Posts Tagged ‘studenti’

Trani dice NO alla droga con i volontari dell’associazione

Scritto da Loredana Boschetti il . Pubblicato in Religione

Gli scorsi giorni i volontari hanno distribuito gli opuscoli informativi nella Perla del Sud.

Nel corso della giornata di mercoledì i volontari dell’associazione Dico No alla Droga Puglia hanno dato vita ad una distribuzione di materiale informativo contro le droghe in alcune attività commerciali della città di Trani. Un’azione che prosegue con costanza e tenacia in regione, negli scorsi giorni infatti si sono svolte le medesime attività di distribuzione di opuscoli informativi nelle città di Conversano e Turi e continueranno ad interessare altre città della Puglia.

Il materiale distribuito, costituito da opuscoli informativi sulle diverse tipologie di sostanze stupefacenti, contiene preziose nozioni sugli effetti deleteri delle stesse. Certi che un importante deterrente contro l’uso e l’abuso di droghe possa essere la conoscenza, i volontari di Dico No alla Droga danno vita in tutta Italia a giornate dedicate alla distribuzione, riscuotendo un grande successo.

Sono numerosi i commercianti che si prestano con grande piacere alle attività, lodando iniziative del genere, uniche per consentire un miglioramento sociale.

I giovani volontari vogliono aiutare gli altri attraverso queste attività per combattere le droghe, perché come diceva L. Ron Hubbard “Il pianeta si è scontrato con una barriera che impedisce un progresso sociale su vasta scala: droga, farmaci e altre sostanze biochimiche” ed ora più che mai c’è un enorme bisogno.

Per maggiori informazioni visita il sito www.noalladroga.it .

Ufficio Stampa

Associazione Dico no alla droga Puglia

DROGA: INFORMARE E PREVENIRE E’ MEGLIO CHE CURARE

Scritto da Loredana Boschetti il . Pubblicato in Religione

I volontari di Mondo Libero dalla Droga tornano a Macerata nei pressi dell’Istituto IPSIA “Corridoni”.

Continua incessante a Macerata e provincia la sensibilizzazione e prevenzione alla droga ad opera dei volontari Mondo Libero dalla Droga.

Dopo le attività svolte le settimane scorse in Tolentino, i volontari si sono stamane impegnati con la distribuzione di opuscoli La Verità sulla Droga nei pressi dell’Istituto Superiore IPSIA “Corridoni” di Macerata.

Lo scopo dell’iniziativa è di fornire più informazioni possibili ad ampio raggio a tutti i giovani ma non solo visto che questi materiali non sono solamente utili ai ragazzi, ma anche alle famiglie, agli educatori, agli insegnanti e alle forze di polizia. Infatti durante la mattinata un professore dell’istituto ha richiesto maggior materiale così da approfondire le tematiche in classe con i ragazzi.

Quindi, consapevoli dell’immenso lavoro da fare i volontari si dedicano da mesi ormai a far arrivare il materiale a tutti i giovani delle Marche, ispirati anche dal messaggio dell’umanitario L. Ron Hubbard che disse: “Il pianeta si è scontrato con una barriera che impedisce un progresso sociale su vasta scala: droga.” che ha fatto scattare nei volontari l’allerta per il fattore tempo.

Infatti l’obiettivo dei volontari è quello di prevenire al fine di rendere più consapevoli i ragazzi e fargli prendere delle decisioni migliori.

Per maggiori informazioni visita il sito www.noalladroga.it o scrivici a mondoliberodalladroga.mc@gmail.com

Mondo Libero dalla Droga con la campagna informativa a Vicenza

Scritto da Loredana Boschetti il . Pubblicato in Religione

Distribuiti opuscoli sugli effetti dannosi delle sostanze stupefacenti.

Sabato mattina, i volontari dell’associazione Mondo Libero dalla Droga hanno organizzato una distribuzione di opuscoli informativi direttamente nel centro della città di Vicenza. Un’attività che si rivela sempre decisiva e fondamentale per creare consapevolezza ed informare sugli effetti provocati dall’uso delle droghe.

Nel corso della mattinata sono stati distribuiti opuscoli informativi ai cittadini, ai negozianti e anche al Liceo Lioy ed al Liceo Pigafetta, con le stesse collaboratrici scolastiche che hanno invitato gli studenti a prendere gli opuscoli.

