Posts Tagged ‘teatro’

L’Avv. Marco Carra ospite allo straordinario spettacolo “Cinecittà” di Christian De Sica

Scritto da ufficio-stampa il . Pubblicato in Spettacolo, Teatro

Il Teatro Arcimboldi di Milano ha recentemente accolto l’ultimo strepitoso spettacolo di Christian De Sica, dal titolo “Cinecittà”, brillante interpretazione della storia e dei retroscena dello studio cinematografico italiano. Un mondo indimenticabile universalmente riconosciuto che ha segnato la storia culturale e artistica italiana e che ancora oggi continua a produrre successi. Questa volta Cinecittà diventa protagonista di uno show in suo onore, che ne racconta le vicende, i fatti storici, gli episodi conosciuti e quelli dietro le quinte, nonché i personaggi e gli attori che ne hanno fatto parte. Ad interpretare il brioso spettacolo un altro simbolo del cinema e della televisione italiana, Christian De Sica, che ha garantito un successo straordinario. Ospite alla serata l’Avv. Marco Carra, che ha potuto sottolineare la buona riuscita dello show e apprezzare la bravura e il talento di De Sica “Un artista versatile che ha saputo interpretare al meglio i protagonisti e gli aneddoti di Cinecittà, donando all’esibizione il suo immancabile tocco comico”. Il Consigliere Regionale della Lombardia, sempre al centro delle tematiche sociali e d’attualità, continua “La sua personalità e la sua abilità nell’immedesimazione e nell’improvvisazione arricchiscono ulteriormente l’esibizione, rendendola ancora più frizzante e divertente”.

Acquisto biglietti teatro nel negozio online

Scritto da Christophe Williams il . Pubblicato in Teatro

Singoli, coppie e famiglie,  possono risparmiare tempo prezioso e soprattutto denaro, con l’acquisto di biglietti per il teatro su Goditi La Vita. Questo sito è stato lanciato sul web, con l’intento di raggiungere le persone di tutto il mondo e per gli amanti irriducibili dell’arte teatrale. Questo negozio online vende   biglietti per il teatro a prezzi davvero scontati e dà  l’opportunità di assistere  al Romeo e Giulietta, l’opera forse più famosa  di William Shakespeare in programma a ROMA  e precisamente al   Gran Teatro.  L’acquisto di biglietti teatro su  questo negozio on-line è la scelta migliore e soprattutto intelligente , in quanto i biglietti disponibili  sono molto più economici di quelli venduti presso il botteghino. Il vantaggio di prenotare i biglietti  teatro sul sito è inoltre quello che  gli sconti  sono disponibili tutto l’anno,  quindi per tutti gli spettacoli in programma  di volta in volta.

Goditi La Vita  è infatti,  conosciuto  ed apprezzato per la sua serietà come uno dei migliori fornitori di biglietti anche sul territorio italiano, e per tenersi sempre aggiornati sulla programmazione,  per valutare i costi dei biglietti e la loro flessibilità  conviene connettersi al sito con cadenza  giornaliera. Prenotare biglietti teatro online,  significa ricevere direttamente quello d’ingresso e non un semplice voucher da convertire al botteghino del teatro.  I biglietti teatro possono anche essere inviati entro 3-5 giorni e consegnati a casa o nell’albergo in cui si soggiorna. Goditi La Vita, consiglia  di non perdere lo  spettacolare evento, impreziosito ulteriormente dall’enorme successo  già ottenuto nella città di Verona e nella sua spettacolare arena. Quello in programma  nella capitale italiana,  è infatti, un  evento da non perdere visto che  l’attesa   è spasmodica, per veder all’opera artisti in questa performance di lusso,   che anche stavolta  promette scintille.

Per qualsiasi chiarimento o ulteriori informazioni  sulle modalità, di acquisto e di consegna di biglietti teatro,   basta contattare il sito  http://www.glvsrl.eu/portale/ dove un piccolo, ma esperto team è pronto a rispondere alle  domande, a  guidare all’acquisto dei biglietti a  prezzi più bassi rispetto agli originali,  e aiutando ad assistere allo spettacolo  magico di Roma  senza rischi e  alla  portata di un semplice click.

