Posts Tagged ‘vip’

Nasce in Italia la Wedding Industry Academy

Scritto da uff stampa il . Pubblicato in Aziende, Lifestyle

Si terrà martedì 5 marzo dalle ore 18.30 presso l’esclusivo Lounge Bar “Chez Moi” della catena Luxury Le Rêve de Naim, a pochi passi da Piazza di Spagna, il Cocktail di presentazione della Wedding Industry Academy.

Ad aver colto in maniera chiara l’esigenza di creare un unico istituto dedicato, in maniera verticale, alla formazione professionale di tutte le figure facenti capo all’”Industria del Matrimonio”, due affermate esperte del settore: la flower designer di fama internazionale, Flavia Bruni, con esperienza ventennale nella didattica e autrice di libri in ambito floreale e l’eclettica Giulia Sonnino, giornalista e wedding planner specializzata nell’organizzazione di matrimoni di lusso e già docente del master in Event Management presso la Luiss Business School.

Queste due audaci imprenditrici hanno unito il loro knowhow, fondando un istituto pluridisciplinare, dove a fare la differenza è la completezza dell’offerta formativa.

«L’accademia nasce dall’idea di creare un unico luogo di formazione in cui siano riunite le varie categorie di settore, in un mercato verticale come quello del matrimonio» – ci spiegano all’unisono le  due – «Finalità dell’Istituto è portare chiarezza e garantire l’eccellenza in un ambito in cui troppo spesso i diversi ruoli non hanno chiari confini e le sovrapposizioni sono frutto di improvvisazione».

Con l’espressione “Industria del Matrimonio” ci si riferisce a un settore di cui fanno parte migliaia di aziende, che costituiscono una vera e propria filiera dedicata, in forte crescita, nonostante la diminuzione del numero di unioni convenzionali.

Si tratta di un mercato composto da una coraggiosissima miriade di piccole e micro imprese. Tra le principali attività che operano in questo settore, organizzatori, location, catering, fioristi, fotografi e numerose altre, che costituiscono un tessuto di addetti unico in Europa, capace di dar vita a un mercato da 7 miliardi di euro l’anno!

Ma, nonostante l’affermarsi negli ultimi anni di figure professionali dedicate, quali wedding planner e designer di eventi, ed il contestuale proliferare di numerosi corsi ad esse rivolti, mancava finora nel panorama nazionale una realtà che si ponesse come polo unico per la formazione di tutti quei ruoli che concorrono alla realizzazione di un evento di successo.

La W.I.A. infatti si presenta sul mercato come l’istituto con la più vasta offerta formativa in Italia nell’ambito Wedding

Attraverso corsi di altissimo livello e una rosa di docenti selezionati in tutta Italia tra i più rinomati di ciascuna categoria, la mission dell’Academy è fornire a ciascuno gli strumenti idonei ad acquisire la giusta preparazione nel proprio ambito di competenza e creare un forte sistema di Network tra i diversi protagonisti di quest’industria. Tra i nomi dei docenti che faranno parte dell’Academy: Jean Paul Troili, Mariella Milani, Michelle Carpente, Raffaele Squillace, Andrea Tommasini, Diego Taroni, Nico Celano, Paola Pettinelli, Angela Orecchio, Paola Azzolina, Elisa Guidarelli, Yuliya Shevchenko.

Numerosi i percorsi proposti: da quello per acquisire competenze come banquet manager al bridal imagine consultant, dai più originali dedicati al wedding dog-sitting e paper flowers, ai più tradizionali per flower designer wedding photographer, passando ovviamente per i percorsi più propriamente legati all’organizzazione del grande giorno, come quello per divenire un wedding planner o event designer professionista.

Novità assoluta è il corso dedicato al giornalismo di settore, il cosiddetto wedding journalism, una branca editoriale già molto affermata nella pratica, ma per la quale finora non esisteva uno specifico approfondimento didattico. E ancora, destination wedding planner, cerimoniere, light&sound designer, cake designer, etc…

Se è vero che non si finisce mai di imparare, la W.I.A. è senz’altro la risposta giusta per chi ambisce a livelli sempre maggiori di specializzazione,  aggiornamento e condivisione.

