Posts Tagged ‘prevenzione’

Mondo libero dalla droga allo Street Food Festival di Macerata

Scritto da volontariato il . Pubblicato in Lifestyle

Ben più di 1000 opuscoli messi direttamente nelle mani dei giovani maceratesi

Ieri sera tra le migliaia di persone presenti all’evento gastronomico, ad un certo punto della serata erano presenti tra la folla i famosi cappellini e le t shirt verde acqua dei volontari Mondo libero dalla droga.

Proprio questa mattina le parole del prefetto maceratese ha fatto ben intendere quanto la PREVENZIONE oggi più che mai è VITALE per salvare le vite delle nuove generazioni dal male generato dalle droghe.

Per questa ragione i volontari di Mondo libero dalla droga, da circa un anno percorrono regolarmente le strade delle cittadine del maceratese per sensibilizzare la coscienza collettiva, affinché aumenti l’ auto determinazione sia tra gli adulti che degli stessi ragazzi, a dire No alla droga.

L’opuscolo, distribuito a brevi mano ieri sera nelle strade di Macerata, riportano informazioni vitali, tra cui esperienze di giovani che son stati salvati grazie a importanti percorsi di disintossicazione.

L’ultimo rapporto mondiale dell’Ufficio dell’Onu sulle droghe e il crimine (UNODC) presentati lo scorso 27 giugno 2019 dichiarava che i decessi registrati nel 2015 per le droghe sono stati di ben 450.000 per passare a 585.000 nel 2017.

Sì, aveva ragione l’umanitario L. Ron Hubbard, a seguito della sua storia, dichiarare: “Il problema droga è planetario. Sguazza nel sangue e nella sofferenza umana.”

Quindi, è bene chiedersi: come possiamo fermare questa piaga? La risposta si trova nell’istruzione. Questi piccoli opuscoli sono il primo gradino per salire nella consapevolezza e nella responsabilità.

Oggi più che mai la prevenzione è importante e la gratitudine della gente di Macerata si è potuta ascoltare direttamente dalla loro voce con parole di ringraziamento!

Mondo libero dalla droga ritorna a Macerata

Scritto da volontariato il . Pubblicato in Società

I volontari MONDO LIBERO DALLA DROGA ritornano a percorrere le strade del centro storico di Macerata in occasione del STREET FOOD FESTIVAL.

L’obbiettivo della campagna è quello di informare l’opinione della gente riguardo i pericoli delle droghe nelle sue varie forme.

Particolare attenzione ai ragazzi che oggi, che arrivano a provarla in giovane età. Qualcuno si illude di trarne un profitto pensando che possa guadagnare soldi in modo facile. Insomma, le motivazioni possono essere molto “allettanti”, ma sono sempre divulgate da chi ha solamente l’interesse di venderla, visto che si tratta di un business multimilionario, non solo legato all’illegalità, ma che si allarga a macchia d’olio partendo anche dall’uso di farmaci prescritti che vengono usati in quantità, a volte proprio per gli effetti che hanno, simili a quelli delle droghe illegali.

Aldilà dei motivi, la prevenzione grazie a questi opuscoli, con dati scientifici e testimonianze, raccolti in tutto il mondo, permette ai ragazzi di pensare e interrogarsi, imparando a riconoscere le menzogne degli spacciatori.

Del resto, riconoscere “ il loro sistema di marketing” può far scoprire come, persone senza scrupoli,” vendono morte” ai ragazzi con falsità di ogni genere, facendo diventare la droga un vero problema mondiale, che ebbe inizio dagli anni 70’ e come osservò l’umanitario L. Ron Hubbard da allora sta portando alla distruzione della nostra cultura e del futuro della società.

Pertanto i volontari per l’ennesima volta ritornano nel cuore di una città che vuole tornare a risplendere e essere pulita.

