Posts Tagged ‘prevenzione’

DROGA: INFORMARE E PREVENIRE E’ MEGLIO CHE CURARE

Scritto da Loredana Boschetti il . Pubblicato in Religione

I volontari di Mondo Libero dalla Droga tornano a Macerata nei pressi dell’Istituto IPSIA “Corridoni”.

Continua incessante a Macerata e provincia la sensibilizzazione e prevenzione alla droga ad opera dei volontari Mondo Libero dalla Droga.

Dopo le attività svolte le settimane scorse in Tolentino, i volontari si sono stamane impegnati con la distribuzione di opuscoli La Verità sulla Droga nei pressi dell’Istituto Superiore IPSIA “Corridoni” di Macerata.

Lo scopo dell’iniziativa è di fornire più informazioni possibili ad ampio raggio a tutti i giovani ma non solo visto che questi materiali non sono solamente utili ai ragazzi, ma anche alle famiglie, agli educatori, agli insegnanti e alle forze di polizia. Infatti durante la mattinata un professore dell’istituto ha richiesto maggior materiale così da approfondire le tematiche in classe con i ragazzi.

Quindi, consapevoli dell’immenso lavoro da fare i volontari si dedicano da mesi ormai a far arrivare il materiale a tutti i giovani delle Marche, ispirati anche dal messaggio dell’umanitario L. Ron Hubbard che disse: “Il pianeta si è scontrato con una barriera che impedisce un progresso sociale su vasta scala: droga.” che ha fatto scattare nei volontari l’allerta per il fattore tempo.

Infatti l’obiettivo dei volontari è quello di prevenire al fine di rendere più consapevoli i ragazzi e fargli prendere delle decisioni migliori.

Per maggiori informazioni visita il sito www.noalladroga.it o scrivici a mondoliberodalladroga.mc@gmail.com

Droghe moderne: Mondo Libero dalla Droga alla scuola Media Lucatelli di Tolentino

Scritto da Loredana Boschetti il . Pubblicato in Religione

La prevenzione è la migliore arma contro la diffusione delle droghe.

Sono ormai numerosissime e sempre più diversificate le droghe proposte ai consumatori nel mercato italiano, come la recente e funesta “eroina gialla” che ha drammaticamente colpito le Marche, ma non solo.
Le cronache dei giornali e della TV ne parlano ampiamente per fornire i dettagli di quelle che sono state le vite spezzate e spazzate via da questa sostanza stupefacente, che di stupefacente ha solo la distesa di giovanissimi morti sotto il suo passaggio endovenoso.

Riteniamo però che una maggiore attenzione da parte dei giornali e della TV dovrebbe essere rivolta a quello che si può e si deve fare per contrastare questa dilagante piaga sociale. Purtroppo la tossicodipendenza non ci tocca solo quando una persona ne rimane vittima, ma a causa della sua globalità, colpisce tutti. Questo dramma esiste quando un adolescente è costretto a rubare, prostituirsi e spacciare droga per potersi comprare la dose giornaliera.

E allora cosa fare per evitare che eserciti di adolescenti entrino in questo tunnel?

Vale certamente la pena concentrarsi sulle soluzioni che possono contrastare questo gravissimo problema. Una cosa è certa: la necessità di una risoluzione è imperativa se vogliamo salvare e salvaguardare le nostre future generazioni.

Per questo i volontari di Mondo Libero dalla Droga, venerdì mattina erano presenti all’ingresso della scuola media “Lucatelli” di Tolentino (MC), dove hanno distribuito centinaia di opuscoli informativi sulle droghe ai giovani studenti.

Veritiere e precise informazioni permettono ad un giovane di ottenere una maggiore consapevolezza e poter ragionare in merito alle droghe. Ecco perché le campagne informative e di prevenzione sono la miglior arma contro la diffusione dell’eroina gialla e delle droghe in genere. Infatti, come scrisse il filosofi e umanitario L. Ron Hubbard “L’arma più efficace nella guerra contro le droghe è l’istruzione.

Per maggiori informazioni visita il sito www.noalladroga.it o scrivici a mondoliberodalladroga.mc@gmail.com

Cesena: volontari attivi per creare prevenzione con LA VERITA’ SULLA COCAINA

Scritto da Tiziana Bonazza il . Pubblicato in Religione, Società

Alcuni sondaggi mostrano che quasi la metà dei frequentatori di discoteche europee ha sperimentato lo sballo della cocaina. La cocaina è la seconda droga illegale più diffusa al mondo.

