Posts Tagged ‘premi’

Concorso letterario nazionale 88.88 VI edizione – scadenza 08-02-2020

Scritto da YOWRAS Associazione culturale il . Pubblicato in Cultura, Libri

Premi in denaro e le prestigiose stilografiche e penne Aurora per un totale di 3.473,00 euro da assegnare ai futuri vincitori della sesta edizione del Concorso 88.88 che è iniziato l’8 ottobre, una formula ormai consolidata per questo appuntamento con la scrittura breve.

L’8 ottobre 2019 ha preso il via la sesta edizione del Concorso 88.88 indetto dall’Associazione culturale YOWRAS Young Writers & Storytellers con la collaborazione di Aurora, Aurea Signa e Officina della Scrittura. La sfida si rinnova: 8.888 caratteri da non superare per un racconto breve a tema libero.

Molti affezionati partecipanti attendono il mese di ottobre per iniziare l’ideazione del loro nuovo racconto che in numerosissimi casi ha l’esatto numero di caratteri, spazi compresi, che dà il nome al concorso.

L’8, numero magico, evocativo e ispiratore è all’interno di ogni elemento distintivo del concorso: 8 sono i giudici e 8 i premiati, 8 sono gli euro per partecipare con un racconto, con l’8 si inizia a ottobre e con l’8 si termina a febbraio, i premi in denaro non hanno altra cifra che l’8.

Aurora, presente fin dalla prima edizione, offre agli 8 vincitori prestigiose stilografiche e penne.

Il premio per il primo classificato è una stilografica Aurora 88 a cartuccia o a converter, corpo in resina nera con con cappuccio placcato oro laminato.

Il premio per il secondo classificato è una penna a sfera Aurora 88 con cappuccio placcato oro laminato, corpo in resina nera.

Il terzo classificato riceverà una stilografica con corpo e cappuccio in lacca lucida bordeaux e finiture dorate, pennino in oro massiccio 14 kt.

Il premio per gli autori che si classificheranno dal quarto all’ottavo posto è costituito da una penna a sfera con corpo e cappuccio in lacca lucida marrone, anello con lacca rossa, finiture dorate.

I premi in denaro consistono in 888,00 euro per il primo classificato, 88,00 per il secondo e 8,00 per il terzo. Il valore totale è di 3.473,00 euro.

Il regolamento completo del concorso è pubblicato sul sito www.yowras.it

I racconti, editi oppure inediti, a tema libero, potranno essere inviati, entro il giorno 8 febbraio 2020, all’indirizzo e-mail yowras.page@gmail.com

Concorso 88.88 V edizione – scadenza 8 febbraio 2019

Scritto da YOWRAS Associazione culturale il . Pubblicato in Cultura, Italia, Libri

Prosegue lo svolgimento della quinta edizione del Concorso 88.88: il concorso letterario in cui ogni elemento ha al suo interno il numero 8.

Due “Aurora 88” messe in palio da Aurora, presente in qualità di partner fin dalla prima edizione con Aurea Signa e Officina della Scrittura.

Il valore totale dei premi, compresi i premi in denaro, è di 3.473,00 euro.

Era il lontano 2014 quando, per la prima volta, l’Associazione culturale YOWRAS Young Writers & Storytellers, con la collaborazione di Aurora, Aurea Signa e Officina della Scrittura, ha lanciato agli appassionati del racconto breve, la sfida degli 8.888 caratteri da non superare.

Di anno in anno il gradimento da parte degli autori è aumentato, così come è aumentato il numero dei partecipanti. La formula rimane la stessa: ogni elemento del Concorso Letterario Nazionale per racconti brevi 88.88 ha al suo interno il numero 8, dalla classifica degli autori premiati alle cifre dei premi in denaro, dal numero dei componenti della commissione giudicatrice alla quota di partecipazione per un racconto, dalla data di inizio alla data di chiusura.

8.888 i caratteri, spazi compresi, per ogni racconto. Vengono comunque ammessi racconti fino a 10.000 caratteri spazi compresi.

8,00 euro per partecipare con un racconto, 16,00 euro per partecipare con due racconti.

8 gli autori premiati. 888,00 euro per il primo classificato, 88,00 per il secondo e 8,00 per il terzo.

Ai premi in denaro si aggiungono le prestigiose stilografiche e penne messe a disposizione da Aurora.

Il premio per il primo classificato è una stilografica Aurora 88 a cartuccia o a converter, corpo in resina nera con con cappuccio placcato oro laminato.