Sbullit Action si prepara alla Camera dei Deputati: a fine Giugno la presentazione dell’ app di prevenzione contro il bullismo

Scritto da BorderlineAgency il . Pubblicato in Informatica, Società, Tecnologia Personale

Grazie all’appoggio dell’On. Riccardo Marchetti, Fondazione Vento Onlus e Digital Ideators presenteranno alla Camera dei Deputati Sbullit Action, l’app game sviluppata per sensibilizzare le nuove generazioni al fenomeno del bullismo e stimolare le competenze per la vita: cittadinanza attiva, spirito critico, creativo, capacità di collaborazione e iniziativa

A fine Giugno Sbullit Action, l’app game di prevenzione contro il bullismo promossa e realizzata dalla Fondazione Vento Onlus in sinergia con Digital Ideators web agency di Pesaro specializzata in servizi web a 360 gradi -, sarà presentata alla Camera dei Deputati. L’iniziativa resa possibile grazie all’appoggio dell’On. Riccardo Marchetti, Vice Presidente della Commissione Giustizia della Camera dei Deputati, e del Dr. Angelo Bertoglio presidente dell’ass. AVRI, nasce con lo scopo di portare il progetto educativo nelle scuole di tutta Italia a partire già dal prossimo anno (2019-2020).

Sbullit Action, che gode del patrocinio della regione Marche, della provincia di Pesaro e Urbino, del comune di Fano e di altri enti tra cui Scout d’Europa FSE e Comitato Italiano Paralimpico, si è fatta carico del disagio giovanile e di quella che oggi è una delle sue forme più acute e inquietanti, il bullismo: un fenomeno che ha un peso sociale sull’intera collettività e genera danni non solo nei confronti delle vittime ma anche di chi lo pratica, familiari inclusi.

 Accattivante, giocosa, informale e facilmente fruibile. L’app mira a coinvolgere milioni di adolescenti in un percorso educativo che comprende diverse tematiche: dall’uso sobrio e corretto dello smartphone, al comportamento etico nei confronti dei propri coetanei, fino al riconoscimento del proprio ruolo nello sviluppo dei rapporti familiari, interpersonali e sociali. La strada per raggiungere questi obiettivi è ovviamente il gioco e la competizione.

L’app dispone di tre principali funzioni: Mega Quiz, Caccia all’Invisibile e Social. La prima permette agli studenti di darsi battaglia in un quiz a tempo con domande in materia di educazione civica e tematiche sociali. Caccia all’Invisibile, invece, è una rivisitazione in chiave moderna della classica caccia al tesoro. Si configura come gioco di gruppo in cui le squadre si sfidano andando alla scoperta delle città altrui, con l’obiettivo di rispondere ad una serie di domande.

Infine, c’è la fruizione SOCIAL, uno spazio sicuro nei quale tutti i fruitori dell’app possono condividere storie e racconti di solidarietà e amicizia, esempi virtuosi diametralmente opposti all’odio.

Per Fondazione Vento Onlus e Digital Ideators, l’incontro che si terrà alla Camera dei Deputati a fine Giugno rappresenta un momento fondamentale per dare visibilità nazionale al progetto e cominciare a perseguire il suo scopo: costruire e diffondere tra le nuove generazioni il seme di una nuova cultura, basata su valori come solidarietà, collaborazione e iniziativa.

Macerata contro le droghe.

Scritto da Valentina il . Pubblicato in Religione

I volontari hanno distribuito gli opuscoli informativi  all’ ITTS Eustachio Divini

Stamattina i volontari di Mondo Libero dalla Droga hanno dato vita ad una distribuzione di opuscoli informativi contro le droghe all’entrata dell’ ITTS Eustachio Divini in Piazza Alessandro Luzio a Severino.

Un momento di grande positività che ha portato gli stessi studenti a sentirsi direttamente coinvolti nelle attività di prevenzione che, con tenacia e costanza, i volontari della sezione maceratese dell’associazione Mondo Libero dalla Droga stanno portando avanti da diversi mesi.

Venerdì’ 22 marzo infatti sono stati distribuiti centinaia di opuscoli, suddivisi tra “La Verità sull’Abuso di Alcol”, “La Verità sulla Marijuana”, “La Verità sulla Cocaina” e “La Verità sull’Eroina”.

Questa della distribuzione è soltanto una delle attività che l’associazione sta attuando nelle Marche. Sono moltissimi gli istituti scolastici che si sono messi in contatto con i volontari organizzando incontri di prevenzione ed informazione direttamente nelle scuole, prima area di apprendimento culturale e sociale, per portare un messaggio di bellezza e libertà agli stessi studenti.

Non mancano inoltre iniziative volte al diretto coinvolgimento dei cittadini, come distribuzioni per le principali strade della città e momenti ludici organizzati con lo scopo di promuovere l’obiettivo comune della lotta alle droghe.

