Posts Tagged ‘progetti’

Gli ultimi successi di IDP nella progettazione europea: 75% di tasso di successo sul Programma Erasmus+

Scritto da IDPbruxelles il . Pubblicato in Affari, Aziende, Cultura

IDP European Consultants ha confermato la sua competenza e professionalita’ nell’ambito dell’europrogettazione, registrando un tasso di successo del 75% delle proposte sviluppate nell’ambito del primo Invito a Presentare Proposte del Programma Erasmus+.

Questo successo conferma la posizione di leadership di IDP European Consultants finanziamenti nella progettazione europee.  I progetti sviluppati da IDP European Consultants sono stati approvati in una call che ha visto elevati livelli di competizione: in alcune linee del programmaSolo il 7% delle proposte è stato approvato.

IDP European Consultants è una società italiana con presenza a Bruxelles dal 1991, esperta in progettazione europea e fondi europei. I partners di IDP hanno una consolidata e comprovata esperienza nella progettazione europea e nella gestione di progetti finanziati dai vari programmi europei di finanziamento.
IDP European Consultants offre servizi di formazione in materia di europrogettazione. In particolare, il corso intensivo in Europrogettazione e Finanziamenti Europei, il Master Class in Europrogettazione che è arrivato alla sua 40° edizione, che si svolgerà a Bruxelles dal 18 al 21 novembre 2014.
Il Master Class è organizzato in collaborazione con l’Ufficio di Bruxelles dell’Agenzia per la Promozione all’Estero e lnternazionalizzazione delle Imprese Italiane (ICE). Il Master Class coniuga teoria e pratica sulle metodologie di progettazione europea, offrendo un percorso formativo intensivo che fornisce ai partecipanti conoscenze e tecniche vincenti relative alle opportunità di finanziamento erogate dalle istituzioni europee e alla redazione di progetti di successo.
IDP partecipa come partner a diversi progetti europei, consolidando le proprie competenze nella progettazione e nella gestione di progetti. IDP mette a disposizione dei propri clienti la propria esperienza in progettazione europea, servizi per lo sviluppo di idee progettuali, ricerca di partner e project management in ambito europeo.

Maggiori dettagli su IDP sono disponibili sul sito: www.idpeuropa.com

Il manager Salvo Nugnes commenta la nuova era architettonica trasformista dei musei

Scritto da ufficio-stampa il . Pubblicato in Cultura, Opinioni / Editoriale

Abbiamo chiesto a Salvo Nugnes il suo esperto e autorevole parere sulle innovative frontiere architettoniche strutturali progettate per i più illustri musei nel mondo

1) Come concepisce questa nuova era architettonica trasformista per i musei?

Siamo entrati in un innovativo percorso avveniristico destinato a coinvolgere direttamente gli edifici museali più rinomati, il cui prestigio non è più soltanto riferito ai preziosi capolavori, che custodiscono e conservano tra le mura, ma si rivolge anche alla loro dimensione strutturale, poiché sono essi stessi concepiti e qualificati come creazioni artistiche e opere d’arte di pregio. Vengono ideati spazi visibili, materiali ed elementi naturali, giardini, sale convegni e auditorium, che trasformano questi contesti in fulcro civico delle città, in centri nevralgici collettivi polifunzionali a largo raggio.

2) Quali sono le aree museali coinvolte da questa ventata rinnovatrice?

Progettati in base a questa visione futurista si possono citare: il Perez Art Museum di Miami, inaugurato di recente, composto da una costruzione a tre piani con pareti trasparenti, attraverso cui filtra la luce naturale; è appena stato aperto l’ Hansol di Seoul progettato da Tadao Ando, che ha incorporato i materiali naturali recuperati nei dintorni all’interno della geometria semplice dell’edificio situato in cima a una montagna e circondato da tre giardini.

3) Ci sono dei progetti futuri, che sono in fase realizzativa, di particolare interesse?

La Tate Modern londinese nel 2005 ha lanciato il concorso per l’espansione del museo. L’ala aggiuntiva dovrebbe inaugurare nel 2016 e prevede una combinazione congiunta di elementi vecchi e nuovi utilizzando il medesimo fondamento di mattoni e di muratura attuale. Il centro culturale di Hong Kong inserito in una zona industriale sarà aperto nel 2017 e si concentrerà sull’accogliere opere del XXI secolo tra design e arte in movimento. In America, si può menzionare il 9/10 Memorial Museum di New York, con apertura prevista entro aprile 2014. Non da ultimo in Italia inizia il simbolico conto alla rovescia per il Museo delle Scienze di Trento di Renzo Piano, con celebrazione inaugurale il prossimo luglio.

L’avv Marco Carra sostiene le associazioni del volontariato

Scritto da ufficio-stampa il . Pubblicato in Legale, Politica, Salute

L’avvocato mantovano Marco Carra, eletto consigliere regionale in Lombardia è da sempre attivo nell’ambito del volontariato e delle principali associazioni operative a livello sociale e comunitario, fornendo un contributo costante a supporto dei progetti e delle iniziative perseguite da queste strutture. Carra spiega “Da molti anni esercito la professione di avvocato. Sono specializzato e mi occupo principalmente di tematiche legate al diritto del lavoro e al diritto sociale sanitario. Per un quinquennio ho presieduto l’azienda del Comune di Mantova dedicata ai servizi alle persone e alle famiglie. Sono padre di due splendide bimbe, anche a loro devo la forza e la voglia di guardare al mondo e al futuro con grande fiducia, con la voglia di dare un contributo utile a migliorare il presente“.