Il premio per il secondo classificato è una penna a sfera Aurora 88 con cappuccio placcato oro laminato, corpo in resina nera.

Il terzo classificato riceverà una stilografica con corpo e cappuccio in lacca lucida bordeaux e finiture dorate, pennino in oro massiccio 14 kt.

Il premio per gli autori che si classificheranno dal quarto all’ottavo posto è costituito da una penna a sfera con corpo e cappuccio in lacca lucida marrone, anello con lacca rossa, finiture dorate.

Il valore totale dei premi, compresi i premi in denaro, è di 3.473,00 euro.

Il regolamento completo del concorso è pubblicato sul sito www.yowras.it

I racconti, editi oppure inediti, a tema libero, potranno essere inviati, entro il giorno 8 febbraio 2019, all’indirizzo e-mail yowras.page@gmail.com

RC auto: nel Lazio prezzi in calo dell’1,43%

Scritto da Andrea Polo il . Pubblicato in Automobili, Economia

Buone notizie sul fronte dell’RC auto nel Lazio; secondo l’Osservatorio realizzato da Facile.it, ad agosto 2018, il premio medio è diminuito dell’1,43% rispetto a 12 mesi prima, stabilizzandosi a 589,80 euro. Il calo, però non è ancora sufficiente a colmare la distanza che separa, in termini di tariffe, la regione dal resto d’Italia; assicurare un’auto nel Lazio costa l’1,22% in più rispetto alla media nazionale.

Il valore (la versione completa dell’osservatorio è disponibile a questo link: https://www.facile.it/assicurazioni/osservatorio/rc-auto-lazio.html) è stato calcolato esaminando oltre 1.270.000 preventivi raccolti nella regione dal comparatore negli ultimi 12 mesi e le quotazioni offerte da un panel di compagnie rappresentanti, in base alla raccolta premi, circa il 54% del mercato RCA italiano*.

Leggendo nel dettaglio i risultati emerge, però, un andamento provinciale piuttosto differenziato; se è vero che i ribassi hanno interessato i residenti di diverse aree della regione, è altrettanto vero che alcuni automobilisti hanno visto, loro malgrado, degli aumenti.

Dove le tariffe sono aumentante….

A guidare la classifica dei rincari è la provincia di Latina dove, ad agosto 2018, il premio medio è salito dell’1,03% stabilizzandosi a 707,94 euro, valore che equivale al 21,49% in più di quanto non costi in media assicurare un’auto in Italia.

Aumento più contenuto per Frosinone, dove il costo dell’RC auto è cresciuto nell’ultimo anno dello 0,65%; in questo caso, però, il premio, pari a 503,76 euro, risulta essere il 13,55% più basso di quello nazionale.

… e dove sono diminuite

Guardando la graduatoria nel senso opposto, invece, sono tre le province laziali che hanno visto una riduzione delle tariffe. La più consistente è stata a Viterbo, dove il premio medio è diminuito del 5,68% rispetto ad agosto 2017, stabilizzandosi a 486,98 euro; i costi RC auto pagati dai viterbesi non solo sono i più bassi della regione, ma sono addirittura inferiori del 16,43% rispetto alla media nazionale.

Valori in calo anche nella provincia di Rieti, dove il premio medio, pari a 561,69 euro, è diminuito del 3,17%; e rimane inferiore del 3,61% alle medie nazionali, ed in quella di Roma dove, ad agosto 2018, per assicurare un’auto occorrevano mediamente 590,85 euro, l’1,60% in meno dell’anno prima, ma ancora l’1,4% in più rispetto al valore medio italiano.

* L’Osservatorio calcola il premio di assicurazione RC auto medio a livello nazionale, regionale e provinciale e le sue variazioni negli ultimi 12 mesi. Per calcolare tali dati, Facile.it si è avvalso di un campione di 6.825.645 preventivi effettuati in Italia dai suoi utenti tra il 1 agosto 2017 e il 31 agosto 2018. Per quanto riguarda il Lazio, la ricerca è basata su 1.271.828 preventivi effettuati nel Lazio attraverso Facile.it nel medesimo periodo.