Contatti:
GODITI LA VITA SRL
Sede legale via S. Eufemia 2,
20122 Milano
Tel.: +39 3333449182
Fax: +39 02700400198

Intervista: l’incantevole voce di Katia Ricciarelli al Pala Banco di Brescia il 21 Marzo con lo strepitoso spettacolo “Altro di me”

Scritto da ufficio-stampa il . Pubblicato in Libri, Musica, Teatro

L’atteso evento nasce dalla sinergica collaborazione organizzativa di due importanti società: la Free Event e l’Agenzia Promoter.

1) Innanzitutto ci racconta quando e come ha avuto l’idea per questo speciale spettacolo?

L’idea trova la prima fonte ispiratrice nel mio libro “Altro di me non saprei narrare” scritto in chiave autobiografica e contenente la stupenda prefazione introduttiva di Vittorio Sgarbi. Ho pensato alla possibilità di trasformarlo in performance teatrale, in uno show in forma di recital cantato e musicato, che potesse generare emozione e coinvolgimento del pubblico, per raccontare la mia storia di vita ampliando e rivisitando la dimensione strettamente narrativa contenuta nel testo.

2) E’ vero, che ha chiesto la collaborazione di Maurizio Costanzo ed Enrico Vaime per la realizzazione del progetto?

Ho scelto due eccellenti nomi, maestri della storia dello spettacolo, come autori, Costanzo e Vaime e mi sono affidata alla loro consolidata esperienza professionale. Mi sono rivolta a Costanzo regalandogli una copia del libro, per sapere da lui se poteva essere buona l’idea di farlo diventare uno show da palcoscenico. Costanzo a sua volta ne ha parlato a Vaime ed entrambi l’hanno considerata un’opportunità molto interessante da sviluppare e hanno coinvolto il talentuoso regista Marco Mattolini. 

3) Come si svolge lo spettacolo?

Premetto, che non si tratta di un concerto di musica lirica nel senso stretto del termine, anche se ovviamente non mancherà la musica con un repertorio, che va dall’aria d’opera alla romanza da salotto, alla canzone d’autore, con l’accompagnamento di cinque musicisti d’eccezione. E’ una commedia frizzante, divertente, ricca di episodi inediti e dialoghi entusiasmanti, nel corso della quale il pubblico potrà assistere a una Katia Ricciarelli in una veste forse più insolita, ma sicuramente più accattivante. Lo show è stato concepito come un dialogo libero e aperto, in cui parlo di me a un giovane tenore, che è venuto a farsi ascoltare durante un’audizione. Gli svelo e gli descrivo vicende e aneddoti della mia vita privata e professionale, come se aprissi e leggessi dinanzi a lui le pagine di un diario virtuale.

Il tenore, che mi accompagna sul palco è Francesco Zingariello, una voce magnifica del panorama lirico, una personalità di grande spicco tra le nuove generazioni canore, che ho voluto accanto proprio per queste sue virtuose doti innate, offrendogli l’occasione di cimentarsi in uno show al di fuori dei tradizionali schemi. A rendere ancora più emozionante lo spettacolo ci saranno delle proiezioni di immagini e foto inedite, tratte dal mio album dei ricordi, per rivelare i momenti e gli attimi di intimità vissuti insieme a coloro, che hanno reso speciale la mia vita.

4) Oltre a Zingariello, chi la affianca durante la performance?

Altro tassello significativo dello spettacolo è la partecipazione straordinaria dei due ballerini Simona De Nittis e Sebastiano Meli, che faranno da coreografica cornice all’esibizione mia e di Zingariello. Sono una presenza preziosa per valorizzare l’alternanza tra il canto e le conversazioni dialogate e generare suggestive atmosfere di contorno di notevole impatto per gli spettatori

5) E’ compiaciuta di esibirsi a Brescia, in un contesto artistico-culturale così illustre come il Pala Banco?