Aziende selezionate, leader in diversi settori, hanno scelto di sostenere la WIA nel perseguimento della sua mission. Tra queste: White Sposa, Relais Le Jardin, Spazio Margutta, Giada Curti, Mesauda Milano, Photo 27, Villa Miani, Global Fashion System, Le Rêve de Naim, italents, Wedding Dog Sitter.

Marco Delvecchio tra i personaggi presenti al mercatino di beneficenza organizzato da Michelle Carpente

Scritto da uff stampa il . Pubblicato in Società, Spettacolo

Si è tenuto il 14 dicembre alle ore 18.30 presso la Boutique floreale di Flavia Bruni nel cuore della Balduina il Mercatino vintage organizzato ed ideato dall’attrice e conduttrice Michelle Carpente.

L’evento, il cui ricavato è andato ad ActionAid, ha coinvolto numerosi personaggi del mondo dello spettacolo che hanno contribuito alla serata con il loro svuota armadio. Tra i presenti alla serata: Marco Delvecchio, Samanta Piccinetti, Michelangelo Tommaso, Francesca Romana De Martini, Anita Zagaria, Micaela Foti, Marilù De Nicola, Ornella Giusto.

In un ambiente magico e natalizio, circondati dalle meravigliose composizioni floreali della Floral Designer Flavia Bruni, il pubblico ha potuto trovare numerosi ed interessanti capi d’abbigliamento, accessori, borse, scarpe, makeup, bigiotteria e giocattoli.

“L’idea mi è venuta semplicemente facendo un cambio di stagione…! – scherza Michelle Carpente – Come sempre nell’armadio abbiamo quegli indumenti a volte ancora con il cartellino o comunque mai messi che ci promettiamo d’indossare alla prossima occasione e poi puntualmente questo non accade mai! Ho così deciso, di raccogliere tutte le mie cose  mai messe,  coinvolgere alcuni colleghi con le donazioni di indumenti ed oggettistica e pensare di fare qualcosa di buono. Più che altro, ho pensato che toglievo a tutti la bega di dover pensare come e a chi dare la roba passando personalmente a ritirare tutto. È stato faticoso ma spero ne sia valsa la pena!”

Durante la serata, inoltre, si è tenuta una lotteria che ha coinvolto gli ospiti presenti ricevendo in regalo trattamenti di bellezza, vini e tante altre cose.

Si ringraziano ActionAid, Flavia Bruni Floral Designer, Adma istituto di bellezza, Moma Pizza Eat it, Caffetteria Girasole “Bar Clod”, Enoteca Belsito, Miki, Framberry, Bar Cubino, Valentina Ricci Cakes.

A quale VIP dareste un passaggio in auto? Gli italiani dicono sì a Zalone, no a D’Urso e Corona

Scritto da Andrea Polo il . Pubblicato in Lifestyle

Immagina di trovarti su una strada isolata, al lato della quale molti personaggi famosi chiedono un passaggio, tu hai un solo posto in auto, quale VIP faresti salire, quale lasceresti a terra e…perché? A pochi giorni dall’inizio dell’estate Facile.it, tramite un sondaggio* realizzato per suo conto da mUp Research in collaborazione con Norstat su un campione di oltre 1.000 rispondenti rappresentativi della popolazione italiana, ha voluto scherzare trasformando, in chiave automobilistica, il gioco della torre. Ecco cosa hanno risposto gli italiani.

Chi rimane a terra…

Prima di andare a scoprire quali personaggi famosi gli italiani ospiterebbero volentieri in auto, vediamo quelli per i quali la portiera resterebbe chiusa.

Regina dell’infelice classifica dei VIP che gli italiani lascerebbero a terra è risultata Barbara D’Urso. Se fosse lei a chiedere un passaggio, il 23% dei rispondenti al sondaggio terrebbero la sicura abbassata perché, sostengono, ormai è ovunque in TV e averla anche in auto sarebbe troppo.