La campagna di informazione attraverso la distribuzione di opuscoli viene svolta ogni sabato mattina dallo scorso agosto 2018. In particolar modo ci si concentra su quelle zone delle città che, come Vicenza, sono zone più ad alto rischio come ad esempio il centro e la stazione con Campo Marzo, dove notoriamente si ritrovano spacciatori e tossicodipendenti.

Infatti già negli anni ’60, il filosofo e umanitario L. Ron Hubbard scrisse: “Il pianeta si è scontrato con una barriera che impedisce un progresso sociale su vasta scala: droga, farmaci e altre sostanze biochimiche.” Ed è per questo che i volontari non si sono mai fermati nella loro campagna informativa e portano avanti con tenacia la prevenzione ed informazione per combattere l’uso delle droghe.

Per maggiori informazioni visita il sito www.noalladroga.it o scrivici all’indirizzo mondoliberodalladroga.vi@gmail.com

La prevenzione porta a migliori scelte per i giovani maceratesi

Scritto da Loredana Boschetti il . Pubblicato in Religione

Più di 200 milioni di persone in tutto il mondo fanno uso di droga per cui in ogni angolo dovremmo trovare materiali informativi che trattano  questo argomento, tanto da controbilanciare l’effetto devastante di queste sostanze “tanto di moda” al giorno d’oggi.

Infatti già negli anni ’60, il filoso e umanitario L. Ron Hubbard scrisse: ““Il pianeta si è scontrato con una barriera che impedisce un progresso sociale su vasta scala: droga, farmaci e altre sostanze biochimiche.”

Per questo i volontari dell’associazione “Mondo Libero dalla Droga” questo fine settimana erano presenti all’ingresso dell’IPSIA “F. Corridoni” di Corridonia dove hanno consegnato nelle mani degli studenti gli opuscoli informativi di prevenzione alle droghe.

Questo  materiale  informativo gratuito  tratta le  principali droghe in uso attualmente. L’attività è parte del programma “La Verità sulla Droga” appoggiato in modo decisivo dai volontari. L’iniziativa ha lo scopo di sensibilizzare giovani e adulti a scoprire la verità sulla droga.

Questo programma, disponibile gratuitamente anche per educatori ed insegnanti, prevede 24 kit di 14 opuscoli, un documentario, una guida per le attività da svolgere in aula e 16 spot educativi tradotti in più di 20 lingue  sulle principali droghe attualmente in uso come l’Ecstasy, la Cocaina, la Marijuana, l’abuso di Alcool, il Crack, le Metanfetamine, l’Eroina, l’LSD e l’abuso di Antidolorifici (Ossicodone).

John racconta: “Il mio scopo nella vita non era vivere… era quello di poter raggiungere il massimo. Stavo scivolando in una spirale discendente verso il punto da cui non si torna indietro. Nell’arco degli anni ho fatto uso di cocaina, marijuana e alcolici con la falsa convinzione che mi avrebbero permesso di sfuggire ai problemi. Questo non ha fatto che peggiorare la situazione. Avevo tutto: un buon lavoro, soldi, una famiglia che mi voleva bene, tuttavia mi sentivo vuoto dentro. Come se non avessi niente. In 20 anni continuavo a ripetermi: “Smetterò definitivamente… questa è l’ultima volta”. Non è mai successo. Ci sono stati dei momenti in cui ho pensato di arrendermi alla vita.”

Lo scopo dell’iniziativa è di dare la possibilità di scelta ai giovani e agli adulti fornendo loro fatti concreti sulle droghe, così che possano prendere una decisione fondata, dicendo no alla droga e aiutando gli altri a fare lo stesso. Per ulteriori informazioni visit ail sito www.noalladroga.it .

La prevenzione non si ferma!

Scritto da Loredana Boschetti il . Pubblicato in Società

Venerdì mattina, prima dell’inizio della scuola, i volontari della Fondazione Mondo Libero dalla Droga hanno consegnato agli studenti dell’Istituto Tecnico Commerciale “Filippo Corridoni” di Contrada Asola, appena fuori Civitanova, gli opuscoli informativi gratuiti di prevenzione sulle droghe.

Prevenire è il punto fondamentale per evitare il peggio. Il primo passo per affrontare il mondo della la droga è saperne di più. Spesso i ragazzi fanno uso di droghe per due o tre anni prima che i genitori si accorgano di quanto sta avvenendo. Gli insegnanti non sanno di avere in classe degli scolari che usano e, magari, spacciano droghe. Per affrontare un problema e per risolverlo è importante conoscerlo esattamente.

