Posts Tagged ‘maestro orafo’

Grandi nomi della cultura all’inaugurazione del prestigioso atelier di De Marchi “il gioielliere di Venezia”

Scritto da ufficio-stampa il . Pubblicato in Aziende, Cultura

Il rinomato maestro orafo ed esperto gemmologo Maurizio De Marchi “Il gioielliere di Venezia“, inaugura un esclusivo atelier di pregiate creazioni artigianali nel magnifico contesto della città lagunare presso Salizada San Samuele 3145, in data Sabato 16 Novembre 2013, alle ore 18.00.

Al vernissage inaugurale sono stati convocati personaggi importanti come Elio Fiorucci, Alviero Martini, Claudio Brachino, Katia Ricciarelli, Alessandro Meluzzi e altre personalità illustri invitati dal manager Salvo Nugnes, agente di note personalità del mondo della cultura, nonché grande promotore e sostenitore del brand.

De Marchi ha allestito il negozio con ricercata raffinatezza e originalità, in stile salotto veneziano, utilizzando dei pezzi unici d’arredamento di design particolare. Visitare l’atelier significa entrare ed immergersi nell’atmosfera quasi magica della Venezia più autentica e assaporarne il gusto per la passione, la cultura, la storia e il culto della bellezza.

De Marchi in riferimento alle caratteristiche distintive del diamante sottolinea “La vendita del diamante è per noi molto importante da gestire. I fattori, che determinano il valore del diamante sono le 4c, che provengono dalle iniziali dei quattro termini inglesi: colour-colore, clarity-purezza, cut- taglio e carat-peso. La loro combinazione conferisce al diamante la propria unicità e permette di determinare il valore di mercato. Nel mio laboratorio vengono selezionati i diamanti in grado di soddisfare gli elevati standard delle 4c. Sui gioielli vengono montati esclusivamente i diamanti da d a f color, purezza da if a vs2 e le cui proporzioni ne ottimizzano lo scintillio. Da ct. 0,50 sono forniti con il certificato internazionale di garanzia“.

Illustri personalità invitate al vernissage dell’atelier De Marchi “Il gioielliere di Venezia”

Scritto da ufficio-stampa il . Pubblicato in Arte, Aziende

C’è grande attesa per l’evento inaugurale del nuovo atelier De Marchi “Il gioielliere di Venezia“, che aprirà nel cuore di Venezia, presso la Salizada San Samuele 3145. L’elegante negozio sarà un vero e proprio punto di riferimento per gli abitanti del posto e per i numerosi turisti che affollano la splendida città lagunare, per l’accuratezza, la raffinatezza e l’innovazione che propone.

Il manager Salvo Nugnes, agente di noti personaggi della cultura, nonché estimatore delle preziose creazioni di arte orafa di De Marchi, ha invitato per l’occasione un parterre di nomi di spicco tra cui Katia Ricciarelli, Alessandro Meluzzi, Paolo Limiti, Claudio Brachino, Andrea Pinketz e altri rinomati esponenti del panorama attuale.

Nugnes afferma “Apprezzo davvero il talento e l’estro creativo di Maurizio De Marchi e penso che il nuovo atelier sarà un altro importante riferimento per i tanti clienti, che si rivolgono a lui per commissionare creazioni speciali, uniche e personalizzate da indossare o regalare come veri e propri capolavori artistici. Essere orafo significa essere artista. Produrre gioielli richiede una fine e acuta capacità. Il maestro orafo deve possedere una profonda connessione tra immaginario, manualità, istinto, bellezza, pazienza, amore per l’oro, le pietre pregiate e tutto ciò che lascia nel tempo un segno indelebile. Senza dubbio questa geniale creatività esprime una vera forma d’arte“.

IN OCCASIONE DELL’ INAUGURAZIONE STRAORDINARIA DELL’ATELIER “IL GIOIELLIERE DI VENEZIA” INTERVISTA AL MAESTRO ORAFO MAURIZIO DE MARCHI

Scritto da ufficio-stampa il . Pubblicato in Arte, Aziende

Maurizio de Marchi, grande maestro orafo, specializzato in gemmologia, è stato intervistato in occasione dell’imminente e attesissima apertura del suo straordinario atelier “il gioielliere di Venezia“.

DOVE E QUANDO VERRÀ INAUGURATO IL NUOVO ATELIER DI VENDITA DE MARCHI “IL GIOIELLIERE DI VENEZIA”?
L’atelier inaugurerà a Venezia (Salizada San Samuele n° 3145) vicino al prestigioso contesto di piazza san marco. Il vernissage si terrà sabato 16 novembre dalle 18.00 alle 22.00 e sarà un evento unico nel suo genere.