I volontari dell’associazione ”La via della felicità Cervia-Amici di L, Ron Hubbard” hanno distribuito centinaia di opuscoli informativi dal titolo La verità sulla cocaina in centro a Cesena.

Recenti statistiche indicano che la confiscazione di cocaina, a livello internazionale, è in costante aumento ed ora siamo arrivati ad totale di 756 metri cubi, i maggiori quantitativi di droga vengono intercettati in Sud America, a cui fa seguito il Nord America.

Secondo “l’Osservatorio europeo delle droghe e delle tossicodipendenze”, la cocaina è anche la seconda droga illegale più comunemente usata in Europa. Tra i giovani (dai 15 ai 34 anni) si stimano 7,5 milioni di consumatori, che l’hanno utilizzata almeno una volta nella vita, 3,5 milioni nell’ultimo anno e 1,5 milioni nell’ultimo mese.

Vediamo però quali sono gli effetti a lungo termine

Danni permanenti ai vasi sanguigni del cuore e del cervello,
pressione alta che porta ad attacchi di cuore, ictus e morte
Danni a fegato, reni e polmoni
Distruzione dei tessuti del naso, quando sniffata
Insufficienza respiratoria, se fumata
Malattie infettive ed ascessi se viene iniettata
Malnutrizione, perdita di peso
Grave carie dentaria
Allucinazioni uditive e tattili
Disfunzione sessuale, danno riproduttivo e sterilità (in ambo i sessi)
Disorientamento, apatia, esaurimento
Irritabilità e disturbi dell’umore
Maggior frequenza di comportamenti irresponsabili
Delirio o psicosi
Depressione grave
Assuefazione e dipendenza (anche per un solo utilizzo)

Ed ecco una testimonianza:
“Non toccare la cocaina. Ho passato due anni in prigione a causa di questa droga e, quando uscii, la vita era così dura che cominciai ad assumerla di nuovo. Conosco 10 ragazze che si sono prostituite a causa della cocaina. È molto più grave e degradante di quanto non si creda. Allora non ci rendevamo conto fino a che punto ci stesse distruggendo.” – Shawne

Visita il sito www.drgufreeworld.org ed apprendi la verità sulla droga!

Marotta: Continua la richiesta per gli opuscoli di prevenzione droghe

Scritto da Tiziana Bonazza il . Pubblicato in Religione

I volontari di Scientology di Senigallia, metteranno a disposizione della comunità di Marotta gli opuscoli informativi di prevenzione alle droghe, vista la continua richiesta da parte dei titolari delle attività pubbliche.

Occupandosi da anni della prevenzione riguardo alle droghe, i volontari hanno fornito del materiale informativo a diverse scuole, le quali molto interessate hanno richiesto ai volontari gli opuscoli necessari per la quantità di ragazzi che effettuavano ricerche e lavori di gruppo; infatti molti professori lavorano su progetti di prevenzione già in prima media, età in cui i ragazzi iniziano ad avere i primi approcci con sostanze stupefacenti come gli spinelli.

Ogni anno milioni di vite vengono distrutte da alcuni tipi di droghe. L’aspetto più preoccupante del problema è il danno creato ai giovani e la minaccia che ciò rappresenta per il futuro di ogni nazione.

Vediamo le statistiche del 2018 sul sito del EMCDDA (Osservatorio europeo delle droghe e delle tossicodipendenze) http://www.emcdda.europa.eu. “Si stima che 87,6 milioni di adulti nell’Unione europea (15-64 anni), pari al 26,3 % di questa fascia d’età, abbiano provato la cannabis nel corso della propria vita. Di questi, una cifra stimata di 17,2 milioni di giovani adulti (15-34 anni), pari al 14,1 % di questa fascia d’età, avrebbe consumato cannabis nell’ultimo anno (di cui 9,8 milioni avevano tra i 15 e i 24 anni, ossia il 17,4 % di questa fascia d’età).”

Dato che il numero di giovani che cominciano a far uso di droga aumenta sempre più, è vitale fornire informazioni utili su pericoli che essa rappresenta.

Perché un ragazzo decide di sperimentare le droghe?

Il materiale ne spiega le motivazioni e non solo perché le testimonianze terrificanti danno completa realtà degli effetti distruttivi.