Secondo posto per un personaggio che recentemente è tornato ad occupare i giornali di gossip: Fabrizio Corona. Non lo vorrebbero in auto il 17,5% dei rispondenti perché, specificano, passerebbe tutto il tempo a vantarsi. Da notare, però, che Corona pare essere notevolmente più amato dalle donne che dagli uomini; fra il solo campione maschile lo lascerebbero a terra addirittura il 25,4% dei rispondenti, solo il 9,9% fra le donne.

Terzo posto per un altro VIP abituato a far parlare di sé, Flavio Briatore per il quale terrebbero la portiera chiusa 6.200.000 italiani (14,1%). La paura? Quella che li porti a parlare di lavoro anche durante le ferie.

Al quarto posto della classifica Nina Moric, personaggio che il 9,6% dei rispondenti lascerebbe a terra se fosse assieme al suo ex compagno Luigi Favoloso. Motivazione? I due, con ottima probabilità, litigherebbero per tutto il viaggio.

Quinto Gianluca Vacchi. Non lo farebbero salire in auto 3.350.000 italiani, 50.000 in più di quelli che lascerebbero a terra Fabio Fazio, sesto con il 7,5%. Opposte le motivazioni; si teme di essere infastiditi dal primo per l’eccessiva esuberanza, di annoiarsi a morte per l’eccessiva pacatezza con il secondo.

Dopo quella, scoppiata, Moric–Favoloso, un’altra coppia, questa volta prossima alle nozze, arriva in classifica: Chiara Ferragni e Fedez. Il cantante e la sua futura sposa restano a terra per il 6,8% degli intervistati, spaventati dal rischio di veder pubblicati sui social gli scatti della loro sporchissima automobile.

… e chi trova un passaggio

Con lui sono certo che il viaggio diventerebbe uno spasso incredibile. È questa la motivazione per cui Checco Zalone riuscirebbe a farsi dare un passaggio da ben 15.900.000 italiani (36,4% dei rispondenti) e distacca il VIP che occupa il secondo posto: Antonino Cannavacciuolo, per il quale farebbe spazio in auto l’11,3% dei rispondenti, ma con esplicito secondo fine; tempestarlo di domande per carpire i suoi segreti culinari.

La voglia di cantare a squarciagola canzoni memorabili assieme a chi le ha portate al successo fa dire a 4.700.000 italiani di voler dare il posto nella loro auto a Gianni Morandi (10,8%) che arriva terzo e scalza dal podio un’altra icona italiana, Valentino Rossi, quarto con il 10,1% delle preferenze.

Quinta, ma prima fra le donne in classifica, Antonella Clerici. A scegliere l’ormai ex conduttrice de La Prova del Cuoco sono ben 3.300.000 automobilisti (7,4%) che la accoglierebbero volentieri perché, affermano, lei di certo non li farebbe sentire in colpa se si fermassero a mangiare allungando il viaggio.

Dietro ad Antonella Clerici un’altra figura dirompente del panorama televisivo italiano: Mara Maionchi (5,7%). Un altro pezzo del talent targato SKY lo troviamo al nono posto della classifica, occupato da Alessandro Cattelan (3,4%), ma a separare i due protagonisti della fortunata trasmissione nomi decisamente curiosi; 2.300.000 italiani vorrebbero dare il passaggio ad Harry e Meghan (5,2%) per farsi raccontare di persona i dietro le quinte del matrimonio, mentre arriva ottava Franca Leosini (4,3%): 1.900.000 automobilisti sono certi che nulla sia meglio di una storia maledetta per farsi intrattenere durante il viaggio.

Chiude la top ten, e riesce a prendere l’ultimo posto disponibile in automobile, Cristiano Malgioglio perché, sostengono il 3,2% degli intervistati, chiusi nell’auto per qualche ora sarebbero certamente in grado di fargli raccontare gossip e segreti dello star system italiano che mai ha condiviso con altri.