Le tariffe indicate nell’Osservatorio sui costi RC auto di Facile.it prendono in considerazione come campione tutti i preventivi effettuati sul sito e relativi risultati di quotazione prodotti. Facile.it confronta le compagnie assicurative elencate a questa pagina: https://www.facile.it/come-funziona.html#compagnie_confrontate

Parte il contest NON SONO SOLO CANZONETTE per i 40 anni di BURATTINO SENZA FILI

Scritto da Laura Ruggeri il . Pubblicato in Musica

“Non sono solo canzonette” è il contest che il M.E.I. – Meeting delle Etichette Indipendenti (che torna per la sua ventitreesima edizione a Faenza, dal 28 al 30 settembre 2018) dedica alle canzoni di Edoardo Bennato, il cantautore partenopeo che recentemente ha pubblicato l’edizione rivisitata dello storico disco “Burattino senza fili”, a quarant’anni dalla sua uscita.

Per celebrare questo importante evento solisti e band potranno inviare la loro cover di un brano di tutta la carriera musicale di Edoardo Bennato, con particolare riferimento agli ultimi 20 anni della sua carriera.

Saranno nominati la miglior cover in assoluto, il miglior arrangiamento e la migliore interpretazione.

Una giuria, presieduta dallo stesso cantautore partenopeo, assegnerà i premi, consegnati in occasione del M.E.I. – Meeting delle Etichette Indipendenti, 

I brani dovranno pervenire entro il prossimo 20 settembre tramite link wetransfer all’indirizzo mail ufficiale del M.E.I. mei@materialimusicali.it, con l’oggetto “Non sono solo canzonette”.

Oltre al brano dovranno essere forniti tutti i contatti utili: nome e cognome, indirizzo postale completo, numero di telefono e mail, le biografie e le foto dei solisti e band partecipanti.

Le 12 migliori canzoni faranno parte di una compilation promossa dall’ufficio stampa L’AltopArlAnte, scaricabile gratuitamente dal sito del M.E.I. e presente come playlist su Spotify.

INFO: Mei – Meeting delle Etichette Indipendenti: mei@materialimusicali.it / meiweb.it

La Pellicola D’Oro: presentata la 7^ edizione

Scritto da uff stampa il . Pubblicato in Cultura, Film

Si è tenuta questa mattina, nella sede della FNSI (Federazione Nazionale Stampa Italiana) la conferenza stampa di presentazione della VII edizione de “La Pellicola d’Oro” un prestigioso Premio cinematografico, promosso ed organizzato dall’Ass.ne Cult.le “Articolo 9 Cultura e Spettacolo” e dalla “Sas Cinema” di cui è Presidente lo scenografo e regista Enzo De Camillis, da cui nasce l’idea di istituire questo Premio.

La cerimonia di premiazione si svolgerà giovedì 20 aprile alle ore 21.00 presso il Teatro Italia – Via Bari, 18 a Roma.

La Pellicola d’Oro” è un riconoscimento che ha come obiettivo portare alla ribalta quei “mestieri” il cui ruolo è fondamentale per la realizzazione di un film ma che, allo stesso tempo, sono praticamente “sconosciuti” o non correttamente valutati dal pubblico che frequenta le sale cinematografiche o guarda i film sui canali televisivi. Ben quattordici sono le categorie che una giuria costituita da 150 addetti ai lavori di notevole caratura, dovranno esprimere il loro voto per decretare i vincitori di ciascuna categoria. Accanto a questi riconoscimenti però, non mancano premi speciali che vengono assegnati ad altri esponenti del cinema, dello spettacolo e della cultura, che si sono particolarmente distinti nella loro carriera. Tra coloro che hanno ricevuto “La Pellicola d’Oro” nelle passate edizioni, per meriti artistici o tecnici ricordiamo: Ettore Scola, Manolo Bolognini, Giancarlo Giannini, Ugo Gregoretti, Terence Hill, Leo Gullotta, Marco Giallini, Maria Pia Calzone.

Molti i personaggi che hanno confermato la loro presenza. Tra questi: George Hilton, Alessandro Capone, Giuliano Montaldo, Ennio Fantastichini, Roberto Perpignani, Rita Forzano, Riccardo Milani, Blasco Giurato, Paolo Masini (Consigliere del Ministro alla Cultura), l’Istituto bulgaro di Cultura.

Tra i vari prestigiosi premi che verranno consegnati giovedì 20 aprile al Teatro Italia, anche quelli alla Carriera che, quest’anno saranno dati a: Giuliano Montaldo Presidente dell’Accademia del Cinema Italiano – Premi David Di Donatello, Francesco Avenia e Fabrizio Gallo per i quarant’anni di attività della R.E.C., Società che opera nei settori del cinema, televisione, teatro tramite la fornitura di prodotti per la ripresa professionale e di noleggio, Rita Forzano attrice e direttore del casting director, ha lavorato con importanti registi italiani come Roberto Rossellini e, infine, Roberto Perpignani, montatore cinematografico, Presidente F.I.D.A.C. (Federazione Italiana delle Associazioni Cineaudiovisive) vincitore di ben quattro David di Donatello.

