Posts Tagged ‘politica italiana’

In un’intervista l’imprenditore Giovanni Gelmetti considera la situazione economico-politica dell’Italia-grattacieli Milano

Scritto da ufficio-stampa il . Pubblicato in Italia, Opinioni / Editoriale, Politica

L’imprenditore immobiliare Giovanni Gelmetti, ideatore della Giax Tower, il grattacielo di moda a Milano, è stato contattato per una breve intervista a commento sulla situazione politica ed economica italiana.

D: Come vede la situazione politica ed economica italiana nel 2014?
R: Positiva. Renzi è pieno di energia e idee.

D: E per quanto riguarda il suo settore?
R: Gli italiani sono ricchi e risparmiatori. C’è un blocco psicologico causato dall’instabilità politica e dalla stampa.

D: Come legge la rinascita così accesa di Forza Italia?
R: Certamente positiva.

D: Matteo Renzi è stato eletto Presidente del Consiglio dei Ministri. Cosa ne pensa di Matteo Renzi come Presidente del Consiglio dei Ministri?
R: Finalmente un giovane cavallo di razza.

D: Un commento sul nuovo governo
R: Il mio augurio: in bocca al lupo.

Bruno Bassetto, luminare della chirurgia estetica e plastica, commenta la situazione attuale in Italia

Scritto da ufficio-stampa il . Pubblicato in Opinioni / Editoriale, Politica

Il Dott. Bruno Bassetto, esperto chirurgo plastico ed estetico che svolge la sua professione nella sua clinica a Marostica (VI), nonché nelle province di Trento, Padova e Vicenza, commenta in questa intervista le ultime vicissitudini politiche italiane e di forte attualità.

D- “Chiederò la fiducia al governo per un 2014 di riforme”. Questa l’affermazione del premier Letta. Come vede la situazione politica ed economica italiana nel 2014? E per quanto riguarda il suo settore?

R- Siamo in una situazione del “non fare”. Non si vedono all’orizzonte le riforme necessarie al Paese, per esempio quella fiscale, quella sulla giustizia e quella sul lavoro. In Italia il peso delle tasse è esagerato, si dovrebbe arrivare a una tassazione del 35% con una semplificazione della materia fiscale.

D- Decadenza di Silvio Berlusconi da senatore. Secondo lei, è tutto finito per il “Cavaliere”?

R- Non è tutto finito per Berlusconi, speriamo che in futuro il Cavaliere si scelga persone valide sulla base delle competenze ed oneste. Ha fatto delle leggi molto importanti per esempio quella che ha abolito il servizio di leva obbligatorio e quella antifumo di sigaretta che ha salvato molte vite umane. L’attuale governo Letta ,invece, ha introdotto le sigarette elettroniche nei luoghi pubblici che non fanno sicuramente bene alla salute…

D- Matteo Renzi è il nuovo segretario del PD. Secondo lei, potrebbe essere il vero nuovo volto della politica italiana? Come lo vedrebbe come presidente del consiglio?

R- Ho conosciuto Matteo Renzi in Sardegna tre anni fa in occasione della presentazione del suo libro “Fuori”. In quell’occasione ho avuto modo di scambiare con lui alcune idee. Mi sembra una persona molto valida soprattutto se mantiene le promesse fatte e non si lascia prendere la mano dalla solita politica.

D- Potrebbe essere il giovane Renzi, la speranza per un futuro italiano più sereno?

R- Più che di speranze abbiamo bisogno di fatti. Matteo Renzi sarà sicuramente importante per la politica italiana se saprà scegliersi delle persone valide e serie. I politici devono essere persone preparate a fare politica come il medico ha studiato per curare il paziente così anche il politico e ogni altro professionista deve essere “specializzato”. Attualmente vengono chiamate a fare politica persone con interessi di parte e non interesse per lo Stato.

D- Un commento sulla dichiarazione di Renzi “Da oggi non ci sono più alibi per nessuno, l’inciucio è battuto, non possiamo più aspettare per il cambiamento “.

R- Secondo me sarebbe importante cambiare la legge elettorale subito. Fare una legge elettorale che permetta al vincitore di governare per 5 anni. Dopo la legge elettorale bisogna andare subito al voto poiché chi ci sta governando non è stato eletto dal popolo.