* Metodologia: n.1018 interviste CAWI con individui in età tra i 18 e i 74 anni, ad un campione rappresentativo della popolazione italiana adulta. Gli intervistati sono stati raggiunti tramite l’invio di un’email di istruzioni e di invito alla compilazione e hanno avuto accesso al questionario solo se qualificabili nel target stabilito per questa indagine. Indagine condotta fra il 7 e l’11 giugno 2018.

Un Natale speciale a Cinecittà World

Scritto da uff stampa il . Pubblicato in Cultura, Film

Cinecittà World, il Parco divertimenti del Cinema e della Tv di Roma, ha riaperto per la stagione di Natale con un grande party d’inaugurazione organizzato dalla Tiziana Rocca Production. Al ciak ufficiale tanti vip, Matilde Brandi, Danilo Brugia, Fanny Cadeo, Paolo Calissano, Nathalie Caldonazzo, Kaspar Capparoni, Sebastiano Somma, Valeria Zazzaretta, Daria Baykalova, Sabina Stilo, Sharon Alessandri, Cosetta Turco, Katia Greco, Chiara Leonetti, Micaela, Sara Galimberti, Brazo Crew, Erika Marconi, Massimo Coglitore, Francesca De Martini, Jacopo Olmo Antinori, Katia Greco, Morgana Lengfeld.

Gli ospiti hanno prima assistito a Gangs of Musical, il main show al Teatro 1, che attraverso una sequenza mozzafiato di brani tutti dal vivo racconta alcuni tra i Film musicali più famosi della storia.

Poi hanno potuto vedere in anteprima nazionale il film DICKENS – L’uomo che inventò il Natale di Bharat Nalluri, un coinvolgente biopic letterario che rivela gli aspetti meno noti della vita dello scrittore inglese Charles Dickens, autore di uno dei capolavori della letteratura di tutti i tempi: Canto di Natale. Il film, distribuito da Notorius Pictures, uscirà nelle sale il 21 dicembre. Alla giornata di festa hanno partecipato anche alcuni dei bambini e delle mamme seguite da Salvammame, l’associazione che da oltre 20 anni è in prima linea per il supporto concreto delle famiglie in difficoltà socio-economica.

Cinecittà World rimarrà aperto fino al 7 gennaio. Una volta entrati nel Parco gli ospiti attraverseranno la Cinecittà Street dove suoni e luci regaleranno la magica emozione di trovarsi davvero su una strada di New York e dove si potrà incontrare Babbo Natale nella sua casa in Cinecittà Shop.

Si sposteranno poi nel mitico Far West, passando per l’Antica Roma e Spaceland. Fino a raggiungere Adventure Land con il suo passaggio nella Foresta Indiana, sotto il gigantesco elefante, e Sognolabio, l’area dedicata ai più piccoli.

Il Parco, grazie alle 16 attrazioni al coperto e ai numerosi spettacoli nei teatri, sarà accogliente con qualsiasi clima o temperatura. Anche nei giorni più freddi, infatti, sarà possibile divertirsi e respirare la calda atmosfera natalizia, con i set addobbati e impreziositi dei colotri tipici del Natale: rosso, bianco ed oro.

Ricco il cartellone di eventi e anteprime: il 10 dicembre tappa finale dell’Oscar dei Comuni, la manifestazione che promuove le eccellenze del Lazio. Finalisti i comuni di Genazzano e Velletri, special guest oltre 700 tra bande e majoretts.  Sabato 16 dicembre evento no profit Viva l’Italia, in collaborazione con le Interforze. Sarà consegnato un assegno al Comune di Leonessa per l’acquisto di materiali didattici.

Domenica 17 dicembre, alle 16, l’appuntamento è con l’anteprima nazionale di Ferdinand il Toro, il film d’animazione prodotto da 20th Century Fox che racconta la storia di un robusto toro, che a dispetto della sua stazza, vuole avere una vita molto tranquilla.

Il 23 dicembre, poi, ci sarà la proiezione del film brillante La mia famiglia a soqquadro e un regalo da parte di Cinecittà World a tutti gli ospiti del parco sotto il grande albero della Cinecittà Street.