Che cos’è la dipendenza?

Questi opuscoli spiegano in modo esauriente ogni aspetto creato dall’uso di stupefacenti incluse testimonianze ed anche un DVD documentario.
Per informazioni visita il sito www.drufreeworld.org

Intervento di prevenzione davanti all’istituto alberghiero di Cervia

Scritto da Tiziana Bonazza il . Pubblicato in Religione

Questo materiale spiega in modo chiaro e semplice come agiscono le droghe nel corpo e quali effetti creano anche a livello mentale, inoltre portano a conoscenza le numerose testimonianze di ragazzi che ne hanno fatto uso.
Per contrastare il devastante uso di droghe ed allargare l’informazione i volontari “La via della felicità Cervia -Amici di L. Ron Hubbard” giovedì sono davanti all’istituto alberghiero di Cervia per consegnare ai ragazzi l’opuscolo informativo di prevenzione “La verità sulla droga”.
Le droghe sono diventate parte della nostra cultura nella metà dell’ultimo secolo. Nel 1960 queste sostanze venivano pubblicizzate dalla musica e dai mass media, permeando ogni aspetto della società.
E’ stato stimato che 208 milioni di persone in tutto il mondo fanno uso di droghe illegali.
In Italia l’Istituto di Ricerca Nazionale sulla Salute e sulla Tossicodipendenza ha stimato che il 20% della popolazione all’età di 12-15 anni fa uso di droghe illegali. Il 74% degli incidenti stradali che si verificano nei fine settimana sono dovuti all’abuso di alcol. La droga più comunemente usata è la marijuana e ne abusano circa il 3,9% della popolazione mondiale compresa tra i 15 e 64 anni.
Per questo i volontari mettono a disposizione il materiale di tutte quelle persone, gruppi autorità ed organizzazioni che lavorano per salvare altri dagli effetti devastanti delle droghe, per ulteriori informazioni www.noalladroga.it.
Con il lancio della nuova campagna è ora disponibile anche il DVD con 16 spot che smantellano le bugie letali che rovinano le giovani vite fino ad ucciderli. Testimonianze raccontate da persone che ci sono passate, che ne hanno fatto uso e che sono sopravvissute.
Questo DVD è un vero e proprio documentario che va già in onda su centinaia di TV.

Dico No alla Droga Puglia distribuisce materiale informativo in diverse località della Regione

Scritto da Loredana Boschetti il . Pubblicato in Religione

Le attività svolte in regione per una maggiore consapevolezza al fine di prevenire l’uso di droghe.

Lo scorso martedì 5 febbraio i volontari di Dico No alla Droga Puglia, nella città di Trani, hanno portato avanti la campagna di volontariato con la distribuzione di materiale informativo incentrato sugli effetti dannosi derivanti dall’uso di sostanze stupefacenti. Il materiale è stato conferito a numerose attività commerciali per consentire agli utenti delle suddette attività di poterne usufruire per informarsi.

Durante le scorse settimane sono state numerose le operazioni di volontariato portate a compimento dagli stessi volontari dell’associazione pugliese che costantemente si impegna per diffondere una conoscenza dettagliata sugli effetti deleteri delle droghe.

Sono stati distribuiti opuscoli a più riprese nella città di San Ferdinando di Puglia, sia per strada che nelle attività commerciali, nella città di Bari e di Taranto.

L’attività d’informazione mira alla divulgazione costante di dati precisi su tutte le conseguenze dell’abuso di droghe come deterrente contro l’uso stesso di sostanze stupefacenti. Continuamente i volontari dell’associazione si impegnano in Puglia e in numerose altre regioni d’Italia portando avanti lo stesso principio.

Infatti per i volontari è importante ricordare questa affermazione dell’umanitario L. Ron Hubbard: “L’arma più efficace nella guerra contro le droghe è l’istruzione.”

Per maggiori informazioni visita il sito www.noalladroga.it

Mondo Libero dalla Droga con la campagna informativa a Vicenza

Scritto da Loredana Boschetti il . Pubblicato in Religione

Distribuiti opuscoli sugli effetti dannosi delle sostanze stupefacenti.

Sabato mattina, i volontari dell’associazione Mondo Libero dalla Droga hanno organizzato una distribuzione di opuscoli informativi direttamente nel centro della città di Vicenza. Un’attività che si rivela sempre decisiva e fondamentale per creare consapevolezza ed informare sugli effetti provocati dall’uso delle droghe.