COME NASCE L’IDEA DEL BRAND DISTINTIVO COL NOME DI “IL GIOIELLIERE DI VENEZIA“?
Il Gioielliere di Venezia” è un brand di alta gioielleria, ispirato dal mio amore per la città di Venezia. Una città suggestiva sia per il suo multiculturalismo sia per la sua ricchezza di colori. Colori presi come modello e ricreati poi con pietre preziose nelle mie creazioni. Oltre alla grande passione che nutro, “il Gioielliere di Venezia” è stato ispirato dai miei clienti, personalità dal buon gusto elegante e molto esigenti, facenti parte di antiche famiglie veneziane, che hanno riconosciuto il brand come tale, in quanto venivano da me per farsi realizzare, su committenza, straordinari e autentici gioielli di artigianato, che rispettassero le loro richieste, il loro modo di essere, i lori gusti.

SI OCCUPA LEI IN PRIMA PERSONA DELLA CREAZIONE DEI GIOIELLI?
Tutte le mie creazioni partono da una bozza, vengono progettate e realizzate da me. L’ispirazione viene tutta dalla passione che metto in quello che faccio, una passione che è iniziata a sbocciare sin da quando ero un adolescente. Giovane, grintoso, ma con già le idee chiare sul percorso che stavo per intraprendere. Come già anticipato, realizzo gioielli anche su commissione, partendo direttamente dal disegno del committente o anche da pietre preziose e gioie di proprietà, dopo aver fatto un’accurata intervista al cliente per scoprirne i gusti, lo stile, il modo di essere e per capire quali i materiali adatti a lui.

EFFETTUA ANCHE SERVIZIO DI LABORATORIO PER LA MANUTENZIONE E RIPARAZIONE DEI GIOIELLI?
Si, effettuo qualsiasi tipo di manutenzione e riparazione, capacità maturata in anni di esperienza lavorativa.

QUAL E’ IL SUO CLIENTE IDEALE?
Io punto tutto sulla donna indipendente, che si reca in gioielleria per acquistare o farsi creare un gioiello, a suo gusto e piacere, invece che voler solamente attirare l’attenzione dell’uomo che vuole fare un dono a sua moglie, figlia, amica… La figura della donna emancipata è in tutta la mia comunicazione.

QUALE LA FILOSOFIA DEL SUO ATELIER?
Il mio atelier è un vero e proprio salotto culturale, elegante e raffinato, in puro stile veneziano. La parola chiave infatti è proprio “Cultura”. Sono assolutamente contrario all’ideologia, ormai radicata, di comprare i gioielli, solo per la firma che porta. Purtroppo la gente è sempre più focalizzata nei brand che sono più conosciuti a livello mediatico, di pubblicità. Io con il mio lavoro e il mio atelier, voglio portare avanti il concetto di “Cultura delle pietre”, perché ognuna ha una provenienza, una storia, un significato, un’anima, così come le gemme, le perle, i diamanti e tutti i materiali preziosi che compongono un gioiello. Inoltre, continueremo a creare ottime sinergie e collaborazioni con artisti, studiosi, critici d’arte, intellettuali e scrittori e poeti, come Roberto Mussapi, che mi ha dedicato una magnifica poesia, visibile su sito www.ilgioiellieredivenezia.it

TUTTO E’ CURATO NEI MINIMI DETTAGLI. ANCHE IL LOGO DEL BRAND HA UN SUO SIGNIFICATO?
Certamente. Il colore giallo del logo esprime energia, gioia, calore, come la grinta, la personalità e la passione che metto nel mio lavoro, punti fondamentali che trasmetto alle creazioni che nascono dal mio studio accurato. Il blu invece simboleggia l’eleganza, la raffinatezza e la perfezione. Tutte caratteristiche che si riflettono nei miei gioielli.

IN OCCASIONE DELL’ INAUGURAZIONE STRAORDINARIA DELL’ATELIER “IL GIOIELLIERE DI VENEZIA” INTERVISTA AL MAESTRO ORAFO MAURIZIO DE MARCHI

Scritto da ufficio-stampa il . Pubblicato in Arte, Aziende

Maurizio De Marchi, grande maestro orafo, specializzato in gemmologia, è stato intervistato in occasione dell’imminente e attesissima apertura del suo straordinario atelier “Il gioielliere di Venezia“.

DOVE E QUANDO VERRÀ INAUGURATO IL NUOVO ATELIER DI VENDITA DE MARCHI “IL GIOIELLIERE DI VENEZIA”?

L’atelier inaugurerà a Venezia (Salizada San Samuele n° 3145) vicino al prestigioso contesto di Piazza San Marco. Il vernissage si terrà Sabato 16 Novembre dalle 18.00 alle 22.00 e sarà un evento unico nel suo genere.