“Grazie ai risultati positivi della stagione 2017 e ai grandi spazi indoor del parco – hacommentato l’Amministratore Delegato Stefano Cigarini – abbiamo prolungato il calendario per regalare ai nostri ospiti un altro mese di esperienze e divertimento per tutta la famiglia”.

Dopo il Natale si prepara un’indimenticabile Capodanno con una grande festa dalle 18 alle 8 di mattina. Amore 018, con 100 artisti, 70 djset, 14 ore di musica no stop, 30 live set, spettacoli e attrazioni per tutta la serata e la possibilità di scegliere tra diversi tipi di cenone. Tra i nomi già annunciati Sfera Ebbasta, Derrick May, Josh Wink e Danny Tenaglia. Un Capodanno speciale, per grandi, ragazzi e bambini, a partire da 35€.

Si conclude la stagione con il weekend dell’Epifania: il 6 gennaio l’anteprima nazionale del film d’animazione Leo Da Vinci, Missione Monna Lisa, il 7 gennaio grande giornata di chiusura… o meglio di arrivederci alla prossima stagione!

Il Casinò di Venezia On Line celebra la Mostra del Cinema di Venezia

Scritto da Clickandplay.it il . Pubblicato in Giochi

La Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia ha portato anche quest’anno grandi star sul red carpet del Palazzo del Cinema. Feste, moda e glamour animano la città che vive dieci giorni di frenesia. Il Casinò di Venezia è uno dei centri delle notti veneziane durante il Festival. Il suo sito di gioco on line, www.clickandplay.it, festeggia questo evento con MOVIE NIGHT, una giornata speciale ricca di premi per tutti.
Dalle ore 0.00 alle 23.59 del 10 settembre 2016 www.clickandplay.it regala real bonus da 1€ per provare tutti i giochi della sua piattaforma, sia da PC che da dispositivi mobile.

Sarà infatti possibile, per tutti i clienti regolarmente registrati in www.clickandplay.it, richiedere real bonus da 1€ validi per i giochi online di clickandplay.it inviando, esclusivamente nella giornata del 10 settembre 2016, una e-mail all’indirizzo infogiocoadistanza@casinovenezia.it con il proprio nome e cognome e il codice dei giochi per cui si desidera ricevere il real bonus da 1€.

I codici sono:
Real bonus del valore di 1€ valido per le Scommesse codice BET09201601
Real bonus del valore di 1€ valido per il Bingo codice BINGO09201601
Real bonus del valore di 1€ valido per il Gratta&Vinci codice G&V09201601
Real bonus del valore di 1€ valido per le Slot Machines codice SLOT09201601
Real bonus del valore di 1€ valido per il Betting Exchange codice EXC09201601

Inoltre, nella speciale notte dei Leoni d’Oro, il Casinò di Venezia organizza un torneo di poker con uno strepitoso montepremi garantito. Nella lobby di poker on line di Casinò di Venezia alle 21.55 del 10 settembre 2016 si terrà il torneo esclusivo MOVIE POKER con buy in 1€ e 200€ di montepremi garantito che sarà suddiviso tra i primi 10 giocatori classificati.

Infine tutti i premi dei tornei Free Bonus di www.clickandplay.it raddoppiano nella giornata del 10 settembre.

Per info: tel. 0415297375 – e-mail: infogiocoadistanza@casinovenezia.it

“RIO ART – Olimpiadi dell’arte” con Sgarbi, Dalì, Alberoni, Alviero, Tomba, Simeoni, Versace