Nel corso della mattinata sono stati distribuiti opuscoli informativi ai cittadini, ai negozianti e anche al Liceo Lioy ed al Liceo Pigafetta, con le stesse collaboratrici scolastiche che hanno invitato gli studenti a prendere gli opuscoli.

La campagna di informazione attraverso la distribuzione di opuscoli viene svolta ogni sabato mattina dallo scorso agosto 2018. In particolar modo ci si concentra su quelle zone delle città che, come Vicenza, sono zone più ad alto rischio come ad esempio il centro e la stazione con Campo Marzo, dove notoriamente si ritrovano spacciatori e tossicodipendenti.

Infatti già negli anni ’60, il filosofo e umanitario L. Ron Hubbard scrisse: “Il pianeta si è scontrato con una barriera che impedisce un progresso sociale su vasta scala: droga, farmaci e altre sostanze biochimiche.” Ed è per questo che i volontari non si sono mai fermati nella loro campagna informativa e portano avanti con tenacia la prevenzione ed informazione per combattere l’uso delle droghe.

Per maggiori informazioni visita il sito www.noalladroga.it o scrivici all’indirizzo mondoliberodalladroga.vi@gmail.com

La prevenzione porta a migliori scelte per i giovani maceratesi

Scritto da Loredana Boschetti il . Pubblicato in Religione

Più di 200 milioni di persone in tutto il mondo fanno uso di droga per cui in ogni angolo dovremmo trovare materiali informativi che trattano  questo argomento, tanto da controbilanciare l’effetto devastante di queste sostanze “tanto di moda” al giorno d’oggi.

Infatti già negli anni ’60, il filoso e umanitario L. Ron Hubbard scrisse: ““Il pianeta si è scontrato con una barriera che impedisce un progresso sociale su vasta scala: droga, farmaci e altre sostanze biochimiche.”

Per questo i volontari dell’associazione “Mondo Libero dalla Droga” questo fine settimana erano presenti all’ingresso dell’IPSIA “F. Corridoni” di Corridonia dove hanno consegnato nelle mani degli studenti gli opuscoli informativi di prevenzione alle droghe.

Questo  materiale  informativo gratuito  tratta le  principali droghe in uso attualmente. L’attività è parte del programma “La Verità sulla Droga” appoggiato in modo decisivo dai volontari. L’iniziativa ha lo scopo di sensibilizzare giovani e adulti a scoprire la verità sulla droga.

Questo programma, disponibile gratuitamente anche per educatori ed insegnanti, prevede 24 kit di 14 opuscoli, un documentario, una guida per le attività da svolgere in aula e 16 spot educativi tradotti in più di 20 lingue  sulle principali droghe attualmente in uso come l’Ecstasy, la Cocaina, la Marijuana, l’abuso di Alcool, il Crack, le Metanfetamine, l’Eroina, l’LSD e l’abuso di Antidolorifici (Ossicodone).

John racconta: “Il mio scopo nella vita non era vivere… era quello di poter raggiungere il massimo. Stavo scivolando in una spirale discendente verso il punto da cui non si torna indietro. Nell’arco degli anni ho fatto uso di cocaina, marijuana e alcolici con la falsa convinzione che mi avrebbero permesso di sfuggire ai problemi. Questo non ha fatto che peggiorare la situazione. Avevo tutto: un buon lavoro, soldi, una famiglia che mi voleva bene, tuttavia mi sentivo vuoto dentro. Come se non avessi niente. In 20 anni continuavo a ripetermi: “Smetterò definitivamente… questa è l’ultima volta”. Non è mai successo. Ci sono stati dei momenti in cui ho pensato di arrendermi alla vita.”

Lo scopo dell’iniziativa è di dare la possibilità di scelta ai giovani e agli adulti fornendo loro fatti concreti sulle droghe, così che possano prendere una decisione fondata, dicendo no alla droga e aiutando gli altri a fare lo stesso. Per ulteriori informazioni visit ail sito www.noalladroga.it .

Basta droga a Macerata: La verità sull’Eroina – prevenzione presso gli esercizi pubblici

Scritto da Tiziana Bonazza il . Pubblicato in Religione

Basta droga a Macerata: La verità sull’Eroina – prevenzione presso gli esercizi pubblici

Per dire basta a questo business, La verità sull’Eroina è l’opuscolo che questa settimana verrà distribuito a Macerata dai volontari di Scientology, da oltre 30 anni sostenitori di una società libera dalla droga.