COME NASCE L’IDEA DEL BRAND DISTINTIVO COL NOME DI “IL GIOIELLIERE DI VENEZIA“?

Il “Gioielliere di Venezia” è un brand di alta gioielleria, ispirato dal mio amore per la città di Venezia. Una città suggestiva sia per il suo multiculturalismo sia per la sua ricchezza di colori. Colori presi come modello e ricreati poi con pietre preziose nelle mie creazioni. Oltre alla grande passione che nutro, “Il gioielliere di Venezia” è stato ispirato dai miei clienti, personalità dal buon gusto elegante e molto esigenti, facenti parte di antiche famiglie veneziane, che hanno riconosciuto il brand come tale, in quanto venivano da me per farsi realizzare, su committenza, straordinari e autentici gioielli di artigianato, che rispettassero le loro richieste, il loro modo di essere, i lori gusti.

SI OCCUPA LEI IN PRIMA PERSONA DELLA CREAZIONE DEI GIOIELLI?

Tutte le mie creazioni partono da una bozza, vengono progettate e realizzate da me. L’ispirazione viene tutta dalla passione che metto in quello che faccio, una passione che è iniziata a sbocciare sin da quando ero un adolescente. Giovane, grintoso, ma con già le idee chiare sul percorso che stavo per intraprendere. Come già anticipato, realizzo gioielli anche su commissione, partendo direttamente dal disegno del committente o anche da pietre preziose e gioie di proprietà, dopo aver fatto un’accurata intervista al cliente per scoprirne i gusti, lo stile, il modo di essere e per capire quali i materiali adatti a lui.

EFFETTUA ANCHE SERVIZIO DI LABORATORIO PER LA MANUTENZIONE E RIPARAZIONE DEI GIOIELLI?

Si, effettuo qualsiasi tipo di manutenzione e riparazione, capacità maturata in anni di esperienza lavorativa.

QUAL E’ IL SUO CLIENTE IDEALE?

Io punto tutto sulla donna indipendente, che si reca in gioielleria per acquistare o farsi creare un gioiello, a suo gusto e piacere, invece che voler solamente attirare l’attenzione dell’uomo che vuole fare un dono a sua moglie, figlia, amica… La figura della donna emancipata è in tutta la mia comunicazione.

QUALE LA FILOSOFIA DEL SUO ATELIER?

Il mio atelier è un vero e proprio salotto culturale, elegante e raffinato, in puro stile veneziano. La parola chiave infatti è proprio “Cultura”. Sono assolutamente contrario all’ideologia, ormai radicata, di comprare i gioielli, solo per la firma che porta. Purtroppo la gente è sempre più focalizzata nei brand che sono più conosciuti a livello mediatico, di pubblicità. Io con il mio lavoro e il mio atelier, voglio portare avanti il concetto di “Cultura delle pietre”, perché ognuna ha una provenienza, una storia, un significato, un’anima, così come le gemme, le perle, i diamanti e tutti i materiali preziosi che compongono un gioiello. Inoltre, continueremo a creare ottime sinergie e collaborazioni con artisti, studiosi, critici d’arte, intellettuali e scrittori e poeti, come Roberto Mussapi, che mi ha dedicato una magnifica poesia, visibile su sito www.ilgioiellieredivenezia.it.

TUTTO E’ CURATO NEI MINIMI DETTAGLI. ANCHE IL LOGO DEL BRAND HA UN SUO SIGNIFICATO?

Certamente. Il colore giallo del logo esprime energia, gioia, calore, come la grinta, la personalità e la passione che metto nel mio lavoro, punti fondamentali che trasmetto alle creazioni che nascono dal mio studio accurato. Il blu invece simboleggia l’eleganza, la raffinatezza e la perfezione. Tutte caratteristiche che si riflettono nei miei gioielli.

VERNISSAGE DI PRESTIGIO PER L’ATELIER DEL MAESTRO ORAFO MAURIZIO DE MARCHI “IL GIOIELLIERE DI VENEZIA”

Scritto da ufficio-stampa il . Pubblicato in Arte, Aziende

C’è grande attesa e curiosità per l’apertura del nuovo e prestigioso atelier De Marchi “Il Gioielliere di Venezia” nato dal maestro orafo Maurizio De Marchi e situato nello splendido e suggestivo contesto della città più bella del Mondo, Venezia, presso la Salizada San Samuele n. 3145.

Il creativo ed estroso De Marchi, specializzato in gemmologia, nutre un’intensa e radicata passione per l’arte della gioielleria sin da quando era adolescente, la stessa straordinaria passione, che lo guida tuttora nella creazione di gioielli unici ed inimitabili, personalizzati sul committente, che disegna, studia, interpreta e lavora in maniera impeccabile, grazie a più di 10 anni di esperienza. De Marchi concepisce il gioiello come un oggetto del desiderio, lo vede, lo immagina e lo trasforma per consegnarlo al cliente e poter soddisfare ogni sua esigenza particolare.