Scritto da ufficio-stampa il . Pubblicato in Arte, Cultura

Dal 4 al 21 agosto 2016, la splendida Rio De Janeiro sarà al centro dell’attenzione pubblica mondiale, ospitando la 31° edizione dei Giochi Olimpici. Proprio in concomitanza con la famosa competizione sportiva, si terrà la mostra internazionale “RIO ART – Olimpiadi dell’arte” ideata e organizzata dal manager della cultura Salvo Nugnes. L’evento, che vedrà in esposizione una selezione di opere, realizzate da artisti di fama, italiani e stranieri, si svolgerà presso l’esclusivo Tiffany’s Hotel Residence nel cuore della metropoli, una location in posizione centralissima e di grande prestigio, da cui si può godere una panoramica davvero unica ed eccezionale a 360° sull’intera città. All’iniziativa daranno il loro autorevole contributo nomi di spicco, come Vittorio Sgarbi e Francesco Alberoni, José Dalì, Alviero Martini, nonché esponenti di calibro nell’ambito sportivo, come Alberto Tomba, Sara Simeoni, Giusy Versace. Il vernissage inaugurale, è fissato per giovedì 4 agosto. È confermata la partecipazione straordinaria del noto stilista Alviero Martini durante l’evento inaugurale.

L’organizzatore Salvo Nugnes spiega “Ad agosto Rio diventa la capitale mondiale dello sport, con 7 milioni di biglietti in vendita per assistere alle varie competizioni olimpiche. Reduce dai mondiali di calcio del 2014, Rio si colloca tra incantevoli spiagge e suggestive montagne e ha sempre occupato un posto di primo piano nel panorama sportivo internazionale. Con la mostra Olimpiadi dell’arte, vogliamo creare una simbolica sinergia di legame tra arte e sport e offrire l’opportunità agli artisti in esposizione di godere di grande visibilità e ritorno d’immagine, presentando le loro opere durante un periodo così speciale per la città, all’insegna di un messaggio di libera diffusione dell’arte e della cultura d’impronta cosmopolita e a tutto tondo”.

E aggiunge “Le Olimpiadi mettono in scena e in risalto il meglio che questa città può offrire, sia a livello turistico che sportivo. Nella tradizione le Olimpiadi hanno un’enorme portata e queste di Rio rappresentano i primi Giochi Olimpici mai svolti in Sud America. Dunque, il loro successo è garantito e di rimando anche la positiva risonanza degli eventi, che si tengono in parallelo e in contemporanea”.

Spoleto Arte incontra Napoli: Alviero Martini presenta il suo libro di successo

Scritto da ufficio-stampa il . Pubblicato in Arte, Cultura, Libri, Viaggi

All’interno della prestigiosa mostra di “Spoleto Arte incontra Napoli” allestita presso lo storico Museo PAN di Napoli fino al 4 luglio 2016, a cura del professor Vittorio Sgarbi, è previsto un evento importante con protagonista il noto stilista Alviero Martini, che presenta il suo libro di successo, elaborato in stile autobiografico, dal titolo Andare Lontano Viaggiando (Simonelli Editore). L’evento di presentazione si terrà sabato 2 luglio alle ore 17.30.
L’organizzatore è il manager della cultura Salvo Nugnes, che modererà l’incontro con lo stilista. Per l’occasione sarà possibile visitare anche la mostra a lui dedicata per festeggiare una speciale ricorrenza: quella dei suoi 50 anni di carriera, che gli ha procurato tanti e meritati apprezzamenti anche a livello internazionale.

Di Alviero Martini, l’organizzatore Salvo Nugnes ha detto:
“Conosco Alviero da parecchi anni e lo considero un amico di vecchia data. Lo stimo e lo ammiro, perché è un modello esemplare di “self-made man”, uomo che si è fatto da solo, dimostrando una grande intraprendenza, una considerevole determinazione, e una dedizione e uno spirito di sacrificio fuori dal comune. Il suo innato estro creativo e la sua ingegnosa versatilità hanno trovato la strada migliore per esprimersi nel campo della moda, della grafica e del design”.