Ma abbiamo chiesto ai giovani:
MI DITE 10 BUONI MOTIVI PER DIRE DI NO ALLA DROGA!?
Ecco cosa hanno risposto i ragazzi in merito a questo!

1) Usare droga porta a paralisi, ictus e infarti
2) Usare la droga ti fa spendere un sacco di soldi
3) Usare la droga fa cadere i capelli, ti porta all’anoressia
4) Usare la droga fa perdere lucidità
5) Crea dipendenza
6) Usare la droga porta alla morte
7) Usare la droga danneggia anche chi ti sta vicino
8) Arricchisce la malavita
9) Usare la droga distrugge il tuo futuro
10) Usare la droga distrugge la voglia di vivere
segue:
1)Ovviamente non fa bene alla salute,
2) non ti permette di vedere bene la realtà,
3) ti emargina,
4) spendi soldi inutilmente,
5) ti aspetta un futuro in cerca di guarire da una dipendenza che ci si è procurati da soli,
6) brucia neuroni,
7) dipendenza assoluta,
8) può portare alla morte,
9) si vuole vivere davvero senza consumare schifezze e per finire è illegale.

e ancora dire NO
1) (il più importante) per la tua vita
2) per i tuoi genitori
3) per i tuoi fratelli minori, tu sei indispensabile per loro
4) per non rovinarsi la faccia e i capelli
5) per non essere emarginato dalla società
6) per non dipendere da qualcosa
7) per non stare male
8) per progettare un futuro migliore
9) per non essere soprannominato ”il drogato” e quindi emarginato
10) per godersi la vita così come viene non hai bisogno di quelle cose per essere felice

Ma nonostante ciò che “tutti sanno” in merito alle droghe, i giovani adolescenti sono particolarmente vulnerabili all’uso di queste sostanze illecite e abuso di alcol. A questa età, la pressione dei coetanei per sperimentare le droghe illecite può essere forte e l’autostima è spesso bassa.

Cliccando sul sito: www.noalladroga.it puoi trovare La verità sull’Eroina e tutta la serie dei 14
opuscoli che illustrano le droghe più comunemente abusate: marijuana, alcol,
Ecstasy, cocaina, crack, crystal meth, inalanti, LSD, farmaci prescritti, antidolorifici e Ritalin.

Informazioni dettagliate e testimonianze raccapriccianti degli stessi
ragazzi che sono riusciti a sfuggire alla morsa mortale.

Circolo delle Sanità di Bari conferisce un riconoscimento a Dico No alla Droga Puglia

Scritto da Loredana Boschetti il . Pubblicato in Società

Durante la cena sociale il Professor Lattarulo dona una targa a Barbara Fortunato.

Nel corso dell’evento “Cena sociale Circolo delle Sanità”, tenutosi negli scorsi giorni nella città metropolitana di Bari all’Hotel Villa Romanazzi-Carducci, il Professor Lattarulo, Presidente del Circolo delle Sanità, ha conferito una targa di riconoscimento a Barbara Fortunato presidentessa dell’associazione Dico No alla Droga Puglia, per le attività svolte nel corso dello scorso anno con l’associazione nell’ambito della prevenzione all’uso delle droghe.

L’occasione è stata proficua per l’ideazione di iniziative sociali in previsione della primavera, che si svolgeranno probabilmente a cavallo tra i mesi di maggio e giugno. Si sta infatti provvedendo alla progettazione di diverse iniziative volte ad un’intensa attività di prevenzione che raggiunga capillarmente tutti gli ambiti sociali.

“L’arma più efficace nella guerra contro le droghe è l’istruzione.”, questo scrisse il filosofo e umanitario L. Ron Hubbard, infatti dalla distribuzione degli opuscoli informativi sugli effetti dannosi delle droghe, sino alla realizzazione di veri e propri eventi e convegni di approfondimento, saranno molte le attività che vedranno l’associazione Dico No alla droga Puglia impegnata in collaborazioni con altre associazioni ed enti per conseguire uno scopo comune: prevenire l’uso delle droghe attraverso l’informazione.

Per maggiori informazioni:

Barbara Fortunato

Responsabile dell’Associazione

“Diconoalladroga Puglia”

Cell.: 347.7023651