L’umanitario L. Ron Hubbard scoprì che: “Le droghe sono ben più di un mero problema sociale. Circa 210 milioni di persone di ogni ceto sociale assumono droghe illegali. Quasi 200.000 persone ogni anno muoiono a causa della droga”.

Questi dati statistici di non trascurabile importanza spingono la causa dell’associazione e degli stessi volontari che con piacere si impegnano per un mondo libero dalla droga e dalle sue trappole.

Ufficio Stampa
Mondo Libero dalla Droga

LA VERITA’ SULLA DROGA ARRIVA A BARI

Scritto da Valentina il . Pubblicato in Religione

I volontari fanno prevenzione a Bari con una distribuzione di materiale informativo sulle droghe.

Le droghe oramai stanno distruggendo i giovani d’oggi.

Secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità “sono da considerare sostanze stupefacenti tutte quelle sostanze di origine vegetale o sintetica che agendo sul sistema nervoso centrale provocano stati di dipendenza fisica e/o psichica, dando luogo in alcuni casi ad effetti di tolleranza (bisogno di incrementare le dosi con l’avanzare dell’abuso) ed in altri casi a dipendenza a doppio filo e cioè dipendenza dello stesso soggetto da più droghe”.

Molti sottovalutano queste informazioni e ritengono che “tutto sia naturale”, che “si possa smettere senza difficoltà” e che “non è niente di male”.

Per questo i volontari dell’associazione “Dico no alla droga Puglia” nei giorni scorsi hanno consegnato gli opuscoli informativi del programma “La Verità sulla Droga” ai commercianti della città di Bari.

Inoltre  a causa delle recenti notizie baresi, l’allarme  per i volontari è sempre più preoccupante. Per cui i volontari persistono con le loro attività di prevenzione per le città e le scuole pugliesi.

I volontari infatti sostengono che: “L’arma più efficace nella guerra contro le droghe è l’istruzione.”, affermazione dell’umanitario L. Ron Hubbard.

Le attività continueranno nei prossimi giorni nelle città di Bari, Barletta e Turi.

Ufficio Stampa

Dico no alla droga Puglia

DROGA: INFORMARE E PREVENIRE E’ MEGLIO CHE CURARE

Scritto da Valentina il . Pubblicato in Religione

I volontari di Mondo Libero dalla Droga tornano a Macerata nei pressi dell’Istituto IPSIA “Corridoni”.

Continua incessante a Macerata e provincia la sensibilizzazione e prevenzione alla droga ad opera dei volontari Mondo Libero dalla Droga.

Dopo le attività svolte le settimane scorse in Tolentino, i volontari si sono stamane impegnati con la distribuzione di opuscoli La Verità sulla Droga nei pressi dell’Istituto Superiore IPSIA “Corridoni” di Macerata.

Lo scopo dell’iniziativa è di fornire più informazioni possibili ad ampio raggio a tutti i giovani ma non solo visto che questi materiali non sono solamente utili ai ragazzi, ma anche alle famiglie, agli educatori, agli insegnanti e alle forze di polizia. Infatti durante la mattinata un professore dell’istituto ha richiesto maggior materiale così da approfondire le tematiche in classe con i ragazzi.

Quindi, consapevoli dell’immenso lavoro da fare i volontari si dedicano da mesi ormai a far arrivare il materiale a tutti i giovani delle Marche, ispirati anche dal messaggio dell’umanitario L. Ron Hubbard che disse: “Il pianeta si è scontrato con una barriera che impedisce un progresso sociale su vasta scala: droga.” che ha fatto scattare nei volontari l’allerta per il fattore tempo.

Infatti l’obiettivo dei volontari è quello di prevenire al fine di rendere più consapevoli i ragazzi e fargli prendere delle decisioni migliori.

Per maggiori informazioni visita il sito www.noalladroga.it o scrivici a mondoliberodalladroga.mc@gmail.com

Droghe moderne: Mondo Libero dalla Droga alla scuola Media Lucatelli di Tolentino

Scritto da Valentina il . Pubblicato in Religione

La prevenzione è la migliore arma contro la diffusione delle droghe.

Sono ormai numerosissime e sempre più diversificate le droghe proposte ai consumatori nel mercato italiano, come la recente e funesta “eroina gialla” che ha drammaticamente colpito le Marche, ma non solo.
Le cronache dei giornali e della TV ne parlano ampiamente per fornire i dettagli di quelle che sono state le vite spezzate e spazzate via da questa sostanza stupefacente, che di stupefacente ha solo la distesa di giovanissimi morti sotto il suo passaggio endovenoso.