Tanti i positivi commenti su Alviero Martini, espressi da vip e personalità.
Il prof. Vittorio Sgarbi ha dichiarato: “Alviero non conosce i limiti delle mode, perché le supera”.
Franca Valeri ha detto: “Un elogio ad Alviero Martini, che con la sua geniale professionalità ha raggiunto i 50 anni di carriera, restando sempre aperto e pronto ad intraprendere nuove avventure e sfide creative”.
Di lui l’amico Mario Biondi, che ha fatto anche da testimonial per il famoso marchio ALV -acronimo di “Andare Lontano Viaggiando” – ha detto: “Un anniversario davvero importante, quello dei 50 anni di carriera. Grazie Alviero per le tue creazioni uniche e speciali”.

Milano Art Gallery: L’arte di Nina Gonzalez esposta nella collettiva “International Art Expo” con la presenza speciale di Giorgio Forattini

Scritto da ufficio-stampa il . Pubblicato in Arte, Cultura

La prestigiosa mostra collettiva d’influenza cosmopolita, denominata “International Art Expo” sta per prendere il via nell’esclusivo spazio storico milanese della “Milano Art Gallery” in via Alessi 11, con la direzione organizzativa del manager produttore Salvo Nugnes. L’evento, che si terrà dal 24 gennaio al 13 febbraio 2015, convoglia una serie di nomi di spicco del comparto dell’arte contemporanea e durante il vernissage inaugurale, in data sabato 24 gennaio alle ore 18.00, vedrà la partecipazione del maestro del fumetto Giorgio Forattini, in qualità di ospite d’onore dell’iniziativa. Tra i rinomati artisti presenti anche la talentuosa Nina Gonzalez.

Nelle sue opere è ben tangibile il lungo percorso compiuto nel tempo, con la sintesi di tutte le esperienze di studio legate alla più antica arte della tessitura, che mantengono il ruolo di solide fondamenta e al contempo offrono l’opportunità di sperimentare soluzioni innovative. La Gonzalez, partendo come base dall’antica pratica artigianale della tessitura la reinterpreta in una sintassi tutta personale. Al riguardo spiega “Tutti indossano ogni giorno vestiti fatti di stoffa. Nessuno però si sofferma realmente a capire cos’è quella stoffa, che li copre. Il tessuto e un intreccio complesso di fili. Ha una natura dinamica ed è questo, che voglio raccontare”. Ella studia piccoli brandelli di tela e poi li ingigantisce rappresentandoli sul piano. Alla matericità del supporto utilizzato si contrappone l’immatericità del bianco puro, che nell’intersezione con il nero svela in una sorta di gigantografia, il rapporto tra trama e ordito. Il risultato finale è una texture di intrecci grandi come pixel, che nella loro giustapposizione compongono un “tessuto urbano” molto ben definito. Per la prima volta le condizioni, che creano la “dinamica visiva” non devono essere ricercate solo nella rappresentazione, ma anche in una tecnica inedita, che conferisce all’opera una “tensione guidata”.

Nel delineare i tratti primari del suo stile distintivo è stato commentato “La sua produzione vede opere, che si potrebbero tranquillamente definire tra le più ‘moderne’ ma anche estremamente ‘antiche’ nella loro tecnica esecutiva, spaziando tra il grezzo ‘artigianato’ e la grafica vettoriale alla base c’è sicuramente il recupero di un lavoro artigianale, nello specifico delle arti minori, categoria entro cui la tessitura è rilegata, ma lo scopo finale è l’elevazione alla pari dignità delle arti maggiori, quali pittura, scultura, architettura. Quelle della Gonzalez sono vere e proprie opere d’arte, dove il fruitore è chiamato in causa diventando parte fondamentale dell’opera e dove diventa assai prezioso il suo apporto immaginifico-semantico”.

 

Una vita accanto ai vip, il manager Salvo Nugnes lascia il suo commento sulla morte del cantautore Pino Daniele

Scritto da ufficio-stampa il . Pubblicato in Arte, Cultura, Musica

Sta facendo un ampio giro di diffusione mediatica la notizia sull’improvvisa scomparsa di Pino Daniele, una delle voci internazionali testimonial dell’eccellenza musicale del Made in Italy nel mondo, che lascia un intenso ricordo indelebile.