Brescia mi ha sempre accolto benissimo e ci ritorno molto volentieri ad esibirmi. E’ una città vivace, sensibile, attenta e partecipe alle iniziative artistico-culturali in generale. Sono assai compiaciuta di portare il mio spettacolo all’interno di una struttura di pregio come il Pala Banco e sono certa, che sarà una serata di piacevole intrattenimento e il pubblico bresciano mi riserverà una calorosa accoglienza.

Il manager Salvo Nugnes sullo spettacolo di Cristicchi: “Una testimonianza carica di emozioni per non dimenticare”

Scritto da ufficio-stampa il . Pubblicato in Cultura, Musica, Teatro

Il 10 febbraio è stata celebrata ufficialmente la giornata del ricordo, istituita nel 2004 per rendere omaggio commemorativo all’esodo istriano, giuliano e dalmata e al massacro delle foibe. Nell’occasione la Rai ha dedicato all’argomento una puntata speciale di “Porta a Porta” condotta da Bruno Vespa e a seguire è stata trasmessa in versione integrale la registrazione dello spettacolo teatrale “Magazzino 18” di Simone Cristicchi ispirato da queste tragiche vicende della storia.

Abbiamo interpellato sul discorso il rinomato manager Salvo Nugnes, agente dei vip e produttore di grandi eventi, che ha dichiarato “Il tour teatrale di Cristicchi, porta in scena la dolorosa tragedia dell’esodo popolare istriano e la ricostruzione delle tremende sofferenze subite dagli abitanti di Istria, Dalmazia e Venezia Giulia. E’ una testimonianza carica di emozioni e durezza per spronare l’opinione pubblica a non dimenticare mantenendo sempre vivo e acceso nel tempo il ricordo. Il noto cantautore romano dimostra il poliedrico talento nella recitazione e la sua performance è convincente e coinvolgente. Nel monologo impersona diversi ruoli di personaggi, supportato dal talento canoro e dalla spiccata versatilità. Dimostra profonda sensibilità nell’affrontare tematiche sociali così articolate, come già accaduto in passato con l’impegno verso la delicata questione sui malati mentali e le loro precarie condizioni, con la canzone vincitrice di Sanremo 2007 “Ti regalerò una rosa”.

L’opera lirica a Fabro interpretata da giovani talenti

Scritto da cimarosa il . Pubblicato in Arte, Cultura, Musica

L’Accademia Lirica Toscana “Domenico Cimarosa”, diretta da Simone Perugini, in collaborazione con il Comune di Fabro (Terni), organizzano la IV Edizione del Corso di alto perfezionamento per cantanti lirici, pianisti collaboratori e direttori d’orchestra La bottega dell’opera. Il corso si svolgerà nella cittadina di Fabro dal 13 luglio al 3 agosto 2014 e verterà, come nelle precedenti edizioni, nello studio intensivo della prassi esecutiva del teatro operistico italiano della fine del Settecento e dell’inizio dell’Ottocento. Durante il corso tutti gli allievi, selezionati tramite audizione, parteciperanno a lezioni individuali e collettive sulla tecnica dell’arte del canto (con particolare riferimento allo studio della prassi belcantistica classica, uso e scrittura di puntature, variazioni, tecniche di respirazione e di emissione del suono secondo i canoni della scuola antica di canto italiana), arte scenica, tecnica Alexander, interpretazione del repertorio, tecniche di accompagnamento del basso continuo e tecniche dei Maestri collaboratori. Si terranno, inoltre, seminari specifici sull’ascolto di grandi interpretazioni del passato (le cui registrazioni sono a tutt’oggi di difficile reperibilità). La bottega dell’opera, oltre all’aspetto didattico, propone un programma produttivo/pratico dove gli studenti potranno sperimentare le tecniche apprese durante le lezioni e i seminari: tutti gli allievi, infatti, saranno coinvolti in veste di protagonisti in due concerti lirici a tema e alla produzione finale di un’opera lirica tratta dal repertorio italiano di fine Settecento o inizio Ottocento. L’opera verrà prodotta in forma scenica, integrale, e con la collaborazione dell’Orchestra da Camera “Domenico Cimarosa”. La direzione d’orchestra e la concertazione sarà affidata a Simone Perugini, compositore, direttore d’orchestra e musicologo esperto nella prassi esecutiva del tardo Settecento e la regia a Luigi Benassai (gReY the Mime).