Per aiutare una persona a non divenire facile preda delle droghe, è essenziale che chi gli è più vicino capisca al più presto quando questa inizia a farne uso. L’abuso di droga inizia quasi sempre in età adolescenziale e giovanile. Interessa gli adolescenti ed i giovani di tutto il mondo. La migliore prevenzione contro la droga consiste nell’educare i ragazzi ad avere fiducia in se stessi e nelle proprie capacità di affrontare le difficoltà, piccole e grandi, della vita, dando loro attenzione e affetto costanti

“L’arma più efficace nella guerra contro le droghe è l’istruzione.”, questo scrisse il filosofo e umanitario L. Ron Hubbard ed è questo il motivo per qui i volontari si sono resi disponibili anche a tenere delle conferenze gratuite istruttive sul soggetto accompagnate da una testimonianza, così che chiunque si possa rendere conto dei reali effetti delle droghe.

Inoltre la Fondazione “Mondo Libero dalla Droga” mette a disposizione gratuitamente il pacchetto informativo “La Verità sulla Droga” a insegnanti, leader di gruppi giovanili, amministratori scolastici, consiglieri, consulenti e forze dell’ordine.

Il pacchetto informativo contiene la Guida per l’Insegnante composta da lezioni complete e istruzioni per insegnare la verità su undici tipi di droga.

Il documentario “Storie Reali, Persone Reali” che è un film informativo che tratta le testimonianze per ognuna delle sostanze di cui si abusa più comunemente.

Il DVD contiene anche i premiati annunci di pubblica utilità (PSA), ognuno dei quali mette a fuoco le bugie più comunemente dette riguardo alle sostanze stupefacenti.

Ventiquattro set di tredici opuscoli informativi della serie “La Verità sulla Droga”: ogni opuscolo si incentra su una droga smascherandone i miti tramite la verità sui relativi effetti a breve e lungo termine.

Undici poster, uno per ogni droga per l’uso in abbinamento alle lezioni.

Per maggiori informazioni visita il sito www.noalladroga.it

RAGGIUNGIAMO I RAGAZZI PRIMA CHE LO FACCIA LA DROGA

Scritto da Loredana Boschetti il . Pubblicato in Religione, Società

“ECCO I PROPOSITIVI PER L’ANNO NUOVO DEI VOLONTARI DI MONDO LIBERO DALLA DROGA: PER TUTTE LE FESTIVITA’ 2018 I VOLONTARI DELL’ASSOCIAZIONE MONDO LIBERO DALLA DROGA PRESENTI A VICENZA PER DISTRIBUIRE MATERIALE INFORMATIVO PER DIRE NO ALLA DROGA”.

VICENZA – I volontari di Mondo Libero dalla Droga anche durante le festività continuano con l’attività di prevenzione tramite l’informazione dei danni delle droghe

E’ appurato che il miglior deterrente contro l’abuso di droghe sia la prevenzione: una buona campagna d’informazione può cambiare un’idea, un comportamento, e salvare, così, vite umane.

Con questo l’intento i volontari Associazione Mondo libero dalla droga sono scesi in campo  anche durante le festività nell’impegno di fare prevenzione nelle strade del centro di Vicenza e dei suoi bellissimi negozi distribuendo opuscoli informativi sulle principali droghe abusate: marijuana, cocaina, ecstasy, eroina e molte altre.

Per sfatare il “mito” della droga, i volontari, ispirati dalle opere di L. Ron Hubbard da oltre 30 anni conducono attività di sensibilizzazione e informazione sull’importanza di avere le corrette informazioni sugli effetti dannosi della droga. Tali informazioni possono portare i giovani a comprendere esattamente quali possono essere le conseguenze, decidendo di condurre una vita libera dalla droga.

La distribuzione degli opuscoli forniti dalla Fondazione per un mondo libero dalla droga, è sola una parte della campagna di prevenzione alle droghe, infatti i volontari sono disponibile , per chiunque lo desideri, fornire conferenze informative sulle droghe e i suoi effetti nocivi

Hai il diritto di conoscere i fatti sulla droga, non opinioni, esagerazioni o tattiche intimidatorie. Quindi, come si distingue la realtà dalla fantasia?

Per maggiori informazioni scrivici a mondoliberodalladroga.vi@gmail.com o visita il sito www.noalladroga.it .