Riteniamo però che una maggiore attenzione da parte dei giornali e della TV dovrebbe essere rivolta a quello che si può e si deve fare per contrastare questa dilagante piaga sociale. Purtroppo la tossicodipendenza non ci tocca solo quando una persona ne rimane vittima, ma a causa della sua globalità, colpisce tutti. Questo dramma esiste quando un adolescente è costretto a rubare, prostituirsi e spacciare droga per potersi comprare la dose giornaliera.

E allora cosa fare per evitare che eserciti di adolescenti entrino in questo tunnel?

Vale certamente la pena concentrarsi sulle soluzioni che possono contrastare questo gravissimo problema. Una cosa è certa: la necessità di una risoluzione è imperativa se vogliamo salvare e salvaguardare le nostre future generazioni.

Per questo i volontari di Mondo Libero dalla Droga, venerdì mattina erano presenti all’ingresso della scuola media “Lucatelli” di Tolentino (MC), dove hanno distribuito centinaia di opuscoli informativi sulle droghe ai giovani studenti.

Veritiere e precise informazioni permettono ad un giovane di ottenere una maggiore consapevolezza e poter ragionare in merito alle droghe. Ecco perché le campagne informative e di prevenzione sono la miglior arma contro la diffusione dell’eroina gialla e delle droghe in genere. Infatti, come scrisse il filosofi e umanitario L. Ron Hubbard “L’arma più efficace nella guerra contro le droghe è l’istruzione.

Per maggiori informazioni visita il sito www.noalladroga.it o scrivici a mondoliberodalladroga.mc@gmail.com

Cesena: volontari attivi per creare prevenzione con LA VERITA’ SULLA COCAINA

Scritto da Tiziana Bonazza il . Pubblicato in Religione, Società

Alcuni sondaggi mostrano che quasi la metà dei frequentatori di discoteche europee ha sperimentato lo sballo della cocaina. La cocaina è la seconda droga illegale più diffusa al mondo.

I volontari dell’associazione ”La via della felicità Cervia-Amici di L, Ron Hubbard” hanno distribuito centinaia di opuscoli informativi dal titolo La verità sulla cocaina in centro a Cesena.

Recenti statistiche indicano che la confiscazione di cocaina, a livello internazionale, è in costante aumento ed ora siamo arrivati ad totale di 756 metri cubi, i maggiori quantitativi di droga vengono intercettati in Sud America, a cui fa seguito il Nord America.

Secondo “l’Osservatorio europeo delle droghe e delle tossicodipendenze”, la cocaina è anche la seconda droga illegale più comunemente usata in Europa. Tra i giovani (dai 15 ai 34 anni) si stimano 7,5 milioni di consumatori, che l’hanno utilizzata almeno una volta nella vita, 3,5 milioni nell’ultimo anno e 1,5 milioni nell’ultimo mese.

Vediamo però quali sono gli effetti a lungo termine

Danni permanenti ai vasi sanguigni del cuore e del cervello,
pressione alta che porta ad attacchi di cuore, ictus e morte
Danni a fegato, reni e polmoni
Distruzione dei tessuti del naso, quando sniffata
Insufficienza respiratoria, se fumata
Malattie infettive ed ascessi se viene iniettata
Malnutrizione, perdita di peso
Grave carie dentaria
Allucinazioni uditive e tattili
Disfunzione sessuale, danno riproduttivo e sterilità (in ambo i sessi)
Disorientamento, apatia, esaurimento
Irritabilità e disturbi dell’umore
Maggior frequenza di comportamenti irresponsabili
Delirio o psicosi
Depressione grave
Assuefazione e dipendenza (anche per un solo utilizzo)

Ed ecco una testimonianza:
“Non toccare la cocaina. Ho passato due anni in prigione a causa di questa droga e, quando uscii, la vita era così dura che cominciai ad assumerla di nuovo. Conosco 10 ragazze che si sono prostituite a causa della cocaina. È molto più grave e degradante di quanto non si creda. Allora non ci rendevamo conto fino a che punto ci stesse distruggendo.” – Shawne

Visita il sito www.drgufreeworld.org ed apprendi la verità sulla droga!