D- Che ne pensa invece di Cuperlo e Civati?

R- Sono persone che rappresentano altre correnti del partito superate. Per questo sono stati sconfitti. Le persone vogliono il cambiamento che si esca dalla logica del fare politica per interessi personali e per promuovere gli amici . Ci vuole onestà e morale.

D- Movimento 5 Stelle. Vera politica o solo “cabaret”?

R- Secondo me questo movimento è una faccia del cambiamento, bisognerebbe farli governare e dopo valutare il loro lavoro. Invece sono stati esclusi dalla politica nonostante avessero ricevuto il 25% di voti.

D- Il mondo in questi giorni piange Nelson Mandela. Un commento/ricordo sull’eroe dell’Africa, simbolo della lotta contro l’apartheid.

R- Mandela passerà alla storia come uno dei più grandi personaggi che ha lottato per la giustizia razziale. Ai suoi funerali erano presenti tutti i potenti della Terra. È stato uno spettacolo emozionante che resterà nei libri di storia.

DISOCCUPAZIONE, GREEN ECONOMY, TASSE E RIFORMA SANITARIA: INTERVISTATO L’AVV. MARCO CARRA

Scritto da ufficio-stampa il . Pubblicato in Opinioni / Editoriale

L’Avvocato e Consigliere Regionale della Lombardia Marco Carra, intervistato sull’attuale situazione del Governo e sui problemi principali del Paese parla della sua opinione in merito.

COME CONCEPISCE L’ATTUALE SITUAZIONE NAZIONALE DI GOVERNO?

Ho un notevole rispetto per Letta, ma non mi è piaciuto come è nato questo Governo. Non si è data sufficientemente importanza alla legge di stabilità e alla legge del lavoro, troppi rinvii. Letta è bravo, allora che si dia da fare allora e che si ponga degli obiettivi. I membri del Governo la pensano diversamente su parecchi argomenti, ma tutto sommato voglio esser ottimista.

COSA PENSA DELL’AUMENTO DELL’IVA? RITIENE CHE POSSA PENALIZZARE ANCHE LA SUA CATEGORIA PROFESSIONALE?

L’aumento dell’Iva poteva esser scongiurato poiché va a colpire tutti allo stesso modo in maniera indiscriminata e quindi va a colpire i consumi, contrariamente all’Imu che è in base al reddito.

Si penalizza anche la mia categoria professionale poiché c’ è un’ulteriore spesa a carico dei clienti.

UN COMMENTO SULLA FORTE CRISI OCCUPAZIONALE E SULLA CRESCENTE DISOCCUPAZIONE GIOVANILE;

Se non sappiamo rilanciare lo sviluppo aumenterà sempre più la crisi occupazionale, specie quella giovanile. Bisognerebbe che mentre si è a casa disoccupati ci fosse la possibilità di percepire un reddito minimo garantito e di esser formati in base alle figure professionali richieste dal mercato.

UNA RIFLESSIONE SUL CONCETTO DI GREEN ECONOMY DI CUI LEI È CONVINTO PROMOTORE E SOSTENITORE;

Auspico che ci possa esser maggior attenzione all’ambiente e alle energie alternative, come capita ormai da molti anni in Germania. Tutto ciò porterebbe a maggiore occupazione.

COSA PROPONE IN MERITO ALLA RIFORMA SANITARIA E AI GRAVI PROBLEMI DI MALASANITÀ?

Il problema della sanità è davvero un grosso problema ed è sempre più attuale. Io sono Segretario per la Commissione Sanità della Regione Lombardia. Bisognerebbe intervenire ad esempio sui ticket che sono molto alti , i più alti d’Italia qui, creare ospedali di comunità, quella che in gergo si chiama medicina territoriale, ridurre il tempo di attesa per effettuare una visita e soprattutto gli sprechi.

UN PENSIERO DI RIFLESSIONE SUL DEGRADO DEL PATRIMONIO ARTISTICO CULTURALE ITALIANO (CASO ECLATANTE POMPEI);

Il nostro patrimonio artistico e paesaggistico è l’“oro nero” dell’Italia, peccato che sia agli ultimi posti dell’attenzione politica italiana. Valorizzando il nostro territorio si potrebbe creare occupazione.