“Cyber boh” – dal 12 al 13 maggio a Bologna il più grande evento per scuole e famiglie sui pericoli del web

Scritto da Andrea Bianchi il . Pubblicato in Informatica, Internet, Istruzione, Tecnologia

Due giornate gratuite di conferenze, spettacoli, laboratori e tante curiosità per accompagnare le scuole e le famiglie nella rivoluzione digitale di questi anni. Frutto della collaborazione tra G DATA, Unijunior e Leo Scienza, Cyber boh è un evento dedicato a scuole e famiglie su cyberbullismo e pericoli del web

“Con Cyber boh forniamo una risposta ai numerosi interrogativi ed al generale disorientamento che si registrano intorno al tema della sicurezza in rete, dal rischio di frodi informatiche ai pericoli connessi alla condivisione dei dati e delle immagini sui social network, dall’uso di giochi online fino al fenomeno del cyberbullismo”. Così Riccardo Guidetti, presidente dell’Associazione Culturale Leo Scienza, presenta un grande evento volto a fornire strumenti di comprensione e valutazione delle potenzialità e dei rischi della rete e dei dispositivi digitali, a consigliare corrette modalità di utilizzo di tali strumenti e a indicare strategie per aumentare la sicurezza dei giovani internauti.

Patrocinata dalla Regione Emilia Romagna e dal Comune di Bologna, e ospitata nelle bellissime aule e negli spazi del Complesso Belmeloro dell’Università di Bologna, la due giorni (12 e 13 maggio) contro i rischi del web e il cyberbullismo prevede un foltissimo calendario di spettacoli a tema, conferenze interattive con i Cyberesperti di Unijunior, oltre che laboratori aperti alle scuole e al pubblico, sviluppati su misura per i nativi digitali, sempre più giovani, come ha rilevato G DATA nel corso della propria iniziativa ‘Cyberbullismo – 0 in condotta’.

Numerose le motivazioni che hanno spinto G DATA, Unijunior e Leo Scienza a lanciare “Cyber boh”, tra cui la ormai conclamata necessità di sensibilizzare e approfondire temi sensibili per i nativi digitali, per i loro genitori e insegnanti unitamente al fatto che, a livello nazionale, siano ancora troppo poche le attività di alfabetizzazione condotte con scuole e famiglie. Motivi per cui G DATA ha accolto con entusiasmo l’iniziativa di Unijunior e Leo Scienza, come conferma Giulio Vada, Country Manager di G DATA Italia e Presidente di Assintel Emilia Romagna.

“Siamo molti lieti di affiancare entrambe le organizzazioni nella divulgazione di informazioni corrette su come tutelare al meglio le attività condotte online e l’identità digitale dei più giovani” commenta Vada. “Siamo certi che il connubio tra il nostro know-how come produttore di soluzioni per la sicurezza IT e l’esperienza di Unijunior e Leo Scienza nel rapporto con gli istituti scolastici e le famiglie sia una ricetta vincente”.

“Alla sua prima edizione, Cyber boh è un’iniziativa educativa gratuita che speriamo di poter ripetere su base annuale” commenta Guidetti. “Articolato su due giorni Cyber boh è un evento di ampio respiro che vede già coinvolti numerosissimi istituti scolastici.

Oltre 700 tra allievi e insegnanti hanno già confermato la propria presenza a Cyber boh, confidiamo di poter incontrare altrettante famiglie”.

Dettagli su Cyber boh – 12/13 maggio 2017, Bologna

Il calendario completo delle due giornate è reperibile al link:

http://bit.ly/2pwiNqD

Il modulo di registrazione per istituti scolastici è reperibile qui:

http://bit.ly/2pXJZ35

Ulteriori dettagli sull’evento sono reperibili sulla pagina di facebook dedicata all’inizativa: https://www.facebook.com/events/1654039628235472/

Chi è G DATA

La sicurezza IT è nata in Germania: G DATA Software AG viene considerata a pieno titolo l’inventore dei software antivirus. L’azienda, fondata nel 1985 a Bochum sviluppò oltre 30 anni fa il primo programma contro la diffusione dei virus informatici. Oggi, G DATA è uno dei principali fornitori al mondo di soluzioni per la sicurezza IT.

Numerosi test mirati condotti sia in Germania sia da organizzazioni rinomate a livello internazionale oltre che test comparativi condotti da riviste specialistiche indipendenti hanno dimostrato che la IT security “Made in Germany” offre agli utenti di Internet la miglior protezione possibile.  Nel marzo 2017 la soluzione ha ottenuto per il decimo anno consecutivo un’eccellente valutazione per la rilevazione dei virus da Stiftung Warentest.