Marotta: Continua la richiesta per gli opuscoli di prevenzione droghe

Scritto da Tiziana Bonazza il . Pubblicato in Religione

I volontari di Scientology di Senigallia, metteranno a disposizione della comunità di Marotta gli opuscoli informativi di prevenzione alle droghe, vista la continua richiesta da parte dei titolari delle attività pubbliche.

Occupandosi da anni della prevenzione riguardo alle droghe, i volontari hanno fornito del materiale informativo a diverse scuole, le quali molto interessate hanno richiesto ai volontari gli opuscoli necessari per la quantità di ragazzi che effettuavano ricerche e lavori di gruppo; infatti molti professori lavorano su progetti di prevenzione già in prima media, età in cui i ragazzi iniziano ad avere i primi approcci con sostanze stupefacenti come gli spinelli.

Ogni anno milioni di vite vengono distrutte da alcuni tipi di droghe. L’aspetto più preoccupante del problema è il danno creato ai giovani e la minaccia che ciò rappresenta per il futuro di ogni nazione.

Vediamo le statistiche del 2018 sul sito del EMCDDA (Osservatorio europeo delle droghe e delle tossicodipendenze) http://www.emcdda.europa.eu. “Si stima che 87,6 milioni di adulti nell’Unione europea (15-64 anni), pari al 26,3 % di questa fascia d’età, abbiano provato la cannabis nel corso della propria vita. Di questi, una cifra stimata di 17,2 milioni di giovani adulti (15-34 anni), pari al 14,1 % di questa fascia d’età, avrebbe consumato cannabis nell’ultimo anno (di cui 9,8 milioni avevano tra i 15 e i 24 anni, ossia il 17,4 % di questa fascia d’età).”

Dato che il numero di giovani che cominciano a far uso di droga aumenta sempre più, è vitale fornire informazioni utili su pericoli che essa rappresenta.

Perché un ragazzo decide di sperimentare le droghe?

Il materiale ne spiega le motivazioni e non solo perché le testimonianze terrificanti danno completa realtà degli effetti distruttivi.

Che cos’è la dipendenza?

Questi opuscoli spiegano in modo esauriente ogni aspetto creato dall’uso di stupefacenti incluse testimonianze ed anche un DVD documentario.
Per informazioni visita il sito www.drufreeworld.org

Intervento di prevenzione davanti all’istituto alberghiero di Cervia

Scritto da Tiziana Bonazza il . Pubblicato in Religione

Questo materiale spiega in modo chiaro e semplice come agiscono le droghe nel corpo e quali effetti creano anche a livello mentale, inoltre portano a conoscenza le numerose testimonianze di ragazzi che ne hanno fatto uso.
Per contrastare il devastante uso di droghe ed allargare l’informazione i volontari “La via della felicità Cervia -Amici di L. Ron Hubbard” giovedì sono davanti all’istituto alberghiero di Cervia per consegnare ai ragazzi l’opuscolo informativo di prevenzione “La verità sulla droga”.
Le droghe sono diventate parte della nostra cultura nella metà dell’ultimo secolo. Nel 1960 queste sostanze venivano pubblicizzate dalla musica e dai mass media, permeando ogni aspetto della società.
E’ stato stimato che 208 milioni di persone in tutto il mondo fanno uso di droghe illegali.
In Italia l’Istituto di Ricerca Nazionale sulla Salute e sulla Tossicodipendenza ha stimato che il 20% della popolazione all’età di 12-15 anni fa uso di droghe illegali. Il 74% degli incidenti stradali che si verificano nei fine settimana sono dovuti all’abuso di alcol. La droga più comunemente usata è la marijuana e ne abusano circa il 3,9% della popolazione mondiale compresa tra i 15 e 64 anni.
Per questo i volontari mettono a disposizione il materiale di tutte quelle persone, gruppi autorità ed organizzazioni che lavorano per salvare altri dagli effetti devastanti delle droghe, per ulteriori informazioni www.noalladroga.it.
Con il lancio della nuova campagna è ora disponibile anche il DVD con 16 spot che smantellano le bugie letali che rovinano le giovani vite fino ad ucciderli. Testimonianze raccontate da persone che ci sono passate, che ne hanno fatto uso e che sono sopravvissute.
Questo DVD è un vero e proprio documentario che va già in onda su centinaia di TV.