Novità interessante di quest’anno è la nuova App per Android e IOS  “Vota e vinci una serata con il tuo attore preferito”, in collaborazione con la società MY APPO, scaricabile dal sito http://www.artnove.org/wp/concorso/  che darà la possibilità al primo classificato di fare una foto con l’attore/attrice del Premio La Pellicola d’oro e riceverò anche un pacchetto d’ingressi gratuiti per le sale cinematografiche offerte dell’Anec-Lazio, più 7 giorni di stage presso una dell’Associazione Professionale del cinema audiovisivo. Il secondo classificato, invece, potrà fare uno stage di 7 giorni presso l’Associazione Professionale dei Creatori di Effetti Sonori. Il terzo classificato, infine, avrà la possibilità di effettuare uno stage presso l’Associazione Professionale dei Storyboard Artist.

Dallo scorso anno, inoltre, “La Pellicola d’oro, ha varcato i nostri confini con due appuntamenti importanti a Lisbona (Portogallo) e a Sofia (Bulgaria) in cui si è tenuta la prima edizione del Premio Cinematografico.

La Pellicola d’Oro” annovera significativi patrocini istituzionali fra i quali il MIBACT (Ministeri Beni Culturali – Direzione Cinema), Il Ministero degli Affari Esteri, l’Accademia del Cinema Italiano (David di Donatello), la Regione Lazio, Comune di Roma, Anac. Un ringraziamento particolare va agli sponsor presenti per l’importante contributo che danno al Premio “La Pellicola D’Oro VII Edizione”: BNL Gruppo BNP Paribas, R.E.C., Panalight, Fitel.

La serata di premiazione sarà condotta dalle attrici Edy Angelillo e Ketty Roselli. Ringraziamo  lo Stato Maggiore della Marina Militare per la Banda Musicale che suonerà colonne sonore da film.

La Urbis et Artis incontra Vittorio Sgarbi

Scritto da Stefano Rizzo il . Pubblicato in Arte, Cultura

“Arte Stupenda – FinalBorgo in Bellezza”, primo Concorso d’Arte Contemporanea nell’ambito del Progetto Arte in Comune, si svolge in uno dei Borghi più belli d’Italia e precisamente nel Complesso Monumentale di Santa Caterina di Finale Ligure (SV). La manifestazione, rivolta a pittori, scultori, incisori, fotografi e poeti di ogni nazionalità e dagli stili diversi, ha un doppio percorso di durata: la mostra ha avuto luogo dal 24 settembre al 7 ottobre; dall’8 al 15 ottobre ventiquattro artisti selezionati verranno giudicati dalla Giuria presieduta dal Prof. Vittorio Sgarbi per l’assegnazione del Premio.

Il noto critico d’arte, oltre a presentare “La Costituzione e la bellezza“, il libro scritto con Michele Ainis, dove accosta al rigore e alla fermezza della Costituzione, la leggerezza e la pacatezza dell’arte, è voce ufficiale della Mostra e presiederà il Comitato Scientifico, comprendente i critici d’arte Carla Mazzoni, Simona Paola Tesio, Raffaella Ferrari, Emidio Di Carlo, Francesco Giulio Farachi, Nuccio Mula e Gastone Ranieri Indoni, che selezionerà i 24 finalisti protagonisti del tragitto espositivo. Il percorso si concluderà con la premiazione del giorno 16 ottobre alla presenza del Sindaco di Finale Ligure Ugo Frascherelli e dell’Assessore alla cultura Claudio Casanova. Anche i 12 Finalisti del Concorso “Finalborgo in Versi” saranno premiati. Interverranno anche il  Presidente di Urbis et Artis Cavaliere della Repubblica Anna Salvati, il Presidente di A Regola d’Arte Prof.ssa Rosa Simonelli Macchi e il Direttore Responsabile della rivista “International Urbis et Artis” Erika Eramo.

Le testate Repubblica, Corriere della sera e il SecoloXIX riporteranno in una pagina intera i nominativi dei partecipanti. Un catalogo di gran pregio, in cui ogni artista comparirà su due pagine con riproduzione di un’opera e testo critico, sarà dato in doppia copia in omaggio a ciascuno dei partecipanti.