“Il Gioielliere di Venezia” è un brand solido e di notevole capacità distintiva, che spicca tra gli altri per l’accuratezza, la raffinatezza e soprattutto l’innovazione che propone. I suoi preziosi sono curati in ogni minimo dettaglio e certificati, realizzati rigorosamente a mano, al passo con le novità e le tendenze del mercato attuale, utilizzando tecniche artigianali consolidate e i materiali più pregiati, tra cui spiccano perle e gemme di rara bellezza e splendidi diamanti. La creazione di un gioiello può partire direttamente dal disegno del committente, rispettando il suo gusto e il suo stile, o anche da pietre preziose e gioielli di proprietà, che attendono di essere rinnovati e riportati alla luce.

Durante il vernissage inaugurale, che si terrà Sabato 16 Novembre 2013, si potranno ammirare questi piccoli tesori di gioielleria, incastonati nello splendore di un elegante e raffinato atelier: un salotto veneziano, allestito con pezzi unici, anche nell’arredamento, caratterizzato dagli antichi tessuti di Luigi Bevilacqua, utilizzati per poltrone e divani, e dalle lampade in vetro di Murano de “I Dogi Group“. Inoltre, è stato realizzato appositamente per “Il Gioielliere di Venezia” un originale specchio del ‘300, in vetro di Murano, con un plasma integrato dove, verranno proiettati i video delle lavorazioni dei gioielli.

Insomma, entrare nell’atelier della De Marchi “Il Gioielliere di Venezia” sarà come respirare l’aria della Venezia autentica, sommersa di cultura, passione, storia e amore per il bello.

Il gioiello è l’unione tra creatività, passione e narcisismo con un pizzico di follia

Maurizio De Marchi

DE MARCHI “IL GIOIELLIERE DI VENEZIA” APRE IL SUO PRESTIGIOSO E RAFFINATO ATELIER

Scritto da ufficio-stampa il . Pubblicato in Arte

C’è grande attesa e curiosità per l’apertura del nuovo e prestigioso atelier De Marchi “Il Gioielliere di Venezia” nato dal maestro orafo Maurizio De Marchi e situato nello splendido e suggestivo contesto della città più bella del Mondo, Venezia, presso la Salizada San Samuele n. 3145.

Il creativo ed estroso De Marchi, specializzato in gemmologia, nutre un’intensa e radicata passione per l’arte della gioielleria sin da quando era adolescente, la stessa straordinaria passione, che lo guida tuttora nella creazione di gioielli unici ed inimitabili, personalizzati sul committente, che disegna, studia, interpreta e lavora in maniera impeccabile, grazie a più di 10 anni di esperienza. De Marchi concepisce il gioiello come un oggetto del desiderio, lo vede, lo immagina e lo trasforma per consegnarlo al cliente e poter soddisfare ogni sua esigenza particolare.

“Il Gioielliere di Venezia” è un brand solido e di notevole capacità distintiva, che spicca tra gli altri per l’accuratezza, la raffinatezza e soprattutto l’innovazione che propone. I suoi preziosi sono curati in ogni minimo dettaglio e certificati, realizzati rigorosamente a mano, al passo con le novità e le tendenze del mercato attuale, utilizzando tecniche artigianali consolidate e i materiali più pregiati, tra cui spiccano perle e gemme di rara bellezza e splendidi diamanti. La creazione di un gioiello può partire direttamente dal disegno del committente, rispettando il suo gusto e il suo stile, o anche da pietre preziose e gioielli di proprietà, che attendono di essere rinnovati e riportati alla luce.

Durante il vernissage inaugurale, che si terrà Sabato 16 Novembre 2013, si potranno ammirare questi piccoli tesori di gioielleria, incastonati nello splendore di un elegante e raffinato atelier: un salotto veneziano, allestito con pezzi unici, anche nell’arredamento, caratterizzato dagli antichi tessuti di Luigi Bevilacqua, utilizzati per poltrone e divani, e dalle lampade in vetro di Murano de “I Dogi Group“. Inoltre, è stato realizzato appositamente per “Il Gioielliere di Venezia” un originale specchio del ‘300, in vetro di Murano, con un plasma integrato dove, verranno proiettati i video delle lavorazioni dei gioielli.

Insomma, entrare nell’atelier della De Marchi “Il Gioielliere di Venezia” sarà come respirare l’aria della Venezia autentica, sommersa di cultura, passione, storia e amore per il bello.

 

Il gioiello è l’unione tra creatività, passione e narcisismo con un pizzico di follia

Maurizio De Marchi