclusiva collezione in mostra alla Milano Art Gallery

Scritto da ufficio-stampa il . Pubblicato in Arte, Cultura

Si è svolto con notevole richiamo d’interesse il vernissage della mostra “Autografi d’arte” in data Sabato 6 Dicembre, svoltosi nello storico contesto della galleria milanese “Milano Art Gallery” in via Alessi 11. L’esposizione organizzata dal manager produttore Salvo Nugnes, resterà allestita in loco fino al 19 Dicembre 2014 ed è visitabile con ingresso libero al pubblico. Sono visionabili le firme autografe d’importanti personaggi e vip del panorama attuale, apposte su speciali tavolette d’argilla di originale creazione artigiana: da Napolitano a Papa Ratzinger, da Obama a Sting, da Zucchero a Fiorello, da Albano a Claudia Cardinale, da Uto Ughi a David Beckham e molti altri, che hanno accettato di imprimere la loro firma con un metodo speciale ideato dal talentuoso artista Gianni de Girardi, che vanta al suo attivo più di mille autografi illustri raccolti in giro per il mondo e accuratamente conservati e custoditi.

La giornalista curatrice d’arte Elena Gollini nel commentare le peculiari connotazioni di questa pregevole collezione artistica spiega “La storia insegna e soprattutto si ripete. Infatti, da sempre l’argilla è considerata un materiale molto duttile e versatile per la lavorazione artistica, facile da modellare, forgiare, incidere. Inoltre, da sempre è anche simbolo di una tradizione amanuense di radice ancestrale, che si tramanda fin dalla notte dei tempi attraverso le tavolette d’argilla e cera, utilizzate dagli antichi scribi egizi, sumeri, ebraici e romani. Dunque ha rappresentato un prezioso materiale di riferimento sul quale la nostra storia antica si è potuta conservare e tramandare nei millenni. De Girardi ha scelto proprio l’argilla per rendere indelebili e incancellabili i prestigiosi autografi dei tantissimi nomi di spicco, che ha intercettato negli anni, componendo una collezione davvero sui generis e da autentico guinness dei primati”.

E prosegue sottolineando “Anche la particolare tecnica da lui utilizzata è davvero unica ed esclusiva. Infatti, al posto delle normali penne, che ovviamente non possono funzionare sull’argilla, ha pensato di servirsi di stanghette per occhiali come strumenti d’incisione più efficaci. Le piastrelle hanno tutte dimensione standard di 30×20 cm. Dopo aver recuperato la firma vip sulla creta mantenuta costantemente umida, la ripone in un apposito cofanetto in legno di sua creazione e successivamente la inforna in cottura per 36 ore per poi ricollocarla nel cofanetto personalizzato, che ne mantiene perfettamente l’integrità. Questa procedura elaborativa così doviziosa dimostra l’appassionato impegno e la forte dedizione dell’artista, che non tralascia neanche il minimo dettaglio per garantire la miglior riuscita progettuale ed esecutiva delle sue creazioni d’arte”.

Genova: Cristiano De André, il manager Salvo Nugnes e Francesco Baccini insieme ad altri personaggi di spicco guidano la manifestazione #Orabasta

Scritto da ufficio-stampa il . Pubblicato in Cultura, Musica

Grande affluenza alla manifestazione #Orabasta, svoltasi a Genova Martedì 21 Ottobre organizzata dal movimento apolitico omonimo formatosi tramite Facebook tra i cittadini genovesi, a seguito della grave alluvione cittadina e regionale dei giorni scorsi. Schierati in prima fila nell’occasione anche tante personalità note, tra cui Cristiano De André, il manager Salvo Nugnes, Francesco Baccini e altri rinomati cantanti ed esponenti del panorama attuale, che hanno voluto offrire il loro simbolico contributo in supporto alla pregevole iniziativa popolare. Durante l’evento pubblico è stata organizzata una marcia, che partendo da sotto il Palazzo della Regione, in Piazza Ferrari, si è diretta verso Palazzo Doria-Tursi sede ospitante del consiglio comunale, per consegnare un documento ufficiale elaborato appositamente e contenente i significativi commenti e le interessanti idee emerse tramite le numerose iscrizioni pervenute alla pagina del social network www.facebook/orabastagenova.

De André ha commentato: “Trovo bellissimo, che questo movimento sia nato spontaneamente dall’iniziativa della gente e grazie ai social network. Serve la presenza di tutti per Genova la mia città, per i genovesi e per tutto il nostro paese”.

Salvo Nugnes ha sottolineato: “Ho accolto con particolare entusiasmo questa iniziativa, che vuole essere un segno concreto e tangibile di come l’unione popolare pacifica e apolitica possa veramente essere uno strumento efficace di mobilitazione pubblica generale. È importante fare qualcosa di concreto e risolutivo, perché questi cataclismi ambientali non debbano più deturpare e danneggiare il nostro territorio e le nostre zone urbane così preziose, rovinando la vita di tanta gente innocente e imponente davanti al dramma”.