Questa è solo una delle tante iniziative della Urbis et Artis, che ha inaugurato il 1 ottobre, in via ufficiosa, la propria galleria Pulcherrima, a Roma in via Merulana 44, con l’esposizione di Sergio Gotti, scultore del cartone, Sergio Bizzarri, inventore della pittura delle pietre del mare, Maurizio Bedini, maestro pittore di lungo corso e Fulvio Nazaret, fotografo di fama internazionale. L’inaugurazione ufficiale, aperta al pubblico, ci sarà il 29 ottobre dalle ore 18 con una collettiva dei maestri riuniti Ennio Calabria, Vincenzo Gaetaniello, Ernesto Lamagna, Riccardo Tommasi Ferroni, Giovanni Tommasi Ferroni, Giuliano Vangi.

 

Per info:

349.5319075 stampaesponsors@gmail.com

Alexia Mell torna in Puglia, il 17 e il 18 luglio allo Showgirls di Fasano

Scritto da Press Management il . Pubblicato in Fotografia, Libri, Locale, Musica, Spettacolo, TV

La stupenda artista italo-rumena pronta ad estasiare i suoi numerosi ammiratori con la sua consueta classe e le sue forme mozzafiato. Un’ospitata da “Oscar”.

Due date da segnare come “speciali” sul calendario, perché diversamente non può essere. Alexia Mell torna in Puglia e lo fa nello storico ed inossidabile Showgirls di Fasano, venerdì 17 e sabato 18 luglio. La polivalente artista rumena torna ad infiammare i suoi estimatori, tanti, del tacco dello stivale con la sue curve mozzafiato che le hanno concesso la giusta cittadinanza nella hall of fame del rutilante mondo notturno italiano. Alexia è bella, carismatica e capace di fagocitare ogni sguardo dell’universo maschile che puntualmente è lì ad ammirarla. E ad assicurarsi la professionalità della Mell non poteva che essere lo Showgirls del deus ex machina Max. Due notti ad alta gradazione erotica desiderose di essere consegnate nel mito notturno pugliese.

CHI E’ ALEXIA MELL Fin da piccola inizia a sviluppare la sua passione verso tutto ciò che è arte: musica, ballo, bellezza. L’allora giovane promessa Alexia inizia presto la sua scalata al successo, tra le mura amiche della sua Romania: l’aiutano la sua bellezza e la sua voglia di emergere. La sua seppur giovane avvenenza inizia a sbocciare, partecipando a diversi concorsi di bellezza, tra i consensi sinceri del suo pubblico. La Mell è un’artista a tutto tondo, perché sa cantare e posare, come dimostrano la rivisitazione del brano di Serege Gaingsbourg e Jane Birkin, “Je t’aime, moi non plus”. Nello stesso anno partecipa come cantante al Festival Show condotto da Elenoire Casalegno, non dimostrando alcun timore reverenziale nel confronto con gente come Paola e Chiara, Dj Francesco e Franco Califano. Anche la televisione vuole Alexia. Ma la tv che conta, s’intende.  Diverse le sue ospitate sulle principali reti: dalla Rai alla rete ammiraglia, passando per Sky e Canale Italia. Nel suo curriculum prestigioso, la Mell annovera anche la partecipazione come interprete del serial televisivo “Rome”, prodotto da BBC, HBO e Rai Fiction; “Le cose che restano”, con la produzione di Bibi Film Tv e regia di Gianluca Maria Tavarelli su Rai Uno. Protagonista nel thriller “Only 4u”, sotto la regia di Vincenzo Esposito. Alexia però si cimenta pure nello scrivere, curando una sua personale rubrica, “in controluce”, sul periodico nazionale Radiocorriere Tv (giornale della Rai), riscuotendo successo. Ma è l’amore per la musica che Alexia non molla mai, anzi raddoppia: nel 2007 esce con il singolo “The other side”. È anche imprenditrice di se stessa, come dimostra il suo ruolo attivo nella Fantasy Studio Agency in compagnia di Davide Gambin.

LA CHICCA Ma è col film di Sorrentino “La grande bellezza” che la Mell raggiunge l’apice della sua carriera, visto che la pellicola italiana sbanca Hollywood portando a casa la preziosa statuetta che mancava all’appello da anni. Condivide il set con gente del calibro di Tony Servillo, Carlo Verdone, Sabrina Ferilli e tanti altri. Nel film compare dolce e sinuosa come al suo solito, lasciando ben poco all’immaginazione grazie al suo fisico perfetto in ogni dove. Quel fisico che adesso aspetta di essere ammirato in Puglia, precisamente allo Showgirls di Fasano. Basta attendere il 17 e il 18 luglio.