Carra ritiene, che è questione di prioritaria importanza risolvere il deficit di ascolto e di consultazione delle associazioni, da parte soprattutto della Regione Lombardia e di altre istituzioni locali rispetto ai bisogni affrontati nel quotidiano e alle strategie da adottare insieme. Carra sottolinea “Da più parti mi è stato evidenziato come il volontariato venga spinto sempre più ad erogare servizi di elevata complessità, a fronte della quale sussiste una legislazione inadeguata ed un’insufficienza di fondi“. Nell’analisi proposta Carra afferma, che bisogna garantire un maggiore supporto economico all’azione del volontariato, che affronta grandi emergenze ed è particolarmente vicino a chi soffre e a chi si trova in gravi difficoltà.

Secondo Carra “Molte problematiche di certo si sono aggravate nel contesto della crisi sociale ed economica. Il mio impegno, affinché il volontariato venga meglio supportato da parte della regione su tutti i piani, da quello economico a quello legislativo e amministrativo, sarà totale“.

freelancermap unisce freelance e progetti in tutto il mondo con la nuova piattaforma .com

Scritto da freelance il . Pubblicato in Informatica, Internet, Nuovo Sito Web

Norimberga, 19.09.2012, freelancermap (www.freelancermap.de), la piattaforma di progetti ed esperti, amplia la sua offerta per freelance e fornitori di progetti che operano a livello internazionale. Il nuovo portale freelancermap.com (www.freelancermap.com) si fa sostenitore del trend di gruppi di lavoro sparsi, come ad esempio nell´outsourcing e nell´offshoring, e mette a disposizione di imprese e liberi professionisti in tutto il mondo una vasta offerta.

Oltre al successo delle piattaforme di progetti IT freelancermap.de, freelancermap.at e freelancermap.ch, la freelancermap GmbH offre ora anche un effettivo network per l´assegnazione di progetti grazie alla moltitudine di esperti ed imprese attivi internazionalmente. L´impostazione transnazionale riconosce lo sviluppo di attività remote e di outsourcing. Quest´offerta facilita per le imprese il reclutamento di specialisti internazionali e permette ai liberi professionisti di trovare un adeguato progetto anche all´estero.

Per gli oltre 70000 freelance registrati l´utilizzo della piattaforma verrà quindi ulteriormente semplificato. Sarà sufficiente la realizzazione di un profilo internazionale per poter beneficiare di progetti globali pubblicati su freelancermap.com.

Michael Amtmann, amministratore delegato della freelancermap GmbH, è convinto di questo approccio transnazionale: “Con freelancermap.com vogliamo sostenere lo sviluppo della rete globale e del business offshore. Siamo orgogliosi di poter offrire ai nostri utenti il contatto con esperti internazionali e l´accesso ai rispettivi progetti”.

Con effettive funzioni di ricerca e di filtri, dettagliate impostazioni del profilo per aziende e freelance, così come molte altre possibilità, freelancermap.com si sviluppa sui punti di forza rappresentati dalle piattaforme in lingua tedesca. La base per il successo è data da un design collaudato e dall´intuitività di freelancermap.de, una delle piattaforme freelance più antiche e grandi d’Europa.

freelancermap unisce freelance e progetti in tutto il mondo con la nuova piattaforma .com

Scritto da freelance il . Pubblicato in Comunicati Stampa, Internet

Norimberga, 30.08.2012, freelancermap (www.freelancermap.de), la piattaforma di progetti ed esperti, amplia la sua offerta per freelance e fornitori di progetti che operano a livello internazionale. Il nuovo portale freelancermap.com (www.freelancermap.com) si fa sostenitore del trend di gruppi di lavoro sparsi, come ad esempio nell´outsourcing e nell´offshoring, e mette a disposizione di imprese e liberi professionisti in tutto il mondo una vasta offerta.

Oltre al successo delle piattaforme di progetti IT freelancermap.de, freelancermap.at e freelancermap.ch, la freelancermap GmbH offre ora anche un effettivo network per l´assegnazione di progetti grazie alla moltitudine di esperti ed imprese attivi internazionalmente. L´impostazione transnazionale riconosce lo sviluppo di attività remote e di outsourcing. Quest´offerta facilita per le imprese il reclutamento di specialisti internazionali e permette ai liberi professionisti di trovare un adeguato progetto anche all´estero.

Per gli oltre 70000 freelance registrati l´utilizzo della piattaforma verrà quindi ulteriormente semplificato. Sarà sufficiente la realizzazione di un profilo internazionale per poter beneficiare di progetti globali pubblicati su freelancermap.com.

Michael Amtmann, amministratore delegato della freelancermap GmbH, è convinto di questo approccio transnazionale: “Con freelancermap.com vogliamo sostenere lo sviluppo della rete globale e del business offshore. Siamo orgogliosi di poter offrire ai nostri utenti il contatto con esperti internazionali e l´accesso ai rispettivi progetti”.

Con effettive funzioni di ricerca e di filtri, dettagliate impostazioni del profilo per aziende e freelance, così come molte altre possibilità, freelancermap.com si sviluppa sui punti di forza rappresentati dalle piattaforme in lingua tedesca. La base per il successo è data da un design collaudato e dall´intuitività di freelancermap.de, una delle piattaforme freelance più antiche e grandi d’Europa.