Docenti del corso (edizione 2014): Michael Aspinall, Simone Perugini, Francesco Fornasaro, Luigi Benassai, Dominga Giannone.

Le iscrizioni a la bottega dell’opera si chiuderanno il 12 maggio 2014.

Tutte le info, il regolamento completo del corso e le modalità d’iscrizione e audizioni sono reperibili nel sito ufficiale dell’Accademia Lirica Toscana “Domenico Cimarosa” (clicca qui per accedere direttamente al sito).

Salvo Nugnes di Agenzia Promoter, si dedica al progetto “Chiesa teatro della cultura”

Scritto da ufficio-stampa il . Pubblicato in Cultura

Salvo Nugnes, Direttore di Agenzia Promoter, sta lanciando un interessante progetto, dedicato alla sinergia tra Chiese e cultura, trasformando questi luoghi in veri e propri teatri, per accogliere eventi prestigiosi, con esponenti di spicco, del panorama attuale, ad ingresso libero.

Il progetto, denominato “Chiesa teatro della cultura” vuole portare in un contesto, già intriso di emozioni e suggestioni, legate alla Fede e alla Religiosità, delle performance e degli spettacoli, di notevole impatto che, coinvolgono non soltanto i frequentatori abituali, ma anche tutti gli altri, cultori e appassionati del genere.

Tra gli illustri ospiti, che interverranno: il Professor Vittorio Sgarbi, protagonista di una lectio magistralis, sulla sacralità dell’arte; il noto sociologo Francesco Alberoni, in conferenza, sul tema dell’arte di amare e sull’educazione sentimentale; la Divina della lirica Katia Ricciarelli, in concerto con brani, tratti da canti sacri; Padre Enzo Fortunato, noto volto di Rai1 e Responsabile dell’Ufficio Stampa, del Sacro Convento d’Assisi, che porterà un intenso messaggio, sul cammino di speranza e conversione, dell’Ordine Francescano.

Salvo Nugnes spiega “Nel mondo della globalizzazione e della modernità, è stimolante poter trovare un connubio positivo, tra la Chiesa, con le sue antiche tradizioni secolari e la cultura, nel suo camaleontico dinamismo evolutivo.
Questo progetto, è un efficace strumento di divulgazione della cultura, ad un target ampio ed eterogeneo.
Inoltre, è importante per diffondere il concetto di Chiesa, considerata non solo come un edificio circoscritto e un contenitore chiuso, ma come uno spazio prezioso, dotato di versatile fruibilità“.

L’Odin Teatret di Eugenio Barba al Teatro Eutheca di Roma

Scritto da TEATRO EUTHECA il . Pubblicato in Teatro

Protagonista assoluta della scena Julia Varley – da martedì 4 a domenica 9 marzo

Al TEATRO EUTHECA si rinnova l’imperdibile e consolidato appuntamento, giunto al terzo anno consecutivo, con  la compagnia di fama internazionale ODIN TEATRET. Hanno calcato le scene del Teatro Eutheca i membri storici della compagnia: Roberta Carreri, Iben Nagel Rasmussen, Jan Ferslev, Kai Bredholt fino a Julia Varley.

Un omaggio a una delle compagnie  che ha segnato la storia del teatro contemporaneo europeo “favorendo la crescita di un ambiente professionale e di studi, caratterizzato da attività interdisciplinari e collaborazioni internazionali”.

Nel 2014  l’Odin Teatret festeggia il suo 50 anno di attività;  la sua presenza al Teatro Eutheca assume maggiore rilevanza nel quadro dell’offerta culturale e teatrale operata dalla direzione artistica.