Tripletta di riconoscimenti per Jabra ai Red Dot Design Awards 2015

Scritto da Esseci il . Pubblicato in Tecnologia, Tecnologia Personale

Jabra trionfa grazie allo straordinario design dei suoi ultimi gioielli wireless e si aggiudica ben 3 Red Dot Design Awards

Milano, 30 marzo 2015 – Jabra si è aggiudicata ben tre Red Dot award nell’edizione appena conclusasi dei Red Dot Design Awards. La giuria, composta da progettisti esperti di design a livello internazionale, tra gli oltre 4.928 prodotti provenienti da 56 paesi diversi, ha selezionato e premiato ben 3 dispositivi Jabra: le top di gamma Jabra Sport Pulse Wireless con cardiofrequenzimetro integrato, e gli auricolari wireless Jabra Stealth eJabra Storm.

Commentando la premiazione Darcy Clarkson, Senior Vice President di Jabra dichiara: “E’ la seconda volta che Jabra vince 3 Red Dot Product Design awards in un solo anno, a dimostrazione del fatto che la società punta – oltre che sulla riconosciuta qualità costruttiva – anche sul design e sulla volontà di seguire e anticipare i trend stilistici di questo settore in continua evoluzione.”
Con la recente introduzione degli auricolari Jabra Sport Pulse Wireless, i primi caratterizzati da un avvolgente audio Dolby e cardiofrequenzimetro integrato, Jabra si appresta a diventare leader nella categoria dispositivi high tech per lo sport. Realizzati in conformità a standard militari USA di resistenza alle intemperie e agli shock, gli auricolari Jabra Sport Pulse Wireless offrono un audio di qualità superiore e, grazie all’App Jabra Sport Life, avrete un vero e proprio personal trainer a disposizione per pianificare gli allenamenti e valutare i risultati raggiunti. Grazie al cardiofrequenzimetro integrato potrete inoltre testare il vostro livello di affaticamento, monitorare il vostro battito e decidere gli obiettivi da raggiungere.
Posizionati come uno strumento di training per gli sportivi che vogliono superare i propri limiti, i Jabra Sport Wireless Pulse sono i compagni ideali per il tempo libero e gli allenamenti anche più intensi, come quelli degli atleti di triathlon o di chi si misura nelle maratone.
Jabra Stealth e Jabra Storm sono invece gli auricolari mono Bluetooth dedicati alle chiamate in mobilità e assicurano una user experience ai massimi livelli. Jabra Stealth è non solo uno degli auricolari più sottili, leggeri e discreti disponibili sul mercato, ma offre una durata della batteria migliorata (fino a 6 ore di conversazione) e un comfort imbattibile.
Jabra Storm, con il suo confortevole design behind the ear, assicura chiamate cristalline anche all’aperto e in condizioni di forti rumori di fondo, grazie al doppio microfono, alla tecnologia Advanced Noise Blackout™ e al filtro anti vento, e garantisce fino a 10 ore di conversazione.
Con quasi 5.000 prodotti presentati e provenienti da oltre 50 paesi, il Red Dot Award: Product Design non è solo il più importante e riconosciuto concorso al mondo dedicato alle innovazioni di prodotto, ma anche il più internazionale. La sua giuria, composta da esperti del settore, si impegna ogni anno a riconoscere e premiare le novità più significativa dal punto di vista del design e della tecnologia, e Jabra è particolarmente orgogliosa dei risultati ottenuti.

Informazioni su Jabra

Jabra è un marchio di GN Netcom, società controllata da GN Store Nord A/S (GN) – quotata al NASDAQ OMX. Jabra conta circa 950 dipendenti in tutto il mondo e nel 2014 ha raggiunto un fatturato pari a 2,871 million DKK. Jabra, produttore numero uno al mondo di innovative soluzioni audio a mani libere, con le sue divisioni business e consumer, sviluppa, produce e commercializza una vasta gamma di auricolari, speakerphone e cuffie Wireless e con filo per la telefonia mobile, gli uffici, i mobile worker e i Contact Center.

Per maggiori informazioni su Jabra:

Website: www.it.jabra.com

Facebook: https://www.facebook.com/JabraIT

Twitter: https://twitter.com/JabraItalia