Inoltre, per il secondo anno consecutivo, G DATA è partner tecnico di Ducati Corse per la MotoGP ed ha il compito di proteggere i sistemi IT di pista del team Ducati

Il portafoglio prodotti G DATA comprende soluzioni di sicurezza sia per privati, sia per le aziende, dalle PMI alle grandi imprese. Le soluzioni di sicurezza di G DATA sono disponibili in oltre 90 Paesi di tutto il mondo.

Ulteriori informazioni su G DATA e sulle soluzioni di sicurezza sono consultabili sul sito www.gdata.it

Chi è UNIJUNIOR

Unijuniorconoscere per crescere è il primo e più importante esempio italiano di «Children’s Universities» – università dei bambini; un progetto educativo e innovativo di stampo europeo di comunicazione e divulgazione della conoscenza.

Unijunior rappresenta un ponte fra territorio ed Università: il mondo accademico si apre infatti alla società accogliendo i giovanissimi e le famiglie con il

fine di contrastare la perdita di interesse verso la conoscenza e la ricerca attraverso una formula che presenta e rende l’Università un luogo accessibile a tutti ed in particolare alle giovani generazioni, “tempio del sapere” ma anche spazio di condivisione e confronto, dove tutte le domande sono preziose.

Il progetto Unijunior vuole infine proporre una visione della conoscenza che sia da stimolo per i giovanissimi e guida nelle loro scelte future. Conoscenza intesa non come ricezione passiva e imposta ma come conquista attiva, mossa da curiosità, passione ed intraprendenza perché “i giovani non sono vasi da riempire ma fiaccole da accendere” [Plutarco].

Unijunior Italia è in continua espansione giunto oramai alla sua 9°edizione coinvolge ogni anno 3000 giovani studenti dagli 8 ai 14 anni, e oltre 200 tra docenti e ricercatori che tengono a loro lezioni, a titolo assolutamente gratuito, assumendo un linguaggio adeguato all’età dei giovani studenti.

Tutte le lezioni si svolgono all’interno di aule universitarie messe a disposizione dai rispettivi Atenei e Campus coinvolti (Bologna, Modena, Reggio Emilia, Ferrara, Rimini, Forlì, Cesena, Ravenna).

Leo Scienza è l’associazione promotrice ed organizzatrice del progetto Unijunior ed è membro di EUCUNET- European Children‘s Universities Network.

Ulteriori informazioni al sito internet: www.unijunior.it

Chi è LEO SCIENZA

Dal 2005 l’associazione culturale Leo Scienza si occupa di divulgazione scientifica e culturale rivolgendosi per lo più a bambine/i e ragazze/i dai 4 ai 14 anni.

Il consiglio direttivo composto da 5 membri fondatori di cui Riccardo Guidetti ne è il presidente, si avvale della collaborazione ed esperienza di oltre 15 operatori scientifici per lo più laureati in materie scientifiche o pedagogiche e formati in base alla metodologia Leo Scienza e di oltre 2500 associati ogni anno.

Da oltre 10 anni LEO SCIENZA opera in tutto il territorio Italiano realizzando progetti formativi e di intrattenimento per circoli scolastici, istituzioni pubbliche, festival scientifici e culturali, musei, biblioteche, parchi tematici.

Collabora con enti ed istituzioni di ogni genere e con soggetti privati (aziende, centri commerciali, agenzie di comunicazione) nell’organizzazione di campagne di sensibilizzazione ed eventi culturali rivolti ai più giovani e alle loro famiglie.

Solo nell’ultimo anno sono stati oltre 10.000 gli studenti (di ogni ordine e grado) che hanno partecipato alle nostre attività didattiche in tutta Italia.

Il metodo d’insegnamento ideato da Leo Scienza vuole creare il giusto bilanciamento tra educazione e intrattenimento unendo rigorosi contenuti didattici a tecniche di interpretazione teatrale e sperimentazione diretta.

L’ obiettivo è quello di risvegliare la curiosità e l’immaginazione dei ragazzi attraverso un esperienza divertente ed educativa.

I format proposti vanno dai laboratori didattici agli spettacoli teatrali trattando argomenti come chimica, fisica, astronomia, ambiente e sostenibilità, alimentazione, salute, corpo umano e temi sociali e di prevenzione.

Ulteriori informazioni al sito internet: www.leoscienza.it