La settimana dedicata all’Odin Teatret  si apre con il seminario di drammaturgia vocale per attori e cantanti L’ECO DEL SILENZIO, DAL 4 AL 6 MARZO 2014, condotto da Julia VARLEY. A conclusione del seminario Julia VARLEY è in scena con due dimostrazioni di lavoro: GIOVEDI 6 MARZO ore 21.00, L’ECO DEL SILENZIO, che descrive le peripezie della voce di un’attrice e gli stratagemmi che inventa per interpretare un testo. VENERDI’ 7 MARZO 2014 ORE 21.00, IL FRATELLO MORTO, dimostrazione di lavoro sulla costruzione di uno spettacolo dell’Odin Teatret. Le dimostrazioni di lavoro sono performance originali dell’Odin Teatret durante le quali gli attori presentano, raccontano spiegano la loro formazione vocale e fisica, i personaggi e le scene tipiche della compagnia danese.

L’8 MARZO 2014 ore 21.00 Julia VARLEY, diretta da Eugenio BARBA, presenta  LE FARFALLE DI DOÑA MUSICA,  la storia di un personaggio evaso da uno spettacolo – Kaosmos – che racconta le sue origini e le sue avventure con poesie e racconti di mistici di altri tempi.   

Si chiude la settimana in compagnia dell’Odin Teatret al TEATRO EUTHECA  con  lo spettacolo IL CASTELLO DI HOLSTEBRO, DOMENICA 9 MARZO ORE 21.00, in scena Julia VARLEY. Il Castello Di Holstebro è un Castello abitato da fantasmi, “…un mondo che diventa sogno e del sogno che si fa mondo”.

All’interno di questa ricca e intensa programmazione, il Teatro Eutheca è lieto di annunciare, in esclusiva, UN GRANDE EVENTO: Eugenio Barba incontra gli allievi dell’Accademia di recitazione  EUTHECA  – Europea Union Academy of Theatre and Cinema, SABATO 8 MARZO 2014 ore 17.00.

TEATRO EUTHECA
VIA QUINTO PUBLICIO N. 90 00173 ROMA
TEL: 06. 95945400 FAX: 06.9594541
SITO WEB: www.teatroeutheca.com
Mail: f.dilecce@eutheca.eu

Teatro Manzoni – Il manager Salvo Nugnes su “Quando la moglie è in vacanza”: “le musiche create dal mitico Renato Zero regalano emozionanti atmosfere sonore”

Scritto da ufficio-stampa il . Pubblicato in Opinioni / Editoriale, Spettacolo, Teatro

Il noto manager agente dei vip Salvo Nugnes nel commentare il clamoroso successo della commedia teatrale “Quando la moglie è in vacanza” in scena sul palcoscenico del Teatro Manzoni a Milano, afferma “La traduzione e l’adattamento teatrale della celebre opera degli anni cinquanta, considerata un evergreen internazionale, sono impostati per rendere lo spettacolo brillante e coinvolgente. Senza dubbio, le musiche appositamente create dal mitico Renato Zero impreziosiscono la cornice recitativa, regalando all’insieme emozionanti atmosfere sonore.

E sottolineando la grande attualità dei contenuti spiega “Nella commedia i due talentuosi interpreti protagonisti Massimo Ghini ed Elena Santarelli fanno rivivere nei loro ruoli dei significativi riferimenti, appartenenti alla cultura tradizionale, trasformati e trasportati ai giorni nostri, lasciando emergere la proiezione delle reciproche insicurezze relazionali. Il testo mette in luce la sua classicità moderna e attualizzata, nel descrivere i comportamenti e i complessi rapporti tra universo maschile e femminile, attraverso soluzioni innovative, in virtu’ del colorito e variegato linguaggio di teatro e delle coreografie visive di notevole impatto per lo spettatore. Questa performance, è una positiva occasione per scoprire in anteprima assoluta in Italia la vivace genialità e il piacevole intrattenimento, che il testo, che ha conquistato la consacrazione mondiale di pubblico e critica con il film omonimo interpretato dalla diva Marilyn Monroe, può regalare anche in versione teatrale“.

Agenzia Promoter: Katia Ricciarelli sarà al teatro del Pala Banco di Brescia con il suo nuovo spettacolo grazie all’organizzazione del manager Salvo Nugnes

Scritto da ufficio-stampa il . Pubblicato in Celebrità, Spettacolo, Teatro

Venerdì 21 Marzo la straordinaria Katia Ricciarelli, soprano d’eccellenza nonché straordinaria attrice, sarà protagonista di uno spettacolo che ha già riscosso numerosi successi nell’anno appena trascorso, con un ricco tour italiano.  “Altro di me” sarà a breve in scena presso il prestigioso Teatro del Pala Banco di Brescia, che ospita grandi personaggi del panorama artistico e culturale, grazie all’organizzazione della Free Event di Manerbio (BS) in collaborazione con Agenzia Promoter.

