Posts Tagged ‘san vittore’

ALESSANDRO MELUZZI CON SALVO NUGNES OSPITE AL TEATRO SOLE A BIBBIENA – Agenzia Promoter

Scritto da ufficio-stampa il . Pubblicato in Comunicati Stampa

Il noto psichiatra e opinionista televisivo sarà insieme alla comunità Agape e alla comunità incontro il 9 Maggio ore 21.00

Alessandro Meluzzi, psichiatra, psicoterapeuta e noto volto televisivo (attualmente è tra gli esperti opinionisti nel programma Mediaset di grande successo “Quarto grado“) da sempre è impegnato in prima linea nella solidarietà verso i più deboli e bisognosi.

Di recente, affiancato dal manager Salvo Nugnes ha tenuto la conferenza “Uomo, famiglia, società” dinanzi ai detenuti del carcere di San Vittore a Milano, portando un accorato messaggio di speranza e positività in un contesto di equilibri così delicati come quello penitenziario e ha ricevuto un’accoglienza molto calorosa.

Giovedì 9 Maggio alle ore 21.00, sarà al Teatro Sole di Bibbiena per un incontro sul tema “Maria segno di Agape Madre dell’accoglienza e del sorriso” insieme ai ragazzi della comunità Agape e della comunità incontro. Il motto trainante dell’iniziativa è “L’amore ci guarisce e ci rende liberi“.

Meluzzi ha fondato l’associazione Onlus no profit “Agape Madre dell’accoglienza” per ospitare in alcune case di campagna, giovani con problematiche diverse di tipo psichiatrico, di tossico-dipendenze e disabilità di varia natura. Il professore spiega “Questi giovani vengono aiutati e sostenuti da operatori che cercano di dare loro attraverso una vita di relazione e fraternità una realtà, un vivere e un abitare del tutto normale, affinchè queste peculiarità e queste fatiche di vivere che si chiamano malattia, dipendenza e disabilità non siano qualcosa che ostacoli in modo definitivo una vita meritevole di questo nome, ma riescano a colmare questa esplosione che altrimenti diventa un male nel male“.

PREMIO ISTITUZIONALE PER PADRE ENZO DURANTE LA CONFERENZA A SAN VITTORE

Scritto da PromoterArte il . Pubblicato in Comunicati Stampa

In occasione della Conferenza tenutasi Venerdì 22 Marzo 2013 presso il carcere di San Vittore a Milano, Padre Enzo Fortunato, Direttore della Sala Stampa del Sacro Convento di Assisi e popolare volto di Rai1, ha ricevuto una prestigiosa targa istituzionale “Per il Suo quotidiano impegno nella diffusione degli insegnamenti di San Francesco d’Assisi” da Salvo Nugnes, Direttore di Agenzia Promoter ed organizzatore dell’evento.

Padre Enzo, accolto calorosamente, ha parlato delle riflessioni e meditazioni per la vita quotidiana raccolte nel suo libro “Siate amabili” che sono state inserite all’interno degli editoriali della rivista “San Francesco Patrono d’Italia” portando un messaggio di profonda speranza, intensa conversione e radicata fede, fondate sugli insegnamenti perpetrati dal Santo. Padre Enzo spiega “Non esiste strada più solenne della vita di tutti i giorni per ridare bellezza alla nostra umanità attraverso sani pensieri, nobili gesti e soprattutto una fede che, si sforza di essere coerente, una fede colorata di amabilità francescana“.

PADRE ENZO FORTUNATO ATTESO IN CONFERENZA NEL CARCERE DI SAN VITTORE AFFIANCATO DA SALVO NUGNES IN DATA VENERDÌ 22 MARZO 2013 COMMENTA CON BRUNO VESPA A “PORTA A PORTA” L’ELEZIONE DI FRANCESCO I

Scritto da PromoterArte il . Pubblicato in Comunicati Stampa

Padre Enzo Fortunato, Direttore della Sala Stampa del Sacro Convento di Assisi e noto volto di Rai1, nella rubrica “Tg1 Dialogo” è atteso in conferenza, nel carcere di San Vittore a Milano, in data Venerdì 22 Marzo 2013, per parlare della raccolta di riflessioni e meditazioni per la vita quotidiana, tratte dagli editoriali della rivista “San Francesco Patrono d’Italia” che hanno ispirato anche le tematiche affrontate nel suo libro “Siate amabili” pubblicato di recente. L’evento è organizzato dal manager Salvo Nugnes, Direttore di Agenzia Promoter e si colloca nel contesto delle numerose iniziative cultural artistiche, che si svolgono per i detenuti.

Padre Enzo, ospite da Bruno Vespa a “Porta a Porta” in data Mercoledì 13 Marzo, appena proclamato il nuovo Papa Francesco I, ha espresso grande felicità e soddisfazione dicendo “Ho provato una gioia e una gratitudine immensa per il Santo Padre e subito dopo, la speranza di poterlo accogliere nei luoghi sacri, della memoria di San Francesco. Nella convinzione che, non esista strada più solenne della vita di tutti i giorni, per ridare bellezza alla nostra umanità attraverso sani pensieri, nobili gesti e soprattutto una fede coerente“.

Per il Padre “Chiamarsi Francesco I è un segnale molto forte. Mezzo secolo fa Giovanni XXIII venne a pregare sulla tomba del Santo e spiegò che nel nome di Francesco è riassunta in una sola parola il ben vivere, l’insegnamento di come dobbiamo metterci in comunicazione con Dio e con gli altri uomini. Nel 1978 Papa Wojtyla disse che, il Papa a motivo della sua missione deve avere dinanzi gli occhi di tutta la Chiesa universale, nelle varie parti del globo e ha bisogno in modo particolare, dell’aiuto del Patrono d’Italia, dell’intercessione di San Francesco“.

AGENZIA PROMOTER ORGANIZZA PER I DETENUTI DEL CARCERE DI SAN VITTORE LA PRESENTAZIONE DEL LIBRO “DIECI UOMINI PER MARILYN MONROE” DI ENRICO MONTI E MORGANA MONTERMINI

Scritto da AgenziaPromoter il . Pubblicato in Comunicati Stampa, Libri

Grande partecipazione da parte dei detenuti del San Vittore, a Milano, che, grazie all’organizzazione di Salvo Nugnes, relatore dell’evento e Direttore di Agenzia Promoter, hanno assistito alla presentazione del libro “Dieci uomini per Marilyn Monroe” degli autori Morgana Montermini ed Enrico Monti.

L’incontro si è tenuto durante la mattinata di Giovedì 7 Febbraio 2013, presso il noto carcere, dove i due scrittori, da sempre appassionati della grande Diva, hanno offerto ai reclusi, un momento ricreativo e di svago, raccontando uno spaccato della vita di Marilyn, riflesso nelle storie di dieci uomini che durante la sua straordinaria, quanto breve esistenza, l’hanno amata o semplicemente avuta. Da Joe di Maggio al Presidente John Kennedy, da Frank Sinatra al commediografo Arthur Miller e gli altri, che hanno impresso un sigillo significativo nel suo percorso esistenziale.

Non solo parole, ma anche musica. Infatti, insieme ad Ermanno Bellucci, Enrico e Morgana, che oltre che scrittrice è pure cantante, hanno dato un assaggio dello spettacolo teatral-musicale omonimo al libro, nel quale vengono descritti aneddoti, episodi e vicende su Marilyn Monroe, come una sorta di diario di bordo, recitando, in accompagnamento con la chitarra acustica, una poesia di Pierpaolo Pasolini a Lei dedicata.