 

Il Lido Nettuno di Capri: una vacanza unica da trascorrere tra illustri personaggi tra cui Belen, Gigi D’Alessio, Massimo Giletti

Scritto da ufficio-stampa il . Pubblicato in Arte, Cultura, Italia, Viaggi

Chi sbarca sulla magica Isola di Capri può trovare nel Lido Nettuno, situato a Capri, la location ideale in cui fermarsi per trascorrere una vacanza unica e indimenticabile, circondato da un panorama mozzafiato e proprio sopra alla magnifica Grotta Azzurra. Nel contesto di queste visioni paradisiache è possibile incontrare il corposo gruppo di ospiti vip abituali frequentatori, che amano ricavarsi momenti di relax e riposo in questo luogo d’incanto: Marisa Laurito, Massimo Giletti, Gigi D’Alesso, Pamela Prati, Belen Rodriguez, Valeria Marini, Eleonora Daniele, Gianfranco Vissani, Federico Moccia e altri tanti nomi importanti del panorama nazionale e internazionale.

Tra gli appuntamenti imperdibili da calendario riservati ai frequentatori della meravigliosa struttura vacanziera, sono previsti incontri in stile artistico-culturale con personalità rinomate del calibro di Vittorio Sgarbi, che terrà una conferenza a dibattito sull’arte in data 3 Agosto e Katia Ricciarelli, che regalerà un concerto dal vivo inedito con brani e canzoni celebri appartenenti alla miglior tradizione musicale in data 16 Agosto.

L’organizzazione che gestisce la struttura di prestigio è guidata dall’intraprendente e carismatica manager imprenditrice Laura Trezza, che nel descrivere il ricco pacchetto di servizi offerti alla clientela spiega “La nostra attenzione è stata rivolta soprattutto all’offerta di servizi per aumentare il confort mantenendo i prezzi contenuti. Abbiamo messo a disposizione della clientela teli di spugna nuovi di dimensione notevole, massaggi, manicure, pedicure, make-up, personal trainer, acquagym su richiesta. La piscina dei bambini è dotata di piccoli giochi acquatici ed un bagnino, oltre ad un dipendente sorveglieranno i piccoli ospiti. La struttura prevede un lunch-buffet particolarmente ricco, che tiene conto anche di quanti siano celiaci, diabetici, vegetariani o che vogliano consumare un pasto dietetico. Tutti i giorni dalle 20.30 alle 24.00 sarà possibile bere un aperitivo, godendo di un piano bar. I fine settimana il ristorante offrirà menù studiati per far conoscere alla clientela sapori mediterranei variegati, studiati da chef e da accademici della cucina italiana, specializzati nell’alimentazione sana e naturale. E’ sempre a disposizione un servizio navetta per gli spostamenti da e verso il Lido”.

Vittorio Sgarbi portavoce di un comitato di sostegno a favore della chiesa di San Giacomo a Spoleto con la partecipazione di Francesco Alberoni, Giordano Bruno Guerri, Alessandro Cecchi Paone, Mina Gregori, Piero Chiambretti e altri nomi illustri

Scritto da ufficio-stampa il . Pubblicato in Arte, Cultura

Il Professor Vittorio Sgarbi, che di recente ha inaugurato con grande successo le mostre di “Spoleto Arte” presso Palazzo Leti Sansi, da lui curate e organizzate dal manager Salvo Nugnes, sì è fatto portavoce di un accorato messaggio per richiamare l’attenzione delle istituzioni e dell’opinione pubblica sulla splendida Chiesa secolare di San Giacomo, a Spoleto, che si trova in precarie condizioni conservative.

In particolare, nella chiesa è presente uno spettacolare ciclo di affreschi risalente al 1526, realizzato da un talentuoso pittore spagnolo, conosciuto con lo pseudonimo d’arte de Lo Spagna, allievo del Perugino. Sono raffigurate l’Incoronazione della Vergine tra angeli e santi, San Giacomo, l’Annunciazione tra Santa Lucia e Sant’Apollonia. Nell’arco trionfale sono collocati la Madonna in gloria col bambino e nella cappella absidale a sinistra ci sono i Santi Gregorio, Sebastiano e Rocco. Il 23 novembre 2013 si è verificato il consistente crollo della navata centrale. Da qui l’urgenza di effettuare un tempestivo intervento di restauro per ripristinare in modo ottimale la struttura e proteggere l’inestimabile patrimonio artistico culturale in esso racchiuso.

A supporto dell’importante progetto Sgarbi sta costituendo un apposito comitato di sostegno, da lui presieduto, al quale hanno già prontamente aderito esponenti di spicco tra cui Francesco Alberoni, Giordano Bruno Guerri, Alessandro Cecchi Paone, Mina Gregori, Piero Chiambretti e altri nomi illustri.