Lo show si presenta come un vero e proprio spettacolo teatrale e musicale, una commedia ricca di racconti ed emozioni, che alterna episodi di vita a brani di lirica tratti da conosciutissime opere impeccabilmente interpretate.

Accanto alla “voce più bella d’Italia” il noto tenore Francesco Zingariello, gli straordinari musicisti de “Il Canto della Vita” e un corpo di ballo d’eccezione, che doneranno al pubblico emozioni uniche, con il loro talento e la loro energia.

Lo spettacolo nasce dal libro scritto dalla stessa Ricciarelli, dal titolo “Altro di me non saprei narrare”, la cui produzione teatrale è stata resa possibile dal grande Maurizio Costanzo, personaggio che ha fatto la storia della televisione, ed Enrico Vaime, che hanno proposto l’idea al regista Marco Mattolini. Già il libro preannunciava un grande successo, con una prefazione del Dott. Vittorio Sgarbi che è un vero grande elogio alla cantante dalle doti divine e che anche questa volta avrà sicuramente un trionfo di pubblico e stampa.

“La bottega dell’opera” porta Cimarosa e Rossini a Fabro

Scritto da cimarosa il . Pubblicato in Arte, Istruzione, Musica

L’Accademia Lirica Toscana “Domenico Cimarosa”, diretta da Simone Perugini, in collaborazione con il Comune di Fabro (Terni), organizzano la IV Edizione del Corso di alto perfezionamento per cantanti lirici, pianisti collaboratori e direttori d’orchestra La bottega dell’opera. Il corso si svolgerà nella cittadina di Fabro dal 13 luglio al 3 agosto 2014 e verterà, come nelle precedenti edizioni, nello studio intensivo della prassi esecutiva del teatro operistico italiano della fine del Settecento e dell’inizio dell’Ottocento. Durante il corso tutti gli allievi, selezionati tramite audizione, parteciperanno a lezioni individuali e collettive sulla tecnica dell’arte del canto (con particolare riferimento allo studio della prassi belcantistica classica, uso e scrittura di puntature, variazioni, tecniche di respirazione e di emissione del suono secondo i canoni della scuola antica di canto italiana), arte scenica, tecnica Alexander, interpretazione del repertorio, tecniche di accompagnamento del basso continuo e tecniche dei Maestri collaboratori. Si terranno, inoltre, seminari specifici sull’ascolto di grandi interpretazioni del passato (le cui registrazioni sono a tutt’oggi di difficile reperibilità). La bottega dell’opera, oltre all’aspetto didattico, propone un programma produttivo/pratico dove gli studenti potranno sperimentare le tecniche apprese durante le lezioni e i seminari: tutti gli allievi, infatti, saranno coinvolti in veste di protagonisti in due concerti lirici a tema e alla produzione finale di un’opera lirica tratta dal repertorio italiano di fine Settecento o inizio Ottocento. L’opera verrà prodotta in forma scenica, integrale, e con la collaborazione dell’Orchestra da Camera “Domenico Cimarosa”. La direzione d’orchestra e la concertazione sarà affidata a Simone Perugini, compositore, direttore d’orchestra e musicologo esperto nella prassi esecutiva del tardo Settecento e la regia a Luigi Benassai (gReY the Mime).

Docenti del corso (edizione 2014): Michael Aspinall, Simone Perugini, Francesco Fornasaro, Luigi Benassai, Dominga Giannone.

Le iscrizioni a la bottega dell’opera si chiuderanno il 12 maggio 2014.

Tutte le info, il regolamento completo del corso e le modalità d’iscrizione e audizioni sono reperibili nel sito ufficiale dell’Accademia Lirica Toscana “Domenico Cimarosa”: http://accademiacimarosa.wix.com/cimarosa