Il manager produttore Salvo Nugnes ha dichiarato “Considero Pino un autentico poeta della musica e della canzone d’autore, una personalità artistica d’innato carisma, con una voce davvero unica e inconfondibile. Un cantautore e un musicista a tutto tondo, che ha attivato e stimolato un’importante trasformazione, riuscendo a coniugare la tradizione napoletana in commistione con altri generi musicali e vanta nel suo vasto curriculum delle collaborazioni internazionali di forte prestigio. I suoi brani sono delle autentiche pietre miliari. Stando accanto a lui si percepiva la passione viscerale per la musica. Ha vissuto l’intera vita con la chitarra accanto, uno strumento che era per lui simbolicamente come una compagna sempre fedele e immancabile. Il suo contributo ha fatto e farà scuola per le nuove generazioni di musicisti e cantanti. Ha segnato un prima e un dopo modernizzando e contaminando le sonorità napoletane, ma restando però sempre fedele ad esse con l’amore di un legame inscindibile. È stato il musicista del dialogo aperto, attento e proiettato verso una visione cosmopolita di incontro e aggregazione, soprattutto con il Sud del Mondo, l’Africa e le altre culture in generale e ha generato dei coinvolgenti e innovativi intrecci musicali, che resteranno nella storia della musica di tutti i tempi”.

Bassano, Milano Art Gallery: Una costellazione di nomi stellari, Fiorello, Napolitano, Papa Benedetto XVI, Morandi e tanti altri, ammirabile nella collezione mondiale di autografi

Scritto da ufficio-stampa il . Pubblicato in Arte, Cultura

E’ stata inaugurata con successo in data 18 Dicembre 2014 la mostra “Autografi d’Arte” nel prestigioso contesto della galleria bassanese “Milano Art Gallery” sita in Via Portici Lunghi 37, che resterà allestita in loco fino 18 Gennaio 2015. L’esposizione raccoglie dei pezzi davvero unici ed esclusivi di terracotta d’argilla con le firme autografe di personalità di spicco del panorama attuale e rappresenta la più grande collezione al mondo di questo genere. Tra i nomi importanti che hanno impresso il loro autografo, ci sono Rita Levi Montalcini, Papa Benedetto XVI, Sting, Claudio Baglioni, Zucchero, Al Bano, Claudia Cardinale, Catherine Spaak, Roberto Vecchioni e molti altri. L’evento è organizzato dal manager produttore Salvo Nugnes e di recente è stato accolto con grande consenso anche presso la storica sede milanese della Milano Art Gallery, in Via Alessi 11. Anche il Professor Vittorio Sgarbi, visionando queste speciali creazioni artistiche, ne ha apprezzato l’originalità progettuale e l’abilità esecutiva, ponendo l’attenzione sul vivace estro creativo dell’artista ideatore, Gianni De Girardi, che negli anni ha raggruppato oltre mille firme su terracotta con una raccolta sempre in progressiva evoluzione ad incremento.

Nello spiegare le caratteristiche distintive della corposa raccolta d’autore, l’organizzatore Salvo Nugnes dice: “De Girardi ha scelto proprio l’argilla, materiale di tradizione millenaria, per rendere indelebili e incancellabili nel tempo i pregiati autografi dei vip e dei personaggi, che si sono prestati a incidere le proprie firme sulla superficie argillosa. Ogni tavoletta è racchiusa e conservata in appositi cofanetti di legno, di lavorazione artigianale, per sigillarne e valorizzarne l’autenticità, come preziosi tesori di suggestiva espressione artistica. De Girardi riveste un po’ il ruolo simbolico del moderno scriba“.

E aggiunge nel descrivere la particolare tecnica inventata dall’autore: “La procedura di lavorazione inventata è davvero sorprendente. Per ottenere gli autografi vengono usate delle stanghette di occhiali, che fungono da penna, sull’argilla umida. Poi le tavolette vengono infornate per 36 ore e riposte nei cofanetti, mantenendone l’assoluta integrità. Le tavolette hanno tutte dimensioni standard di 30×20 cm e garantiscono la perfetta e fedele riproduzione delle firme autografe“.